Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Politica sui cookie. Se per te va bene, continua a navigare. x
Accesso richiesto
Attenzione

Per accedere a quest’area è necessario effettuare la login al portale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia.

Buona navigazione.

Archivio eventi formativi

In quest’area sono presenti tutti gli eventi formativi passati ed è possibile scaricare
le dispense i il materiale didattico (ove disponibilie)

16

Novembre

14:00 - 17:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Presso Università degli Studi di Brescia, via Branze n° 38 - Sala Consiliare
ETICA E CODICE DEONTOLOGICO DELL’INGEGNERE IN UN’OTTICA DI SVILUPPO SOSTENIBILE - Le scelte strategiche professionali
L’incontro permetterà il conseguimento di 3 CFP validi per l’etica e la deontologia professionale in ottemperanza all’Art. 3 – par. 9 del Regolamento emanato dal CNI in materia di crediti formativi, dove si precisa che: “I crediti conferiti al momento della prima iscrizione ad un Albo comprendono 5 CFP sull'etica e deontologia professionale da conseguire obbligatoriamente entro il primo anno solare successivo a quello di iscrizione.” PRESENTAZIONE: Lo scopo del seminario è presentare il codice deontologico degli Ingegneri Italiani, mostrando le implicazioni relative alle sfide che il professionista affronta per contribuire allo sviluppo sostenibile, i principi generali a cui si deve ispirare l’esercizio della professione, la riservatezza, la formazione continua e l’aggiornamento professionale. L’attività dell’ingegnere infatti è una risorsa che deve essere tutelata e che implica doveri e responsabilità nei confronti della collettività e dell’ambiente ed è decisiva per il raggiungimento dello sviluppo sostenibile e per la sicurezza, il benessere delle persone, il corretto utilizzo delle risorse e la qualità della vita. Verranno altresì analizzate le indicazioni del codice per gli effetti sull’ambiente e le implicazioni etiche. Si parlerà di multidisciplinarietà in un mondo volatile, incerto, complesso e ambiguo che necessita di scelte strategiche importanti. PROGRAMMA: Ore 13.45 Registrazione dei partecipanti Ore 14.00 Presentazione e saluti Ore 14.15 Inizio lavori Ore 17.30 Fine lavori
+ leggi tutto

15

Novembre

14:15 - 17:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Ordine Ingegneri di Brescia - Via Cefalonia n° 70, Crystal Palace 11° Piano
PROCEDURE E TECNOLOGIE INNOVATIVE PER L’IMPERMEABILIZZAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DI AMBITI INTERRATI SOGGETTI A INFILTRAZIONI D’ACQUA
PRESENTAZIONE: È intuitivo come nella realizzazione di un’opera interrata la presenza dell’acqua possa costituire un problema, se non addirittura un pericolo, sia per l’equilibrio dei sistemi che per le opere che dovranno essere realizzate. Un’importante percentuale delle cause pendenti nei tribunali relative a problemi edilizi riguarda infiltrazioni d’acqua con conseguente degrado delle strutture. La necessità di costruire sottoquota è spesso sentita anche in considerazione del fatto che i terreni edificabili sono sempre meno numerosi e sussiste la necessità della massimizzazione del rendimento dell’investimento economico che si affronta con la realizzazione di un nuovo edificio e del volume che deve essere immesso sul mercato. Spesso ci si rivolge al costruito come patrimonio da recuperare, mantenere e se possibile valorizzare; il seminario mira pertanto alla informazione e formazione tecnologica nel settore delle costruzioni potenzialmente soggette a problematiche di infiltrazione d’acqua in ambito ipogeo, al fine di risolverne le criticità migliorando inoltre salubrità degli ambienti ed il loro valore. PROGRAMMA: Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti Ore 14.30 Inizio lavori APPROCCI E METODOLOGIE PER IL RECUPERO, L’IMPERMEABILIZZAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DI AMBITI INTERRATI SOGGETTI A INFILTRAZIONI D’ACQUA; CENNI DI IDROLOGIA CONTESTUALIZZATI AL TERRITORIO; SISTEMI E TECNOLOGIE INNOVATIVE PER L’IMPERMEABILIZZAZIONE DEGLI AMBITI INTERRATI. Ore 17.00 Dibattito e Conclusioni Ore 17.30 Fine lavori
+ leggi tutto

14

Novembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Sede Ordine
SEMINARIO 1 - NTC 2018 APPROFONDIMENTI: Novità principali delle NTC 2018. Materiali e controlli di qualità negli edifici nuovi ed esistenti
PROGRAMMA: Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti Ore 14.30 Inizio lavori Il seminario propone una panoramica generale delle novità del nuovo documento normativo. Inoltre vengono presentati nel dettaglio i controlli di accettazione e di qualità sui materiali da costruzione, sia nel caso di edifici in costruzione che nel caso di edifici esistenti. Dibattito e Conclusioni Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

14

Novembre

08:30 - 18:00 

6 crediti
6 ore

seminario

PRESSO ENTE SISTEMA EDILIZIA BRESCIA - VIA DELLA GARZETTA, 51- BS
PROGETTARE L' OFFSITE_ SEMINARIO 2
MODULAR HACKATHON
I partecipanti lavoreranno per 3 ore in gruppi di lavoro alla progettazione di edifici a tema dato. Architetti e ingegneri riceveranno un abaco delle componenti modulari e delle istruzioni di base per progettare gli edifici. Il Workshop utilizza SketchUp come strumento di modellizzazione.
-> Si raccomanda di portare il proprio laptop e scaricare il programma SketchUp (gratuito) per poter realizzare l’esercitazione.


I Metodi Moderni di costruzioni saranno i driver per indagare le tecnologie costruttive innovative per la riqualificazione del patrimonio esistente e
la sua trasformazione con rinnovate performance energetiche e ambientali a costi e tempi sostenibili.
La mattina sarà dedicata all’analisi di casi internazionali ( Energiesprong ) e di soluzioni italiane che saranno approfondite attraverso una
prospettiva tecnica ed architettonica.
Nel pomeriggio i partecipanti saranno introdotti all’uso di software ed applicativi (Rhinoceros e SketchUp) al fine di applicare liberamente i principi di composizione architettonica modulare attraverso componenti opportunamente progettate.


