Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Politica sui cookie. Se per te va bene, continua a navigare. x
Accesso richiesto
Attenzione

Per accedere a quest’area è necessario effettuare la login al portale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia.

Buona navigazione.

Archivio eventi formativi

In quest’area sono presenti tutti gli eventi formativi passati ed è possibile scaricare
le dispense i il materiale didattico (ove disponibilie)

18

Dicembre

14:30 - 19:00 

4 crediti
4 ore

seminario

la presso la sala conferenze dell’Associazione Artigiani in via Cefalonia n. 66. sala conferenze dell’Associazione Artigiani in via Cefalonia n. 66
Impianti per il drenaggio delle acqua meteoriche: sistemi convenzionali e sifonici
PRESENTAZIONE
Per il settore impiantistico il progresso tecnologico ha reso disponibili nuove soluzioni che rappresentano strumenti efficaci nelle mani di costruttori, progettisti e installatori per conseguire i risultati richiesti dal moderno mercato immobiliare in termini di efficienza, prestazioni e qualità abitativa. Gli impianti pluviali di tipo sifonico sono una realtà ancora poco utilizzata in Italia ma sono la norma in tutti gli altri paesi sia in Europa che nel resto del mondo. In particolare i sistemi sifonici sono apprezzati per la loro efficienza e la loro sicurezza dove i fenomeni temporaleschi sono di rilevante intensità (anche di origine monsonica). I violenti nubifragi che hanno colpito diverse parti d'Italia negli ultimi anni, impongono anche nel nostro paese una rinnovata attenzione nei confronti degli impianti di drenaggio delle acque meteoriche. L'incontro si pone l'obbiettivo di approfondire le differenze, l'evoluzione e i vantaggi tra un sistema convenzionale e un sistema sifonico. Si vedranno in dettaglio i metodi di progettazione e di calcolo di questi innovativi.

OBIETTIVI
Il seminario ha l'obbiettivo di approfondire le differenze, l'evoluzione e i vantaggi tra un sistema convenzionale e un sistema sifonico. In dettaglio saranno descritti i metodi di progettazione e calcolo dei vari sistemi evidenziando per ciascuno vantaggi e svantaggi.

PROGRAMMA
- 14.15 Registrazione partecipanti.
- 14.30 Saluto di benvenuto e inizio lavori.
Impianti per il drenaggio di acque meteoriche: sistemi convenzionali e sifonici: (Ing. Claudio Pinzi)
Introduzione al sistema di scarico sifonico.
Performance dei sistemi sifonici.
Caratteristiche peculiari e requisiti di progettazione di un sistema sifonico.
Confronto tra un sistema sifonico e tradizionale.
Video dimostrativo di impianto funzionante e video di installazione.
Progettazione di impianti per il drenaggio di acque meteoriche: (Ing. Alessandro Giovannini)
Situazioni critiche (intasamento dei pozzetti) e sistemi di emergenza (overflow).
Analisi della superfici da drenare e studio del layout dei pozzetti.
Dimostrazione pratica dell'influenza dell'altezza dell'edificio sulle performance.
Progettazione di un impianti tradizionale.
Progettazione di un impianto sifonico tramite software.
Principi per il riutilizzo delle acque meteoriche all'interno degli edifici e UNI/TS 11445.
Casi studio.
- 19.00 Fine lavori.
+ leggi tutto

16

Dicembre

09:30 - 13:30 

4 crediti
4 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Il Processo Civile Telematico, il ruolo del CTU e la Fatturazione Elettronica Obbligatoria

ORE 09.00 Registrazione partecipanti e saluti

ORE 09.30 Il Processo Civile Telematico, Inquadramento normativo, il ruolo del CTU, strumenti utili
(PEC e Firma Digitale) - Andrea PONTECORVO – Avvocato in Roma, esperto di materia
informatica.

ORE 10.30 Processo Telematico e QUADRA Soluzione Processo Telematico - Dott. Giuseppe CECCARELLI
Visura S.p.a.
- Punto di Accesso e QUADRA: fase di iscrizione e ingresso
- Gestione dei fascicoli di studio: utilizzo e funzionalità

ORE 12.00 Introduzione al servizio Fatturazione Elettronica - Dott. Marco LEONETTI – Visura S.p.a.
- Adempimenti dei soggetti obbligati
- Valore Legale del documento informatico
- Modalità di sottoscrizione e conservazione
- Analisi procedurale
- Caricamento delle Anagrafiche (Soggetto Principale e Eventuali Imprese
Clienti)
- Caricamento di una fattura in XML o elaborazione a video di una fattura
- Esame del ciclo della fattura: notifiche su ricezioni, scarti, evasioni
Quesiti e dibattito

ORE 13.30 Chiusura lavori
+ leggi tutto

15

Dicembre

14:15 - 16:30 

2 crediti
2 ore

visita

la sede di COBO - Via Tito Speri, 10 - 25024 - Leno (BS)
Visita tecnica COBO
Presentazione:
La tematica oggetto della visita è il management delle aziende manifatturiere e le dinamiche dei contesti economici in cui queste aziende operano, favorendo l’acquisizione di conoscenze e l’aggiornamento delle compeenze relative alle funzioni aziendali di organizzazione e di strategia

