Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Politica sui cookie. Se per te va bene, continua a navigare. x
Accesso richiesto
Attenzione

Per accedere a quest’area è necessario effettuare la login al portale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia.

Buona navigazione.

Archivio eventi formativi

In quest’area sono presenti tutti gli eventi formativi passati ed è possibile scaricare
le dispense i il materiale didattico (ove disponibilie)

03

Dicembre

10:30 - 12:30 

2 crediti
2 ore

seminario

ONLINE
RIPENSARE PICCOLE COMUNITA'_ONLINE
In streaming al seguente link:
https://meet.google.com/zyb-nbeq-hyg
inserendo NOME, COGNOME, CODICE FISCALE e ORDINE DI APPARTENENZA
al fine di ottenere i rispettivi CFP

INCONTRI DI ARCHITETTURA autunno 2022
Inizia la seconda serie di incontri tematici di architettura, proseguendo nel dialogo tra progettisti, abitanti e amministratori sulle tematiche riguardanti la rigenerazione dei piccoli paesi delle aree montane. Dopo i dialoghi primaverili, Vione laboratoriopermanente invita altri professionisti per approfondire esperienze e visioni.Oltre ai temi della qualità del progetto nel costruito storico, lo sguardo si allarga ai temi del paesaggio, del dialogo con i committenti, delle pratiche di coinvolgimento dei residenti e del restauro minimo come obiettivo culturale. Punto fermo è il tema di fondo fissato nella ricerca di un rapporto armonico fra Tradizione e Innovazione per una qualità dell’abitare contemporaneo condivisa.
Il confronto tra esperienze che generano un rilancio sociale permette di individuare orizzonti di senso, strategie e sperimentazioni, genera nuove idee praticabili. Vione laboratori permanente si propone di elaborare un modello di riflessione e intervento: progettare e attuare azioni mirate a conservare il valore del patrimonio edilizio e della struttura urbana in una prospettiva di sviluppo, suggerendo diversi modi per restare a vivere in montagna.

Strategie progettuali tra Liguria e Piemonte con Gloria Bovio, architetto, Dialoghi d'Arte Andrea Canziani, architetto, Ministero della Cultura Emanuele Piccardo, critico di architettura, Petites Folies School
L’esperienza di Avanguardie a Ponente per la valorizzazione e il racconto delle identità culturali dei territori interni, organizzato da Dialoghi d’Arte (studio e ricerca delle comunità, didattica e formazione con avvio delle Scuole di Cittadinanza nei 4 borghi pilota individuati) e MiC-Soprintendenza ABAP delle province di Imperia e Savona (garantire la coerenza del percorso con la dimensione pubblica di tutela e valorizzazione e lo collega al territorio del Ponente Ligure). Sintesi e proposte dal reportage L’Italia delle aree interne ed esperienze di laboratori di autocostruzione.
+ leggi tutto

03

Dicembre

10:30 - 12:30 

2 crediti
2 ore

seminario

VIONE SALA CONSILIARE
RIPENSARE PICCOLE COMUNITA'_IN PRESENZA
INCONTRI DI ARCHITETTURA autunno 2022
Inizia la seconda serie di incontri tematici di architettura, proseguendo nel dialogo tra progettisti, abitanti e amministratori sulle tematiche riguardanti la rigenerazione dei piccoli paesi delle aree montane. Dopo i dialoghi primaverili, Vione laboratoriopermanente invita altri professionisti per approfondire esperienze e visioni.Oltre ai temi della qualità del progetto nel costruito storico, lo sguardo si allarga ai temi del paesaggio, del dialogo con i committenti, delle pratiche di coinvolgimento dei residenti e del restauro minimo come obiettivo culturale. Punto fermo è il tema di fondo fissato nella ricerca di un rapporto armonico fra Tradizione e Innovazione per una qualità dell’abitare contemporaneo condivisa.
Il confronto tra esperienze che generano un rilancio sociale permette di individuare orizzonti di senso, strategie e sperimentazioni, genera nuove idee praticabili. Vione laboratori permanente si propone di elaborare un modello di riflessione e intervento: progettare e attuare azioni mirate a conservare il valore del patrimonio edilizio e della struttura urbana in una prospettiva di sviluppo, suggerendo diversi modi per restare a vivere in montagna.

Strategie progettuali tra Liguria e Piemonte con Gloria Bovio, architetto, Dialoghi d'Arte Andrea Canziani, architetto, Ministero della Cultura Emanuele Piccardo, critico di architettura, Petites Folies School
L’esperienza di Avanguardie a Ponente per la valorizzazione e il racconto delle identità culturali dei territori interni, organizzato da Dialoghi d’Arte (studio e ricerca delle comunità, didattica e formazione con avvio delle Scuole di Cittadinanza nei 4 borghi pilota individuati) e MiC-Soprintendenza ABAP delle province di Imperia e Savona (garantire la coerenza del percorso con la dimensione pubblica di tutela e valorizzazione e lo collega al territorio del Ponente Ligure). Sintesi e proposte dal reportage L’Italia delle aree interne ed esperienze di laboratori di autocostruzione.
+ leggi tutto