PROGRAMMA:

8.30-9.00 ACCREDITO

9.00-9.30 INTRODUZIONE a cura di REbuild Italia, Wood Beton e Ordini professionali di Brescia

9.30 - 10.30 INDUSTRIALIZZAZIONE PER IL RETROFIT
Energiesprong Italia
Thomas Miorin, Direttore Innovazione – Habitech

10.30 - 11.00 COFFEE BREAK (non compreso, acquistabile online)

Tecniche di industrializzazione per la riqualificazione
Giovanni Spatti, Presidente - Wood Beton
Dal processo costruttivo all’architettura del paesaggio
Camillo Botticini, Architetto - Studio Botticini + Facchinelli Architectural | Research | Workshop

12.30 - 14.00 PAUSA PRANZO (non compresa, acquistabile online)

14.00 - 17.30 WORKSHOP
Immaginario Modular: progetti recenti.Finalità e modalità del workshop
Furio Barzon, CEO - Green Prefab
Utilizzo degli applicativi SketchUp e Rhinoceros per la progettazione offsite

MODULAR HACKATHON

15.30 - 16.00 COFFEE BREAK (non compreso, acquistabile online)

17.30 - 18.00 ANALISI E LETTURA CRITICA DEI PROGETTI
a cura di Giovanni Spatti,
Presidente - Wood Beton ed altri presenti

L’iscrizione gratuita NON COMPRENDE IL SERVIZIO RISTORAZIONE (welcome coffee, 2 coffee break e lunch).
Il servizio è acquistabile online fino a 6 giorni prima dell'evento a questo link: https://newbooking.rivatour.it/book/services/index?ecommerce=29&layout=3073&lang=it¤cy=EUR&nsid=c7e4cc96-dcfb-492d-a94e-ca3aa174e5bf
SI PREGA DI FARE ATTENZIONE CHE IN CASO DI MANCATA PARTECIPAZIONE NON SI AVRA’ DIRITTO AD ALCUN RIMBORSO
+ leggi tutto

22

Novembre

17:00 - 21:00 

16 crediti
16 ore

corso

Sede Associazione Geometri di Valle Camonica – Breno (Bs)
ESERCITAZIONI PER GIOVANI CSP/CSE
EVENTO NON VALIDO COME ORE AGGIORNAMENTO PER CSP/CSE

Martedì 13 Novembre – Ing. A. Fanti:
Esercitazione - Redazione del piano di sicurezza e coordinamento e del fascicolo con le caratteristiche dell’opera per
un lavoro stradale o impiantistico.
Esame di uno o più piani operativi di sicurezza.

Giovedì 15 Novembre – Ing. A. Fanti:
Esercitazione - Redazione del piano di sicurezza e coordinamento e del fascicolo con le caratteristiche dell’opera per
un lavoro stradale o impiantistico.
Esame di uno o più piani operativi di sicurezza.

Martedì 20 Novembre – Ing. R. Richini:
Esempi di Piani operativi di sicurezza e Piani sostitutivi di sicurezza. Simulazione sul ruolo del Coordinatore per la
sicurezza in fase di esecuzione

Giovedì 22 Novembre – Ing. C. Damiola:
Esercitazione - Lavori in spazi confinati con rischio di inquinamento.
• definizione di ambiente confinato o sospetto di inquinamento nel settore edile.
• casistica infortunistica.
• valutazione del rischio.
• procedure di lavoro.
• attrezzature di rilevazione ambientale.
• dpi respiratori e per il recupero.
• gestione dell’emergenza (organizzazione ed attrezzature).

