Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Politica sui cookie. Se per te va bene, continua a navigare. x
Accesso richiesto
Attenzione

Per accedere a quest’area è necessario effettuare la login al portale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia.

Buona navigazione.

Archivio eventi formativi

In quest’area sono presenti tutti gli eventi formativi passati ed è possibile scaricare
le dispense i il materiale didattico (ove disponibilie)

29

Novembre

14:30 - 17:30 

6 crediti
6 ore

seminario

la sede dell'Ordine
La ricostruzione dei sinistri stradali - Pratica ed operatività dei Consulenti Tecnici
PRESENTAZIONE
Successivamente agli anni ’50, con l’intensificarsi del traffico veicolare, gli incidenti stradali hanno registrato un incremento progressivo che, nel nostro Paese, nel 2014 ha portato allo stabilirsi di circa 251.000 sinistri con lesioni alle persone coinvolte, ci cui 1,3% mortali. Oltre che per gli aspetti personali, l’impatto sociale del fenomeno è enorme anche in termini economici, potendosi stimare che, tra cure mediche e perdita di attività, il costo sociale sia superiore a 15,6 € miliardi/anno. Nell’ambito di un contesto di tale vastità l’ingegnere può assumere un ruolo di fondamentale importanza, nel prevenire la sinistrosità del traffico veicolare, mediante l’accorta concezione delle infrastrutture; accanto a questo primario obiettivo resta la necessità di ricostruire le modalità e la dinamica dei sinistri che si verificano, al fine di individuarne le responsabilità. Si è originata così la specialità del Tecnico ricostruttore dei sinistri stradali, il quale, applicando le leggi fondamentali della fisica e della meccanica, mediante l’analisi di prove di Crash, l’utilizzo di software di calcolo e di simulazione, è in grado di fornire risposte adeguate agli operatori di Giustizia in ambito penale, civile, o di gestione delle garanzie assicurative in risarcimento ai danni patrimoniali e personali. Il seminario è rivolto a quanti intendano operare nel ruolo del Consulente nell’infortunistica stradale per la Committenza privata, per le Compagnie assicurative, per i Magistrati, fornendo gli elementi basilari del processo cognitivo, dello sviluppo numerico, della modalità con cui relazionare i risultati. Il seminario si prefigge anche di fornire spunti che ogni singolo potrà sviluppare per il più appropriato comportamento nei tanto articolati rapporti che vanno a stabilirsi nel corso della delicata attività con le Forze dell’ordine, i congiunti delle Vittime, gli Operatori economici, gli amministratori della Giustizia, i Colleghi. Esposizione ed apprendimento saranno agevolate dalla conduzione di esercitazioni pratiche, illustrando alcuni casi risolti. Il quadro informativo sarà introdotto da cenni di pianificazione e progettazione preventivistica, e delle nuove tecniche di rilevamento degli elementi sul campo del sinistro.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO
Programma I° sessione 26 OTTOBRE 2016:
Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Presentazione del seminario
Ing. Dario Distefano (Coordinatore Commissione Ingegneria Forense)
La prevenzione dell’infortunio stradale: aspettative e ruolo dell’Ingegnere
Ing. Riccardo Gozio (Componente dell’Ordine degli Ingegneri di Brescia);
Prof. Ing. Giulio Maternini (Professore ordinario di Ingegneria dei Trasporti, Università studi Brescia)
Il rilievo degli elementi probanti sul campo del sinistro; le nuove tecnologie in ausilio alle indagini forensi.
Ing. Michele Vitiello (Membro Commissione Ingegneria Forense)
Obiettivi ed aspettative della ricostruzione del sinistro; gli ambiti di applicazione; la restituzione delle risultanze; l’elaborato del Tecnico ricostruttore.
Ing. Dario Distefano (Coordinatore Commissione Ingegneria Forense)
Quesiti, risposte, dibattimento
Ore 17.30 Fine lavori

Programma II° sessione 29 NOVEMBRE 2016:
Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Presentazione di casi pratici, con evidenza sulle tecniche della ricostruzione dei sinistri, sul calcolo numerico, assistito dal foglio elettronico e dagli applicativi software specialistici.
Ing. Ubaldo Mazzoncini (Membro Commissione Ingegneria Forense)
Presentazione di casi pratici, con evidenza sul contradittorio tra Tecnici ricostruttori, la consultazione e la discussione, lo scambio delle informazioni.
Ing. Roberto Cesenni (Membro Commissione Ingegneria Forense)
Quesiti, risposte, dibattimento
Ore 17.30 Fine lavori
+ leggi tutto

24

Ottobre

16:30 - 18:30 

2 crediti
2 ore

seminario

la sede dell'Ordine
La determinazione del valore di mercato degli immobili - Andamento e prospettive del mercato
PRESENTAZIONE
Lo scopo del seminario è l’aggiornamento sull’andamento e sulle prospettive del mercato abitativo, direzionale, alberghiero e della logistica al fine di una più consapevole determinazione del valore degli immobili, in un contesto sempre più competitivo e con una sempre maggiore volatilità.

