Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Politica sui cookie. Se per te va bene, continua a navigare. x
Accesso richiesto
Attenzione

Per accedere a quest’area è necessario effettuare la login al portale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia.

Buona navigazione.

Archivio eventi formativi

In quest’area sono presenti tutti gli eventi formativi passati ed è possibile scaricare
le dispense i il materiale didattico (ove disponibilie)

17

Gennaio

14:00 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

AUDITORIUM SAN BARNABA - CORSO MAGENTA, 44 - BRESCIA
PAESAGGI AGRICOLTURA E AMBIENTE TRA TUTELA E VALORIZZAZIONE - POMERIGGIO
Venerdì 17 Gennaio 2020

Tema: INSEDIAMENTI ANTROPICI NELLA PIANURA E NELLE ZONE PEDEMONTANE
Approfondimento dei fenomeni di spopolamento rurale ascrivibili allo sviluppo dell’agricoltura moderna, con particolare riguardo ai numerosi borghi esistenti, e all’impatto delle nuove installazioni agricolo / industriali nel territorio, con evidenti ricadute sul paesaggio.

COORDINA :
Riccardo Venchiarutti
Giornalista, presidente Associazione internazionale nEUlakes

ORE 14.00 - 16.00 INTERVENTI DI :

Giovanna Calvenzi
Fotoeditor
PAESAGGIO E FOTOGRAFIA: DALLA MISSION HÉLIGRAPHIQUE ALLE RECENTI MISSIONI CHE INDAGANO IL TERRITORIO

Alberto Ferlenga
Rettore dell’Università di Venezia IUAV
L’IMPOSSIBILITÀ DI ESSERE NORMALE, INTRECCI E RELAZIONI NEL PAESAGGIO ITALIANO

Ivana Passamani
Docente di Disegno dell’Architettura, Università degli Studi di Brescia
DISEGNO E RILIEVO PER LA CONOSCENZA DEL PATRIMONIO PAESAGGISTICO E ARCHITETTONICO DI PIANURA.
LEGGERE PER COMPRENDERE: I SISTEMI INSEDIATIVI RURALI.

Franco Iseppi
Presidente di Touring Club Italiano
IL TOURING CLUB ITALIANO: UN’ASSOCIAZIONE CHE SI PRENDE CURA DELL’ITALIA

Enrico Intra
Direttore Civici corsi di Jazz, Fondazione Milano
IL PAESAGGIO SONORO

ORE 16,00 - 16,30 COFFEE BREAK a cura dell’Istituto V. Dandolo

ORE 16.30 - 18.30 INTERVENTI DI :

Alberta Cazzani
Docente di restauro, Politecnico di Milano - Dipartimento di Architettura e Studi Urbani - DaStU
VALORI E POTENZIALITA’ DEL PAESAGGIO AGRARIO DELL’ALTO GARDA BRESCIANO

Barbara Scala
Docente di restauro,
Università degli Studi di Brescia

Fabrizio Veronesi
Dirigente area Tecnica
Comunità Montana Valle Trompia

-- RI-ATTIVAREE-LE AREE INTERNE:
CLASSIFICAZIONE, RESTAURO, LINEE GUIDA
E PROGETTAZIONE PARTECIPATA
COME STRUMENTI DI RIGENERAZIONE
DEL PATRIMONIO RURALE DELLA VALLE TROMPIA -- Attivaree/Fondazione Cariplo

Richard Ingersoll
Docente di ECO-CITY Europe, Politecnico di Milano, presidente di Earth Service
TERRA VIVA WORKSHOPS. CINQUE ANNI DI ESPERIMENTI IN SOSTENIBILITÀ

Fiorello Primi
Presidente di “I Borghi più belli d’Italia”
L’ECONOMIA DELLA BELLEZZA

Simone Bozzato
Docente di Geografia,
Università Roma Tor Vergata

Pierluigi Magistri
Docente di Geografia,
Università Roma Tor Vergata

-- PAESAGGIO E BELLEZZA,
PER UNA NUOVA ECONOMIA
DEL TURISMO COMUNITA' --


+ leggi tutto

17

Gennaio

09:30 - 12:30 

3 crediti
3 ore

seminario

AUDITORIUM SAN BARNABA - CORSO MAGENTA, 44 - BRESCIA
PAESAGGI AGRICOLTURA E AMBIENTE TRA TUTELA E VALORIZZAZIONE - MATTINO
Venerdì 17 Gennaio 2020

Tema: PROSPETTIVE IMMEDIATE E FUTURE, SICUREZZE E MINACCE
Analisi approfondita delle criticità in grado di alterare il corretto rapporto fra attività antropiche e salvaguardia del paesaggio.
Disamina degli interventi possibili per una efficace gestione e per un monitoraggio costante dei casi in grado di causare conflitto.