01

Dicembre

15:00 - 18:00 

3 crediti
3 ore

seminario

WEBINAR ON LINE
ENERGY PRODUCTION
*IL SEMINARIO SARA’ TENUTO IN LINGUA INGLESE

PROGRAMMA:

RELATORE: DR. OLEKSII DUNIEV
ASSOCIATE PROFESSOR OF ELECTRICAL MACHINES AT KHARVIV POLYTECHNIC INSTITUTE

Ore 14.45: Accesso alla piattaforma dei partecipanti e saluti

Ore 15.00: Inizio lavori
- energy production process with its transformation and transfer to customers;
- role of transformers in this energy transmission;
- basic working principle of transformers and its detailed construction;
- demonstrations of the basic Laws of Electrical Engineering and presentations, including the wind, hydro, steam energy transformation in brief review;
- the working principle of high-power generators at a power plant (thermal power plant, nuclear power plant, wind power plant): hydrogenerators and turbogenerators;
- wave energy conversion systems using linear generators.

Ore 18.00: Dibattito e fine lavori
+ leggi tutto

30

Novembre

14:30 - 16:30 

2 crediti
2 ore

seminario

PIATTAFORMA ZOOM
La piattaforma O.R.SO e il Market inerti: valore, utilizzi ed esempi applicativi_ONLINE
LINK PIATTAFORMA ZOOM :
h t t p s : / / b i t . l y / l i n k _ i s c r i z i o n e


PROGRAMMA:

- Introduzione
Enrico Massardi - funzionario servizio ambiente e tributi Ance Brescia

- O.R.SO e Market Inerti: strumenti a servizio dell’economia circolare
Elisabetta Scotto Di Marco - Dirigente ARPA Lombardia

- I principali dati circa produzione e gestione dei rifiuti e l’utilizzo che se ne può fare per agevolare il mercato del recupero

- O.R.SO e Market Inerti: gli applicativi visti da vicino
Cristina Pizzitola e Melania Mercadante - funzionari di ARPA Lombardia

- Scheda impianti di ORSO: obblighi di compilazione e simulazione di utilizzo

- Market inerti: abilitazione impianti, simulazione caricamento lotti e gestione delle offerte
+ leggi tutto

30

Novembre

14:00 - 18:00 

3 crediti
4 ore

seminario

SEDE ORDINE DEGLI INGEGNERI
PROGETTAZIONE EVOLUTA DEGLI IMPIANTI DI SCARICO NEGLI EDIFICI_IN PRESENZA
La normativa che stabilisce i requisiti acustici degli edifici e dei relativi impianti è oramai entrata prepotentemente nel nostro quotidiano. Produttori, progettisti ed installatori devono costantemente confrontarsi con questa nuova realtà, specie per quanto riguarda la realizzazione degli impianti di scarico dove, troppo spesso, questa specifica problematica è sottovalutata o disattesa. L’incontro si pone l’obiettivo di approfondire queste tematiche di ordine tecnologico, di comfort ambientale ed economico. I metodi di progettazione, calcolo e verifica vengono analizzati con riferimento alle attuali tecnologie e prodotti già disponibili sul mercato oltre a quelli oggetto di ricerca e sperimentazione.

PROGRAMMA:

14.00 – 14.15 Saluto di benvenuto e presentazione dell’incontro.
14.15 – 15.15 Progettazione evoluta degli impianti di scarico negli edifici:
- Richiami di acustica
- Sorgenti di rumore in un impianto di scarico
- Quadro legislativo e normativo
- Tipologie impiantistiche e requisiti della norma UNI EN 12056
15.15 – 15.45 Pausa caffè
15.45 – 17.45 Aspetti fisici e progettazione dei sistemi impiantistici con l’utilizzo del BIM
- strumenti BIM le procedure digitalizzate per i sistemi impiantistici
- Aspetti acustici dei sistemi impiantistici e l’analisi del modello BIM
- Il rumore degli scarichi negli edifici
- Analisi normativa e procedure di calcolo - Il vantaggio dei modelli digitali BIM
17.45 – 18.00 Dibattito
+ leggi tutto

30

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

WEBINAR ONLINE
Il ruolo della simulazione numerica nella progettazione dei processi di deformazione plastica della lamiera_ONLINE
Il Seminario ha l’obiettivo di sottolineare l’importanza di un approccio basato sulla simulazione numerica nella progettazione dei processi di deformazione plastica della lamiera. Il seminario includerà anche una panoramica su differenti processi tecnologici, sia più convenzionali che innovativi, per i quali la progettazione di processo basata sulla simulazione numerica ha rappresentato uno step imprescindibile verso la corretta realizzazione del manufatto.