Test finale di apprendimento.
+ leggi tutto

23

Novembre

14:00 - 18:00 

20 crediti
20 ore

corso

Sede dell'Ordine
Aggiornamento Prev. Incendi : MODULO A: Introduzione alla Fire Safety Engineering (FSE) – 20 ore
Corso valido ai fini dell’aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D.Lgs. 139/2006. FIRE SAFETY ENGINEERING: LA PROGETTAZIONE ANTINCENDIO E STRUTTURALE IN CASO DI INCENDIO CON IL METODO PRESTAZIONALE. MODULO A: Introduzione alla Fire Safety Engineering (FSE) – 20 ore Corso valido ai fini dell’aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D.Lgs. 139/2006. Evento valido per 16 ore di aggiornamento prev. incendi (circ. 7213 del 25/05/2012) COMPOSIZIONE DEL CORSO: Corso in tre moduli, tra loro indipendenti, fruibili separatamente - MODULO A: Introduzione alla Fire Safety Engineering (FSE) – 20 ore - MODULO B: Modellazione Termofluidodinamica Avanzata ed Impianti – 56 ore (DA DEFINIRE) - MODULO C: Il Calcolo Termostrutturale Avanzato con Approccio Prestazionale – 32 ore (DA DEFINIRE) Per entrambi i moduli B e C, fruibili separatamente, si richiede la preliminare conoscenza dei concetti di base trattati nel modulo A. OBIETTIVI DEL CORSO: Il corso si propone di fornire al progettista gli elementi di base (modulo A) ed avanzati (Moduli B e C) per arrivare, alla conclusione del corso, a svolgere in autonomia un progetto antincendio con utilizzo dell’approccio prestazionale (Fire Safety Engineering, FSE) in accordo al DM 09/05/2007 e al DM 03/08/2015 (Codice di Prevenzione Incendi), dall’analisi del caso in cui poterlo applicare fino alla sua completa elaborazione. Partendo dai principi di base e dai metodi semplificati, validi in determinati ambiti, gli argomenti verranno approfonditi, sia dal punto di vista teorico sia dal punto di vista pratico/applicativo, da un gruppo selezionato e diversificato di docenti di elevato profilo, esperti della materia in diversi ambiti e sotto diversi punti di vista: Funzionari del Corpo Nazionale dei VV.F, Docenti universitari, Professionisti. Il primo modulo del corso (modulo A) è pensato per introdurre all’applicazione della materia e fornisce i concetti di base essenziali per poter affrontare uno o entrambi i moduli avanzati. Nel secondo modulo (modulo B), formato da sette lezioni fruibili separatamente, verranno approfondite le tematiche dell’approccio ingegneristico, con particolare attenzione all’utilizzo della termofluidodinamica computazionale (CFD) ed alla modellazione degli impianti di protezione attiva. Particolare spazio sarà lasciato all’approfondimento e predisposizione di esempi applicativi anche di compilazione di FDS nella sua versione originale liberamente disponibile. Il terzo modulo del corso (Modulo C) è specificatamente pensato per progettisti strutturali che vogliano affrontare il calcolo termo-meccanico delle strutture sottoposte all’incendio in modo avanzato, sfruttando le potenzialità offerte dall’approccio prestazionale. Rilevazione presenze: 15 minuti prima dell’inizio di ciascuna lezione. È previsto un test finale di valutazione dell’apprendimento. DETTAGLI LEZIONI: LEZIONE 1 – DOCENTI ING. AGATINO CARROLO (Dirigente del Corpo Nazionale VV.F. - Comandante Provinciale VV.F. di Brescia) E ING. ALESSANDRO TEMPONI (Libero Professionista – Brescia) La prima lezione ha come obiettivo l’illustrazione del corso stesso, nella sua interezza, e l’introduzione alla materia. Verrà quindi delineata una breve storia della Fire Safety Engineering in Italia e nel mondo, verranno presentate alcune normative e pubblicazioni internazionali. Si passerà quindi all’esame della normativa italiana, con particolare riferimento al DM 03/08/2015, si definiranno le possibili applicazioni dell’approccio ingegneristico ammesse dalle norme vigenti in Italia. LEZIONE 2 – DOCENTE ING. PIERGIACOMO CANCELLIERE (Direttore vice Dirigente del Corpo Nazionale VV.F. – Settore Protezione Attiva, Roma, Capannelle) Nella seconda lezione verrà definito il significato delle curve di incendio naturali e della loro derivazione. Vi sarà quindi una parte di teoria della combustione, verrà definito il rapporto esistente tra carico di incendio e curve di incendio. Verranno presentate curve di incendio naturali e verrà trattato come ricavarle e dove cercarle in letteratura. Verrà mostrata la costruzione delle curve e si discuterà dei vari parametri che la condizionano e degli utilizzi delle curve stesse. LEZIONE 3 – DOCENTE ING. NICOLA TONDINI (Ricercatore di Tecnica delle Costruzioni - Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica dell’Università di Trento) La lezione nr. 3 ha l’obiettivo di fornire al Professionista Antincendio un quadro sufficientemente ampio e completo dei modelli di incendio parametrici e dei modelli di incendi localizzati. Sarà quindi presentato il background scientifico dei vari modelli con i relativi limiti di applicazione e l’implementazione nella normativa vigente. Saranno poi mostrati alcuni semplici esempi di applicazione. Infine è prevista un’attività pratica durante la quale i Professionisti potranno cimentarsi nell’implementazione dei modelli in semplici spreadsheet. Per questa lezione sarà necessario portare il proprio PC portatile. LEZIONI 4 E 5 – DOCENTE ING. GIANLUIGI GUIDI (Libero Professionista – Guidi & Partners, Bologna) La lezione, della durata di otto ore complessive, prevede di fornire una panoramica generale sui modelli di calcolo a zone e fluidodinamici. Di entrambi i modelli si analizzeranno peculiarità, limitazioni e problematiche applicative. Attenzione particolare sarà data ai modelli a zone, di cui si mostreranno esempi applicativi. - Modelli a zone - Guida a C-FAST - Limitazioni dei modelli a zone e di CFAST - Applicazioni dei modelli a zone - Storia della termofluidodinamica computazionale applicata all’ingegneria antincendio; - Presentazione di FDS; - Sotto-modelli di FDS; - Strategia per il dimensionamento della griglia computazionale e analisi di sensibilità; - Analisi qualitativa del modello fluidodinamico; - Limitazioni di FDS.
+ leggi tutto

09

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

presso Ordine Ingegneri della provincia di Brescia
DEPOSITO E AUTORIZZAZIONE SISMICA IN LOMBARDIA: GLI ADEMPIMENTI TECNICO-AMMINISTRATIVI IN CAPO AI COMUNI
PROGRAMMA:

Ore 8.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 9.00 - 9.15 Saluti istituzionali
Ore 9.15 - 10.00 Ing. Marco Rossi: “L’Ordine degli Ingegneri e la nuova legge regionale sulla sismica”
Ore 10.00 - 12.00 Ing. Mattia Macrì: “Le procedure tecnico-amministrative dei Comuni per il deposito e l’autorizzazione sismica”
Ore 12.00 - 13.00 Arch. Mara Gelmi: “Il caso del Comune di Brescia”
Ore 13.00 Question time e fine lavori


+ leggi tutto

07

Novembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Sede dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia
Aggiornamento CSP/CSE - TAVOLA ROTONDA PER GIOVANI COORDINATORI
-> IL PROGRAMMA È DI FATTO COSTITUITO DALLE DOMANDE DEI PARTECIPANTI, che si prega di trasmettere all’indirizzo mail organizzazione@ordineingegneri.bs.it all’atto di iscrizione all’evento.

Valido come ore aggiornamento CSP-CSE e ASPP-RSPP (tranne RSPP datore lavoro)

PRESENTAZIONE:
La Tavola rotonda ha lo scopo di supportare i coordinatori della sicurezza che svolgono la loro attività da circa 3 o 4 anni. La tavola rotonda si svolgerà, dopo una breve introduzione, rispondendo alle domande dei partecipanti. Allo scopo di rendere più proficua la partecipazione e la preparazione dei docenti, i partecipanti sono invitati, all’atto dell’iscrizione al corso, a formulare, anche su carta libera non necessariamente firmata, uno o più quesiti di loro interesse. Durante il corso i docenti risponderanno sia ai suddetti quesiti, sia agli altri quesiti posti durante il corso.