La definizione dei segmenti di mercato, e quali di questi possono essere interessanti per le operazioni di sviluppo immobiliare, è fondamentale per comprende le dinamiche di determinazione del valore di mercato, nonché la comprensione della capacità di assorbimento e della domanda potenziale.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO

Ore 16.00 Registrazione dei partecipanti
Ore 16.15 Saluti
Ore 16.30 Inizio lavori

Ippolita Chiarolini, Consigliere – Coordinatrice commissione ingegneria economico estimativa Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia
Giuseppe Pizzuti, Responsabile comm. Italia BNP Paribas Real Estate
Simone Roberti, Ufficio studi BNP Paribas Real Estate

Ore 18.00 Quesiti e conclusioni
Ore 18.30 Termine lavori
+ leggi tutto

22

Ottobre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Auditorium Ente Sistema Edilizia Brescia, Via Garzetta, 51 - Brescia
Gli apparecchi di sollevamento all’interno dei cantieri edili
Programma:
Ore 9.00 Presentazione del direttore, Dott. Ing. Antonio Crescini.
Ore 9.30 - 12.30 Relatori:
Dott. Ing. Paolo Magliano - Esperto in strutture di apparecchi di sollevamento, certificazione di macchine
Dott. Ing. Andrea Chini - Esperto in strutture di apparecchi di sollevamento, certificazione di macchine. Autore Hoepli
- Classificazione delle macchine utilizzate in cantiere.
- Novità tecnologiche offerte dal mercato.
- Gestione delle gru nel luogo di lavoro:posizionamento, interferenze, etc.
- Gestione dei carichi e degli accessori di sollevamento.
Ore 11.00 - 11.30 Coffee Break
- Documentazione necessaria a corredo (dichiarazioni di corretta installazione, registro di controllo, etc.);
- Verifiche degli apparecchi di sollevamento: il regime delle verifiche periodiche, interventi di manutenzione, etc.
Ore 12.30 - 13.00 Dibattito e discussione.
+ leggi tutto

20

Ottobre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

la sede dell'Ordine
La tutela del software
PRESENTAZIONE
La correlazione tra sistemi meccanici ed elettronici e lo sviluppo specifico che negli ultimi anni hanno avuto questi ultimi, sia lato hardware che lato software, ha fatto sì che sia quanto mai attuale per l’Ingegnere conoscere gli strumenti specifici volti a tutelare i propri software e la logica operativa delle proprie centraline al fine di ottenere l’esclusiva sulle proprie realizzazioni ed evitare di incorrere nelle tutele altrui. Il seminario si propone di fornire agli iscritti all’Ordine, grazie all’esperienza di un Avvocato specialista in materia IP e di un Ingegnere elettronico mandatario brevettuale, le conoscenze di base del tema approfondendo sia le tematiche legali che quelle tecniche-brevettuali relativamente alla “tutela del software” spiegando anche con esempi pratici quali siano i migliori strumenti applicabili.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO
Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti

Ore 14.30 Inizio lavori
Aspetti tecnico-brevettuali:
- gli strumenti di tutela del software
- definizione di software
- perché tutelare il software
- i diversi strumenti di tutela del software
- i brevetti di software
- brevetto vs. Know-how
- la prassi europea e la prassi statunitense sui brevetti di software
- esempi di brevetti di software
- la tutela del software mediante registrazione di design

Aspetti Legali:
- brevetto vs. diritto d'autore
- presupposti di proteggibilità ai sensi del diritto d'autore
- ambito di protezione del software ai sensi del diritto d'autore (tutela del codice, algoritmi, flowchart, interfaccia utente...)
- diritti del titolare / autore
- utilizzazioni libere
- decompilazione
- casistica
- "Software Libero e Open Source”

Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

19

Ottobre

17:00 - 20:00 

3 crediti
3 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Il valore di mercato degli immobili - Caratteristiche e peculiarità delle perizie per le società di leasing
PRESENTAZIONE
Il seminario di aggiornamento delle competenze professionali si colloca all'interno dei percorsi sulle valutazioni immobiliari, al fine di consentire l'elaborazione di una valutazione congrua e veritiera di un immobile oggetto di contratto di leasing. La perizia immobiliare redatta sulla base di quanto disposto dalla normativa di vigilanza prudenziale, deve essere completa e rispettare le indicazioni delle “Linee guida per la valutazione degli immobili in garanzia delle esposizioni creditizie” ABI (edizione 06/2015), gli IVS e lo schema di perizia Assilea. Il seminario consente di rilevare le specificità del processo di valutazione e le peculiarità della relazione tecnica estimativa per un immobile finito, per un immobile da costruire, da completare o ristrutturare, di verifica sulla consistenza dei SAL sugli immobili da costruire, nonché la relazione standard per la fine lavori-consegna dell'immobile.

Verranno trattati i seguenti punti:
- Genesi e sviluppo della perizia immobiliare leasing
- Le finalità della perizia immobiliare elettronica ed il coinvolgimento del perito
- L'integrazione della perizia elettronica leasing immobiliare nei processi aziendali
- Testimonianze di una società di leasing e di un perito

PROGRAMMA:
Ore 16.30 Registrazione dei partecipanti
Ore 16.45 Saluti e presentazione del seminario
Ippolita Chiarolini – Consigliere e coordinatrice Commissione Ingegneria Economico-Estimativa
Alessandro Guerini – Commissario Commissione Ingegneria Economico-Estimativa

Ore 17.00 Inizio lavori, intervengono:
Gianluca De Candia - Direttore Generale Assilea
Andrea Beverini - Responsabile Area commerciale Assilea Servizi
Giovanni Torri - Responsabile Asset Remarketing Ubi Leasing Luca Agazzi - Responsabile Settore Immobiliare UBI Leasing Francesco Ambrogio - REAG – Real Estate Advisory Group S.p.A

Ore 19.30 Conclusioni e quesiti
Ore 20.00 Fine lavori
+ leggi tutto

19

Ottobre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso Auditorium Istituto Tartaglia – Via Oberdan 12/e (Brescia)
Recupero, rinforzo strutturale e ripristino delle strutture in calcestruzzo
PROGRAMMA DEL SEMINARIO

Ore 08.30 Registrazione partecipanti e saluti
Ing. Carlo Fusari – Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia

Ore 09.00 Inizio lavori

Innovazione nel recupero edilizio. Durabilità e sostenibilità: due linee guida nelle attività di ricerca e sviluppo di nuovi prodotti e sistemi
Ing. Giorgio D’Alò (Marketing Manager Sika Italia)