Programma:

ore 14:00 Ingresso

ore 14:15 Presentazione della società COBO, organizzazione aziendale

ore 15:00 Visita stabilimento COBO, descrizione tecnica prodotti

ore 16:30 Fine della visita
+ leggi tutto

11

Dicembre

14:30 - 18:00 

4 crediti
7 ore

seminario

Aula Consiliare di Ingegneria, Università degli studi di Brescia, via Branze 38
Tecniche innovative e sostenibili di progettazione idraulica per una SMART CITY
Da alcuni anni ormai, specialmente nei paesi del centro-nord Europa e in quelli anglofoni, si è posto mano, in modo significativo, alla riorganizzazione dei sistemi di drenaggio urbano col fine di controllare, in modo sempre più efficace, la qualità e la quantità delle acque meteoriche affluenti alle canalizzazioni fognarie. Le buone pratiche fognarie (Best Management Practices, BMP), o i cosiddetti metodi di drenaggio sostenibile (Sustainable Urban Drainage Systems, SUDS), ne sono il risultato. Uno delle questioni fondamentali è il controllo degli enormi volumi di pioggia che si riversano dalle sempre più estese aree urbane verso le reti fognarie per l’impossibilità di infiltrarsi nel suolo. La cattiva progettazione urbana, infatti, ha portato ad asfaltare con tecniche idrologicamente inidonee non solo le strade, ma anche i piazzali e i parcheggi portando a valori parossistici i tassi di impermeabilità dei ‘suoli urbani’. La giornata è dedicata a tutti coloro che a vario titolo si occupano di questi problemi: ingegneri ambientali e idraulici, architetti, urbanisti, amministratori, e a tante altre professionalità.
PROGRAMMA:
09:30 Introduzione e saluti (Plizzari-Bacchi)
Controllo quantitativo e qualitativo dei reflui con metodi non-strutturali
10:00 Invarianza idraulica e idrologica: generalità e prospettive (B. Bacchi, CSDU – Università di Brescia)
10:30 Interventi a basso impatto ambientale per l’invarianza idraulica e idrologica: dalla sperimentazione alla
progettazione (P. Piro, CSDU – Università della Calabria)
11:00 Progettazione di superfici drenanti e sistemi di riduzione degli afflussi in rete (M. Turco, Università
della Calabria)
11:30 Condotte disperdenti e materiali eco-compatibili (A. D’Angelo-Società del Gres)
12:00 Funzionalità e servizi ecosistemici delle comunità vegetali in ambito urbano (Stefano Armiraglio, Museo di
Scienze Naturali - Comune di Brescia)
12:30 Discussione
13.00 Fine Lavori
Pausa Pranzo

14:30 Riduzione delle massime portate circolanti attraverso opere di laminazione (G. Grossi, CSDU – Università di
Brescia)
15:00 Nuove tecnologie: tubi di grande diametro per il deflusso e la laminazione delle acque. (M. Mariconda-
DERIPLAST/PALADERI S.p.A.)
15:30 Interventi strutturali alla scala di bacino: il caso Seveso (A. Paoletti, CSDU-già Politecnico di Milano)
16:00 I problemi della qualità delle acque piovane: vasche di prima pioggia (S. Papiri, CSDU - Università di Pavia)
16:30 Gestione operativa delle vasche volano e di prima pioggia (A. Mariani-XYLEM Water Solution)
17:00 Tavola rotonda e discussione su: La moderazione dell’impatto dell’urbanizzazione: Interventi possibili o illusori?
Interverranno B. Bacchi, G. Becciu, A. Paoletti, S. Papiri, P. Piro, M. Tira
18:00 Fine lavori
+ leggi tutto

10

Dicembre

09:00 - 12:00 

3 crediti
3 ore

seminario

la sede dell'Ordine
La combinazione impiantistica solare fotovoltaico con pompa di calore per utenze residenziali
PRESENTAZIONE
Il seminario si prefigge lo scopo di illustrare ai partecipanti una panoramica del contesto legislativo e presentare le soluzioni adottabili, a norma di legge, da utenti residenziali che intendono risparmiare sulle utenze di luce e gas grazie alle tecnologie che il mercato mette a disposizione. A fine seminario verrà presentata una soluzione tecnologica reale, proposta da Aleo Solar.

Ore 08.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 09.00 Inizio lavori
PROGRAMMA DEL SEMINARIO
- Fotovoltaico Nuove Tecnologie ed Opportunità in Italia - Aggiornamento su quadro normativo ed opportunità: Certificati Bianchi, SEU, Bandi Europei, Bandi Regionali.
- La Combinazione IMPIANTISTICA FOTOVOLTAICO + Pompa di Calore: La tariffa D1 come leva di mercato, quando si può chiedere e come funziona. Principi di funzionamento dei sistemi a pompa di calore e schemi progettuali per applicazioni residenziali.
- Solar + Storage: Quadro normativo per l’accumulo: regole di connessione per impianti nuovi o esistenti, compatibilità con impianti incentivati. Quadro economico: business plan di impianto con accumulo.
Ore 12.00 Fine lavori

Dalle 12.00 Intervento dello Sponsor
Presentazione tecnica: nuova tecnologia Fotovoltaico aleo HE-Tec, sistema per integrazione architettonica aleo Solrif, Sistema Inverter ed Ottimizzatori SolarEdge, Dispositivi per Prevenzione Incendi. Presentazione pompe di Calore Bosch Junkers Serie Supraeco e COMPRESS. Presentazione sistema di Accumulo StorEdgecon batteria TeslaWall.
+ leggi tutto

09

Dicembre

14:00 - 18:00 

2 crediti
4 ore

seminario

Università degli Studi di Brescia – Sala Biblioteca - Via San Faustino 74/b
Opportunità dell’era ICT: active ageing e mobilità
PROGRAMMA

