Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Politica sui cookie. Se per te va bene, continua a navigare. x
Accesso richiesto
Attenzione

Per accedere a quest’area è necessario effettuare la login al portale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia.

Buona navigazione.

Archivio eventi formativi

In quest’area sono presenti tutti gli eventi formativi passati ed è possibile scaricare
le dispense i il materiale didattico (ove disponibilie)

14

Aprile

17:00 - 19:00 

2 crediti
2 ore

seminario

la sede dell'Ordine
NZEB E PASSIVE HOUSE
PRESENTAZIONE
Con il D.M. n.162/2015 il Governo Italiano ha riscritto la normativa riguardante l’efficienza energetica in edilizia. Tale decreto è stato recepito in Lombardia con la DGR N.6480/2015, un provvedimento ancora più restrittivo che anticipa i tempi di attuazione al 1 gennaio 2016. Una delle grandi introduzioni di questa normativa è la definizione di edificio NZEB – Near Zero Energy Building, che in parte si sovrappone al concetto di Passive House.
Obbiettivo del corso è chiarire i concetti di NZEB e PASSIVE HOUSE, portando alcuni casi studio per mostrare come l’efficienza energetica si declina nella pratica costruttiva.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO

Ore 16.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 17.00 Inizio lavori
- INQUADRAMENTO NORMATIVO-LEGISLATIVO
- PASSIVE HOUSE
- CASO STUDIO IMPIANTI
- CASO STUDIO INVOLUCRO
Ore 19.00 Fine lavori
+ leggi tutto

13

Aprile

14:00 - 17:30 

8 crediti
8 ore

corso

la sede dell'Ordine
Aggiornamento prevenzione incendi: Il D.M. 03/08/2015: come cambia la prevenzione incendi - SECONDA EDIZIONE MODULO II
SI TRATTA DELLA SECONDA EDIZIONE DEL DEL 16 FEBBRAIO, RIPETUTO VISTO IL GRANDE INTERESSE SUSCITATO.
CHI AVESSE GIA' PARTECIPATO AL CORSO NON POTRA' RIPARTECIPARE A QUESTA EDIZIONE.


Il corso è parte di un percorso formativo su “Il D.M. 03/08/2015: come cambia la prevenzione incendi”, composto da tre moduli, nelle seguenti date:
- modulo 1 - 15 marzo,
- modulo 3 - 8 e 9 aprile,
- modulo 2 - 13 aprile

l’iscrizione avviene singolarmente per ciascun modulo.

Programma:
Strategia antincendio alla luce del D.M. 3/08/2015: esodo (capitolo S4)
Metodi: ingegneria della sicurezza antincendio (capitoli M1 – M2 – M3)

Corso di aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D. Lgs. 139/2006.
+ leggi tutto

13

Aprile

14:00 - 18:00 

8 crediti
8 ore

corso

la sede dell'Ordine
Giornate CENED 4: IMPIANTI DI RAFFRESCAMENTO/CLIMATIZZAZIONE ESTIVA
PRESENTAZIONE DEL CICLO DI INCONTRI
Il programma Cened+ 2. mostra complessità di utilizzo e gestione (modellizzazione di problemi puntuali, individuazione dei dati da inserire, precisione degli stessi, ecc.). Il certificatore può considerare prioritari e di interesse problemi diversi in funzione del numero e del tipo di certificazioni che va a svolgere, oltre che delle competenze personali riguardo ai temi specifici. Si è predisposta una serie di seminari caratterizzati da un unico filo conduttore pensati, però, per essere affrontati anche partecipando solo a singoli eventi, su temi specifici.

E’ necessario iscriversi ai singoli incontri.

IMPIANTI DI RAFFRESCAMENTO/CLIMATIZZAZIONE ESTIVA
Il seminario ha come obiettivo la modellizzazione di un generico impianto di raffrescamento (idronico-aeraulico-diretto) CENED+2.Si prenderanno in rassegna i diversi terminali di emissione, la distribuzione e i generatori. Particolare attenzione sarà poi dedicata all’interpretazione dei risultati ottenuti e all’analisi del report prodotto.
IMPIANTI AD ARIA
In definizione; allo stato attuale Cened+ 2. Non supporta questa parte.
+ leggi tutto

09

Aprile

08:30 - 12:30 

8 crediti
8 ore

corso

la sede dell'Ordine
Aggiornamento prevenzione incendi: Il D.M. 03/08/2015: come cambia la prevenzione incendi - SECONDA EDIZIONE MODULO III
SI TRATTA DELLA SECONDA EDIZIONE DEL CORSO DEL 11 E 12 MARZO, RIPETUTO VISTO IL GRANDE INTERESSE SUSCITATO.
CHI AVESSE GIA' PARTECIPATO AL CORSO NON POTRA' RIPARTECIPARE A QUESTA EDIZIONE.