Recupero del patrimonio edilizio esistente: analisi dello stato di fatto e linee guida di intervento
Arch. Ferdinando Gottard (Direttore azero EdicomEdizion)
Lara Bassi (redazione azero)

Le linee guida per la qualificazione e l’accettazione di compositi FRP per il consolidamento strutturale
prof. Carlo Poggi Politecnico Milano

Fattori, fenomeni ed effetti del degrado del calcestruzzo: principi e metodi per la riparazione strutturale e non strutturale. Sistemi di protezione del calcestruzzo: criteri di scelta dei materiali e soluzioni tipo
Ing. Antonino Montalbano

Protezione del calcestruzzo nelle strutture di fondazione, nei ponti e nei balconi: requisiti e metodi applicativi
Dott. Riccardo Verga chimico

Dibattito

Ore 13.00 Fine lavori

+ leggi tutto

18

Ottobre

16:30 - 18:30 

2 crediti
2 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Caffé strutturali
La Commissione Protezione Civile e la Commissione Strutture e Geotecnica dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia, a seguito del recente sisma del 24.08.2016 accorso in Centro Italia, hanno deciso di dedicare un caffè strutturale all'evento per raccontare le prime esperienze dei volontari bresciani recentemente rientrati. Durante l’incontro avremo il piacere di assistere ad un intervento del Prof. Paolo Riva, Professore Ordinario di Tecnica delle Costruzioni presso il Dipartimento di Progettazione e Tecnologie della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bergamo (dove è titolare dei corsi di Progettazione di Strutture in c.a. e c.a.p. e di Costruzioni in Zona Sismica)."
+ leggi tutto

18

Ottobre

08:45 - 12:30 

3 crediti
3 ore

visita

Via Castenedolo, 85 - 25016 Ghedi (BS)
Visita tecnica al 6° stormo di Ghedi dell’Aeronautica militare
PRESENTAZIONE
L’aeroporto militare di Ghedi è sede del prestigioso Sesto Stormo, il cui stemma araldico è costituito dal 'diavolo rosso ghignante'. In tempo di pace la missione è cooperare con le autorità civili in caso di calamità naturali. La base è dotata di velivoli Tornado IDS-IT ECR, nella versione standard IDS (Interdiction Strike), che possono essere impiegati come ricognitori.
La visita consentirà l’approfondimento della logistica, dell’organizzazione del lavoro e dell’uso dei mezzi per la cooperazione con le autorità civili in caso di calamità naturali. Vedremo un velivolo in dettaglio in hangar. Assisteremo alle esercitazioni in essere.

PROGRAMMA
Ore 08.45 Ritrovo dei partecipanti presso il parcheggio dell'aeroporto di Montichiari (richiesta la massima puntualità)
Ore 09:00 Ingresso alla base
Saluti e introduzione alla visita
Comandante della Base (suo rappresentante in caso di impegni)
Marco Belardi – Presidente Ordine ingegneri della provincia di Brescia
Ippolita Chiarolini – consigliere e coordinatrice commissione ingegneria economico estimativa
Lorenzo Montani – componente commissione ingegneria economico estimativa
A seguire:
Attività di volo (se programmata)
Briefing informativo
Mostra statica del velivolo Tornado
Ore 12:30 Termine della visita


ATTENZIONE: L’iscrizione alla visita è subordinata all’invio di copia del documento d’identità in corso di validità e della Liberatoria Antinfortunistica (che riceveranno via mail i partecipanti iscritti) all’indirizzo formazione@ordineingegneri.bs.it entro e non oltre il 10 ottobre 2016.
+ leggi tutto

26

Novembre

09:00 - 13:00 

16 crediti
16 ore

corso

la sede dell'Ordine
Il risk management - La creazione delle fasi del processo
PRESENTAZIONE
Il risk management è uno strumento per fornire una ragionevole sicurezza sul raggiungimento degli obiettivi.
L’obiettivo didattico del corso è la sperimentazione delle fasi del processo di Risk Management su un CASO PRATICO AZIENDALE. La sperimentazione è utile sia per acquisire competenze sulle modalità di svolgimento del processo, sia per poter valutare come mettere a frutto, nel miglior modo possibile, le competenze già possedute. Ciascun modulo tratterà una specifica fase del processo di Risk Management.

METODOLOGIA DIDATTICA
Il percorso si sviluppa attraverso 4 moduli da 4 ore ciascuno; i partecipanti prenderanno attivamente parte alle sessioni formative attraverso la compilazione di fogli di lavoro e la condivisione di esempi predisposti dal relatore appositamente per l’evento formativo. Segue programma dettagliato.


Vedasi locandina
+ leggi tutto

13

Ottobre

17:30 - 19:30 

2 crediti
2 ore

seminario

La sede dell'Ordine
La Leonessa sbarca negli Emirati - Giovani menti per costruire un futuro
PRESENTAZIONE
Il seminario intende presentare l’esperienza vissuta all’estero dai vincitori del Bando organizzato dalla Commissione Giovani (http://www.ordineingegneri.bs.it/lordine/commissioni-consultive/25), grazie alla Fondazione dell’Ordine ed alla partecipazione dello sponsor Top-Italy: “La Leonessa sbarca negli Emirati - Giovani menti per costruire un futuro”.
La finalità del concorso è stata privilegiare progetti nel campo della gestione dell'energia permettendo a menti brillanti con idee innovative di presentare il proprio progetto e di avere la possibilità di realizzarlo. Saranno presenti la Coordinatrice della Commissione Giovani, l’ing. Diana Bolognini e due vincitori del concorso, testimoni dell’esperienza negli Emirati Arabi, gli ing. Claudia Marasco e ing. Fabio Macobatti.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO
Ore 17.00 Registrazione dei partecipanti
Ore 17.15 Presentazione e saluti – Ing. Diana Bolognini (Coordinatrice della Commissione Giovani)
Ore 17.30 Inizio lavori
ESPERIENZA DELL’ING. CLAUDIA MARASCO, VINCITRICE CON IL PROGETTO: “PALAZZO ENERGIA UN NUOVO MODO DI PENSARE L’ENERGIA”
ESPERIENZA DELL’ING. FABIO MACOBATTI, CON IL PROGETTO “IGLOW CALCESTRUZZO FOTO – LUMINESCENTE”
DOMANDE E CURIOSITA’ DEI PRESENTI SUI PROGETTI E SULL’ESPERIENZA ESTERA
Ore 19.30 Fine lavori
+ leggi tutto