Ore 14:00 Saluti
Sergio Pecorelli, Rettore dell’Università degli Studi di Brescia
M. Grazia Speranza, Dipartimento di Economia e Management, Università degli Studi di Brescia
Stefania Bandini, Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione, Università degli Studi di Milano-Bicocca
Ore 14:30 Modera: Claudia Archetti
Valeria De Antonellis, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Università degli Studi di Brescia
Tecnologie del web a supporto dell'active ageing
Maurizio Carpita, Dipartimento di Economia e Management, Università degli Studi di Brescia
ICT e analisi dei dati socio-economici
Lucio Bianco, Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa, Università degli Studi di Roma Tor Vergata
Il problema dei trasporti: i possibili punti di vista, gli aspetti di sistema e le potenzialità dell’ICT nel governo della mobilità
Giovanni Righini, Dipartimento di Tecnologie dell’Informazione, Università degli Studi di Milano
Sistemi dial-a-ride
Ore 16:30 Intervallo
Ore 17:00 Tavola Rotonda
Modera: M. Grazia Speranza
Ennio Cascetta, Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale, Università Federico II di Napoli
Laura Castelletti, Vicesindaco del Comune di Brescia
Federico Manzoni, Assessore alla Mobilità del Comune di Brescia
Giulio Maternini, Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio e Ambiente, Università degli Studi di Brescia
Giancarlo Provasi, Dipartimento di Economia e Management, Università degli Studi di Brescia
Carlo Scarpa, Dipartimento di Economia e Management, Università degli Studi di Brescia, Presidente di Brescia Mobilità
Ore 18.00 Fine Lavori
+ leggi tutto

18

Dicembre

14:00 - 18:00 

24 crediti
24 ore

corso

la sede dell'Ordine
Attestato di prestazione energetica degli edifici - Aggiornamento CENED+ 2.0
PRESENTAZIONE
L’evoluzione della normativa nazionale connessa ai decreti interministeriali del 26 giugno 2015, e il successivo e collegato decreto n. 6480 del 30 luglio 2015 - disposizioni in merito alla disciplina per l’efficienza energetica degli edifici e per il relativo attestato di prestazione energetica a seguito della Dgr 3868 del 17.7.2015 – hanno modificato in modo sostanziale la procedura di certificazione energetica degli edifici ed il software connesso CENED+ che si è evoluto nel CENED+ 2.0. E’ necessario, per il certificatore innanzitutto, aggiornare le proprie conoscenze relativamente alla procedura di calcolo. Questo corso di aggiornamento, definendo e spiegando le nuove parti ed i nuovi approcci scelti, permette al certificatore di integrare le conoscenze ed essere pronto alla partenza della nuova modalità procedurale.

1° INCONTRO: FABBISOGNO NOMINALE ANNUO DI ENERGIA TERMICA SENSIBILE DELL’EDIFICIO
PROGRAMMA DELL’INCONTRO:
- Differenze Cened+ Vs Cened+ 2.0; Trasmittanza termica, Energia scambiata per ventilazione, aerazione e infiltrazione, apporti gratuiti.
- Cenni di Appendice A: Calcolo della temperatura degli ambienti confinanti, Appendice B Calcolo della trasmittanza termica equivalente del basamento, Appendice C Fattori di ombreggiatura, Appendice D Capacità termica areica efficace del fabbricato
- Cenni di Bilancio energetico del generico sottosistema di distribuzione aeraulico e Fabbisogno di energia termica ed elettrica del servizio ventilazione; Fabbisogno nominale annuo di acqua calda sanitaria -Fabbisogno nominale annuo energia elettrica per illuminazione


2° INCONTRO: FABBISOGNO DI ENERGIA TERMICA ED ELETTRICA DEI VARI SERVIZI
PROGRAMMA DELL’INCONTRO:
- Differenze Cened+ Vs Vened+ 2.0; Servizio acqua calda sanitaria; Servizio raffrescamento o climatizzazione estiva, Servizio riscaldamento e climatizzazione invernale;
- Cenni di Fabbisogno di energia dei sistemi di generazione di energia termica ed elettrica. Appendice J Perdite termiche della distribuzione


3° INCONTRO: ESERCITAZIONE SU SOFTWARE
PROGRAMMA DELL’INCONTRO:
- Involucro e Impianto
+ leggi tutto

03

Dicembre

09:00 - 12:30 

3 crediti
3 ore

seminario

la sala conferenze dell’Associazione Artigiani in via Cefalonia n. 66
Criteri di scelta delle telecamere e sviluppo di un progetto di TVCC IP e analogico
PRESENTAZIONE
Scopo del seminario è trasmettere conoscenze tecnico-applicative basilari per un uso corretto dei sistemi di video sorveglianza. Particolare attenzione sarà dedicata agli aspetti legali per i problemi della privacy dei lavoratori.
Saranno affrontati anche gli aspetti delle ultime evoluzioni tecniche fino al corretto dimensionamento per l’ottenimento di un’immagine adatta al monitoraggio o al riconoscimento forense.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO
Ore 08.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 09.00 Inizio lavori
- L'evoluzione della tecnologia in ambito di videosorveglianza (confronto tra vari sistemi)
- Criteri di scelta delle telecamere e dei componenti principali
- Sviluppo di un progetto di TVCC IP e analogico
- Integrazione con allarmi rilevazione intrusione per videoverifica
- Cenni alle normative esistenti in relazione a Privacy e lavoro
Ore 12.30 Fine lavori
Dalle ore 12.30 Presentazione Azienda Comelit
+ leggi tutto

28

Novembre

10:00 - 13:00 

3 crediti
3 ore

convegno

Auditorium Balestrieri- Via Balestrieri n.6, Brescia – Brescia
SCINTILLE
Cos’è Scintille?
Il CNI (Consiglio Nazionale Ingegneri), in collaborazione con CERN, Rete Professioni Tecniche, associazione IC, Digital Champions Italia, presenta il concorso SCINTILLE - officine permanenti, giunto alla seconda edizione. Scintille intende sostenere idee, proposte, progetti multidisciplinari che interpretino il ruolo dell’ingegneria quale strumento di sovrapposizione trasversale tra differenti campi disciplinari. E’ uno spazio virtuale e fisico di matchmaking che crea opportunità di sviluppo e realizzazione di imprese ad alto valore tecnologico.