PROGRAMMA:

SEMINARIO 1: TECNOLOGIE INNOVATIVE DI ADDITIVE MANUFACTURING

Ore 08.45: Accesso alla piattaforma dei partecipanti e saluti
Ore 09.00: Inizio lavori

- Panoramica sulla simulazione numerica
- La simulazione numerica di un processo di stampaggio a caldo: realizzazione di un pannello finestra per applicazioni ferroviarie
- La simulazione numerica di un processo di formatura superplastica: realizzazione di una protesi craniale customizzata in lega di titanio biomedicale

Ore 13.00: Fine lavori

+ leggi tutto

29

Novembre

14:00 - 18:00 

4 crediti
4 ore

seminario

sede dell’Ordine Ingegneri – Via Cefalonia n. 70 (Crystal Palace 11° piano) - Brescia Sede dell’Ordine Ingegneri – Via Cefalonia n. 70 (Crystal Palace 11° piano) - Brescia
ACUSTICA DEGLI EDIFICI NELLE RISTRUTTURAZIONI E NEI NUOVI EDIFICI: CASI STUDIO_IN PRESENZA
Obiettivi formativi:

Apprendere in pratica le varie problematiche che sorgono negli edifici con le conseguenti soluzioni tecniche attraverso casi studio applicabili nel nuovo e nelle ristrutturazioni. Conoscere la normativa essenziale riguardante l’involucro edilizio. Conoscere la responsabilità del progettista del D.L., dell’immobiliarista, del venditore e del costruttore per evitare i contenziosi legali.

Programma:

13.45 Registrazione partecipanti e saluti.
14.00 Inizio lavori

- Aspetti pratici del DPCM 5/12/1997 - Misurazioni acustiche cogenti
- Pareti acustiche massive, monostrato, pluristrato e in legno
- Pareti in lastre leggere in gesso
- Rivestimento e placcatura delle pareti esistenti oppure nuove con lastre leggere in gesso
- Impianti inseriti nelle pareti verticali
- CAM Criteri Ambientali Minimi: prestazionalità acustiche nelle opere pubbliche
- Casi studio nei contenziosi legali/ATP
- Criterio comparativo della Normale Tollerabilita‘ secondo art. 844 C.C.
- Casi studio

18.00 Fine lavori
+ leggi tutto

26

Novembre

10:30 - 12:30 

2 crediti
2 ore

seminario

ONLINE
LA CULTURA ARCHITETTONICA COME DIALOGO_ONLINE
In streaming al seguente link:
https://meet.google.com/zyb-nbeq-hyg
inserendo NOME, COGNOME, CODICE FISCALE e ORDINE DI APPARTENENZA
al fine di ottenere i rispettivi CFP

INCONTRI DI ARCHITETTURA autunno 2022
Inizia la seconda serie di incontri tematici di architettura, proseguendo nel dialogo tra progettisti, abitanti e amministratori sulle tematiche riguardanti la rigenerazione dei piccoli paesi delle aree montane. Dopo i dialoghi primaverili, Vione laboratoriopermanente invita altri professionisti per approfondire esperienze e visioni.Oltre ai temi della qualità del progetto nel costruito storico, lo sguardo si allarga ai temi del paesaggio, del dialogo con i committenti, delle pratiche di coinvolgimento dei residenti e del restauro minimo come obiettivo culturale. Punto fermo è il tema di fondo fissato nella ricerca di un rapporto armonico fra Tradizione e Innovazione per una qualità dell’abitare contemporaneo condivisa.
Il confronto tra esperienze che generano un rilancio sociale permette di individuare orizzonti di senso, strategie e sperimentazioni, genera nuove idee praticabili. Vione laboratori permanente si propone di elaborare un modello di riflessione e intervento: progettare e attuare azioni mirate a conservare il valore del patrimonio edilizio e della struttura urbana in una prospettiva di sviluppo, suggerendo diversi modi per restare a vivere in montagna.

L'esperienza del Comitato per la cultura architettonica e il paesaggio della Provincia Autonoma di Bolzano
Con Sergio Pascolo, architetto, docente di progettazione IUAV, Venice Urban lab (Carta di Venezia per la cultura urbana) in dialogo con Giorgio Azzoni e un committente d’architettura
Racconto e sintesi dell’esperienza del Comitato 2012-18 (Sonja Gasparin di Villach, Armando Ruinelli di Soglio e Sergio Pascolo di Venezia), che ha fornito oltre 600 consulenze a committenti, progettisti e amministratori, in fase di progettazione preliminare.
Cenni al lavoro dell’associazione "Venice Urban Lab" per diffondere la cultura architettonica e i valori del New European Bauhaus. Sintesi della Carta di Venezia per la cultura urbana, in dialogo con la Carta di Vione
+ leggi tutto

26

Novembre

10:30 - 12:30 

2 crediti
2 ore

seminario

VIONE SALA CONSILIARE
LA CULTURA ARCHITETTONICA COME DIALOGO_IN PRESENZA
INCONTRI DI ARCHITETTURA autunno 2022
Inizia la seconda serie di incontri tematici di architettura, proseguendo nel dialogo tra progettisti, abitanti e amministratori sulle tematiche riguardanti la rigenerazione dei piccoli paesi delle aree montane. Dopo i dialoghi primaverili, Vione laboratoriopermanente invita altri professionisti per approfondire esperienze e visioni.Oltre ai temi della qualità del progetto nel costruito storico, lo sguardo si allarga ai temi del paesaggio, del dialogo con i committenti, delle pratiche di coinvolgimento dei residenti e del restauro minimo come obiettivo culturale. Punto fermo è il tema di fondo fissato nella ricerca di un rapporto armonico fra Tradizione e Innovazione per una qualità dell’abitare contemporaneo condivisa.
Il confronto tra esperienze che generano un rilancio sociale permette di individuare orizzonti di senso, strategie e sperimentazioni, genera nuove idee praticabili. Vione laboratori permanente si propone di elaborare un modello di riflessione e intervento: progettare e attuare azioni mirate a conservare il valore del patrimonio edilizio e della struttura urbana in una prospettiva di sviluppo, suggerendo diversi modi per restare a vivere in montagna.