- ORE 9.30 SALUTO INTRODUTTIVO
Renata Stradiotti - Consigliere Ateneo di Brescia Accademia di Scienze Lettere ed Arti

COORDINA :
Massimo Tedeschi
Giornalista editorialista Corriere della Sera

- ORE 10.00 RELAZIONE DI APERTURA
Salvatore Settis
Archeologo e storico dell’arte, Accademico dei Lincei
“METTERE IN VALORE” I PAESAGGI ITALIANI: UN PERCORSO STORICO GIURIDICO SECONDO COSTITUZIONE

ORE 10.30 - 12.30 INTERVENTI DI :

Alberto Clerici
Docente di Geologia Applicata, Università degli Studi di Brescia
GEOLOGIA, PAESAGGI E AGRICOLTURA

Mauro Agnoletti
Docente di Scienze e Tecnologie Agrarie / Alimentari / Ambientali e Forestali, Università degli Studi di Firenze

Stefano Caserini
Docente di Mitigazione dei cambiamenti climatici, Politecnico di Milano
CAMBIAMENTI CLIMATICI: DALLA CONOSCENZA SCIENTIFICA ALLE AZIONI

Ippolita Chiarolini
Coordinatrice commissione Consulta Regionale degli Ordini degli Ingegneri della Lombardia
IL VALORE DEL PATRIMONIO PAESAGGIO - SCENARI STRATEGICI

Paolo Tarolli
Dottore forestale, Docente di Integrated Watershed Management, Università degli Studi di Padova
Intervento per conto dell’Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali
SUOLO, CLIMA, SOCIETÀ: I PAESAGGI DELL’ANTROPOCENE

Claudia Sorlini
Professore emerito di microbiologia Agraria, Università degli Studi di Milano
IL PAESAGGIO RURALE E LA SUA EVOLUZIONE

Ore 12.30 - 14.00 Pranzo

+ leggi tutto

15

Gennaio

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia
INTRODUZIONE AL CONTESTO NORMATIVO ITALIANO PER L’IMPLEMENTAZIONE DEL BIM NEI LAVORI PUBBLICI
La Commissione Lavori Pubblici organizza un seminario con la finalità di avvicinare pubbliche amministrazioni e professionisti alle procedure metodologiche legate al concetto di Building Information Modelling (BIM), acronimo che ha ormai acquisito il più ampio significato di innovazione digitale per il settore delle costruzioni. Verrà dettagliato il quadro normativo italiano con riferimento al DM 560/2017 che regola la progressiva obbligatorietà della modellazione informativa (BIM) negli appalti pubblici a partire dal 1 gennaio 2019. Inoltre, verrà introdotto il quadro normativo definito dalle norme UNI 11337 - Gestione digitale dei processi informativi delle costruzioni. Infine, verrà approfondito il tema dell’Ambiente di Condivisione Dati (ACDat – CDE) in quanto piattaforma digitale a supporto dello scambio informativo tra le parti.

PROGRAMMA:

Ore 14.15: Registrazione dei partecipanti e saluti

Ore 14.30: Inizio lavori RELATORI: Prof. Angelo Ciribini (Università degli Studi di Brescia, già membro della Commissione Ministeriale sul BIM); Ing. Silvia Mastrolembo Ventura, PhD (Università degli Studi di Brescia, membro della Commissione Lavori Pubblici e Bandi); Arch. Paolo Citelli (Lombardini22, BIM Manager)

> INTRODUZIONE AL CONTESTO NORMATIVO ITALIANO (DM 560/2017) ED INTERNAZIONALE (TAVOLI ISO, CEN, EU BIM TASK GROUP)
> LE NORME UNI 11337 E I FLUSSI INFORMATIVI NEI PROCESSI DIGITALIZZATI
> I CONTENUTI DEL CAPITOLATO INFORMATIVO E DEL PIANO DI GESTIONE INFORMATIVA
> GLI USI DEL BIM E IL LIVELLO DI SVILUPPO INFORMATIVO DELLA MODELLAZIONE
> L’AMBIENTE DI CONDIVISIONE DATI (ACDat)

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

20

Dicembre

16:00 - 18:00 

2 crediti
2 ore

seminario

Aula magna, Dipartimento di Economia e Management, UNIBS - Via S. Faustino 74/b, Brescia
"I venerdì della sostenibilità" - I cambiamenti climatici dalla scala globale alla scala locale: cause, impatti e azioni: Qualità dell’aria e cambiamenti climatici, due facce della stessa medaglia_Incontro 4
Incontro 4: 20 dicembre 2019 – Aula magna Economia UNIBS - Via S. Faustino, 74

I cambiamenti climatici dalla scala globale alla scala locale: cause, impatti e azioni.
Qualità dell’aria e cambiamenti climatici, due facce della stessa medaglia.

1) Cambiamenti climatici e qualità dell’aria: trend globali e regionali (prof. Volta - UNIBS)
2) La regolazione della qualità dell'aria in Italia, tra potenzialità tecnologica e complessità
istituzionale (prof. Granieri - UNIBS)
3) Inquinamento atmosferico e impatti sulla salute (Dott. Michele Magoni - ATS Brescia)
4) L’esperienza del Comune di Brescia: Osservatorio Aria Bene Comune
5) Tavola rotonda: Quali azioni emergono a scala locale (Moderatore: prof. Laura E. Depero - UNIBS)
+ leggi tutto

19

Dicembre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

SEDE DELL'ORDINE VIA CEFALONIA, 70 (BS)
L’INGEGNERIA DELL’EMERGENZA DELLA PREVENZIONE E DEL CONTROLLO
PRESENTAZIONE
A conclusione del ciclo di seminari nell’ambito della Protezione Civile, intrapresi in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Brescia, verrà esaminato il rischio sismico sotto diverse sfaccettature: emergenza, prevenzione e controllo.