Il corso è parte di un percorso formativo su “Il D.M. 03/08/2015: come cambia la prevenzione incendi”, composto da tre moduli, nelle seguenti date:
- modulo 1 - 15 marzo,
- modulo 3 - 8 e 9 aprile,
- modulo 2 - 13 aprile

l’iscrizione avviene singolarmente per ciascun modulo.
Programma:
Strategia antincendio alla luce del D.M. 3/08/2015: protezione passiva e gestione della sicurezza antincendio (capitoli S1 – S2 – S3 – S5)

Partecipazioni parziali non vedranno il riconoscimento di alcun CFP.

Corso di aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D. Lgs. 139/2006.
+ leggi tutto

07

Aprile

09:00 - 12:00 

3 crediti
3 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Trattamento acqua per il risparmio energetico e l’igiene dell’acqua negli edifici
PRESENTAZIONE
Lo scopo del seminario è fornire una panoramica sulle apparecchiature e sulle tecniche di trattamento acqua. Verranno esposte ed approfondite le normative vigenti per il risparmio energetico e l’igiene dell’acqua negli edifici.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO

Ore 08.45 Registrazione partecipanti

Ore 09.00 Inizio lavori
INTRODUZIONE SULL’ACQUA E IL SUO TRATTAMENTO
NORMATIVE SUL TRATTAMENTO ACQUE: in ambito di risparmio energetico
TECNICHE DI FILTRAZIONE DELL’ACQUA
PROTEZIONE DAL CALCARE: ADDOLCIMENTO
DOSAGGIO ANTICORROSIVO E ANTICALCARE NELL’ACQUA SANITARIA
TRATTAMENTO ACQUA NEI CIRCUITI DI RISCALDAMENTO
Legionella: “Linee guida per il controllo e la prevenzione della legionellosi – 7 maggio 2015”
DISINFEZIONE E IGIENE DELL’ACQUA: principi generali; normative; metodi di disinfezione
RISCIACQUO NEGLI IMPIANTI PER L’ACQUA POTABILE: igiene e risparmio energetico

Ore 12.00 Fine lavori
+ leggi tutto

06

Aprile

09:00 - 12:00 

3 crediti
3 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Sistemi di Visione Artificiale per applicazioni industriali

PRESENTAZIONE
L’obiettivo del seminario è quello di fornire ai partecipanti un’introduzione ai sistemi di visione artificiale per applicazioni industriali, alcuni cenni relativi all’image processing e una panoramica delle configurazioni operative più comunemente utilizzate anche attraverso la presentazione di alcuni esempi applicativi.

Ore 08.30 Registrazione dei partecipanti
Ore 08.45 Presentazione e saluti
Ore 09.00 Inizio lavori

PROGRAMMA DEL SEMINARIO
- INTRODUZIONE AI SISTEMI DI VISIONE ARTIFICIALE
- FONDAMENTI DI OPTOELETTRONICA E PRINCIPI DI IMAGING
- ARCHITETTURA DI SISTEMA
- ANALISI DEI COMPONENTI ELETTRO OTTICI
- INTEGRAZIONE DI SISTEMA E PRESENTAZIONE DEI RISULTATI
- APPLICAZIONI NEI VARI SETTORI DELL’INDUSTRIA
- CASI DI SUCCESSO, LIMITI TECNOLOGICI E SVILUPPI FUTURI
Ore 12.00 Fine lavori
+ leggi tutto

05

Aprile

15:00 - 18:00 

3 crediti
3 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Le professioni ICT regolamentate e non regolamentate
PRESENTAZIONE
La Legge 4/2013 relativa alle attività professionali non regolamentate ha aperto nuovi scenari nel panorama ICT e rischia di creare ulteriore confusione in un ambiente già carente di norme. Il seminario farà il punto della situazione esponendo la norma UNI 11506 relativa agli standard di competenza per le professioni ICT non regolamentate inquadrandola nel contesto generale e valutandone dell’impatto sugli Ingegneri dell’Informazione.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO


Ore 15.00 Inizio seminario

- ANALISI DEL CONTESTO GENERALE
- CONOSCENZA DEGLI STAKEHOLDER
- CONCETTI CHIAVE
- NORME E L’EVOLUZIONE DELLE STESSE
- CONFRONTO E CONSIDERAZIONI INGEGNERI DELL’INFORMAZIONE VS PROFESSIONI ICT NON REGOLAMENTATE