13

Ottobre

16:30 - 18:30 

2 crediti
2 ore

seminario

Sala Beretta dell’Associazione Industriale Bresciana via Cefalonia, Brescia
L’innovazione cambia il futuro dell’edilizia
Camuna Prefabbricati compie 60 anni di attività e, per l’occasione, decide di promuovere una prestigiosa tavola rotonda che sarà in grado di offrire numerosi spunti di riflessione riguardo al futuro del mondo edilizio.
Quanto conta l’innovazione per poter restare competitivi nel mercato dell’edilizia? Come i professionisti si adeguano alle nuove esigenze dettate dal mercato edilizio? Quale il ruolo della scuola nella formazione delle figure professionali legate a questo settore?
Queste sono solo alcune delle domande cui il convegno proverà a dare risposte, creando momenti di confronto costruttivi e didattici.

Interverranno:
Dott. Marco Belardi - Presidente Ordine degli Ingegneri di Brescia

Dott. Angelo Deldossi Presidente del Consiglio di amministrazione della Scuola Edile Bresciana e
Consigliere Collegio Costruttori Edili di Brescia

Dott. Stefano Vittorio Kuhn Direttore Generale Ubi Banco di Brescia

Ing. Giovanni Spatti Legale Rappresentante di Camuna Prefabbricati e Amministrat Delegato di Wood
Beton SpA

Dott. Giancarlo Turati Presidente Comitato Piccola Industria

Moderatore: Guido Lombardi, giornalista
+ leggi tutto

11

Ottobre

14:30 - 17:30 

3 crediti
3 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Nuove frontiere del cablaggio strutturato
A chi servono i 10 Gigabit? L'evoluzione e il futuro del cablaggio strutturato, spina dorsale di qualunque rete informatica

PRESENTAZIONE
Il cablaggio strutturato è l’impianto tecnologico per la trasmissione dei dati e tanti altri servizi mediante l’integrazione di diverse tipologie di cavo, come la fibra ottica o i cavi in rame. Questa infrastruttura è composta da componenti passivi come cavi, prese utente, connettori e permutatori (patch panel) per i cavi in rame e cassetti ottici per cavi in fibra. Le reti cablate sono diffusissime in tutti i settori, dal commerciale e industriale, fino a quello abitativo, dove sono necessarie per l'integrazione di servizi dedicati alla domotica, videosorveglianza, controlli remoti, Internet of Things ecc …
Ogni abitazione e fabbricato industriale necessita di un cablaggio strutturato all’avanguardia e che rispetti le normative tecniche del settore informatico e telecomunicazioni. Il progettista ha il compito di valutare attentamente gli scenari e gli utilizzi e progettare un sistema integrato con un dimensionamento corretto a seconda della struttura.
Nel seminario si intende fornire un richiamo ai concetti fondamentali del cablaggio strutturato, alle criticità installative e alle soluzioni, all’evoluzione tecnica legislativa del cablaggio strutturato all’interno degli edifici, fino ad arrivare ad analizzare qual è il futuro del cablaggio strutturato e a quali tecnologie occorre guardare per garantire scalabilità e durata nel tempo dell’investimento.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO
Ore 14:00 Registrazione partecipanti
Ore 14:30 Inizio lavori:
- Il valore della progettazione nelle Reti moderne e il ruolo dell'Ingegnere
- Gli standard internazionali di riferimento e le Categorie/Classi dei sistemi di cablaggio
- Schermato o non schermato?
- Il mercato delle soluzioni per 10 Gigabit Ethernet in Italia e in Europa: la ‘questione culturale’
- Cablaggio 10G: quando e perché

Ore 17:30 Presentazione Datwyler: azienda, offerta e referenze. Aperitivo e Networking
+ leggi tutto

11

Ottobre

14:00 - 18:00 

8 crediti
8 ore

corso

la sede dell'Ordine
Il nuovo approccio nelle direttive europee ed il ruolo delle norme armonizzate
Valido per l’aggiornamento ASPP/RSPP

PRESENTAZIONE
Il Corso si colloca nel contesto del percorso formativo sulle Direttive Comunitarie (Macchine, Bassa Tensione, Compatibilità Elettromagnetica, ATEX, Campi elettromagnetici) con particolare rilievo alla Direttiva Macchine quale direttiva che integra pienamente il concetto del “nuovo approccio”.
La giornata formativa tratta esclusivamente delle soluzioni tecniche relative a problematiche di sicurezza delle macchine ed è rivolta ad ingegneri con una conoscenza già acquisita degli aspetti legali e delle procedure amministrative delle Direttiva Macchine.