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti

Ore 14.30 RELATORE: ING. MARCO CAGELLI _ ORDINE DEGLI INGEGNERI DI MILANO, CONSULENTE UFFICIO CEMENTI ARMATI E SISMICA AL COMUNE DI MILANO E BUSTO ARSIZIO, ESPERTO TASK FORCE EDILIZIA SCOLASTICA LOMBARDIA

Milano e la trasformazione del patrimonio edilizio
- DALLA TRADIZIONE COSTRUTTIVA AI “NUOVI” MATERIALI;
- INTERVENTI LOCALI E INDEBOLIMENTO DELLE STRUTTURE;

Dall'emergenza alla prevenzione
- IRPINIA, PERTINI E ZAMBERLETTI: LA GESTIONE DELL'EMERGENZA
- TANTO NON SUCCEDERÀ A ME: CROLLI O DISTACCHI DI ELEMENTI DELL'EDIFICIO
- ANALISI COSTI BENEFICI E PUBBLICA INCOLUMITÀ: LA NECESSITÀ DELLA PREVENZIONE

Ore 15.40 RELATORE: ING. MAURIZIO COLOMBO _ ORDINE DEGLI INGEGNERI DI MILANO, MEMBRO DELL’ASSOCIAZIONE DEGLI INGEGNERI PER LA PREVENZIONE E L’EMERGENZA DI MILANO

La valutazione visiva degli immobili
- L'ESPERIENZA DELLA SCHEDA AEDES: USO E RISULTATI
- VISUAL EVALUATION: L’ESPERIENZA AMERICANA DI FEMA (FEDERAL EMERGENCY MANAGEMENT AGENCY)
- L'ESPERIENZA DELL'ASSOCIAZIONE ODV IPE-MILANO NELLE INDAGINI VISIVE COME STRUMENTO DI PROGRAMMAZIONE DELLA P.A.
- CENNI DI INDIRIZZO SULLA "DIAGNOSTICA SPEDITIVA"


Ore 16.50 RELATORE: ING. MICHELE CAPÈ _ ORDINE DEGLI INGEGNERI DI MILANO, PRESIDENTE COMMISSIONE STRUTTURE ORDINE INGEGNERI MILANO

Il CIS: prevenzione e programmazione
- IL QUADRO NORMATIVO DEL CIS
- IL CONTRIBUTO DELL'ORDINE NELLO SVILUPPO DELLA METODOLOGIA
- PROCEDURA DI CONTROLLO PER I DUE LIVELLI
- LA DIFFUSIONE DELL'ESPERIENZA DEL CIS IN ALTRE REALTÀ ITALIANE

Primi dati dell'applicazione sulla città di Milano
- PRIME STATISTICHE SUI CIS NEL COMUNE DI MILANO
- I CONTROLLI DA PARTE DEL COMUNE SUI CIS DEPOSITATI
- PROBLEMATICHE TIPICHE EMERSE DAI PRIMI CONTROLLI

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni

Ore 18.30 Fine lavori

+ leggi tutto

16

Dicembre

08:45 - 17:00 

6 crediti
6 ore

seminario

SEDE DELL'ORDINE
SOCIAL MEDIA MANAGEMENT Custom Program
PROGRAMMA DEL SEMINARIO

Ore 08:45 – 09:00 Registrazione dei partecipanti e inizio lavori

- I Cambiamenti "epocali” che hanno un impatto sulla comunicazione del professionista
- Come integrare i social nell'attività del Professionista
- Tecniche e strumenti di ricerca e selezione contenuti sul web e sui social media
- Come cercare, filtrare, analizzare e archiviare contenuti online

Pausa pranzo: ore 13.00-14.00

- Spunti metodologici ed operativi per aiutare la diffusione online di propri contenuti e far conoscere la propria attività
- L’ascesa dei Messengers per la comunicazione interna ed esterna del professionista
- Ambienti di lavoro sempre più connessi
- Basi di Visual Communication
- Social Media Management Platform

Ore 16.30 Dibattito e Conclusioni
Ore 17:00 Fine lavori
+ leggi tutto

14

Dicembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

AUDITORIUM ESEB - VIA DELLA GARZETTA, 51 - BRESCIA
NUOVI PARADIGMI ORGANIZZATIVI - L'EVOLUZIONE STRATEGICA DELLA SUPPLY CHAIN - Come migliorare la redditività edilizia
La filiera dell’edilizia è da sempre molto articolata, tanto che la sua gestione è un problema complesso sia per l’impresa di costruzione che per i suoi fornitori. La digitalizzazione ci consente invece di ragionare e gestire una catena di fornitura con un’ottica nuova, rivolta alla creazione di un valore comune tra tutte le aziende della filiera stessa. Condivisione, pianificazione e qualità delle forniture sono oggi la parola chiave per un miglioramento di tutto il processo di costruzione.