PRESENTAZIONE DEL CONVEGNO
Durante il convegno saranno presentate le idee risultate vincenti nell’edizione 2015 e due progetti ad alto contenuto innovativo realizzati da un team di studenti e docenti dall’Università degli Studi di Brescia.

Interverranno:
• Ing. Gianni Massa - Vice Presidente CNI;
• Ing. Marco Belardi - Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia;
• Ing. Marco Cantavenna – Segretario del Consiglio di Amministrazione della Fondazione dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino, componente della redazione di Scintille;
• Ing. Espinosa Enrico - Tesoriere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bergamo, finalista del concorso Scintille 2015 con il progetto “Internet delle cose: Smart Fluid Grid Metering”;
• Ing. Sannino Alessandro - Docente di Biomateriali presso la Facoltà di Ingegneria dell’Ateneo Salentino, responsabile del progetto “Rinovatis” (Rigenerazione di tessuti nervosi ed osteocartilaginei mediante innovativi approcci di Tissue Engineering);
• Responsabili del Progetto UNIBS Motorsport: presentazione della vettura BRIXIA2 progettata da un team di studenti dell’Università di Brescia che ha gareggiato alla Formula Student 2015;
• Responsabili del Progetto UNIBS Skiff: presentazione dell’imbarcazione ecosostenibile che ha partecipato ai mondiali universitari 2010 e 2012 in rappresentanza dell’Italia e presentazione dell’innovativo seggiolino basculante creato per i velisti paraolimpici e che verrà utilizzato alla Paralimpiadi 2016 di Rio de Janeiro.

ORARI DEL CONVEGNO
Ore 09.30 Registrazione dei partecipanti
Ore 10.00 Inizio lavori
Ore 13.00 Fine lavori


+ leggi tutto

28

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Auditorium Ente Sistema Edilizia - Via Garzetta, 51 - Brescia
La concorrenza nel settore edile
PROGRAMMA:
Distinzione tra prestazioni autonome e subordinate circolare mlps 16/2012
- Impresa artigiana affidataria e verifica idoneità tecnico professionale
- Nota ministeriale del 01/07/2015 applicazione ccnl settore edile
- Il nuovo modello durc on line
+ leggi tutto

27

Novembre

14:00 - 18:00 

8 crediti
8 ore

corso

la sede dell'Ordine
AUTORIZZAZIONE INTEGRATA AMBIENTALE: novità ed aggiornamento, BAT/BREF: cosa sono e come si applicano
NOTA IMPORTANTE: come già realizzato nei corsi precedenti la giornata prevede uno spazio dove potranno essere poste domande o richiesti chiarimenti inerenti gli argomenti trattati . Le domande potranno essere trasmesse preventivamente all’indirizzo mail formazione@ordineingegneri.bs.it o al termine della sessione mattutina.

Presentazione:
La giornata di approfondimento va a completare il ciclo di quattro giornate svolte lo scorso anno come Scuola Ambiente di ARPA Lombardia per l'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia, toccando i temi della legislazione ambientale, dell'AUA, delle emissioni in atmosfera e degli scarichi idrici. IPPC è l'acronimo di "lntegrated Pollution Prevention and Contro!" ovvero controllo e prevenzione integrata dell'inquinamento: questo concetto è stato introdotto per la prima volta con la direttiva 96/61/CE (conosciuta come direttiva IPPC), che prevedeva un approccio innovativo per la riduzione degli impatti ambientali con la graduale applicazione di un insieme di soluzioni tecniche (impiantistiche, gestionali e di controllo} presenti sul mercato, al fine di evitare, o qualora non fosse possibile, di ridurre le emissioni nell'aria, nell'acqua, nel suolo, comprese le misure relative ai rifiuti. L'Italia ha recepito, inizialmente, questa direttiva con il D.Lgs. 372/99 che ha introdotto nell'ordinamento azionale l'Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) limitatamente agli impianti industriali esistenti e successivamente, con il D.Lgs. 59/05 ne ha esteso il campo di applicazione agli impianti nuovi ed alle modifiche sostanziali apportate a quelli esistenti.

Nell'aprile 2014 è entrato in vigore il D.Lgs. 46/2014 recepimento della Direttiva Europea 2010/75/EU, che modifica la normativa in materia di Autorizzazione Integrata Ambientale, introducendo concetti innovativi quali:
• l'estensione del campo di applicazione per le attività IPPC;
• l’emanazione delle “BAT conclusion” (documenti di riferimento - Decisioni EU che fissano le nuove condizioni di esercizi e i relativi valori limite);
• la frequenza delle ispezioni ambientali regolata sulla valutazione del rischio ambientale;
• l'introduzione di sanzioni amministrative e penali differenziate in base alle diverse tipologie di violazione.
• il superamento del concetto di rinnovo a favore di quello di "riesame con valenza di rinnovo" che è disposto dalla Autorità Competente.