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti

Ore 14.30 Introduzione tavola rotonda
RELATORI: ING. CAMPARADA, ING. ARMANINI, ING. POGLIAGHI, ING. BELPIETRO

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni

Ore 18.30 Fine lavori

+ leggi tutto

07

Novembre

14:00 - 17:00 

6 crediti
6 ore

seminario

Associazione Industriale Bresciana – Sala P.G. Beretta - Via Cefalonia, 62 - Brescia
LA METODOLOGIA PER LA VALUTAZIONE DEI PROGRAMMI DI GESTIONE DELL’INVECCHIAMENTO DELLE ATTREZZATURE NEGLI STABILIMENTI SEVESO- SOGGETTI COINVOLTI E MODALITÀ DI APPLICAZIONE
Evento valido per gli iscritti all’ORDINE DEGLI INGEGNERI ai fini dell’aggiornamento quinquennale dei coordinatori per la sicurezza
secondo il Dlgs 81/2008 e per l’aggiornamento di R.S.P.P. ed A.S.P.P., come disposto dall’Art. 32 c.6 D.Lgs. 81/08 e
dal Provvedimento conferenza Stato-Regioni 26/01/2006 n. 2407. 6 ORE, TIPOLOGIA “SEMINARIO” .

È stata recentemente introdotta una nuova metodologia per la valutazione dei programmi di gestione dell’invecchiamento delle attrezzature negli stabilimenti Seveso, predisposta da un gruppo di lavoro coordinato da Inail e adottata, in via sperimentale, sull’intero territorio nazionale con la circolare 13 marzo 2018 del Dipartimento dei Vigili del fuoco– Ministero dell’Interno.
Considerata l’importanza della tematica e la sua innovatività, la Direzione territoriale Inail di Brescia organizza il convegno sull’argomento, per diffondere
il contenuto della nuova metodologia ai molti interlocutori, pubblici e privati, potenzialmente interessati.
La tipologia di stabilimento industriale oggetto di tale nuova modalità di controllo, del resto, è significativamente diffusa: raffinerie, impianti petrolchimici, impianti chimici, depositi di prodotti petroliferi, depositi di gas liquefatti, impianti di rigassificazione, impianti di produzione energetica, e numerose sono le Istituzioni e i soggetti impegnati nella prevenzione di incidenti che possono avere anche gravi ripercussioni sul territorio.

PROGRAMMA:

Ore 9.30 Registrazione partecipanti
Sessione mattutina
Le Istituzioni e l’applicazione del Dlgs 105/2015

Ore 14.00 Riapertura lavori
Sessione pomeridiana
La nuova metodologia di valutazione dei programmi di gestione dell’invecchiamento delle attrezzature negli stabilimenti Seveso
+ leggi tutto

07

Novembre

08:30 - 18:00 

6 crediti
6 ore

seminario

PRESSO ENTE SISTEMA EDILIZIA BRESCIA - VIA DELLA GARZETTA, 51 - BS
PROGETTARE L' OFFSITE_SEMINARIO 1
La prima giornata di formazione pone le basi per la comprensione dei nuovi paradigmi dell’edilizia del futuro: evoluzione della domanda, riduzione
dei costi ed aumento della produttività, nuove tecnologie ed elementi di economia circolare.
Legno, cemento, acciaio: l’edilizia off-site rappresenta una prospettiva comune a più tecnologie.
Lo spostamento dei processi produttivi dal cantierealla fabbrica rappresenta una frontiera che interessa un’ampia varietà di tecniche costruttive
e di processi produttivi, con vincoli ed opportunità che devono essere attentamente valutati e confrontati.
La prima giornata, dopo una panoramica storica dell’edilizia prefabbricata ed industriale, offrirà un’introduzione generale ai Metodi Moderni di Costruzione per come praticati su scala globale e approfondimenti su soluzioni progettuali e metodologiche analizzando tempi, costi e vantaggi di questo approccio alle costruzioni.


PROGRAMMA:

8.30-9.00 ACCREDITO

9.00-9.30 INTRODUZIONE a cura di REbuild Italia e Ordini professionali di Brescia

9.30-10.15UN NUOVO CONTESTO PER UNA NUOVA EDILIZIA
Cambiamenti nella domanda di edilizia residenziale: scenario economico,
demografico e trend di mercato
Ezio Micelli, Presidente Comitato Scientifico - REbuild Italia

La crisi edilizia e il gap di produttività: la necessità di un cambio di paradigma
Thomas Miorin, Presidente - REbuild Italia

10.15-10.45 COFFEE BREAK (non compreso, acquistabile online)

10.45-12.30 LE RADICI E IL SISTEMA ATTUALE DELL’EDILIZIA OFFSITE
Architettura: cenni storici, industrializzazione del processo architettonico ed elementi
di progettazione con acciaio
Diego De Nardi, Architetto - Prefarch

Introduzione generale al mondo MMC e offsite, il ruolo della modellazione energetica intelligente
Furio Barzon, CEO - Green Prefab

Come rendere l’offsite efficace ed efficiente: il progetto al centro
Stefano Menapace, Ideatore della certificazione ARCA - Consulente innovazione

12.30-14.00 PAUSA PRANZO (non compresa, acquistabile online)

14.00 - 17.00 INDUSTRIALIZZAZIONE PER LE NUOVE COSTRUZIONI
Infrastruttura digitale integrata del nuovo processo edilizio: l’utilizzo del BIM come ponte
tra la progettazione e la manifattura
Angelo Ciribini, Professore ordinario - Università degli Studi di Brescia
Giuseppe Martino Di Giuda, Professore associato - Politecnico di Milano

Soluzioni industrializzate e modulari per le pareti
Emanuele Rotta, Responsabile Tecnico - Fermacell

15.30-16.00 COFFEE BREAK (non compreso, acquistabile online)

Tecniche di produzione industrializzate: cemento e legno
Giovanni Spatti, Presidente - Wood Beton
Marco Franceschetti, Architetto - Wood Beton

17.00-17.30 APPROFONDIMENTI E CHIARIMENTI guidati dalle domande e dai casi dei partecipanti