PROGRAMMA:

Ore 09:00
APERTURA LAVORI

PRIMA PARTE

> La filiera edile e i nuovi paradigmi organizzativi
Relatore : Giovanni Canu - BW Progetti

> L’evoluzione della supply chain nel settore delle costruzioni. Un caso aziendale
Relatori : Adriano Stefani e Claudio Tonelli - Costruzioni Edili Tonelli SpA

> Il fascicolo digitale per la competitività delle imprese, la digitalizzazione dei procedimenti e interoperabilità tra gli enti

Relatore : Antonio d’Azzeo - C.C.I.A.A. di Brescia

COFFEE BREAK

SECONDA PARTE

> La pianificazione e la condivisione delle informazioni per creare valore
Relatore : Giovanni Canu - BW Progetti

Il ruolo del cantiere nella creazione di una filiera digitalizzata
Relatori : Armando Casella e Francesco Lanza - D.VisionArchitecture
+ leggi tutto

13

Dicembre

17:30 - 20:00 

2 crediti
2 ore

seminario

Presso Auditorium del Museo di Santa Giulia, Via Piamarta,4 - Brescia
L'ITALIA E IL MONDO OLTRE IL CAMBIAMENTO CLIMATICO
L’evento «L’Italia e il mondo oltre il cambiamento climatico» intende fornire una prospettiva informata e competente sul fenomeno, attraverso una varietà di approcci e punti di vista: la climatologia, la comunicazione del rischio, le scelte di policy. Durante l’evento si prenderà in considerazione anche il ruolo dell’ingegnere nelle evoluzioni economiche e sociali che la sfida del cambiamento climatico comporta, così come le conseguenze per la realtà locale bresciana. L’obbiettivo è fornire un quadro di che cosa professionisti e semplici cittadini possono fare per rispondere al tema ambientale che si è imposto all’attenzione globale degli ultimi anni.

PROGRAMMA :


Ore 17.30
Registrazione dei partecipanti

Ore 17.45 – 18.30
Saluti istituzionali

Interventi introduttivi
- Emanuele Galesi
«Giornale di Brescia»

-Prof. Roberto Ranzi
DICATAM, Idrologo UNIBS

Ore 18.30 - 19.45
Tavola rotonda
-Fabio Deotto, giornalista e scrittore
-Prof. Maurizio Maugeri, Climatologo - Dipartimento di Scienze e politiche ambientali, Università degli Studi di Milano
-Giancarlo Sturloni, science writer ed esperto di comunicazione del rischio
-Elena Verdolini, ricercatrice, UniBS / scientist, RFF-CMCC EIEE
Modera Giovanni Zagni giornalista

Ore 20.00
Fine Lavori

Concerto- spettacolo con Giulio Tampalini e Andrea Bosca
+ leggi tutto

13

Dicembre

15:00 - 18:30 

3 crediti
3 ore

convegni

** Presso Comunità Montana della Valle Sabbia - Via Gen. Luigi Reverberi, 2 - Nozza di Vestone (Bs) **
INTERVENTI SU EDIFICI VINCOLATI IN ZONA SISMICA
ore 15:00
INTRODUZIONE E SALUTI ISTITUZIONALI
Giovanmaria Flocchini
Presidente Comunità Montana Valle Sabbia

IL PUNTO DI VISTA DELL'UNIVERSITÀ:
nuove tecniche e/o tecnologie sperimentate con successo in cantieri di interesse storico/artistico oppure di rilevanza sociale colpiti da eventi sismici.
Prof. Ezio Giuriani
Università degli Studi di Brescia

IL PUNTO DI VISTA DELLA SOPRINTENDENZA:
le azioni del Mibact in fase di prima emergenza
sismica, censimenti, spostamenti beni, messe in sicurezza. Le tecnologie di miglioramento sismico adottate in fase di progettazione successiva.
Arch. Anna Maria Basso Bert Arch. Cinzia Robbiati
Soprintendenza archeologica, Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Bergamo e Brescia

IL PARERE DEI COSTRUTTORI
Rag. Tiziano Pavoni
Post President Ance Brescia

ore 18:30
CONCLUSIONI
Giovanmaria Flocchini
Presidente Comunità Montana Valle Sabbia


Al termine del seminario è previsto un aperitivo con buffet



+ leggi tutto

20

Dicembre

14:00 - 18:00 

24 crediti
24 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia
PROJECT MANAGEMENT BASE (CON APPLICAZIONE ALLE OPERE EDILIZIE, INFRASTRUTTURALI E IMPIANTISTICHE)
Il Corso, tenuto dall’Ing. Luigi Gaggeri docente accreditato presso ISIPM, è propedeutico alla certificazione ISIPM-base.
Il Corso ha come obiettivo è quello di far apprendere i concetti e le metodologie essenziali del Project Management, in linea con gli standard nazionali ed internazionali ai sensi delle Norme UNI 11648 e UNI ISO 21500, applicate al settore delle costruzioni e impianti. Mira a formare una figura professionale capace di operare nel coordinamento progettuale, nella realizzazione e nella gestione di opere pubbliche e private in tutte le fasi del processo degli interventi edilizi, infrastrutturali e ambientali.
Il Corso si pone l’obiettivo di informare/formare i partecipanti sulle metodologie di Project Management. Questo corso è utile, quale formazione, in particolare per i RUP, le imprese, le società di ingegneria, i liberi professionisti e più in generale per chi opera nei pubblici appalti, infatti con il D.Lgs 50/2016 e s.m.i., con le Linee Guida ANAC, con l’offerta economicamente più vantaggiosa e con il D.M. 560 del 1 dicembre 2017, sono stati inseriti nei bandi di gara e nelle relazioni metodologiche dei paletti e degli obiettivi che mirano a innovare e migliorare il campo delle costruzioni e degli appalti pubblici con nuove metodologie.