L'esperienza del Comitato per la cultura architettonica e il paesaggio della Provincia Autonoma di Bolzano
Con Sergio Pascolo, architetto, docente di progettazione IUAV, Venice Urban lab (Carta di Venezia per la cultura urbana) in dialogo con Giorgio Azzoni e un committente d’architettura
Racconto e sintesi dell’esperienza del Comitato 2012-18 (Sonja Gasparin di Villach, Armando Ruinelli di Soglio e Sergio Pascolo di Venezia), che ha fornito oltre 600 consulenze a committenti, progettisti e amministratori, in fase di progettazione preliminare.
Cenni al lavoro dell’associazione "Venice Urban Lab" per diffondere la cultura architettonica e i valori del New European Bauhaus. Sintesi della Carta di Venezia per la cultura urbana, in dialogo con la Carta di Vione
+ leggi tutto

26

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

AUDITORIUM ESEB - VIA DELLA GARZETTA, 51 - BRESCIA
AGG.CSP/CSE_LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO_CASI STUDIO LEGATI ALLE ATTIVITA' DI VIGILANZA, CONTROLLO E PREVENZIONE_IN PRESENZA
SEMINARIO VALIDO PER L’AGGIORNAMENTO QUINQUENNALE DEI COORDINATORI PER LA SICUREZZA SECONDO IL DLGS 81/2008 E PER L’AGGIORNAMENTO DI R.S.P.P. ED A.S.P.P., COME DISPOSTO DALL’ART. 32 C.6 D.LGS. 81/08 E DAL PROVVEDIMENTO CONFERENZA STATO-REGIONI 26/01/2006 N. 2407. SI PRECISA CHE IL SEMINARIO NON È RICONOSCIUTO AI FINI DELL’AGGIORNAMENTO PER R.S.P.P. DATORI DI LAVORO.

PROGRAMMA:

Ore 09:00 APERTURA LAVORI

Introduzione
Ing. Antonio Crescini
Direttore ESEB

PRIMA PARTE
Le corretta gestione e verifica del contratto d'appalto

Il fenomeno delle prestazioni di lavoro"non genuine"

Relatori
Dott. Vincenzo Perna
Dott. Maurizio Fazio
Ispettorato Territoriale del Lavoro

COFFEE BREAK

Ore 11:00

SECONDA PARTE

L'attività di controllo e vigilanza alla luce delle novità normative

Analisi di casi studio riguardanti infortuni e malattie professionali

Relatori
Dott.ssa Filomena Schettino
Arch. Piersandro Chiodini
ATS

Ore 13.00

DIBATTITO/DOMANDE

+ leggi tutto

24

Novembre

10:00 - 13:00 

3 crediti
3 ore

seminario

Aula consiliare di Ingegneria, Via Branze 38 – Brescia
Valutazione ambientale dei prodotti da costruzione realizzati con materiali riciclati: SEMINARIO 3_In presenza
ARGOMENTO :
I test di cessione come strumento per la valutazione ambientale dei prodotti da costruzione con materiali riciclati

Relatore: Adela Pérez Galvìn, Associate Professor at University of Cordoba (Spain)
> I seminari saranno tenuti in lingua inglese
+ leggi tutto

22

Novembre

16:00 - 18:00 

2 crediti
2 ore

seminario

Aula consiliare di Ingegneria, Via Branze 38 – Brescia
Valutazione ambientale dei prodotti da costruzione realizzati con materiali riciclati: SEMINARIO 2_In presenza
ARGOMENTO :
Situazione attuale sul riutilizzo di Rifiuti da Costruzione e Demolizione (CDW) in Spagna: esperienze di ricerca con gestori di impianti di trattamento e imprese di costruzione

Relatore: Adela Pérez Galvìn, Associate Professor at University of Cordoba (Spain)
> I seminari saranno tenuti in lingua inglese
+ leggi tutto

21

Novembre

14:30 - 16:30 

2 crediti
2 ore

seminario

Aula consiliare di Ingegneria, Via Branze 38 – Brescia
Valutazione ambientale dei prodotti da costruzione realizzati con materiali riciclati: SEMINARIO 1_In presenza
ARGOMENTO :
Aspetti ambientali legati al riutilizzo dei rifiuti industriali nel settore delle costruzioni: Esperienze di ricerca

Relatore: Adela Pérez Galvìn, Associate Professor at University of Cordoba (Spain)
> I seminari saranno tenuti in lingua inglese
+ leggi tutto

18

Novembre

16:30 - 18:30 

2 crediti
2 ore

seminario

Presso la sala conferenze dell’hotel Rizzi Acquacharme in Boario terme, Viale Giosuè Carducci, 11
“Innovazione e digitalizzazione in edilizia”_IN PRESENZA
Il seminario tratterà della grande trasformazione che si sta prospettando nella filiera edilizia e che coinvolge tutti i settori dell’ingegneria (informazione, industriale e civile-ambientale). Negli ultimi anni gli operatori stanno recependo il cambiamento introducendo la digitalizzazione all’interno dei processi, ma per vincere la sfida è necessario ampliare la visione e ragionare proprio come filiera, in modo trasversale estendendo lo sviluppo ad ogni singolo ambito. È necessario fare in modo che la digitalizzazione si espanda in modo omogeneo diventando uno strumento a disposizione di ogni operatore coinvolto affinché il settore delle costruzioni si evolva e cresca diventando competitivo.