PROGRAMMA

Ore 09.00 Registrazione dei partecipanti, presentazione e saluti
Ore 09.30 Inizio lavori
Ore 13.00 Pausa pranzo
Ore 14.00 Ripresa dei lavori
Ore 18.00 Fine lavori


CONTENUTI DEL CORSO:
• IL NUOVO APPROCCIO
• LA PRESUNZIONE DI CONFORMITÀ – IL SISTEMA NORMATIVO – CLASSIFICAZIONE DELLE NORME
• UTILIZZO DELLE NORME ARMONIZZATE NELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UNA MACCHINA SICURA
• ANALISI DEI RISCHI CONDOTTA SECONDO LA NORMA UNI EN ISO 12100 DI UN CASO REALE
• APPROCCIO DELLA RIDUZIONE DEI RISCHI ATTRAVERSO NORME DI TIPO B E DI TIPO C
+ leggi tutto

06

Ottobre

14:30 - 19:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Centro Congressi di Darfo Boario Terme, Sala Blu Via Romolo Galassi 30 - Darfo Boario Terme (BS)
Interventi di ripristino e mitigazione della vulnerabilita’ sismica del patrimonio edilizio esistente: impiego di tecniche innovative, durevoli e certificate
PROGRAMMA
14.00 Registrazione dei partecipanti e distribuzione del materiale tecnico illustrativo.

14.30 Saluto di benvenuto.
Presidenti Ordini Professionali aderenti alla iniziativa

Presentazione del Gruppo Mapei e coordinamento lavori
Ing. Stefano Barachetti - Divisione Grandi Progetti Mapei SpA

Indagini diagnostiche su strutture in c.a. e muratura:
Ing. Alessandro Battisti CO.M. SIGMA Srl

La realizzazione di un intervento di ripristino durevole e sostenibile
Pasquale Zaffaroni - Product Manager Linea Edilizia Mapei SpA

16.15 Coffee break

16.30 La vulnerabilità sismica degli edifici esistenti:
Prof. Giovanni Plizzari - Università degli Studi di Brescia - Dip. di
Ingegneria Civilie, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica

La validazione sperimentale dei sistemi di protezione sismica:Micro-calcestruzzi ad elevate prestazioni (HPFRCC) e materiali compositi di nuova generazione (Mapewrap EQ System)
Prof. Ing. Alberto Balsamo - Università degli Studi di Napoli
Federico II°, DiSt - Dipartimento di Strutture per l’Ingegneria e
l’Architettura

Le soluzioni Mapei per la mitigazione sismica degli edifici esistenti con materiali compositi di nuova generazione Intervento su elementi strutturali e non strutturali
Ing. Giulio Morandini - Product Manager Linea Rinforzo
Strutturale Mapei SpA

19.00 Dibattito e chiusura lavori.
+ leggi tutto

05

Ottobre

17:30 - 19:30 

2 crediti
2 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Il valore di mercato dei terreni agricoli

PRESENTAZIONE
Il Seminario è un evento del percorso formativo sulla stima del valore dei beni materiali e immateriali.
Lo scopo del seminario è l’aggiornamento delle competenze sulla valutazione e la stima dei valore dei terreni agricoli.
Il valore dei terreni agricoli è, infatti, determinato da una serie di fattori: l’attività agricola e i fabbricati ad essa dedicati, impianti e i macchinari utilizzati dall’azienda, l’eventuale bestiame allevato e infine il valore della gestione dell'impresa agricola. Il valore del terreno è inoltre legato alla specificità e alle diversità territoriali.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO

Ore 17.00 Registrazione dei partecipanti
Ore 17.15 Saluti
Ore 17.30 Inizio lavori
Introduzione
Ippolita Chiarolini, Consigliere – Coordinatrice commissione ingegneria economico estimativa Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia

La valutazione dei terreni agricoli
Giovanna Prandini, Presidente di Probrixia – azienda speciale Camera di Commercio
Pietro Avanzi, Coordinatore listino dei valori immobiliari – Borsa immobiliare
Fabio Gargano, Comitato listino dei valori immobiliari – sezione agraria – Borsa immobiliare

Ore 19.00 Quesiti e conclusioni
Ore 19.30 Termine lavori
+ leggi tutto

04

Ottobre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Università degli Studi di Brescia , sala consiliare (via Branze 38 - Brescia)
Progetto S.C.U.O.L.A. - Smart Campus as Urban Open Lab - Obbiettivi e risultati dei dimostratori di Brescia
Il progetto SCUOLA - Smart Campus as Urban Open Labs sperimenta un sistema evoluto per integrare in modo intelligente sistemi complessi per la gestione delle Smart Grid, efficienza energetica degli edifici attraverso l’Energy Management System, generazione innovativa da fonti rinnovabili e storage, sistemi di ricarica intelligenti per veicoli elettrici, tecnologie di comunicazione ibride per fornire servizi agli utenti. Il cuore del progetto è l’evoluzione del sistema elettrico, che mira ad accrescere la sua intelligenza e quella dei suoi utenti mediante innovativi sistemi di comunicazione, controllo e gestione.
La sperimentazione del progetto SCUOLA si è sviluppata presso edifici dei due atenei lombardi e una residenza domestica di Brescia.
Il 30 Giugno di quest’anno sono stati illustrati i risultati ottenuti presso il Politecnico mentre in questa giornata il focus sarà sui dimostratori allestiti presso l’Università di Brescia ed il domestico

Ore 8.45
REGISTRAZIONI
Ore 9.00
APERTURA LAVORI E SALUTI
Sergio Pecorelli, Rettore Università degli Studi di Brescia