Il corso è articolato in tre giornate di 8 ore. I partecipanti saranno suddivisi in gruppi di lavoro supportati da tutor per lo sviluppo di casi reali; i test di apprendimento, necessari per l’ottenimento dei crediti, saranno anch’essi svolti in gruppi di lavoro, a mezzo di quesiti multirisposta e di un caso reale sviluppato in aula, sempre con il supporto di un tutor.

PROGRAMMA:

> PRIMA GIORNATA 11/12/2019

8:45-09:00 Saluto di benvenuto:
Ing. Ippolita Chiarolini – consigliere segretario ordine ingegneri di Brescia
Ing. Maria Grazia Cerchia – coordinatrice commissione ingegneria economico estimativa Brescia

9:00-10:45 Premessa. Importanza del Project Management efficace per il raggiungimento degli obiettivi di un progetto
Progetto: parole chiave. Introduzione al PM: i processi di Project Management secondo le Norme UNI ISO 21500 ed UNI 11648.

10:45-13:00 Tipologie organizzative funzionali, a progetto, a matrice. Program e Portfolio management e governance di progetti. Ciclo di vita e fasi di un progetto. I progetti nelle organizzazioni (esempi nelle imprese e nella P.A.).

13:00-14:00 Pausa pranzo

14:00-16:00 Processi di Project Management: avvio, pianificazione, esecuzione, controllo e chiusura.
Contesto e gestione degli stakeholder. Case studies.

16:15-17:30 Strategie di progetto requisiti e obiettivi, criteri di valutazione per un progetto di successo. La figura del Project Manager responsabilità e abilità (esempi e casi reali nelle imprese e nella P.A.). Modelli di maturità di Project Management.

17:30 – 18.00 Dibattito con i partecipanti

> SECONDA GIORNATA 16/12/2019

9:00-10:45 Gestione della integrazione, dell’ambito e dei deliverable di progetto (WBS). Gestione dei tempi di progetto e schedulazione: attività, reticoli, cronoprogramma, Gantt, Critical Path Method e software disponibili. Esempi di cronoprogramma e WBS tratti da appalti pubblici nelle costruzioni.

10:45 -13:00 Gestione delle risorse di progetto: le attività, l’assegnazione dei ruoli e le risorse umane e i processi correlati. OBS, matrice delle responsabilità (esempi di pianificazione delle risorse in appalti pubblici e privati). Metodologie di pianificazione: fast track e crashing. Case studies.

13:00-14:00 Pausa pranzo

14:00-16:00 Gestione dei rischi e opportunità di progetto (identificazione, valutazione, allocazione e mitigazione, trasferimento e monitoraggio dei rischi di progetto), esempi di matrice dei rischi negli appalti pubblici e privati. Aspetti legali, contrattualistica, finanza e contenzioso: case studies.

16:00-18:00 Gestione dei costi e della qualità del progetto in funzione dei tempi. Project Control, la valutazione dell’avanzamento del progetto. Case studies.

> TERZA GIORNATA 20/12/2019

9:00-10:45 Gestione delle informazioni e della documentazione. Standard e normative.
Gestione delle comunicazioni. Importanza della comunicazione: art. 22 del D.Lgs 50/2016 “Trasparenza nella partecipazione di portatori di interessi e dibattito pubblico”.

10:45-13:00 Competenze e conoscenze comportamentali: leadership, negoziazione, team building, team working, gestione dei conflitti e problem solving, etica.

13:00-14:00 Pausa pranzo

14:00-16:00 Case studies di negoziazione e contenzioso, sviluppo di un caso reale in cui i partecipanti saranno suddivisi in gruppi di lavoro.

16:00-18:00 Esercitazioni e test sul programma svolto e dibattito.

18:00 Termine del corso
+ leggi tutto

10

Dicembre

14:30 - 18:30 

3 crediti
4 ore

seminario

Università degli Studi di Brescia, Aula Magna di Ingegneria, Via Branze 38
L'attivazione del portale per la presentazione delle istanze digitali: edilizia, urbanistica e sismica"
PROGRAMMA:

14.00 - 14.30
REGISTRAZIONE PARTECIPANTI

14.30 - 18.30
SALUTI ISTITUZIONALI
Prof. lng. MICHELA TIBONI
Università degli Studi di Brescia - DICATAM Comune di Brescia
Assessore all'Urbanistica e Pianificazione per lo Sviluppo Sostenibile

PRESENTAZIONE SPORTELLO ONLINE
Arch. MAURIZIO ROGGERO
Comune di Brescia
Responsabile del Settore Sportello Unico dell'Edilizia e Attività Produttive
Arch. ALESSANDRO ABENI
Comune di Brescia
Responsabile del Settore Pianificazione Urbanistica
Arch. MARA GELMI
Comune di Brescia
Responsabile Procedimento per il Rilascio Autorizzazione Sismica

PRESENTAZIONE IN DIGITALE DELLE PRATICHE EDILIZIE Dott. RUGGERO BERETTA
Amministratore - Starch
Geom. OSCAR INTINI
Consulente Tecnico - Commerciale Starch


+ leggi tutto

09

Dicembre

16:00 - 19:00 

2 crediti
3 ore

seminario

Ordine Ingegneri della Provincia di Brescia
START UP E SOCIETA' DI INGEGNERIA : Gli adempimenti societari al registro delle imprese. Il fascicolo informatico di impresa