Ore 18.00 Fine lavori
+ leggi tutto

10

Maggio

14:30 - 18:30 

24 crediti
24 ore

corso

la sede dell'Ordine
Corso qualificante del formatore per la salute e la sicurezza sul lavoro (Decr. Interm. 6 marzo 2013)
La formazione in azienda è fortemente ancorata a tecniche, metodologie e strumenti specificatamente studiati per rispondere ai criteri di apprendimento degli adulti. Formare un gruppo di adulti significa, infatti, non solo trasmettere conoscenze, ma anche e soprattutto favorire l'interattività e creare un clima favorevole allo sviluppo delle competenze. Per raggiungere questo obiettivo è necessario acquisire la padronanza di tecniche e criteri didattici rigorosi, innovativi e coinvolgenti. Il corso mette a disposizione l’esperienza di Skill Risorse Umane nel campo della formazione, trasmettendo le metodologie più efficaci per realizzare interventi che lascino il segno.
Il percorso, articolato su 6 moduli prevede la possibilità di acquisire competenze specifiche in ogni ambito attraverso la realizzazione di un Project work in materia di sicurezza, ovvero la simulazione di un corso di formazione. I partecipanti saranno infatti coinvolti direttamente in tutte le fasi di progettazione ed erogazione della formazione, alternando, all’interno del Project work, momenti di azione diretta (simulazione) a momenti di aula tradizionale.

Orari degli incontri:
ore 14.00 registrazione partecipanti
ore 14.30 inizio lavori
ore 18.30 fine lavori

Per il riconoscimento dei crediti è richiesta la presenza al 90% sull’intero corso.

ll corso, valido come aggiornamento per RSPP/ASPP, risponde ai requisiti individuati dal Decreto Interministeriale 06/03/2013 relativo alla qualificazione dei formatori in ambito di salute e sicurezza sul lavoro ed è un corso di formazione per RSPP che intendono progettare e realizzare la formazione all'interno della propria azienda. Con il corso chi non è in possesso di uno dei sei requisiti del DM formatori, acquisisce tale requesito e potrà effettuare la formazione prevista nei confronti di dirigenti, preposti e lavoratori nel campo della sicurezza.
+ leggi tutto

02

Aprile

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Auditorium Ente Sistema Edilizia Brescia - Via Garzetta, 51
AMIANTO: corretta gestione dei cantieri in cui si svolgono opere di smaltimento e rimozione
N.B. LE ISCRIZIONI APRIRANNO LUNEDÌ’ 14 MARZO 2016

- Normativa di riferimento
- L’adeguata valutazione del rischio
- L’organizzazione delle lavorazioni
- Le misure di sicurezza da adottarsi
- La selezione delle imprese
- Il punto di vista del cittadino: piano regionale amianto Lombardia,
- Il censimento e valutazione dello stato di degrado, azioni conseguenti
+ leggi tutto

29

Marzo

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso di aggiornamento

la sede dell'Ordine
Cantieri da svolgere all’interno di spazi ristretti o confinati: problematiche e applicazioni del titolo IV del d.lgs 81/2008
La definizione di spazio confinato si presta a diverse interpretazioni; nel caso di spazi ristretti o confinanti, lo svolgimento di un cantiere interamente all’interno di essi implica problematiche notevoli, a seconda della definizione che si adotta per tale luogo di lavoro. Si illustrano casi concreti dai quali trarre spunti critici e proposte di corretta applicazione.

Valido per l`aggiornamento obbligatorio quinquennale dei coordinatori per la sicurezza secondo il Dlgs 81/2008.
+ leggi tutto

24

Marzo

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Le nuove metodologie inserite nella norma ISO 9001:2015 in relazione alle nuove metodologie propedeutiche
Il seminario desidera essere informativo delle nuove metodologie, non presenti presso i piccoli Studi, che costituiscono la realtà italiana. Il seminario può dirsi innovativo in quanto tali metodologie, note ai grandi Studi, sono necessarie anche ai piccoli Studi se devono lavorare con grosse realtà (imprese, stazioni appaltanti, ecc.). Il seminario è dunque propedeutico ad un eventuale successivo corso basato sul tessuto della realtà italiana, costituito da piccoli studi; tale successivo corso avrà lo scopo di implementare nei suddetti Studi il nuovo Sistema ISO 9001:2015. Saranno approfondite alcune innovazioni presenti nella norma UNI EN ISO 9001:2015, in un contesto applicativo ormai consolidato, tra cui:
- L’analisi dei rischi associati alla loro attenuazione nei processi / prodotti / servizi.
- L’introduzione delle tecniche di Project Management e di Risk Management, per la prevenzione delle
criticità/rischi avvertiti in relazione ad una specifica progettazione e, più in generale, in relazione a un intervento
costruttivo ed alle attività ad esso correlate (Direzione Lavori, Collaudo, Alta Sorveglianza, Verifica ai Fini della
Validazione, Consulenza, ecc.)
- Saper gestire le criticità, diviene un’opportunità per il collega Ingegnere, in modo da potersi proporre come
solutore di problemi organizzativi complessi, quali solo ad esempio il supporto al RUP così come previsto
dall’allegato O del D.P.R. 207/2010.
Per raggiungere gli obiettivi del progetto: "tempi, costi e qualità" occorre applicare tecniche, metodi, strumenti e conoscenze di carattere gestionale che vanno dalla gestione dei costi, alla motivazione delle persone e alla gestione dei rischi.