Ore 9.05
INQUADRAMENTO GENERALE DEL PROGETTO SCUOLA
Massimo Trioni A2A SpA
Ore 9.20
I DIMOSTRATORI DI PROGETTO PRESSO IL POLITECNICO DI MILANO
Maurizio Delfanti Politecnico di Milano
Ore 9.40
IL PROGETTO SCUOLA PRESSO L’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA
Alessandra Flammini Università degli Studi di Brescia
Ore 9.55
ARCHITETTURA DI PROGETTO ED INTEGRAZIONE ICT
Stefano Rinaldi, Paolo Ferrari, Francesco Gringoli, Università degli Studi di Brescia,
Ore 10.10
STRATEGIE PER LA GESTIONE DEI CONSUMI E CONSAPEVOLEZZA DEGLI UTENTI
Giacomo Verticale, Politecnico di Milano
Marco Mariani GFMNet
Ore 10.30
GENERAZIONE DISTRIBUITA E SISTEMI DI ACCUMULO – ARCHITETTURE E SOLUZIONI DI PROGETTO
Marco Pasetti, Lucio Zavanella Università degli Studi di Brescia, Marco Maresca Thytronic, Pietro Baggi SIEL, Francesco Maggi ECLIPSE

Ore 10.55
COFFEE BREAK

Ore 11.15
LA SELETTIVITA’ LOGICA PER LA RETE DI DISTRIBUZIONE
Alessio Dedè, Giovanni Massa UNARETI (A2A),
Ore 11.30
OTTIMIZZAZIONE ENERGETICA IN AMBITO DOMESTICO E SISTEMI DI RICARICA INNOVATIVI PER AUTO ELETTRICA
Giulio Vivacqua A2A, Eleonora Fratesi, Italdata, Roberto Pellegrini ADB
Ore 11.55
ENERGY MANAGEMENT SYSTEM PER LA GESTIONE DELL’EDIFICIO
Daniele Manerba, Devis Bianchini, Università degli Studi di Brescia
Ore 12.10
EDIFICIO COGNITIVO E GESTIONE DELLA SICUREZZA DEI DATI
Angelo L. C. Ciribini, Giorgio Pedrazzi, Università degli Studi di Brescia
Ore 12.20
I PROGETTI SMART CITIES NEL PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE FONDO EUROPEO PER LO SVILUPPO REGIONALE (POR-FESR)
Giovanni Abrami, POR-FESR Regione Lombardia
Ore 12.35
TAVOLA ROTONDA:
Modera: Riccardo Trichilo, Presidente CSMT
Partecipano:
Daniele Marioli, Università di Brescia
Maurizio Delfanti, Politecnico di Milano
Lorenzo Giussani, A2A SpA

Ore 13.00
FINE LAVORI
+ leggi tutto

28

Ottobre

14:30 - 18:30 

16 crediti
16 ore

corso

la sede dell'Ordine
Ristrutturare l’edilizia storica: una vera professione a sé stante
PRESENTAZIONE DEL CORSO

Il breve corso di quattro pomeriggi (16 ore equivalente a 16 crediti) si propone di analizzare lo stato dell’arte degli interventi di ristrutturazione degli edifici dell’edilizia storica, partendo dal rispetto dell’esistente e dalle tecniche sviluppate nell’edilizia monumentale ma adeguate all’operatività necessaria per gli innumerevoli edifici che costituiscono l’edilizia rurale e storica minore.
Si analizzeranno le metodologie di mantenimento e recupero delle superfici ad intonaco, i consolidamenti con interventi compatibili e non invasivi, il problema dell’inserimento di impianti contemporanei in organismi edilizi che non erano certamente stati pensati per contenere tali apparecchiature. Infine tramite casi pratici si analizzeranno le problematiche della progettazione esecutiva e della direzione dei lavori in edifici che possono riservare numerose sorprese senza un’adeguata analisi preventiva.
I docenti provengono tutti dalla Scuola di Specializzazione in Restauro dei Monumenti e del Paesaggio dell’Università la Sapienza di Roma per garantire una visione ed un approccio omogeneo e pragmatico.

Vedasi locandina
+ leggi tutto

28

Settembre

14:00 - 18:00 

8 crediti
8 ore

corso di aggiornamento

la sede dell'Ordine
Aggiornamento RSPP/ASPP: D.P.R. 177 – spazi confinati: formazione del rappresentante del committente e/o preposto
PRESENTAZIONE
Oltre a rappresentare un momento di confronto e aggiornamento sull’applicazione del Regolamento per la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi operanti in ambienti sospetti di inquinamento o confinanti, il corso si rivolge ai Colleghi che intendono svolgere il ruolo di Rappresentante del Datore di lavoro committente così come individuato all’art. 3 c 2 del DPR 177/11.

PROGRAMMA
Ore 08.30 Registrazione dei partecipanti
Ore 08.45 Presentazione e saluti
Ing. Mastrapasqua – Commissione Sicurezza Luoghi di lavoro
Ore 09.00 Inizio lavori
• Fattori di rischio propri delle attività in ambienti sospetti di inquinamento o confinati e nozioni sulle principali misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione, in particolare in caso di appalto;
• Definizione di compiti, obblighi e responsabilità del Rappresentante del Datore di lavoro committente;

Ore 13.00 Pausa
Ore 14.00 Ripresa lavori
• Orientamento giurisprudenziale relativamente ai seguenti temi: posizione di garanzia ai fini prevenzionistici, organizzazione del lavoro, regole di comune prudenza, ingerenza del committente;
• Cenni sulle tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori;
• Applicazione delle procedure di sicurezza lavoro coerenti con le previsioni di cui agli articoli 66 e 121 e punto 3 dell'allegato IV (D.Lgs. 81/08 e s.m.i.) e modalità di esercizio della funzione di vigilanza dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro e di uso di DPI e collettivi messi a loro disposizione.

Ore 17.45 Test finale
Ore 18.00 Fine lavori

Corso valido per l’aggiornamento RSPP/ASPP.