PROGRAMMA :

ore 16:00 Registrazione dei presenti

ore 16:15 Saluti istituzionali – Ippolita Chiarolini, consigliere segretario Ordine Ingegneri della provincia di Brescia

ore 16:30 Inizio dei lavori
- gli adempimenti al registro delle imprese delle società di ingegneria;
- modalità di costituzione e modificazione di società "s.r.l. start up innovative"
presso l'Ufficio AQI (Assistenza qualificata alle imprese) della Camera di
commercio di Brescia;
- il fascicolo informatico di impresa;
- il registro imprese digitale: l'attribuzione dello spid, la firma wireless, il
cassetto digitale dell'imprenditore, la fatturazione elettronica e i libri digitali;

ore 18:30 Quesiti operativi;

ore 19:00 Chiusura dei lavori.
+ leggi tutto

09

Dicembre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia
LA MOTIVAZIONE COME LEVA PER LA GESTIONE DELLE PERSONE
Seminario volto agli Ingegneri iscritti all’Albo, nello specifico ai manager, capi responsabili che desiderano competenze di leadership per meglio motivare le persone alla realizzazione degli obiettivi imprenditoriali in linea con gli attuali modelli di organizzazione e gestione. l Risk Management e la nuova ISO 31000:2018.

PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Presentazione e saluti

> LEADERSHIP E MOTIVAZIONE NELLE NORME ISO E NEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231
> RUOLI DI COMANDO: DIFFERENZE TRA COMPETENZE MANAGERIALI E COMPETENZE GESTIONALI
> MOTIVAZIONE E OBIETTIVI D’IMPRESA
> LEADERSHIP QUALE LEVA STRATEGICA PER OTTENERE OBIETTIVI FINANZIARI, ECONOMICI E DI SICUREZZA NELL’IMPRESA

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

05

Dicembre

15:30 - 18:00 

2 crediti
2 ore

seminario

CSMT Polo Tecnologico - Via Branze, 45 - Brescia
SKILLS 4.0: L’IMPORTANZA DEL SAPER FARE
PROGRAMMA:

Ore15.30 Registrazione Partecipanti

APERTURA LAVORI
Alberto Bonetti, Coordinatore Commissione
Innovazione e Internazionalizzazione
dell’Ordine degli Ingegneri di Brescia

VALORI E COMPETENZE NELL’ERA 4.0
Riccardo Trichilo, Presidente & CEO CSMT

HARD SKILLS: AUTOMAZIONE, ROBOTICA E PROGETTAZIONE CAD 3D
Daisy Grasso, Direttore CEAR Centro Europeo di Automazione e Robotica

LE COMPETENZE PIÙ RICHIESTE DAL MONDO DEL LAVORO NELL’ERA 4.0
Cristina Castagnino, Business Manager Seltis S.r.l.

IL PUNTO DI VISTA DI UN’AZIENDA MANIFATTURIERA

Ore 18.00 FINE LAVORI
+ leggi tutto

04

Dicembre

08:30 - 13:30 

3 crediti
5 ore

visita

presso IMPIANTO DI DEPURAZIONE a NUVOLERA (BS)
VISITA TECNICA ALL’IMPIANTO DI DEPURAZIONE DI NUVOLERA (BS)
Scopo del seminario tecnico è la visita all’impianto di depurazione realizzato da A2A Ciclo Idrico e ubicato a Nuvolera.
La sua realizzazione ed esercizio ha consentito il risanamento ambientale in una porzione di territorio che, ad oggi, conta circa 25.000 abitanti che non sono serviti da alcun impianto di depurazione.
L’entrata in esercizio del nuovo impianto consente quindi un decisivo miglioramento della qualità ambientale della zona, nonché di superare la procedura di infrazione Europea n. 2014/2059, avviata proprio per l’assenza di un impianto di depurazione dei liquami fognari.
L’impianto di depurazione di Nuvolera racchiude un’alta tecnologia delle apparecchiature e un processo depurativo spinto, con trattamento terziario realizzato secondo i più alti canoni tecnologici. Vi è la anche di un impianto ad hoc per l’abbattimento degli odori, con un impianto di filtrazione e trattamento dell’aria di tipo biologico, e l’adozione di misure impiantistiche finalizzate a minimizzare l’eventuale presenza di rumori.
Altro aspetto di rilevanza che verrà approfondito nella visita tecnica è il monitoraggio in continuo, anche in remoto, sia del funzionamento delle apparecchiature elettromeccaniche, al fine di verificarne in ogni istante il corretto e ottimale funzionamento, sia delle caratteristiche del liquame, in ingresso e uscita dall’impianto, in modo tale da garantire un continuo monitoraggio dell’efficienza depurativa.