PROGRAMMA:

Ore 16.15 Registrazione dei partecipanti
Saluti ingg.
Ippolita Chiarolini – presidente Associazione Ingegneri Camuni
Fausto Minelli – cons. segretario Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia

Relatore Ing. Angelo Massimo Deldossi
Vice presidente Tecnologia e Innovazione ANCE (nazionale).
Presidente di Ance Brescia ed è vicepresidente nazionale di Federcostruzioni. Ha svolto due mandati di presidenza dell’Eseb (Ente sistema edilizia Brescia), è responsabile e membro di numerose commissioni regionali e nazionali di Ance, in particolare sul fronte della tecnologia e dell’innovazione ed è componente della Commissione del centro tecnologia innovazione ambiente Ance e del Consiglio fondazione Its per il restauro “Cantieri dell’arte”. Nel 2021 viene eletto consigliere di Uni, l’Ente nazionale di normazione. Già responsabile della commissione referente Tecnologia e innovazione sia di Ance Lombardia sia di Ance nazionale.

Ore 18.30 Conclusioni
+ leggi tutto

15

Novembre

18:00 - 20:00 

2 crediti
2 ore

seminario

presso Associazione Artisti Bresciani vicolo delle stelle, 4 Brescia
I MAESTRI DELLA MUSEOGRAFIA ITALIANA: I milanesi. BBPR e Ignazio Gardella
La distruzione causata dalle bombe della Seconda Guerra Mondiale ha lasciato l’Italia con un patrimonio architettonico fortemente danneggiato, offrendo però anche la straordinaria opportunità di ripensare totalmente il mondo del museo. Con il regime fascista, il paese si era completamente chiuso alle innovazioni che stavano cambiando il volto dei maggiori musei stranieri; paradossalmente, però, è proprio durante il ventennio che molti architetti italiani, guardando alle avanguardie artistiche europee (soprattutto il Bauhaus, De Stijl e il costruttivismo russo), acquisiscono quella sostanziale esperienza nel campo degli allestimenti che si rivelerà fondamentale dopo la guerra. I più straordinari risultati raggiunti dalla museografia italiana postbellica sono dovuti alla presenza di una nuova generazione di sovrintendenti e direttori museali colti e illuminati, che condividono con gli architetti una stessa visione sociale dei musei, generalmente ospitati in edifici storici, nati con tutt’altro scopo (palazzi nobiliari, monasteri, ecc.) e che ora richiedono perentoriamente di essere modernizzati secondo i più aggiornati criteri della museografia.
Gli architetti di questa ricchissima stagione sono anche raffinati conoscitori della storia dell’arte e sono convinti che allestire significhi innanzitutto esaltare le caratteristiche di ogni opera d’arte, per poterle creare intorno uno spazio moderno che la renda comprensibile al visitatore. Ne sono eccezionali esempi tanto gli allestimenti temporanei per le mostre, quanto quelli permanenti per i musei, a partire dai magistrali interventi di Carlo Scarpa, di Franco Albini e di BBPR, che saranno analizzati nel corso degli incontri qui proposti.
+ leggi tutto

12

Novembre

22:00 - 22:00 

3 crediti
3 ore

visita

presso Cantiere Cepav due, Lonato del Garda
LINEA FERROVIARIA AV/AC BRESCIA EST-VERONA : Visita tecnica in cantiere Cavalcavia IV30
ORARIO : 22.00 - 01.00
Ritrovo alle ore 21:45 presso il cantiere Cepavdue (agli iscritti verranno fornite le coordinate per raggiungere il luogo di accoglienza)
- Ore 21.45 - 22.00: Arrivo, accoglienza in cantiere e registrazione dei partecipanti
- Ore 22:00 – 01:00: Operazioni di posizionamento in quota della campata di scavalco autostradale con l’ausilio di carrelloni.