Obiettivi:
La giornata ha lo scopo di presentare le principali novità connesse con l’AIA e la modalità di programmazione/realizzazione dei controlli e di approfondire gli aspetti connessi con la progressiva adozione delle migliori tecniche disponibili (fissate in documenti tecnici che la normativa definisce BAT - Best Available Technique o MTD - Migliori tecniche disponibili) in fase di progettazione, gestione, manutenzione e dismissione dei processi industriali, allo scopo appunto di ottenere un alto livello di protezione dell’ambiente nel suo complesso e di prevenire, ridurre e, per quanto possibile, eliminare l’inquinamento con interventi alla fonte nonché garantire una gestione accorta delle risorse naturali spingendo i processi verso livelli di efficienza sempre più elevati.

PROGRAMMA
9:00-13:00 Introduzione alla giornata formativa
- L’AIA: origini, fondamenti e campo d’applicazione
- La normativa di riferimento in materia di BAT conclusion e BAT-AEL
- La relazione di riferimento
Nadia Tomasini, Settore Attività produttive e Controlli, ARPA Lombardia
- La pianificazione dei controlli
Mauro Valentini, Direzione tecnico-scientifica, ARPA Lombardia

- Le modalità di esecuzione dei controlli AIA
Nadia Tomasini, Settore Attività produttive e Controlli, ARPA Lombardia
- BAT e BREF: i tavoli aperti
Maria Teresa Cazzaniga, Settore Attività produttive e Controlli, ARPA Lombardia
14:00 -17:30 Quesiti proposti dall’Ordine
- Esempi di BAT “Conclusion” (acciaio, cemento…): dal ciclo produttivo all’individuazione del quadro di riferimento in ambito lombardo
Tiziana Frassi e Gaia Bramanti, Dipartimento Provinciale di Brescia e Mantova, ARPA Lombardia
Matteo Crosta e Barbara Paleari, Dipartimento Provinciale di Como e Varese, ARPA Lombardia
Nadia Tomasini, Settore Attività Produttive e Controlli ARPA Lombardia
- Test finale e compilazione dei questionari di customer satisfaction
+ leggi tutto

26

Novembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

la sede dell'Ordine
GEOTECNICA APPLICATA: Modello di Winkler (4 ore)
CICLO DI SEMINARI
L'evento è strutturato in incontri giornalieri inerenti tematiche geotecniche. I singoli seminari riguardano ambiti specialistici e sono rivolti a colleghi ingegneri specialisti del settore. La primaria finalità delle singole giornate di studio è quella di fornire agli ingegneri le nozioni applicative della geotecnica utili allo svolgimento della professione quotidiana con particolare attenzione al quadro normativo vigente.
Si è predisposta una serie di seminari caratterizzati da un unico filo conduttore pensati, però, per essere affrontati anche partecipando solo a singoli eventi.

TEMA
Aspetti applicativi nella progettazione geotecnica.

DESCRIZIONE
Il seminario si propone di affrontare aspetti applicativi nella progettazione geotecnica con l’utilizzo di modelli numerici alla Winkler. L’utilizzo corrente dei modelli numerici ha portato ad un utilizzo sempre più diffuso anche del modello cosiddetto a molle nella progettazione integrata che considera l’interazione terreno struttura.
Verranno presentati alcuni esempi pratici in cui l’utilizzo del modello alla Winkler influenza significativamente il comportamento della struttura in elevazione e offerti spunti di riflessione su come lo stesso possa condizionare i risultati ed il progetto.
+ leggi tutto

26

Novembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso

la sede dell'Ordine
AGGIORNAMENTO RSPP ASPP: Il piano di emergenza aziendale
PROGRAMMA:
- Il piano di emergenza aziendale secondo il D.Lgs. 81/08, il DM 10.3.1998 e il D.Lgs. 334/99
- La redazione del piano: quali i soggetti coinvolti?
- Tipologie di emergenza da considerare nel piano: dal terremoto, all’incendio e al rischio chimico
- Procedure di emergenza
- Composizione della squadra di emergenza
- Prove di emergenza: esperienze del relatore
- Calendarizzazione delle emergenze in funzione degli scenari incidentali previsti dal PEI

+ leggi tutto

24

Novembre

14:00 - 17:30 

6 crediti
7 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Qualità dell’aria negli ambienti interni
PRESENTAZIONE
La qualità dell’aria respirata negli ambienti confinati ed il risparmio energetico costituiscono un unico fondamentale obiettivo per tutti coloro che operano nel settore impiantistico connesso all’edilizia. Le moderne tecnologie permettono di raggiungere elevati standard di isolamento dell’involucro edilizio e di efficienza nella produzione dei fluidi termovettori, pari attenzione deve essere prestata alla valutazione dell’inquinamento indoor e quindi al raggiungimento di adeguati standard della qualità dell’aria come previsto in particolare dalla norma UNI EN 13779/08 e dalla nuova UNI 10339. Il presente incontro intende pertanto approfondire il quadro normativo di riferimento, focalizzare i concetti fondamentali e analizzare le soluzioni tecniche ideali per ottenere, sia buona qualità dell’aria, mediante l’impiego della corretta filtrazione, sia significativi risparmi energetici, attraverso una corretta valutazione dei ricambi d’aria.

PROGRAMMA
Ore 08.45 - Registrazione dei partecipanti
Ore 09.00 - Saluti e presentazione convegno – D. Meda -
Cenni sugli sviluppi e sulle innovazioni aziendali con riferimento al regolamento sull’efficientamento
energetico UE N.327/2011 e relativi aggiornamenti.
Ore 09.15 - Inizio esposizione – L. Bontempi -
Indoor Air Quality (IAQ) – Standards Generali, analisi critica della legislazione e delle normative vigenti.
Le finalità della ventilazione negli ambienti confinati per il mantenimento dell’IAQ (normative e criteri di
scelta).
Legislazione sulla manutenzione predittiva degli impianti di climatizzazione.
Ore 13.00 - Pausa
Ore 14.00 – Ripresa Lavori: Presentazione e discussione della nuova Norma 10339 Rev.1
La ventilazione degli edifici residenziali e non, a completamento della norma europea UNI EN 13779/2008
e le novità introdotte in attinenza alla Rev. 11300.
Discussione sulla metodica di calcolo introdotta dalla nuova Norma 10339/Rev.1. Approccio
prestazionale e approccio prescrittivo.