PROGRAMMA :

- Ore 8.30 Registrazione dei partecipanti
- Ore 8.45 Presentazione e saluti: Ing. Broglia – Presidente Comm. Ambiente Ordine Ingegneri Brescia
- Ore 9.00 Inquadramento teorico dell’impianto di depurazione
- Ore 10.30 Sopralluogo tecnico in impianto in esercizio
- Ore 13.00 Conclusioni
- Ore 13.30 Fine lavori
+ leggi tutto

02

Dicembre

14:15 - 17:30 

3 crediti
3 ore

seminario

ORDINE DEGLI INGEGNERI - Via Cefalonia, n° 70 – Crystal Palace 11° piano
DIGITAL TRANSFORMATION - un approccio strategico all’innovazione radicale
PRESENTAZIONE
La trasformazione digitale è uno dei temi dominanti dell’attuale momento economico. In termini generali,
può essere definita come l’utilizzo di tecnologie avanzate per realizzare innovazioni radicali, in grado di
generare valore per l’azienda, per il mercato e per la società. Il ruolo delle tecnologie dell’informazione
subisce una sostanziale evoluzione, da strumento di servizio per migliorare i processi aziendali, a motore
dello sviluppo e leva per sostenere la competitività.
Il primo passo verso la trasformazione digitale è comprendere che cosa significa, quali sono i prerequisiti
per avviare progetti concreti e quali le regole per gestirne in modo efficace gli sviluppi. La trasformazione
digitale non è un fenomeno semplicemente tecnologico, ma coinvolge profondamente la visione globale
dell’impresa e la definizione del proprio ruolo nel contesto economico e sociale.
Il seminario, dopo un’introduzione ai concetti di base della materia, propone alcune riflessioni sui temi
fondamentali per governare le tecnologie digitali e sfruttarle con successo per sviluppare nuovi modelli di
business. Si rivolge a professionisti, consulenti e manager direttamente o indirettamente coinvolti in
progetti innovativi, in ogni settore dell’ingegneria.

PROGRAMMA:

Ore 14:15: Registrazione partecipanti

Ore 14:30: inizio lavori

? La trasformazione digitale: concetti di base, una definizione
? Le opportunità: le tecnologie, i campi applicativi, esempi e casi aziendali
? Gestire il processo: la governance, le risorse, il modello di delivery, il cambiamento, la valutazione dei
risultati
? La digital transformation roadmap: i prerequisiti, l’analisi strategica, gli obiettivi, l’azione

Ore 17:00-17.30: Dibattito con i partecipanti – Fine lavori
+ leggi tutto

30

Novembre

08:45 - 13:00 

3 crediti
4 ore

convegno

Sala Beretta (AIB) Via Cefalonia n. 60, 1° piano
AGG. PREV. INCENDI_FUTURO DELLA PREVENZIONE INCENDI: VANTAGGI DEL “CODICE” PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE E SCENARI DI FUTURE EVOLUZIONI NORMATIVE
Seminario valido ai fini dell’aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D.Lgs. 139/2006.

PROGRAMMA:

Ore 8.45 Inizio rilevazione presenze

Ore 9.00 Saluti istituzionali
- Carlo Fusari, Presidente Ordine Ingegneri della provincia di Brescia
- Armando Zambrano, Presidente Consiglio Nazionale Ingegneri
- Augusto Allegrini, Presidente Consulta Regionale degli Ordini degli Ingegneri della Lombardia – C.R.O.I.L.
- Natalia Restuccia, Comandante Vigili del Fuoco della provincia di Brescia

Ore 9.15 Inizio lavori
- Marco Cavriani, Direttore Centrale Prevenzione e Sicurezza Tecnica – Corpo Nazionale Vigili del Fuoco
Il Codice di Prevenzione Incendi e le sue recenti modifiche, in particolare per le attività produttive
- Gaetano Fede, Consigliere CNI, responsabile area Sicurezza e Prevenzione Incendi
Codice di Prevenzione Incendi: gli ingegneri esprimono giudizi e prospettive. Il sondaggio effettuato dal Centro Studi del CNI
- Marco Di Felice, componente del GdL Sicurezza del CNI
Linea guida per le prestazioni di ingegneria antincendio
- Roberto Orvieto, consigliere CNI – Esperto in FSE
Il Codice di Prevenzione Incendi e la Fire Safety Engineering: due casi pratici

Ore 13.00 Fine lavori
+ leggi tutto

29

Novembre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso di aggiornamento

SEDE DELL'ORDINE - VIA CEFALONIA, 70 BRESCIA (BS)
AGG. CSP/CSE: PRESENZA DI LINEE ELETTRICHE IN CANTIERE
EVENTO VALIDO PER L’AGGIORNAMENTO QUINQUENNALE DEI COORDINATORI PER LA SICUREZZA SECONDO IL DLGS 81/2008 E PER L’AGGIORNAMENTO DI R.S.P.P. ED A.S.P.P., COME DISPOSTO DALL’ART. 32 C.6 D.LGS. 81/08 E DAL PROVVEDIMENTO CONFERENZA STATO-REGIONI 26/01/2006 N. 2407. SI PRECISA CHE IL SEMINARIO NON È RICONOSCIUTO AI FINI DELL’AGGIORNAMENTO PER R.S.P.P. DATORI DI LAVORO.