** NOTE ORGANIZZATIVE **
- Gli spostamenti dovranno avvenire con mezzi propri, il ritrovo sarà all’ingresso del cantiere, verrà successivamente comunicato il preciso luogo di incontro.
- È necessario che i partecipanti indossino DPI personali, nello specifico: calzature antinfortunistiche, elmetto e gilet alta visibilità.
- Dal momento che verrà attivata un’assicurazione contro gli eventuali infortuni da parte dell’Ordine, è necessario confermare la propria partecipazione tramite iscrizione sul portale della formazione e successivo invio della propria carta d’identità e codice fiscale all’indirizzo mail organizzazione@ordineingegneri.bs.it entro il giorno 6 NOVEMBRE 2022

+ leggi tutto

12

Novembre

15:00 - 17:00 

2 crediti
2 ore

seminario

presso SALA CONSILIARE DI VIONE
RIGENERAZIONE ARCHITETTONICA E PAESAGGIO_Esperienze di recupero e azioni comunitarie in Comelico
Il paesaggio storico come valore ambientale ed economico per le popolazioni residenti. Progetti di recupero e di antichi tabià per nuove funzioni, nel rispetto dei valori architettonici e paesaggistici. L’esperienza della Fondazione Comelico Dolomiti Centro Studi Transfrontaliero per lo studio e la conoscenza degli antichi rapporti e dei valori culturali e sociali presenti nei territori delle Comunità di Veneto, Osttirol e Carinzia.

PROGRAMMA:

Ore 15.00 Inizio Lavori

Viviana Ferrario - Docente di Geografia del paesaggio IUAV, Fondazione Comelico Dolomiti
Andrea Turato - Architetto

Ore 17.00 Fine Lavori
+ leggi tutto

10

Novembre

16:30 - 18:30 

2 crediti
2 ore

seminario

Aula B2.4 (Unibs) ingresso Via Branze 43 – Brescia
Monitoraggio strutturale: uno strumento per il rilevamento rapido del danno strutturale
PROGRAMMA:
Ore 16.30: Registrazione, saluti ed inizio lavori (Prof. Minelli, Prof. Plizzari)
Diversi metodi che possono essere usati per una rapida valutazione delle condizioni di strutture civili (edifici, ponti, etc.) sono discussi e validati con dati dinamici, sia simulati e sia ottenuti dal monitoraggio di strutture reali. Rientrando dentro la categoria di metodi “data-based”, i metodi discussi richiedono solamente le misurazioni temporali delle accelerazioni strutturali ottenute in diversi punti della struttura e, quando possibile, nel caso di terremoti, dell’accelerazione al suolo, senza alcuna informazione circa la geometria o le caratteristiche dei materiali della struttura.
Una particolare attenzione è rivolta alle metodologie che possono essere inquadrate in un contesto di “Statistical Pattern Recognition”, ideale per applicazioni basate su Machine Learning. Queste metodologie si focalizzano sull’identificazione del comportamento di alcuni parametri che sono sensibili al danno (le cosidette “damage sensitive features”) e che possono essere facilmente estratte dalle time-histories della risposta strutturale. Molto diffusi nel campo di Speaker Recognition, i Cepstral Coefficients ottenuti dalle time-histories delle accelerazioni registrate sulla struttura (attraverso semplici operazioni sui dati digitali) sono usati come parametri per l’identificazione del danno attraverso l’uso di un Time-Delay Neural Network e di un Generalized Autoencoder. Per compensare al fatto che il dataset usato nel training del Neural Network è sbilanciato (ci sono tanti dati della struttura non danneggiata e pochi dati da quella danneggiata), verrà usata una strategia di Transfer Learning basata su dati vocali. Le metodologie sono state validate usando i dati dal ponte Z24 in Svizzera.
Ore 18.30: Fine lavori
+ leggi tutto

10

Novembre

16:00 - 19:15 

3 crediti
3 ore

seminario

presso Azienda Agricola Famiglia Olivini - Località Demesse Vecchie, 2 San Martino della Battaglia - Desenzano del Garda (BS)
Il piano REPowerEU, gli impianti di climatizzazione a base R32 e le soluzioni idroniche ad alta efficienza _ Andando verso l’indipendenza energetica_presso Azienda Agricola Famiglia Olivini (Desenzano)
PROGRAMMA:

15.30 Registrazione partecipanti

16.00 – Progettare l’indipendenza energetica, soluzioni e proposte per gli impianti di riscaldamento nei condomini
- Focus sul piano REPower EU
- Come ridurre i consumi di gas nel settore residenziale
- Le soluzioni tecnologiche verso l’autonomia energetica
a. Le soluzioni per gli appartamenti autonomi
b. Le soluzioni per i condomini centralizzati
Relatore: Geom. Marco Caserio

17.45 coffee break

18.00 - Soluzioni per la climatizzazione con sistemi a portata variabile di refrigerante a basso impatto ambientale
- Azioni della comunità europea sulla riduzione dell’impatto ambientale degli impianti di climatizzazione
- Soluzione ad espansione diretta a recupero di calore ad alta efficienza con Gas refrigerante R32 a basso impatto ambientale
- R32 e tecnologia shirudo
Relatore: ing. Diego Bosco

18.30 - Soluzioni idroniche a basso GWP ed elevata efficienza
- Tour attraverso le soluzioni per la climatizzazione con sistemi idronici;
- Soluzioni con refrigeranti a basso GWP e analisi dell’impatto dei refrigeranti;
- Analisi dell’impatto dell’efficienza energetica nei sistemi idronici;
- Servizi a supporto delle soluzioni.
Relatore: ing. Alberto Anadone

19.15 - Dibattito e conclusioni
Seguirà aperitivo

Obiettivi formativi: i docenti partiranno dall’analisi del piano REPowerEU, varato dall'Unione Europea, per portare anche il nostro paese verso un’agognata indipendenza energetica. Per rispettare gli obiettivi imposti, l’impiantistica, sia quella per il riscaldamento, sia quella per la climatizzazione, rivestirà un ruolo fondamentale. I docenti proporranno quindi suggerimenti progettuali e soluzioni a bassissimo impatto ambientale e ad elevata efficienza.
+ leggi tutto

10

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

corso di aggiornamento

SEDE DELL'ORDINE
AGG. PREV. INCENDI_LA SCIA di prevenzione incendi (rifacimenti e ampliamento del corso 03/05/2022)_IN PRESENZA
Corso valido ai fini dell’aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D.Lgs. 139/2006.