PROGRAMMA
Ore 14.00 Rilevazione presenze
Ore 14.30 Inizio lavori
- Gli attori del processo progettuale e costruttivo
- Le esigenze degli Studi Professionali per gestire un efficace Sistema Gestione Qualità
- Introduzione al Project Management
- Competenze e ruolo del P.M.
- Logiche, strumenti, criticità, fasi, obiettivi, processi, progetti
- Funzioni e responsabilità nell’ambito di un team di progetto
- Le strutture organizzative (W.B.S. e O.B.S)
- Il Project Control e i programmi di lavoro
- Le riunioni utili ed opportune per una corretta gestione della commessa
- Tipologie di Studi Professionali
- Il Ciclo di Deming in funzione delle nuove metodologie
- Le innovazioni metodologiche della Norma UNI EN ISO 9001:2015
- Il Risk Management
- Le Risorse e la loro gestione
- Outsourcing
- Controllo dei Costi in funzione dell’avanzamento delle attività progettuali e costruttive
- La soddisfazione del Cliente in relazione al suo coinvolgimento nelle riunioni per lo svolgimento della commessa
- Il miglioramento continuo e i limiti nell’ambito dell’utilità della commessa
- Azioni preventive e correttive con l’ausilio delle metodologie di Project e Risk Management
Ore 18.30 Fine lavori

+ leggi tutto

23

Marzo

18:00 - 20:00 

2 crediti
2 ore

seminario

la sede dell'Ordine
DIGITAL MANUFACTURING: una nuova rivoluzione industriale

PRESENTAZIONE DEL CORSO
Scopo del ciclo di seminari è descrivere la nuova rivoluzione industriale in atto, trainata dalle tecnologie digitali. Nello specifico si parlerà di manifattura additiva, Internet delle cose e realtà aumentata, con particolare riferimento agli ambiti applicativi a supporto dei diversi processi di business (R&S, produzione, logistica, service). Il tutto sarà completato dall’esposizione dei risultati delle recenti ricerche RISE e di alcuni casi di studio svolti in svariate aziende manifatturiere italiane.

SEMINARIO INTRODUTTIVO DI PRESENTAZIONE
Digital manufacturing, industry 4.0, quali tecnologie per quali benefici
+ leggi tutto

23

Marzo

14:00 - 18:00 

8 crediti
8 ore

corso

la sede dell'Ordine
Giornate CENED 3: PONTI TERMICI
PRESENTAZIONE DEL CICLO DI INCONTRI
Il programma Cened+ 2. mostra complessità di utilizzo e gestione (modellizzazione di problemi puntuali, individuazione dei dati da inserire, precisione degli stessi, ecc.). Il certificatore può considerare prioritari e di interesse problemi diversi in funzione del numero e del tipo di certificazioni che va a svolgere, oltre che delle competenze personali riguardo ai temi specifici. Si è predisposta una serie di incontri caratterizzati da un unico filo conduttore pensati, però, per essere affrontati anche partecipando solo a singoli eventi, su temi specifici.

Importante: i corsi verranno svolti nell’aula PC presso la sede dell’Ordine, dotata di 15 postazioni. Il numero massimo di partecipanti consentito sarà di 30, pertanto ciascuna postazione prevede il possibile utilizzo da parte di due utenti (sarà discrezione dei discenti, dotarsi di un proprio pc portatile qualora non volessero condividere la postazione). Non è previsto materiale cartaceo, solo digitale.

E’ necessario iscriversi ai singoli seminari.