17.30- 18.00 INTRODUZIONE AL WORKSHOP DELLA SECONDA GIORNATA
Furio Barzon, CEO - Green Prefab

-> L’iscrizione gratuita NON COMPRENDE IL SERVIZIO RISTORAZIONE (welcome coffee, 2 coffee break e lunch).
Il servizio è acquistabile online fino a 6 giorni prima dell'evento a questo link: https://newbooking.rivatour.it/book/services/index?ecommerce=29&layout=3073&lang=it¤cy=EUR&nsid=c7e4cc96-dcfb-492d-a94e-ca3aa174e5bf
SI PREGA DI FARE ATTENZIONE CHE IN CASO DI MANCATA PARTECIPAZIONE NON SI AVRA’ DIRITTO AD ALCUN RIMBORSO
+ leggi tutto

06

Novembre

14:30 - 17:30 

6 crediti
6 ore

seminario

SALA CONFERENZE DELL'ORDINE DEGLI INGEGNERI DI BRESCIA - 11° PIANO CRYSTAL PALACE - VIA CEFALONIA, 70 - BRESCIA
IL REGOLAMENTO EUROPEO SUI PRODOTTI DA COSTRUZIONE
ADEMPIMENTI E OBBLIGHI PER PROGETTISTI E DIRETTORI DEI LAVORI IN TEMA DI QUALIFICAZIONE DI MATERIALI,
PRODOTTI E SISTEMI DA COSTRUZIONE

PROGRAMMA:

ore 8:30 - 9:00 Registrazione partecipanti

ore 9:00 - 9:10 Saluti introduttivi

ore 9:10 - 11:00 PRIMA PARTE:

La struttura del Regolamento UE 305/11
“Prodotti da Costruzione”
Certificazione obbligatoria e certificazione volontaria

Ore 11:00 - 11:15 Pausa

Ore 11:15 - 13:15 SECONDA PARTE:

Le specifiche tecniche armonizzate (come leggerle)
La dichiarazione di prestazione e la marcatura CE

Ore 13:15 - 14:30 Pausa

Ore 14:30 - 16:30 TERZA PARTE:

La corretta procedura di accettazione in cantiere dei materiali
con marcatura CE
Fonti di informazione e servizi ITC
Compiti e responsabilità del professionista nei vari ruoli previsti per la realizzazione di un’opera: progettista, direttore dei lavori, responsabile sicurezza, collaudatore

Ore 16:30 - 17-30 Dibattito

+ leggi tutto

30

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia
Aggiornamento Prev. Incendi - GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI NELLE ATTIVITÀ SOGGETTE AI CONTROLLI DI PREVENZIONE INCENDI
Corso di aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzati al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D. Lgs. 139/2006.

PROGRAMMA:

14.15 Registrazione dei partecipanti
14.30 Inizio lavori

Contenuti:

Modulo 1 (2 ore)
Il funzionamento degli impianti fotovoltaici: tipologie più comuni ed individuazione delle criticità presenti dal punto di vista della sicurezza.

Modulo 2 (2 ore)
Gli accorgimenti di prevenzione incendi che possono essere messi in atto, alla luce delle linee guida e lettere circolari emanate dal Ministero dell’Interno.

Dibattito

Test finale di valutazione

18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

26

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia
IL BIM : ASPETTI NORMATIVI E PRATICA QUOTIDIANA
PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti

Ore 14.30 Inizio lavori

Dal CAD 2D tradizionale al modello 3D integrato;
Approccio BIM: descrizione completa dell’oggetto (vantaggi/svantaggi);
Le dimensioni del BIM; I Software BIM;
Dal rilievo campionato alla restituzione modellata;
Progettare per entità grafiche; I LOD (Level Of Development);
Interscambio dati tra software (IFC);
Quadro normativo di riferimento (PAS, AIA, UNI);
Casi applicativi completi;
La certificazione relativa alle figure tecniche (BIM Specialist, BIM Coordinator e BIM Manager

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

25

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso di aggiornamento

Sede dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia
Aggiornamento CSP/CSE - LA SORVEGLIANZA SANITARIA NEI CANTIERI
Valido come ore aggiornamento CSP-CSE e ASPP-RSPP (tranne RSPP datore lavoro )

PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Inizio lavori

La sorveglianza sanitaria in cantiere: approfondimenti sugli aspetti tecnici e gli obblighi del medico competente.
Analisi che parte dalla sicurezza nei sistemi complessi, attraversa le dinamiche della consapevolezza decisionale nell’analisi dei rischi, fino ad arrivare alla sorveglianza sanitaria come elemento basilare nella prevenzione dei rischi in cantiere.

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.15 Test finale
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

25

Ottobre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia
Aggiornamento CSP/CSE- CHECK-CANTIERE 4.0 INCONTRI DI FORMAZIONE ALL’USO DEL PROGRAMMA DI AUTOMAZIONE E SEMPLIFICAZIONE DEGLI ADEMPIMENTI POSTI A CARICO DEI PROFESSIONISTI COINVOLTI NELLA GESTIONE DEI CANTIERI - Seminario 1
Valido come ore aggiornamento CSP-CSE e ASPP-RSPP (tranne RSPP datore lavoro )

-> Il seminario è gratuito e verrà effettuato nell’aula informatica dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia dove sono presenti 15 postazioni PC. Sono ammessi fino ad un massimo di 30 partecipanti (con proprio PC portatile ove il fisso fosse occupato – si raccomanda di portare con sé in ogni caso il proprio PC portatile).

-> Il seminario sarà riproposto – identico nei contenuti – nelle date di:
Giovedì 25 OTTOBRE 2018 e Giovedì 29 NOVEMBRE 2018 - È POSSIBILE ISCRIVERSI E PARTECIPARE AD UNA SOLA DI QUESTE.