PROGRAMMA:

Ore 8.50: Registrazione partecipanti
Ore 9.00: Inizio lavori

PARTE 1 – Geom. Patarnello – 2 h

- La SCIA ai sensi del D.P.R. 151/2011: punto della situazione;

- La documentazione ai sensi del D.M. 7/08/2012;

- L’esperienza del Comando prov.le di Brescia nell’esame documentale delle SCIA pervenute: criticità più comuni

PARTE 2 – Ing. Malara – 2 h

- Esempi di documentazioni allegate a SCIA con analisi delle loro caratteristiche e delle difficoltà incontrate nel reperirle

TEST FINALE DI VALUTAZIONE APPRENDIMENTO

Ore 13.00 Fine lavori
+ leggi tutto

09

Novembre

15:00 - 18:00 

3 crediti
3 ore

seminario

Sede dell’Ordine degli Ingegneri di Brescia
LINEA FERROVIARIA AV/AC BRESCIA EST-VERONA :Seminario Impalcati metallici_IN PRESENZA
Il seminario analizza una delle principali opere ferroviarie in costruzione in Italia nell’ambito del sistema Alta Velocità/Alta Capacità (AV/AC). Lo scopo della visita è presentare il tema dei Ponti nell’ambito del cantiere AV/AC nella tratta Brescia-Verona.
Cepav due, Consorzio incaricato della realizzazione dell’opera, illustrerà il progetto analizzando gli aspetti interferenti di alcune opere, prendendo in esame il cavalcavia denominato IV30 che sovrappassa l’autostrada A4 nel territorio comunale di Lonato del Garda (BS).
Durante il seminario in aula si approfondiranno gli aspetti costruttivi degli impalcati in acciaio, con particolare attenzione alla rintracciabilità dei materiali, studio delle saldature e sistemi di montaggio.
Verrà inoltre approfondito il tema dei dispositivi antisismici e dei giunti di dilatazione.
Durante la visita notturna in cantiere si assisterà alle operazioni di posizionamento in quota della campata autostradale del cavalcavia IV30.

PROGRAMMA:

Ritrovo alle ore 14:45 presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri di Brescia

- Ore 14.45 - 15.00: Arrivo e registrazione dei partecipanti
- Ore 15.00 - 15.30: La linea ferroviaria AV/AC Brescia Est - Verona – Ing. Tommaso Taranta, Direttore di Cepav due
- Ore 15.30 - 16.00: Il processo produttivo in stabilimento delle strutture metalliche - Viadotto IV30 – a cura di C.M.M. F.lli Rizzi S.R.L.
- Ore 16.00 - 17.00: Giunzioni saldate, progetto di saldatura e relativi controlli – a cura di C.M.M. F.lli Rizzi S.R.L.
- Ore 17.00 - 18.00: Appoggi strutturali, ritegni sismici e giunti – a cura di C.M.M. F.lli Rizzi S.R.L.
+ leggi tutto

09

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

WEBINAR ONLINE
Impiego della stampante 3D nelle applicazioni di bioingegneria_ONLINE
PRESENTAZIONE

I Seminari hanno l’obiettivo di introdurre le tecniche di stampa 3D più confacenti gli ambiti biomedicali sia in ricerca che in ambito industriale, con particolare riferimento a materiali metallici e polimerici. Inoltre i Seminari includeranno una panoramica dei principi di riprogettazione dei componenti prodotti mediante additive manufacturing per applicazioni aggiornate della tecnologia in campo biomedico.


PROGRAMMA:

SEMINARIO 1:
Ore 08.45: Accesso alla piattaforma dei partecipanti e saluti
Ore 09.00: Inizio lavori