Alcune soluzioni impiantistiche realizzate nel rispetto dell’IAQ, nella logica del risparmio energetico e degli
aspetti manutentivi e gestionali. Analisi e discussione delle casistiche di maggior interesse.
Implicazioni a carattere giuridico su impianti di termoventilazione; discussione su una realizzazione oggetto
di lite giudiziaria.

Ore 17.30 - Chiusura dei lavori

A seguire: Intervento dello Sponsor
+ leggi tutto

20

Novembre

14:30 - 19:00 

4 crediti
4 ore

seminario

sala conferenze dell’Associazione Artigiani in via Cefalonia n. 66
Progettazione evoluta degli Impianti di scarico
PRESENTAZIONE
La normativa che stabilisce i requisiti acustici degli edifici e dei relativi impianti è oramai entrata prepotentemente nel nostro quotidiano. Produttori, progettisti ed installatori devono costantemente confrontarsi con questa nuova realtà, specie per quanto riguarda la realizzazione degli impianti di scarico dove, troppo spesso, questa specifica problematica è sottovalutata o disattesa. L'incontro si pone l'obiettivo di approfondire queste tematiche di ordine tecnologico, di comfort ambientale ed economico. l metodi di progettazione, calcolo e verifica vengono analizzati con riferimento alle attuali tecnologie e prodotti già disponibili sul mercato oltre a quelli oggetto di ricerca e sperimentazione.

OBBIETTIVI
Il corso ha come finalità la trasmissione delle nozioni per la progettazione, calcolo e verifica di una rete di scarico alla luce delle norme tecniche ed in particolare della normativa che ne stabilisce i requisiti acustici spesso sottovalutata.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO
- 14.15 Registrazione partecipanti.
- 14.30 Saluto di benvenuto e inizio lavori.
Progettazione evoluta degli impianti di scarico negli edifici:
Richiami di acustica.
Sorgenti di rumore in un impianto di scarico.
Quadro legislativo e normativa.
Tipologie impiantistiche e requisiti della norma UNI EN 12056. (Ing. Claudio Pinzi)
- 16.00 Coffee break
- 16.15 Progettazione evoluta degli impianti di scarico negli edifici:
Criteri di progettazione idraulica ed acustica.
Soluzioni per edifici ad elevato fattore d'utilizzo ed elevato numero di piani. (Ing.
Gabriele Vitali)
Regole di staffaggio per la corretta installazione di un sistema di scarico. (Ing. Gabriele Vitali)
- 18.30 Esempi di progettazione tramite software (Ing. Claudio Pinzi)
- 19.00 Fine Lavori
+ leggi tutto

17

Novembre

15:00 - 18:00 

2 crediti
3 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Il contributo della ventilazione meccanica controllata nelle nuove costruzioni e nella ristrutturazione degli edifici residenziali
PRESENTAZIONE
L’incontro tecnico ha l’obiettivo di illustrare l’importanza della Ventilazione Meccanica controllata; vivere in un ambiente sano e senza la presenza di inquinanti contenendo i costi energetici. Il relatore fornirà suggerimenti volti al conseguimento di una qualità complessiva dell’edificio dedicata a chiunque operi nell’edilizia.

Ore 14.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 15.00 Saluti e inizio lavori

PROGRAMMA DEL SEMINARIO:
- Risparmio energetico e normativa
- Le tecnologie applicabili con la normativa nazional e vigente (UNI TS 11300-1-2, UNI 7129-2, UNI 10339)
- I benefici
- Considerazioni sul ricambio dell’aria in edifici a energia quasi zero: garantire la qualità e contenere i costi energetici
Ore 16.30-16.45 Pausa
- I sistemi VMC
- Approfondimento sui sistemi doppio flusso con recupero di calore e sistemi igroregolabili a portata variabile in funzione dell’umidità relativa interna
- Case History
- Realizzazione di impianto semi-centralizzato per complesso condominiale
Ore 17.45 Conclusioni e Dibattito
Ore 18.00 Fine Lavori
+ leggi tutto

07

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Auditorium Ente sistema edilizia Brescia - via garzetta, 51 - Brescia
La corretta gestione ambientale del cantiere edile
Programma:
- classificazione dei rifiuti da costruzione e demolizione
- produzione, deposito temporaneo e trasporto dei rifiuti
- adempimenti amministrativi:
formulario, registro, mud, sistri e albo gestori ambientali
- i materiali da scavo:
normativa, procedure ordinarie e semplificate
per il corretto riutilizzo come sottoprodotti
- quesiti
+ leggi tutto