PROGRAMMA:

Registrazione partecipanti

9.00 - 10.30: La verifica dell’idoneità tecnico professionale delle imprese e dei lavoratori autonomi

10.30 - 12.00: La documentazione di cantiere: redazione ed obblighi di comunicazione del P.S.C

12.00 - 13.00: Il coordinamento per la sicurezza nei cantieri 4.0: digitalizzazione dei compiti propri dei coordinatori

Fine lavori
+ leggi tutto

12

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine Ingegneri della provincia di Brescia
COMPORTAMENTO E VERIFICA DELLE TAMPONATURE SOGGETTE AD AZIONI SISMICHE
Il seminario affronta ed approfondisce la tematica della valutazione della risposta sismica delle tamponature in muratura nell’ambito della progettazione e realizzazione di edifici con struttura a telaio, con riferimento ai requisiti prestazionali previsti in materia di sicurezza strutturale dalle norme tecniche vigenti.

PROGRAMMA:
Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Presentazione e saluti

IL COMPORTAMENTO SISMICO DELLE TAMPONATURE CON RIFERIMENTO ALLE RICOGNIZIONI POST-TERREMOTO ED IN BASE A RECENTI RICERCHE SPERIMENTALI, CHE HANNO PERMESSO DI IDENTIFICARE SPECIFICI CRITERI DI VERIFICA.

METODI DI PROGETTO, ANALISI E VERIFICA DELLE TAMPONATURE IN MURATURA SCATURITI DALLE RICERCHE, CON RIFERIMENTO ALLE NUOVE NORME TECNICHE DELLE COSTRUZIONI 2018, ATTRAVERSO UN ESEMPIO APPLICATIVO E SUGGERIMENTI OPERATIVI.

ESAME DEI RISULTATI DI UN’ATTIVITÀ DI RICERCA, FOCALIZZATA SULLO SVILUPPO DI ANALISI PARAMETRICHE SU TELAI STRUTTURALI PROGETTATI SECONDO NTC 2018, ALLO SCOPO DI FORNIRE UN QUADRO DI RIFERIMENTO PER L’APPLICAZIONE DEI METODI PROGETTUALI PROPOSTI PER LA VERIFICA SISMICA DELLE TAMPONATURE.

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

10

Ottobre

18:00 - 20:00 

2 crediti
2 ore

seminario

Presso Fondazione Cominelli a Cisano di San Felice del Benaco (Bs) - Via Padre Francesco Santabona, 5
MICRO ARCHITETTURE, PROGETTI SOSTENIBILI E MUTAZIONI CLIMATICHE
La sostenibilità del moderno progetto di architettura è molto complessa e parte necessariamente dallo stato dell’arte per giungere al miglioramento della qualità del costruito e del vivere. In tale ottica quindi esso deve assumere una visione pluralistica che abbia al suo centro l’accettazione dei fenomeni legati ai cambiamenti climatici e come limitarli, la riqualifica del patrimonio immobiliare esistente e la complessità della progettazione.
L’incontro vede più discipline a confronto e presenta interessanti progetti, essenziali per un confronto a tutto campo che possa portare a soluzioni efficaci, durature ed in massima parte condivise con i maggiori portatori di interesse in tale campo, nella consapevolezza che senza il coinvolgimento convinto dell'opinione pubblica ogni tentativo in tal senso è destinato a fallire.

PROGRAMMA:

Ore 17.50: Registrazione partecipanti

Ore 18.00: Apertura e introduzione a cura di Luigi Del Prete, Associazione L.A.CU.S.

Ore 18.15: Prof.ssa Olivia Longo - Il processo progettuale e compositivo delle micro architetture all’interno del corso di laurea in Composizione Architettonica presso l’Università degli Studi di Brescia

Ore 18.45: Arch. Davide Sigurtà - Esempi di microarchitetture come approccio minimo di intervento in relazione all'eterogeneità del contesto progettuale

Ore 19.15: Prof.ssa Ilaria Beretta - L'esperienza del progetto CLIC – PLAN dell’Alta Scuola per l'Ambiente (ASA )Università Cattolica del Sacro Cuore

Ore 19.45: Dibattito e conclusioni

Ore 20.00: Fine lavori
+ leggi tutto

10

Ottobre

15:30 - 18:00 

2 crediti
2 ore

seminario

Sala eventi di C.S.M.T. Gestione S.c.a.r.l, Via Branze, n° 45 Brescia
OPC-UA Technology Overview
Il seminario introduttivo ha lo scopo di fornire ai partecipanti i concetti fondamentali dell’OPC-UA. L’OPC-UA rappresenta lo standard emergente per quanto riguarda i sistemi di comunicazione Machine to Machine.

PROGRAMMA:

Ore 15.30 Registrazione dei partecipanti

Ore 15.45 Saluti Presidente Commissione Innovazione ed Internazionalizzazione ING. ALBERTO BONETTI
MODERATORE ING. FRANCESCO BRAGA

Ore 16.00
Argomenti:
Evoluzione dell’interfaccia machine to machine
L’importanza di OPC UA nello scenario attuale dell’automazione
Punti chiave dello stack OPC UA
Percorso per il progetto di un’interfaccia OPC-UA

Ore 17.45 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.00 Fine lavori
+ leggi tutto

05

Ottobre

08:45 - 13:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso Centro Fiera Montichiari
LE ATTIVITA’ TECNICHE DI PREVENZIONE E COORDINAMENTO PER LA GESTIONE DELL' EMERGENZA SISMICA
Il seminario è gratuito ed è inserito all’interno della fiera REAS al Centro Fiera Montichiari (1° piano) – ingresso alla fiera gratuito previa scarico del biglietto a questo link: http://www.centrofiera.it/fair-second/165

PRESENTAZIONE:
Il ruolo dei professionisti nella gestione delle emergenze.