I Ponti termici rappresentano una complessità nel nuovo software sia dal punto di vista della valutazione (intesa come quantificazione) che dal punto di vista del numero e della frequenza anche in casi standard 8edifici esistenti). Si valuta perciò necessaria una giornata di studio che comprende la modalità di trattazione del ponte termico da parte del software (uso dell’archivio di regione Lombardia), la trattazione teorica e la valutazione numerica mediante software gratuiti dei ponti termici non compresi nell’archivio regionale.
+ leggi tutto

29

Marzo

14:15 - 18:30 

8 crediti
8 ore

corso

la sede dell'Ordine
Personal branding e self marketing su linkedin
PRESENTAZIONE
Linkedin è il Social media professionale per eccellenza e permette di migliorare l'immagine e la visibilità nostra personale e/o aziendale. Attraverso Linkedin si possono inoltre creare sinergie efficaci con il proprio sito internet e gli altri Social network. Obiettivo del corso è quello di fornire ai partecipanti gli strumenti per attivare un profilo e comprendere le potenzialità dell’utilizzo di LinkedIn, mettendo in atto un'efficace politica di marketing relazionale online con i target più interessanti.

Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.15 Presentazione e saluti
Ing. Gecchelin – Presidente della Commissione Ingegneria Industriale e della Commissione Ingegneria dell’Informazione dell’Ordine ingegneri della provincia di Brescia
Ore 14.30 Inizio lavori
Ore 18.00 Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori

PROGRAMMA
- Esplorazione di tutte le funzioni di LinkedIn
- Il profilo personale perfetto
- Ampliare velocemente la propria rete con contatti interessanti per azioni di business efficaci
- Cercare le persone giuste su LinkedIn
- Utilizzare la pagina aziendale per fare branding
- I Gruppi: la piazza virtuale di LinkedIn, come accreditarsi per partecipare alle discussioni su temi inerenti la professione
- Utilizzare i gruppi per aumentare la reputation e la brand awareness
- Contattare gli utenti con cui fare business
- Esercitazioni
METODOLOGIA:
Il percorso è basato su una metodologia attiva che vedrà il coinvolgimento dei partecipanti attraverso applicazioni pratiche. È consigliabile ai discenti il possesso di un device personale (smartphone, un PC, o un tablet) e l’attivazione degli account personali principali: FB e Twitter.
+ leggi tutto

22

Marzo

09:00 - 13:00 

12 crediti
12 ore

corso

la sede dell'Ordine
Effettuare il Penetration Test di reti LAN e WLAN
PRESENTAZIONE
Obbiettivi di questo corso sono difendersi adeguatamente dagli attacchi, comprendendo le tecniche di hacking utilizzate per penetrare nelle reti informatiche; ottimizzare il proprio livello di sicurezza ed evitare il superamento delle barriere di protezione; considerare i bug dei sistemi operativi e dei dispositivi di rete per i quali esistono exploit che consento di ottenere accesso alle reti; esercitarsi concretamente grazie alle simulazioni pratiche di Penetration Test.

LUNEDÌ 21 MARZO e MARTEDI' 22 MARZO

Per programma dettagliato vedasi locandina

+ leggi tutto

17

Marzo

15:30 - 18:00 

2 crediti
2 ore

seminario

sede di AIB (sala A) in via Cefalonia, n. 60 a Brescia
Gli aiuti economici della regione Lombardia alle PMI per ridurre la bolletta energetica
PRESENTAZIONE
Poiché in Italia il costo dell’energia è più elevato che negli altri paesi europei, la necessità di risparmiare sulla bolletta energetica rappresenta una delle priorità delle aziende che vogliono essere competitive sui mercati.
Per aiutare le piccole e medie industrie in questo, la Regione Lombardia ha previsto un programma di aiuti economici consistente nel finanziamento regionale per l’esecuzione delle attività propedeutiche ad ogni successivo intervento di efficientamento energetico, ovvero la diagnosi energetica (ai sensi delle norme UNI 16247) e la certificazione del sistema di gestione dell’energia (ai sensi della norma ISO 50001).
Quali aziende possono usufruirne? A quanto ammontano i finanziamenti? Come ottenerli? Chi può svolgere le diagnosi e le certificazioni energetiche? Quali sono le tempistiche? Dare risposte a queste domande è l’obiettivo del seminario.