04

Novembre

14:30 - 17:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Camera di Commercio di Brescia - via Einaudi, 23 Salone Ridotto
Strumenti di semplificazione del contenzioso a disposizione dei professionisti
PROGRAMMA
Ore 14.00 Registrazione partecipanti
Ore 14.30 Apertura lavori
Segretario Generale Dott. Massimo Ziletti
Ore 14.40 Mediare, negoziare, conciliare: caratteristiche e vantaggi degli istituti
Prof. Avv. Cesare Vacca - Docente di Istituzioni di Diritto Privato - Università degli Studi
Milano Bicocca
Ore 16.00 La mediazione come strumento operativo all'interno degli ambiti familiare, penale,
comunitario. La qualità quale opportunità di successo della procedura
Prof. Gian Piero Turchi - Docente di Psicologia Clinica e Psicologia delle Differenze Culturali e Clinica
della Devianza presso la Scuola di Psicologia, Università degli Studi di Padova. Direttore del Master
Interateneo La Mediazione come Strumento Operativo in ambito familiare, penale, comunitario,
civile e commerciale

Ore 17.00 Quesiti
Ore 17.30 Fine lavori
+ leggi tutto

30

Ottobre

14:00 - 16:30 

2 crediti
2 ore

visita

la sede di OMR - Località Produttive Rezzatesi (Strada Statale BS-MN) 25086 Rezzato (BS)
Visita tecnica OMR- Officine Meccaniche Rezzatesi

Programma della visita:

ore 13:45 Arrivo presso la sede di OMR - Località Produttive Rezzatesi (Strada Statale BS-MN) 25086 Rezzato (BS)

ore 14:00 Ingresso

ore 14:00 Presentazione della società OMR, organizzazione aziendale

ore 14:30 Visita stabilimento OMR

ore 16:30 Fine della visita
+ leggi tutto

30

Ottobre

14:30 - 18:00 

6 crediti
6 ore

seminario

Università degli Studi di Brescia, Aula consiliare di Ingegneria
Giornate di lavoro sull’attività di ricerca nell’ambito della pianificazione
Ore 10.15 Registrazione partecipanti
Ore 10:30 Saluti delle autorità accademiche
Introduzione Roberto Gerundo e Maurizio Tira
Ore 11:00 Lectio magistralis “Dall’organica urbanistica alla città amica” - Roberto BUSI
Ore 13:00 Pausa pranzo
Ore 14:30 Modera Giulio Maternini
ne discutono: Fabio Bronzini, Enrique Calderon, Agostino Cappelli, Paolo Colarossi, Loreto Colombo,
Giovanni Corona, Felice Giuliani, Giuseppe Imbesi, Paolo La Greca, Sergio Mattia, Carlo Monti,
Mario Nova, Piero Secondini, Alessandro Toccolini, Paolo Ventura
Ore 18:00 Conclusioni Maurizio Tira
+ leggi tutto

29

Ottobre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

la sede dell'Ordine
GEOTECNICA APPLICATA: Terre rinforzate
CICLO DI SEMINARI
Il corso è strutturato in incontri giornalieri inerenti tematiche geotecniche. I singoli seminari riguardano ambiti specialistici e sono rivolti a colleghi ingegneri specialisti del settore. La primaria finalità delle singole giornate di studio è quella di fornire agli ingegneri le nozioni applicative della geotecnica utili allo svolgimento della professione quotidiana con particolare attenzione al quadro normativo vigente.
Si è predisposta una serie di seminari caratterizzati da un unico filo conduttore pensati, però, per essere affrontati anche partecipando solo a singoli eventi.

TEMA
Progetto e verifica di rilevati in terra rinforzata; modalità costruttive; prove di collaudo.

DESCRIZIONE
Il seminario si propone di fornire ai colleghi progettisti dei riferimenti sulle tecniche di progettazione ed esecuzione di opere in terra rinforzata. La normativa di settore si compone di innumerevoli linee guida e standard relativi sia alle fasi di progettazione e scelta dei materiali, realizzazione e collaudo. Al fine di agevolare i colleghi alla progettazione ed al controllo delle opere in terra rinforzata, verranno presentati esempi applicativi con riferimento ad alcuni aspetti teorici e normativi riconosciuti ed dottati nella pratica quotidiana.
+ leggi tutto

29

Ottobre

14:30 - 20:00 

3 crediti
6 ore

visita

Expo Milano 2015
Visita ad EXPO 2015
PRESENTAZIONE
Si parla molto del tema di Expo “Nutrire il Pianeta, energia per la vita" ma, altrettanta attenzione meritano le architetture che sono chiamate a rappresentare la storia, i valori simbolici, le culture di ciascun paese. Pensiamo che le innovazioni tecnologiche e lo sforzo creativo messo in campo da progettisti e imprese, costituiscano un interessante laboratorio di sperimentazione architettonica che merita un' attenzione particolare. Expo offre una panoramica eccezionale sull' uso dei materiali diversi e di tecnologie costruttive innovative: in ogni padiglione il rapporto tra tradizione e innovazione diventa indissolubile. Dal legno all' acciaio, dal calcestruzzo ai tessuti, dalle reti alle maglie metalliche, dal bambu al sughero, ecc....materiali naturali, sostenibili, in cui la ricerca e l' innovazione guardano al futuro.
Per la visita ad Expo saranno selezionati i padiglioni ritenuti più interessanti nell' uso di materiali o tecnologie innovative. Si prevede di coinvolgere le aziende produttrici/costruttrici che saranno invitate a raccontare ai partecipanti, direttamente sul sito, i sistemi costruttivi impiegati nei progetti. Sarà un racconto di architettura e ingegneria con l’intento di approfondire le tecnologie che stanno alla base dei progetti architettonici.
La visita prevede alcune visite guidate ai padiglioni con approfondimenti effettuati dai tecnici delle aziende, ed altre visite guidate ai padiglioni.