Ore 8.45 Registrazione dei partecipanti

Ore 9.00 Presentazione e saluti
Ing. Carlo FUSARI – Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia

PROGRAMMA DEL SEMINARIO:

Ore 9.15: LE ATTIVITÀ DI GESTIONE TECNICA DELL’EMERGENZA. L’ESPERIENZA DEL SISMA CENTRO ITALIA ED I NUMERI DELL’AGIBILITÀ - RELATORE ING. FILOMENA PAPA

Ore 10.00: GLI INGEGNERI NELLE EMERGENZE: DALL’ESPERIENZA ALL’ORGANIZZAZIONE – RELATORE ING. PATRIZIA ANGELI

Ore 10.45: PAUSA

Ore 11.00: IL PIANO DI SOCCORSO RISCHIO SISMICO E IL RUOLO DI REGIONE LOMBARDIA NELL’ATTIVITÀ DI PROTEZIONE CIVILE – RELATORE GEOL. LUISA SBARBATI

Ore 11.45: ESPERIENZE DI PROTEZIONE CIVILE: L’ESERCITAZIONE “RISCHIO SISMICO VALTENESI 2017”. REPORT DELL’ESPERIENZA E CONSIDERAZIONI DI MERITO – RELATORE GEOL. FABIO FENAROLI ? Ore 12.30: ESPERIENZE DI PROTEZIONE CIVILE: L’ATTIVITÀ DEL GRUPPO DI PROTEZIONE CIVILE DELL’ORDINE DEI GEOLOGI DELLA REGIONE LOMBARDIA – RELATORE GEOL. EDIGIO DE MARON

Ore 12.30: ESPERIENZE DI PROTEZIONE CIVILE: L’ATTIVITÀ DEL GRUPPO DI PROTEZIONE CIVILE DELL’ORDINE DEI GEOLOGI DELLA REGIONE LOMBARDIA – RELATORE GEOL. EDIGIO DE MARON

Ore 13.15 Dibattito e Conclusioni

Ore 13.30 Fine lavori
+ leggi tutto

04

Ottobre

15:30 - 18:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Sede dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia
STARTUP E PMI INNOVATIVE - Seminario 1
SEMINARIO 1: Startup e PMI innovative
La startup innovativa: il procedimento di costituzione, i requisiti qualificanti, le agevolazioni. La PMI innovativa: i requisiti qualificanti e le agevolazioni.

PROGRAMMA:

Ore 15.00 Registrazione dei partecipanti

Ore 15.15 Saluti

- Ing. Maria Grazia Cerchia, Coordinatrice della commissione ingegneria economico estimativa
- Dott. Stefano Ottolini, Direttore di innexHUB (e responsabile del Settore Sviluppo d’impresa, Innovazione ed Economia di AIB).

L’innovazione rappresenta, nell’attuale scenario economico, uno degli elementi strategici che consentono di garantire il successo professionale ed imprenditoriale. Il ciclo di seminari si propone di fornire gli elementi principali di inquadramento teorico/pratico per consentire al professionista di valorizzare le potenzialità d’innovazione, ma anche che gli consentano di avviare e gestire un’impresa innovativa.
+ leggi tutto

29

Settembre

08:45 - 12:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Rocca d'Anfo - Anfo (Bs)
SEMINARI IN ROCCA
PROGRAMMA:
Ore 8:45 Ritrovo al Magazzino C
Ore 9:00 Saluti istituzionali
Ore 9:30 La Rocca ed il lago d’Idro in uno sguardo storico, prof. Alfredo Bonomi, storico del territorio
Ore 10:00 La Rocca e la sua storia, arch. Laura Brugnolli e arch. Elisa Bigatti
Ore 11:00 Gli interventi di restauro eseguiti e la loro logica, arch. Flavio Cassarino
Ore 10:30 Intervento della Soprintendenza, Cinzia Robbiati, soprintendenza
Ore 11:30 Gli interventi futuri, arch. Alessandro Anelotti e arch. Giovanni Cigognetti
Ore 12:00 La Rocca come possibile motore di sviluppo economico del territorio, Giovanmaria Flocchini, presidente di Comunità Montana di Valle Sabbia
Ore 12.30 Dibattito

-> Al termine del seminario verrà offerto un light lunch ed a seguire la possibilità di visitare gratuitamente la Rocca d'Anfo previa prenotazione contattando la Segreteria ESEB al numero 030 2007193 oppure inviando una mail di richiesta a info@eseb.it
+ leggi tutto

27

Settembre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia
Aggiornamento Prev. Incendi - LA PROGETTAZIONE ANTINCENDIO NEL CASO DI ATTIVITÀ SOGGETTE NORMATE: PROCEDURE ED ASPETTI TECNICI. ESEMPI DI PROGETTI DI PREVENZIONE INCENDI
Corso di aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzati al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D. Lgs. 139/2006.

IL CORSO TRATTERÀ IL TEMA DELLA PROGETTAZIONE ANTINCENDIO, CHE DEVE INTEGRARSI CON I VARI PERCORSI PROGETTUALI (ARCHITETTONICO, STRUTTURALE, IMPIANTISTICO), CON RIFERIMENTO AL QUADRO NORMATIVO ATTUALE ED IN PARTICOLARE AL D.P.R. 151/2011 E D.M. 07/08/2012, ANALIZZANDO ALCUNI ESEMPI DI CASI REALI, CON RELATIVE CRITICITÀ RIGUARDANTI LA SICUREZZA ANTINCENDIO.

PROGRAMMA:

14.15 Registrazione dei partecipanti
14.30 Inizio lavori

Contenuti:
MODULO 1 (n. 2 ore)
Il Progetto di Prevenzione Incendi: contenuti e strategia antincendio; riferimenti normativi principali, D.P.R. 151/2011 e D.M. 07/08/2012. Esempio progettuale relativo a più attività soggette normate di diverse categorie: regole tecniche verticali ed orizzontali applicate.

MODULO 2 (n. 2 ore)
Criticità riscontrate e soluzioni tecniche proposte; istanza di valutazione del progetto, relazione tecnica, elaborati grafici. Specifica degli impianti; modifica di attività esistenti.