PROGRAMMA
Ore 15.00 Registrazione dei partecipanti
Ore 15.30 Introduzione
Giancarlo Turati (Presidente Comitato Piccola Industria, AIB)
Pietro Castioni (Ordine Ingegneri della Provincia di Brescia- Consigliere Delegato Energia-Ambiente)

Ore 16.00 Interventi
- LE DIAGNOSI ENERGETICHE OBBLIGATORIE (D.LGS. 102/2014): I PRIMI RESOCONTI (ENEA)
- I FINANZIAMENTI REGIONALI PER LE ANALISI ENERGETICHE VOLONTARIE DELLE PMI (REGIONE LOMBARDIA)
- DIAGNOSI ENERGETICA O CERTIFICAZIONE ISO 50001: SAPER SCEGLIERE CONSAPEVOLMENTE (MATTEO LOCATI, FEDABO)

Ore 17.00 Tavola Rotonda
- LA DIAGNOSI E LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA COME PUNTO DI PARTENZA PER IL RISPARMIO DELLE AZIENDE: Matteo Locati (Fedabo), Mauro Pagani (AERE), Nicola Zanetti (TEA Servizi), Diego Garrone (A2A), Davide Gulizia (EGE), moderatore Donato Zambelli (AIB).
Ore 18.00 Conclusioni

+ leggi tutto

17

Marzo

14:00 - 18:00 

8 crediti
8 ore

corso

la sede dell'Ordine
Le nuove norme armonizzate EN81.20:2014 ed EN81.50:2014
PRESENTAZIONE
"Regole di sicurezza per la costruzione e l'installazione degli ascensori - Ascensori per il trasporto di persone e cose - Parte 20: Ascensori per persone e cose accompagnate da persone" e la EN 81-50 "Regole di sicurezza per la costruzione e l'installazione di ascensori - Verifiche e prove - Parte 50: Regole di progettazione, calcoli, verifiche e prove dei componenti degli ascensori".
Nel 2014 sono state pubblicate dal CEN le due nuove norme fondamentali EN 81.20 ed EN 81.50. Prontamente armonizzate dall’Unione Europea e tradotte in italiano sostituiranno nel settembre del 2017 le attuali EN 81.1 ed EN 81.2 che sono state il fondamento esecutivo per il ravvicinamento degli standard europei per ascensori per quasi 30 anni.
PROGRAMMA
Ore 08.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 09.00
? ANALISI DELLA STRUTTURA DELLE NUOVE NORME;
? CONFRONTO CON LE PRECEDENTI: L’OBIETTIVO DI UN’ELEVATA STANDARDIZZAZIONE DEI REQUISITI TECNICI È STATO RAGGIUNTO? L’ACCESSIIBILITÀ E LA SICUREZZA SONO MIGLIORATE?
Ore 13.00 Pausa pranzo
Ore 14.00 Ripresa lavori
? ANALISI DELLE PRINCIPALI NOVITÀ INTRODOTTE: COSA RIMANE DEL VECCHIO?
? PERIODO TRANSITORIO E TEMPI DI ATTUAZIONE;
? PRESENTAZIONE DI UN CASO
Ore 17.30 Test finale
Ore 18.00 Conclusioni - Fine lavori
+ leggi tutto

30

Marzo

14:00 - 18:00 

16 crediti
16 ore

corso

la sede dell'Ordine
La valutazione immobiliare metodo e pratica per l’applicazione degli standard estimativi
PRESENTAZIONE
Il percorso formativo si propone di qualificare e specializzare i partecipanti fornendo la conoscenza degli elementi teorici e la padronanza degli strumenti pratici, essenziali per ricoprire il ruolo di “Valutatore immobiliare”.
La struttura didattica lascia lo spazio strettamente indispensabile alla parte disciplinare - in cui sono focalizzati particolarmente quei concetti che normalmente non sono proposti nei testi o nei corsi istituzionali ma che possono far meglio comprendere i procedimenti - ed è viceversa concepita con un taglio esclusivamente operativo.
Formano oggetto dei seminari l’analisi e l’applicazione dei diversi metodi di stima utilizzati e riconosciuti dall’industria di riferimento, che si sviluppa attraverso la preliminare descrizione del metodo estimativo e il successivo susseguirsi di esercitazioni pratiche svolte dai discenti sotto la guida del relatore. Il percorso si connota per l’alto valore scientifico ed il rigore didattico, e costituisce formazione utile a sostenere l’esame per la certificazione UNI 11558 e ISO 17024, come previsto nelle linee guida elaborate dall’ABI nonché da Tecnoborsa, da Ordini e Collegi professionali e dalle principali realtà operanti nel mercato immobiliare.