+ leggi tutto

24

Settembre

10:00 - 12:00 

2 crediti
2 ore

visita

Centrale Nord, via Grazzine - Brescia
Visita tecnica presso l'impianto di potabilizzazione A2A ciclo idrico
PRESENTAZIONE
A2A Ciclo Idrico gestisce:
• le attività nel campo della ricerca, produzione, approvvigionamento, captazione, adduzione, trattamento, trasporto, trasformazione, distribuzione, vendita dell'acqua per usi primari, industriali e agricoli
• le attività nel campo della raccolta e trattamento delle acque reflue, acque meteoriche ed altri reflui
• le attività nel campo dell'utilizzo e recupero delle energie del ciclo integrale delle acque
• la gestione, manutenzione e sviluppo delle reti idriche e fognarie e degli impianti di captazione, potabilizzazione, stoccaggio, rilancio, sollevamento e depurazione delle acque
In particolare, per quanto riguarda il settore di distribuzione dell’acqua potabile, la Società opera nel Comune di Brescia e in numerosi comuni della Provincia.
Complessivamente le reti di acquedotto gestite hanno uno sviluppo di 3.546 chilometri.
Le fonti di produzione sono costituite da 175 pozzi e da 188 fonti e sorgenti e l’acqua erogata complessivamente è pari a circa 49 milioni di m3 all’anno.

PROGRAMMA DELLA VISITA
Ore 9.45 Ritrovo presso la Centrale Nord, Via Grazzine - Brescia
Registrazione dei partecipanti

Ore 10.00 Inizio visita
- Spiegazione tecnica del processo di trattamento a cui viene sottoposta l’acqua immessa nell’acquedotto;
- Presa visione dell’impianto;
- Durante la visita verranno illustrati il processo di abbattimento del cromo esavalente recentemente introdotto nei pozzi e i risultati ottenuti.
- Quesiti

Ore 12.00 Termine visita


NOTA IMPORTANTE: gli spostamenti da e per l’impianto di potabilizzazione dovranno avvenire con mezzi propri.
+ leggi tutto

22

Settembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

la sede dell'Ordine
La tutela dei segni distintivi: i marchi
PRESENTAZIONE
Il Seminario, alla sua prima edizione, si colloca nel contesto del percorso formativo sulle tematiche legate alla proprietà industriale ed intellettuale ed ha come oggetto la tutela dei marchi in quanto segni distintivi dell’azienda.
L’obiettivo è di fornire una panoramica dei principi generali che regolano la materia, evidenziandone gli aspetti peculiari nell’ottica dell’utilizzo e dello sfruttamento quotidiano dello strumento.
Utilizzando come punto di partenza il Codice della Proprietà Industriale, saranno analizzati in particolare i requisiti di validità del marchio in funzione delle diverse categorie di segni distintivi, i diritti conferiti dalla registrazione di marchio ed i limiti a tali diritti ed infine le principali ipotesi di violazione e tutela dei relativi diritti.


PROGRAMMA DEL SEMINARIO
Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Inizio lavori
1. Principi generali in materia di tutela dei segni distintivi
2. Nozione e funzione del marchio
3. Requisiti di validità
4. Diritti conferiti dalla registrazione di un marchio
5. Vicende del diritto
6. Estinzione del diritto: nullità e decadenza del marchio
7. Violazione dei diritti di marchio
8. Strumenti di tutela
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

22

Settembre

09:30 - 13:00 

3 crediti
3 ore

seminario

Museo della scienza - Via Ozanam, 4 Brescia
Mobilità elettrica in Italia: a che punto siamo?
PROGRAMMA:

Ore 9.00 Registrazione dei partecipanti
Ore 9.30 Saluti introduttivi
Inizio lavori
Aspetti tecnologici della mobilità elettrica
Giulio Vivacqua – A2A (Ricerca e Innovazione)
Stato dell’arte e previsioni di sviluppo tecnologico delle batterie
Enrica Micolano - RSE (TGM-Dipartimento Tecnologie di Generazione e Materiali)
2011-2016 Esperienza A2A in Lombardia
Massimo Trioni – A2A (Ricerca e Innovazione)
Esperienza di carsharing elettrico in Lombardia
Giovanni Alberio – FNMGroup (Resp. Sviluppo rete)

10.55 Coffee break
Ripresa lavori
Mobilità elettrica in Italia: l’esperienza di RSE
Giuseppe Mauri – RSE (SSE - Dipartimento Sviluppo dei Sistemi Energetici)
Esperienza dell’AEEGSI attraverso i modelli pilota 242/10
Luca Lo Schiavo – AEEGSI (Vice Direttore Infrastrutture, Unbundling e Certificazione)
Esperienza Provincia di Brescia
Diego Peli – Provincia di Brescia (Consigliere Pianificazione dei servizi di Trasporto)
Strategia regionale sulla mobilità elettrica
Silvana Di Matteo, Regione Lombardia (Struttura Infrastrutture per lo Sviluppo territoriale e la Mobilità sostenibile)

Ore 12.45 Dibattito e chiusura lavori
+ leggi tutto

19

Settembre

16:00 - 18:00 

2 crediti
2 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Seminario introduttivo al ciclo sulle direttive di prodotto europee - (Rifacimento seminario del 07/07/2016)
PRESENTAZIONE
Il seminario vuole essere una presentazione del percorso formativo che si terrà a partire da settembre 2016 e si concluderà entro giugno/luglio 2017. Il ciclo riguarderà le principali direttive di prodotto Europee ed avrà caratteristiche di complementarietà tali da creare un percorso omogeneo e dal carattere multidisciplinare. Gli eventi saranno caratterizzati da una tematica comune: la sicurezza dei prodotti. I moduli sono comunque stati pensati per essere affrontati anche singolarmente, in modo autonomo. Le tematiche del ciclo sulle direttive di prodotto riguarderanno:

- Il nuovo approccio nelle direttive europee ed il ruolo delle norme armonizzate (Direttiva Macchine 2006/42/CE e valutazione rischio EN 12100:2010)
- La validazione delle funzioni di sicurezza (EN 13849-2/EN 62061) ed il ruolo dell’Organismo Notificato
- L’utilizzo del software SISTEMA nella validazione dei circuiti di sicurezza secondo la EN 13849-2. Esempi pratici
- Direttiva LVD-3 bassa tensione – 2014/35/UE
- Direttiva EMC-3 compatibilità elettromagnetica – 2014/30/UE
- Direttiva ATEX-2 prodotti – 2014/34/UE
- Direttiva PED apparecchi a pressione - 2014/68/UE
- Norma EN 1090: Marcatura CE per i componenti strutturali in acciaio o alluminio.
- Tecniche FMEA e FMECA per l’analisi dei rischi, l’individuazione e la soluzione di problemi
- Principi di gestione della manutenzione industriale: metodi e nuove tecnologie a supporto della manutenzione
- Redazione ottimale della documentazione tecnica (manuale e fascicolo tecnico)
- Direttiva RED (ex R&TTE) dispositivi radio – 2014/53/UE
- Certificazione di qualità di prodotti software
- Direttiva campi elettromagnetici – 2013/35/UE sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici)
- Approccio al mercato Nord Americano. Normativa UL e normativa CE


PROGRAMMA DEL SEMINARIO INTRODUTTIVO
Ore 15.30 Registrazione dei partecipanti
Ore 16.00 Inizio lavori – introduzione al ciclo di incontri sulle direttive di prodotto europee
Ore 18.00 Fine lavori
+ leggi tutto

19

Settembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Area di Ingegneria, Università degli Studi di Brescia, via Branze, 43
Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS)
PROGRAMMA:

Ore 14,15 Registrazione dei partecipanti
Saluti delle autorità accademiche

Ore 14,30 Linee guida europee per la redazione di un piano urbano della mobilità sostenibile
Prof. Ing. Giulio Maternini Ordinario di Trasporti, Università degli Studi di Brescia.

Ore 15,00 Elementi economici del PUMS. Il caso di Bristol
Prof. Graham Parkhurst Director Centre for Transport and Society, Department of Environment and Technology, University of the West of England, Bristol.

Ore 16,00 Intervallo

Ore 16,15 Gestione del traffico nel PUMS di Parma Arch. Angela Chiari Mobility Manager di Area del Comune di Parma.

Ore 16,40 Sviluppo sostenibile delle infrastrutture di trasporto nella città di Parma
Prof. Ing. Felice Giuliani Ordinario di Strade, Ferrovie e Aeroporti, Università degli Studi di Parma.

Ore 17,00 Un Piano per la Mobilità Sostenibile per Brescia
Ing. Stefano Sbardella Responsabile del Settore Mobilità, Eliminazione Barriere Architettoniche, Trasporto Pubblico del Comune di Brescia.
Ing. Andrea De Bernardi Consulente del Comune di Brescia per la redazione del PUMS

Ore 17,40 Incidenza del PUMS nella pianificazione urbanistica
Prof. Ing. Michela Tiboni Associato di Tecnica e Pianificazione Urbanistica, Università degli Studi di Brescia.

Ore 18,00 Dibattito

Ore 18,30 Conclusioni
+ leggi tutto

16

Settembre

15:30 - 18:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Auditorium Sede Brescia Mobilità, Via Magnolini 3, Brescia
Il biometano per Brescia: dalla raccolta differenziata ai bus, nuove idee e progetti per la città sostenibile
PROGRAMMA:
Ore 15.00 Saluti istituzionali:
Sindaco di Brescia Emilio Del Bono
Presidente di A2A Giovanni Valotti
Presidente di Brescia Mobilità Carlo Scarpa
Presidente Ordine Ingegneri provincia di Brescia Marco Belardi

Ore 15.30 Interventi:
Barcellona - vantaggi e opportunità nell’utilizzo del metano per bus
Josep Serrato Ariño - Responsabile per la manutenzione e nuovi progetti di infrastrutture TMB. TRANSPORTS DE BARCELONA, S.A.
L’esperienza del metano per le flotte bus: Brescia, un caso di eccellenza in Italia
Claudio Garatti, direttore Brescia Trasporti
Dalla raccolta differenziata al biometano: prospettive, progetti, idee per Brescia
A2A, Referente Tecnico

0re 17.30 Tavola rotonda:
Intervengono: Ing. Ezio Cerquaglia, Amministratore Unico Brescia Trasporti – Fulvio Roncari, Presidente A2A Ambiente, Referente per il Comune di Torino, Ing. Daniela Carbone - ASSTRA Ore

18.30 Chiusura lavori
+ leggi tutto

16

Settembre

14:00 - 17:00 

2 crediti
2 ore

visita

MG MARPOSS S.p.A. - Via dei metalli – Travagliato (BS)
Visita in azienda MG MARPOSS S.p.A.
PRESENTAZIONE
Lo scopo della visita è fornire un aggiornamento delle competenze in organizzazione e processi aziendali, anche produttivi. Il settore è quello della metrologia, specializzazione in sistemi di misura, controlli funzionali e di tenuta, e macchine per il controllo qualità. Nel giugno 2000 l’azienda è entrata a far parte di un gruppo che, attraverso la rete è presente in tutti i paesi industrializzati con strutture di vendita e assistenza tecnica post-vendita. I principali settori applicativi sono: industria automobilistica e la sua sub-fornitura, aeronautica, componentistica idraulica e pneumatica, componentistica elettrica, industria del vetro, macchine utensili, etc.


PROGRAMMA DELLA VISITA

Ore 13.45 Ritrovo e registrazione dei partecipanti
Saluti

Ore 14.00 Presentazione corporate profile
Illustrazione dei processi aziendali e visita tecnica allo stabilimento.

Ore 17.00 Termine visita
+ leggi tutto