Test finale di valutazione

18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

27

Settembre

14:00 - 18:00 

3 crediti
3 ore

seminario

Aula Magna Istituto “OLIVELLI” di Darfo Boario Terme
IL RECUPERO DELLE STRUTTURE ESISTENTI MANUTENZIONE ORDINARIA E ADEGUAMENTO SISMICO
PROGRAMMA:

Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti

Ore 14.15 Presentazione e saluti: Ing. Mario Gallinelli – Presidente della Associazione Ingegneri Camuni

Ore 14.30 INTRODUZIONE E PRESENTAZIONE DEI MATERIALI COMPOSITI
RELATORE: ING. ANGELO MAURIZIO NOVARA
• Descrizione del patrimonio edilizio esistente, le problematiche strutturali più frequenti.
• L’importanza della diagnosi.
• I materiali compositi in F.R.P. : Breve descrizione, caratteristiche e normativa di riferimento, trattazione da un punto di vista normativo e loro funzione nel recupero e consolidamento di edifici esistenti.
• Utilizzo degli F.R.P. su beni storici vincolati.
• Le tecnologie con FRCM – presentazione, descrizione degli interventi e vantaggi della tecnologia.
• Presentazione di altre Tecnologie e breve illustrazione delle tecnologie per l’isolamento sismico.

Ore 16.15 COFFEE BREAK

Ore 16.30 INTERVENTI CON MATERIALI IN FRP E ILLUSTRAZIONE DI CASE HISTORIES
RELATORE: ING. ALBERTO GRANDI
•Illustrazione di lavori risolti con le tecnologie esposte e breve indicazione dell’approccio progettuale.

Ore 18.00 Fine lavori

+ leggi tutto

26

Settembre

14:30 - 18:00 

3 crediti
3 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia
Analisi e verifica di strutture nuove ed esistenti ai sensi delle NTC 2018
Il seminario vuole affrontare, attraverso l’esame di casi pratici, le diverse strategie di analisi e verifica di strutture nuove ed esistenti partendo dagli schemi più usuali, quali quelli a telaio, per arrivare ad approcci di modellazione più generali. Una prima tipologia che verrà presentata è quella delle strutture in muratura composte da grandi pareti e sistemi voltati dove l’approccio classico diretto agli elementi finiti può risultare non solo poco agevole ma anche spesso impraticabile. Il tema della modellazione di queste strutture molto particolari (ma diffusissime sul territorio) può anche essere realizzato sfruttando i dati di rilievo quali le nuvole di punti, spesso solo utilizzate ai fini di modellazioni architettoniche. Ulteriore tipologia descritta nel Seminario è quella degli edifici industriali con riferimento alle tecniche di protezione basate sull’utilizzo di dissipatori. Uno spazio sarà dedicato al tema della Classificazione Sismica (Sismabonus) di strutture esistenti. Il seminario vuole infine affrontare il tema degli interventi di miglioramento di strutture in cemento armato e muratura alla luce delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni, che dopo un lungo periodo di preparazione e di ritardi burocratici, hanno visto la luce in G.U. Nel cap. 8 le NTC2018 pongono nuovi limiti ai coefficienti minimi di sicurezza per miglioramenti statici, non presenti nelle NTC2008. Questa modifica apre interessanti aspetti che verranno esaminati facendo riferimento ad un esempio reale. Gli esempi e le metodologie presentate fanno riferimento alle potenzialità di modellazione, calcolo e verifica offerte dalla suite di prodotti software sviluppati da MIDAS IT, che propone strumenti specificatamente dedicati all’analisi di strutture di qualunque complessità in ambito sismico.”

PROGRAMMA:

Ore 14.30 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.45 Presentazione e saluti

Ore 15.00 Novità NTC 2018 nella progettazione di edifici nuovi: implementazione nei codici di calcolo
Ing. Paolo Sattamino – Direttore Settore Calcolo Strutturale e Geotecnico Harpaceas
Ing. Giovanni Rebecchi – Supporto Tecnico Settore Calcolo Strutturale e Geotecnico Harpaceas

Ore 15:30 Valutazione della vulnerabilità sismica di strutture in muratura modellate al continuo:
Il caso del complesso di San Lorenzo a Sansepolcro (AR) ora adibito a RSA
Ing. Giovanni Rebecchi

Ore 16.15 Valutazione della vulnerabilità sismica di edifici industriali:
Analisi non lineari per materiale e geometria di un capannone prefabbricato monopiano con controventi dissipativi.
Ing. Paolo Sattamino

Ore 17.00 Classificazione sismica di strutture industriali monopiano in c.a.
Applicazione del metodo convenzionale su due tipologie di capannoni in c.a.
Ing. Nicholas Corbari - Studio Rinnova, Cremona

Ore 17.45 Applicazione dell’NTC2018 negli interventi su strutture esistenti in CA e muratura, Confronto con NTC 2008
Ing. Giovanni Rebecchi

Ore 18.00 Fine lavori

+ leggi tutto

25

Settembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Sede dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia
EFFICIENTAMENTO ENERGETICO NEGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE DELLE ACQUE REFLUE
PROGRAMMA:

Ore 8.45 Registrazione dei partecipanti

Ore 9.00 Presentazione e saluti

Ore 9.10 Il quadro nazionale sugli impianti di depurazione (Fondazione Utilitatis pro acqua energia ambiente,
Ing. Valeria Garotta)

Ore 9.30 Incentivi agli interventi di riqualificazione energetica per gli impianti di trattamento delle acque
reflue (ENEA, Ing. Pasquale Di Franco)

Ore 10.00 Ottimizzazione energetica e gestionale dei sistemi di sollevamento e pompaggio (Xylem Water
Solutions Italia Srl, Dott. Andrea Mariani)

Ore 10.30 Soluzioni innovative per l’efficientamento energetico dei sistemi di miscelazione nel trattamento
delle acque reflue (Xylem Water Solutions Italia Srl, Ing. Marco Leoncavallo)ù

Ore 11.00 Differenti tecnologie per la produzione dell’aria di ossidazione e risparmio energetico (Aerzen Italia
Srl, Ing. Recli CEO e Dir. Tecnico - Sig. Sassi Dir. Commerciale)

Ore 11.40 Ottimizzazione energetica, controllo e monitoraggio dei processi biologici (Veolia Acqua Servizi Srl,
Ing. Elisa Bombonati Zenari - Ing. Fabio Gaburro)

Ore 12.40 Dibattito e Conclusioni

Ore 13.10 Fine lavori
+ leggi tutto