METODOLOGIA DIDATTICA
Il percorso si sviluppa attraverso 4 moduli da 4 ore ciascuno, dedicati rispettivamente agli strumenti della stima, all’approccio al costo, all’approccio al mercato ed all’approccio al reddito. I partecipanti prenderanno attivamente parte alle sessioni formative attraverso la compilazione di fogli di lavoro e la condivisione di esempi predisposti dal relatore appositamente per l’evento formativo. Segue programma dettagliato.
+ leggi tutto

16

Marzo

14:00 - 16:30 

5 crediti
6 ore

seminario

Aula Consiliare, Università di Brescia - Via Branze 38 Via Branze 38,
Autorizzazione Integrata Ambientale negli impianti di trattamento acque reflue e rifiuti liquidi
Il Gruppo di Lavoro «Autorizzazione Integrata Ambientale negli impianti di trattamento acque», operante nell’ambito del Gruppo di Lavoro Gestione impianti di depurazione dell’Università di Brescia, ha operato con l’obiettivo di raccogliere informazioni riguardo alle principali implicazioni legate alla «nuova» AIA negli impianti di trattamento acque reflue e/o rifiuti liquidi e di approfondire alcuni punti di particolare interesse emersi nel corso di una precedente attività del sottogruppo: tipologia e applicazione delle BAT/MTD, controllo delle emissioni e individuazione di indicatori di funzionalità degli impianti di trattamento acque reflue e/o rifiuti liquidi.
A tale fine, il Sottogruppo ha condotto un’indagine che ha coinvolto diversi gestori di impianti di depurazione (su scala nazionale) ricadenti in attività IPPC 5.1 e 5.3 trattamento di rifiuti pericolosi e non pericolosi, rispettivamente), oltre ad altre categorie di attività produttive (es. industria tessile, galvanica, metallurgica, etc.), limitatamente ai casi di aziende che presentano all’interno del loro stabilimento un impianto di depurazione.

Per programma dettagliato vedasi locandina
+ leggi tutto

07

Aprile

14:30 - 18:30 

8 crediti
8 ore

corso di aggiornamento

la sede dell'Ordine
Aggiornamento prevenzione incendi:La progettazione antincendio nelle acciaierie – case study: Feralpi Siderurgica SpA
Modulo 1 – durata: 4 ore
Data: 15 marzo 2016 (ore 14:30-18:30) C/o Feralpi Siderurgica SpA di Lonato del Garda
Programma: Il presente modulo si svilupperà in una parte teorica (in aula) relativa alla presentazione del ciclo produttivo dell’azienda ed ai relativi aspetti di sicurezza antincendio, ed in una parte dedicata alla visita tecnica della ditta Feralpi Siderurgica SpA, con particolare riferimento all’analisi degli elementi costituenti attività soggette o comunque pericolose, oltre che degli impianti di protezione attiva.

Modulo 2 – durata: 4 ore
Data: 7 aprile 2016 (ore 14:30-18:30) C/o Ordine degli Ingegneri di Brescia
Programma: Il modulo ha la finalità di presentare ed analizzare gli aspetti amministrativi e progettuali della sicurezza antincendio che riguardano la ditta Feralpi Siderurgica SpA per come effettivamente affrontati e condotti nell’ambito delle procedure in essere presso il Comando VV.F. (per la parte di Prevenzione Incendi) e presso la Direzione Regionale VV.F. (per la parte relativa alla normativa Seveso).

Corso di aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D. Lgs. 139/2006.
+ leggi tutto

15

Marzo

14:00 - 17:30 

8 crediti
8 ore

corso

la sede dell'Ordine
Aggiornamento prevenzione incendi: Il D.M. 03/08/2015: come cambia la prevenzione incendi - SECONDA EDIZIONE MODULO I
SI TRATTA DELLA SECONDA EDIZIONE DEL CORSO DEL 9 FEBBRAIO, RIPETUTO VISTO IL GRANDE INTERESSE SUSCITATO.
CHI AVESSE GIA' PARTECIPATO AL CORSO NON POTRA' RIPARTECIPARE A QUESTA EDIZIONE.


Il corso è parte di un percorso formativo su “Il D.M. 03/08/2015: come cambia la prevenzione incendi”, composto da tre moduli, nelle seguenti date:
- modulo 1 - 15 marzo,
- modulo 3 - 8 e 9 aprile,
- modulo 2 - 13 aprile
l’iscrizione avviene singolarmente per ciascun modulo.

Programma:
Approccio antincendio alla luce del D.M. 3/08/2015: generalità (sezione G)
Protezione attiva (capitoli S6 – S7 – S8 – S9 – S10)
Regole tecniche verticali (capitoli V1 – V2 – V3)


Corso di aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D. Lgs. 139/2006.
+ leggi tutto

02

Maggio

14:00 - 18:00 

32 crediti
32 ore

corso

la sede dell'Ordine
Digital forensics – corso teorico pratico
OBIETTIVI:
Il corso è volto a contribuire alla formazione di esperti nella valutazione, acquisizione e gestione del rischio e della prova digitale e dell’informazione elettronica in generale, sia a fini processuali (penali, civili, giuslavoristici, amministrativi), sia per lo svolgimento di investigazioni interne e/o aziendali.