Ore 07.15 Ritrovo dei partecipanti in via Enrico Berlinguer (ai piedi delle scale dell’ingresso del Crystal Palace) e rilevamento presenze.
Ore 07.30 Partenza con pullman.
Ore 09.30 Arrivo ad Expo.
Ore 10.00-11.30 Visita guidata Padiglione Israele con incontro tecnico ( Vertical Field- Beltrami spa).
Ing. Nicola Borsella (Beltrami spa)." Dietro le quinte della costruzione dei padiglioni Israele, Colombia, Argentina, Malesia. Proiezione di un video time-lap sul Padiglione Israele.
Arch. Giusi Ferrone ( Vertical Field) " La tecnologia di Israele per la coltivazione agricola in verticale : una risposta per il futuro".
Ore 11.30-12.20 Visita libera (consigliata Francia e Germania solo percorso esterno).
Ore 12.30-13.15 Visita guidata esterno Palazzo Italia con incontro tecnico ( Italcementi ).

Ore 13.30-14.30 Pausa pranzo libera.

Ore 14.45-15.30 Visita guidata Padiglione Bahrein con incontro tecnico ( Progettista strutture)
Ing. Mario Monotti ( Mendrisio) " Il progetto strutturale del Padiglione del Bahrein".

Ore 16.00-17.00 Visita guidata Padiglione Vanke con incontro tecnico ( Casalgrande ceramica ).
Ing. Luigi Massa - Dr. Davide Catania (Casalgrande Padana).
"Chi è Vanke - Concept di progetto e linee guida - Come nasce la piastrella Fractile disegnata da D.Libeskind - Sistema di ancoraggio delle lastre alla facciata".
Ore 17.00-19.00 Visita Expo libera.
Ore 19.00-19.30 Visita guidata Padiglione U.K.
Ore 20.00-20.15 Partenza per il rientro a Brescia.
+ leggi tutto

27

Ottobre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Tecnologie e procedure per il recupero e l’impermeabilizzazione delle strutture dall’acqua e dall’umidità
PRESENTAZIONE

Ore 8:45 Registrazione partecipanti
Ore 9:00 Inizio lavori
- Cenni di idrologia e geotecnica contestualizzati al territorio
- La progettazione dell’impermeabilizzazione di strutture interrate in presenza di acquiferi o terreni a bassa permeabilità in top down e bottom up anche contro opere provvisionali
- Recupero di ambiti interrati esistenti (soggetti a infiltrazioni) e risoluzione di problematiche legate alla risalita capillare
- Problematiche e soluzioni per l’impermeabilizzazione di coperture piane
- Cenni su normativa ripristino e impermeabilizzazione di facciate intonacate e in calcestruzzo armato
- Eventuale dibattito per approfondimenti su casistiche specifiche
Ore 13:00 Fine lavori
+ leggi tutto

26

Ottobre

09:00 - 12:00 

3 crediti
3 ore

seminario

la sede dell'Ordine
I ponti termici: isolare e ventilare
PRESENTAZIONE
Il seminario è l’occasione per fare il punto assieme agli esperti ANIT sulle problematiche legate ai ponti termici e ai relativi aspetti di dispersioni energetiche e formazione di muffa e condensazione superficiale. Si inizia dall’inquadramento dell’attuale situazione legislativa/normativa con relatori di Anit per affrontare alcuni casi di studio con professionisti esperti del settore. Le soluzioni tecnologiche inerenti al tema della dispersione energetica saranno descritte in dettaglio con le soluzioni proposte per la correzione dei ponti termici. Muffe e condensazioni possono essere risolti analizzando oltre la correzione del ponte anche l’aerazione dei locali.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO
Ore 08.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 09.00 Presentazione e saluti

-Legislazione e normativa di riferimento L’inquadramento metodologico del processo di diagnosi igrotermica, perché si forma la muffa e la condensa.
Ing. Rossella Esposti Relatore ANIT

-Ponti termici e fenomeni di condensazione superficiale e interstiziale: casi di studio e soluzioni efficaci
Dott. Günther Gantioler, esperto di settore

-La correzione accurata dei ponti termici. Il taglio termico e le problematiche strutturali dei balconi
Ing. Piero Bernabè Relatore Schöck

-Ventilazione dei locali: tipi di impianto, ingombri e portare di dimensionamento
Per.Ind. Claudio Buttà Relatore Aerauliqa

-Casi di studio: alcune esempi di diagnosi igrotermica che mostrano come realizzare il processo di individuazione di cause e responsabilità in accordo con le normative di riferimento
Ing. Rossella Esposti Relatore ANIT
Ore 11.30 Dibattito e Conclusioni
Ore 12.00 Fine lavori
+ leggi tutto

23

Ottobre

09:00 - 12:00 

3 crediti
3 ore

seminario

Associazione Artigiani (Via Cefalonia, 66 – 25124 Brescia)
Sistemi di rinforzo
Ore 8.45 Registrazione partecipanti
Ore 9.00 Introduzione al seminario: Ing. Marco Rossi – Coordinatore della Commissione Strutture e Geotecnica dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia

Programma del seminario:

9.10 – 12.00 Inizio lavori
Inquadramento normativo dei sistemi di rinforzo strutturale
I sistemi per il rinforzo strutturale: matrici e reti e barre di rinforzo
La caratterizzazione meccanica e strutturale dei sistemi di rinforzo: la validazione Universitaria
Soluzioni tecniche per il rinforzo delle strutture in c.a. E c.a.p.
Soluzioni per il rinforzo delle tamponature e dei rivestimenti
Soluzioni per il rinforzo delle strutture in muratura
Ore 12.00 Fine lavori

Ore 12.00 – 12.30 Intervento dello Sponsor
Gli strumenti di progettazione: manuale tecnico e software di calcolo GeoForce One
I Kerakoll Structural Days su c.a. e muratura
+ leggi tutto