- Tecniche di produzione di dispositivi biomedicali
- Stampa 3D di cellule

Ore 13.00: Fine lavori
+ leggi tutto

08

Novembre

18:00 - 20:00 

2 crediti
2 ore

seminario

presso Associazione Artisti Bresciani vicolo delle stelle, 4 Brescia
I MAESTRI DELLA MUSEOGRAFIA ITALIANA: Carlo Scarpa
La distruzione causata dalle bombe della Seconda Guerra Mondiale ha lasciato l’Italia con un patrimonio architettonico fortemente danneggiato, offrendo però anche la straordinaria opportunità di ripensare totalmente il mondo del museo. Con il regime fascista, il paese si era completamente chiuso alle innovazioni che stavano cambiando il volto dei maggiori musei stranieri; paradossalmente, però, è proprio durante il ventennio che molti architetti italiani, guardando alle avanguardie artistiche europee (soprattutto il Bauhaus, De Stijl e il costruttivismo russo), acquisiscono quella sostanziale esperienza nel campo degli allestimenti che si rivelerà fondamentale dopo la guerra. I più straordinari risultati raggiunti dalla museografia italiana postbellica sono dovuti alla presenza di una nuova generazione di sovrintendenti e direttori museali colti e illuminati, che condividono con gli architetti una stessa visione sociale dei musei, generalmente ospitati in edifici storici, nati con tutt’altro scopo (palazzi nobiliari, monasteri, ecc.) e che ora richiedono perentoriamente di essere modernizzati secondo i più aggiornati criteri della museografia.
Gli architetti di questa ricchissima stagione sono anche raffinati conoscitori della storia dell’arte e sono convinti che allestire significhi innanzitutto esaltare le caratteristiche di ogni opera d’arte, per poterle creare intorno uno spazio moderno che la renda comprensibile al visitatore. Ne sono eccezionali esempi tanto gli allestimenti temporanei per le mostre, quanto quelli permanenti per i musei, a partire dai magistrali interventi di Carlo Scarpa, di Franco Albini e di BBPR, che saranno analizzati nel corso degli incontri qui proposti.
+ leggi tutto

05

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

AUDITORIUM ESEB - VIA DELLA GARZETTA, 51 - BRESCIA
BIM - I REQUISITI, LE PRESTAZIONI E I CONTRATTI_IN PRESENZA
Il cosiddetto BIM (Building Information Modeling) è da anni oggetto di obblighi legislativi (previsti dal codice dei contratti pubblici e da successivi decreti ministeriali) nell'ambito dell'affidamento e della esecuzione dei contratti pubblici, oltre a essere sempre più adottato e richiesto dalle committenze private di beni strumentali e dagli sviluppatori immobiliari.
La diffusione del BIM, ovvero della gestione informativa (Information Management), correlata al Project Management e al Risk Management, ha da tempo sollevato la necessità di approfondire meglio le modalità con cui si debbano definire le richieste contrattuali a fornitori professionali e imprenditoriali di servizi e di lavori, sia al fine di ottenere le prestazioni e i risultati attesi sia di fare sì che ciò avvenga entro un quadro giuridico-contrattuale in cui non sorgano contenziosi e in cui le responsabilità dei singoli attori e le questioni inerenti alla tutela, riservatezza, protezione e proprietà del dato siano chiarite preventivamente.

PROGRAMMA:

Ore 09:00 APERTURA LAVORI

Introduzione Ing. Antonio Crescini
Direttore ESEB

PRIMA PARTE
Il quadro legislativo e normativo
Relatore Prof. Angelo Ciribini
Università degli studi di Brescia

Il BIM e la contrattualistica
Relatore Avv. Chiara Micera
Studio Legale Micera

COFFEE BREAK

Ore 11:00

SECONDA PARTE
Il capitolo informativo
Relatore Ing. Silvia Mastrolembo Ventura
Università degli studi di Brescia

Il Piano di Gestione Informativa
Relatore Ing. Marzia Bolpagni
MACE

Nuovi diritti e responsabilità relativi alla metodologia
Relatore Avv. Chiara Micera
Studio Legale Micera

Stato dell'arte sui requisiti informativi nell'affidamento dei contratti pubblici
Relatori Prof. Angelo Ciribini
Ing. Silvia Mastrolembo Ventura
Università degli studi di Brescia

Ore 13:00
DIBATTITO/DOMANDE
+ leggi tutto

27

Ottobre

13:45 - 17:45 

4 crediti
4 ore

seminario di aggiornamento

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia
AGG. CSP/CSE_LAVORI ELETTRICI_IN PRESENZA_Rifacimento del 12/05/2022
EVENTO VALIDO PER L’AGGIORNAMENTO QUINQUENNALE DEI COORDINATORI PER LA SICUREZZA SECONDO IL DLGS 81/2008 E PER L’AGGIORNAMENTO DI R.S.P.P. ED A.S.P.P., COME DISPOSTO DALL’ART. 32 C.6 D.LGS. 81/08 E DAL PROVVEDIMENTO CONFERENZA STATO-REGIONI 26/01/2006 N. 2407. SI PRECISA CHE IL SEMINARIO NON È RICONOSCIUTO AI FINI DELL’AGGIORNAMENTO PER R.S.P.P. DATORI DI LAVORO.

PROGRAMMA:

Ore 13.40 Registrazione dei partecipanti
Ore 13.45 Inizio lavori

- DEFINIZIONE DI LAVORO ELETTRICO E LAVORO NON ELETTRICO;
- NORMA CEI 11-27, QUINTA EDIZIONE;
- RUOLO DELLE VARIE FIGURE INTERESSATE;
- LAVORATORI ADDETTI AI LAVORI ELETTRICI (PEC, PAV, PES, PEI); LORO COMPITI E LORO FORMAZIONE;
- TIPOLOGIE DI LAVORO ELETTRICO;
- PROCEDURE DI LAVORO ELETTRICO;
- DPI E ATTREZZATURE DI LAVORO.

Ore 17.45 Fine lavori

+ leggi tutto