FINALITÀ:
Il Corso intende formare professionisti nell’ambito del settore investigativo e professionisti in grado di offrire consulenza ad aziende, uffici giudiziari e forze dell’ordine. L’esperto di Digital forensics dovrà essere in grado di coadiuvare le imprese nella salvaguardia della sicurezza dei propri sistemi informatici, ricercare la prova tecnica, analizzarla con le più avanzate tecniche informatiche e rielaborarla nel rispetto dell’impianto normativo cogente, estrarre informazioni utili da qualsiasi sistema informatico ed informativo.

PROGRAMMA
Vedasi locandina
+ leggi tutto

12

Marzo

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario di aggiornamento

Auditorium Ente Sistema Edilizia Brescia - Via Garzetta, 51
Le malattie professionali
Saluto e introduzione ai lavori
Dott. Ennio Bozzano - Direttore della Sede INAIL di Brescia

Aspetti medico legali
Criteri per l’ammissibilità del caso ai sensi del DPR 1124/65 e smi
Malattie Professionali tabellate e non tabellate ai sensi del DPR
1124/65 e smi
Rischi professionali del settore edile

Aspetti amministrativi
Requisiti amministrativi ai sensi del DPR 1124/65 e smi
Modalità di presentazione delle denunce di malattie professionali –
obblighi del datore di lavoro
Istruttoria degli Uffici nella trattazione delle pratiche
Attribuzione del rischio e riflessi sull’applicazione del tasso
+ leggi tutto

12

Marzo

08:30 - 12:30 

8 crediti
8 ore

corso di aggiornamento

la sede dell'Ordine
AGGIORNAMENTO PREVENZIONE INCENDI: Il D.M. 03/08/2015: come cambia la prevenzione incendi - MODULO III
N.B CAMBIO DI SEDE, LA LEZIONE PREVISTA PER VENERDÌ 11 MARZO SI TERRÀ PRESSO LA SALA DELL’ASSOCIAZIONE ARTIGIANI (VIA CEFALONIA, 66 – 25124 BRESCIA), MENTRE LA LEZIONE DI SABATO 12 MARZO SI TERRÀ, COME PREVISTO, PRESSO LA SEDE DELL’ORDINE

Il corso è parte di un percorso formativo su “Il D.M. 03/08/2015: come cambia la prevenzione incendi”, composto da tre moduli, nelle seguenti date:
- modulo 1 - 9 febbraio
- modulo 2 - 16 febbraio,
- modulo 3 - 11 marzo 2016 (ore 14:30-18:30) e 12 marzo 2016 (ore 8:30-12:30)
l’iscrizione avviene singolarmente per ciascun modulo.

Programma:
Strategia antincendio alla luce del D.M. 3/08/2015: protezione passiva e gestione della sicurezza antincendio (capitoli S1 – S2 – S3 – S5)

Partecipazioni parziali non vedranno il riconoscimento di alcun CFP.

Corso di aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D. Lgs. 139/2006.
+ leggi tutto

11

Marzo

09:00 - 13:00 

3 crediti
3 ore

visita

BERETTA SPA GARDONE VALLE TROMPIA- Via Artigiani 1
Visita tecnica alla fabbrica d’armi P. Beretta
IMPORTANTE: LE ISCRIZIONI CHIUDERANNO IL 03 MARZO. SUCCESSIVAMENTE VERRANNO RICHIESTI AGLI ISCRITTI ULTERIORI DATI PER QUESTIONI DI SICUREZZA INTERNE DELLA DITTA. CHI NON INVIERA' I DATI NEL TEMPO RICHIESTO NON POTRA ACCEDERE ALLA VISITA. SI PREGA DI ISCRIVERSI SOLO SE REALMENTE SICURI DI PARTECIPARE, VISTO IL BASSO NUMERO DI PARTECIPANTI CONCESSI DALLA DITTA.

PROGRAMMA

08.45 Ritrovo e Parcheggio Auto
08.55 - 9.00 Trasferimento a Palazzina Uffici
09.00 - 09.10 Accrediti
09.10 - 09.30 Welcome e Company Profile
09.30 – 10.45 Factory Tour
10.45 – 11.15 Incontro con R&D
11.15 – 11.45 Collezione d’armi privata
11.45 – 12.00 Trasferimento
12.00 – 12.30 Maestri d’armi
12.30 – 13.00 Tecniche d’incisoria
13.00 Termine visita

+ leggi tutto