PROGRAMMA:
Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti

Ore 14.30 Inizio lavori

PROGRAMMA DEL SEMINARIO:

- ILLUSTRAZIONE DEGLI OBIETTIVI
- LEGISLAZIONE RELATIVA AL RISCHIO ELETTRICO RIGUARDANTE LE ATTIVITÀ ELETTRICHE E LE ATTIVITÀ NON ELETTRICHE
- PRESENZA DI LINEE ELETTRICHE IN CANTIERE
- DIBATTITO E CONCLUSIONI

Ore 18.00 Test finale di valutazione apprendimento

Ore 18.30 Fine lavori

+ leggi tutto

23

Novembre

09:00 - 13:00 

3 crediti
4 ore

convegno

Sala Beretta (AIB), Brescia, Via Cefalonia, n° 60 (1° PIANO)
NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI, CLASSIFICAZIONE DEL RISCHIO, LINEE GUIDA PER I PONTI
Il sistema normativo complessivo nazionale, comprese le Linee Guida per la classificazione del rischio, la verifica di sicurezza e il monitoraggio dei ponti in via di redazione e le recenti Linee Guida sui materiali compositi approvate dal Consiglio Superiore dei LLPP, consentono all’ingegnere strutturista un’ampia scelta di metodologie progettuali; tanto per gli edifici quanto per i ponti.
Nella conversazione saranno discussi i più recenti sviluppi, partendo da NTC 2018 e relativa Circolare, tanto per le nuove costruzioni quanto per quelle esistenti, in cemento armato e precompresso.
Particolare enfasi verrà data all’emergente necessità del controllo di Danno e Operatività; ai problemi relativi ai nodi trave-pilastro delle strutture in cemento armato, problema trascurato in passato; alle questioni relative ai costi di costruzione e ai danni attesi; alle problematiche dei ponti che stanno emergendo con decisione in Italia.

PROGRAMMA:

Ore 8.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 9.00 Saluti iniziali: Ing. Carlo Fusari e Prof. Giovanni Plizzari
Ore 9.30 Intervento: Prof. Edoardo Cosenza, Università di Napoli Federico II, Presidente Ordine Ingegneri della provincia di Napoli
Ore 12.45 Dibattito e Conclusioni
Ore 13.00 Fine lavori

Modera: Prof. Fausto Minelli
+ leggi tutto

23

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

AUDITORIUM ESEB - VIA DELLA GARZETTA, 51 - BRESCIA
231 E PRIVACY - TRA OBBLIGHI DI LEGGE E POSSIBILITA' DIGITALI
Le materie inerenti la responsabilità amministrativa ex Dlgs 231/2001 e la protezione dei dati personali ex Regolamento europeo (UE) 2016/679 (noto come GDPR - General Data Protection Regulation) sono di grande attualità. La prima – benché siano oramai già trascorsi diciotto anni dalla entrata in vigore – per motivi legati alle difficoltà di applicazione pratica all’interno delle aziende e per il costante incremento dei cosiddetti reati presupposto; la seconda per la scarsa conoscenza della disciplina da parte degli operatori – il Regolamento europeo in materia di protezione dei dati personali è entrato in vigore da poco più di un anno – e per le difficoltà di implementazione di un modello organizzativo che renda meno traumatica e costosa l’introduzione anche nelle micro, piccole e medie aziende delle specifiche del Regolamento stesso.
Il seminario si pone l’obiettivo di illustrare ai partecipanti le finalità e i principi delle discipline in materia di responsabilità amministrativa e di privacy e propone delle soluzioni digitali che possono agevolare le aziende nell’implementazione di modelli organizzativi che siano compliance con le normative in questione.

PROGRAMMA:

ore 09:00
APERTURA LAVORI
PRIMA PARTE
Servizi e contributi camerali
a favore dell’impresa 4.0
Relatori
Davide Tucci
Francesco Vielmi
C.C.I.A.A. di Brescia
SECONDA PARTE
231 e privacy: tra obblighi di legge
e possibilità digitali
Relatore
Alberto Rivieri
Consulente esperto in materia di responsabilità amministrativa ex Dlgs 231/2001
e componente di Organismi di vigilanza
in numerose aziende
Il Dlgs. 231/2001
? Il DLgs 231/2001 e la responsabilità amministrativa degli enti da reato
? Le modifiche legislative del DLgs 231/2001
? Le diverse famiglie di reati presupposto
? Il modello di organizzazione, gestione e controllo
? Il whistleblowing
? L’organismo di vigilanza
? Le sanzioni
Regolamento (UE) 2016/679
? Il regolamento europeo 2016/679: profili generali sulla normativa in materia di protezione dei dati personali
? Le tipologie di dati e trattamenti
? Il registro dei trattamenti
? L’informativa e il consenso
? I diritti dell’interessato
? I profili soggettivi e le funzioni organizzative, il Data Protection Officer
? La gestione dei data breach
? Le sanzioni
Il Software SQuadra
? SQuadra 231 e implementazione di un Modello di organizzazione, gestione e controllo ex DLgs 231/2001
? SQuadra Privacy e implementazione di Modello organizzativo per la gestione
+ leggi tutto

22

Novembre

16:00 - 18:00 

2 crediti
2 ore

seminario

Università degli Studi di Brescia - Aula Magna di Economia - Via S. Faustino, 74
"I venerdì della sostenibilità" - Il dissesto idrogeologico_Incontro 3
Con il 7° Programma d’azione europeo per l’ambiente, “Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta” l’Unione Europea formula una visione del futuro fino al 2050 di una società a basse emissioni di carbonio, un’economia verde e circolare ed ecosistemi resilienti alla base del benessere dei cittadini. In tale ottica il Comune di Brescia e l’Università degli Studi di Brescia hanno siglato un accordo di collaborazione per lo svolgimento di attività e progetti in materia di sostenibilità ambientale. L’iniziativa si propone di richiamare all’attenzione gli obiettivi stabiliti dall’Agenda 2030 dell’ONU per lo sviluppo sostenibile, documento che individua 17 obiettivi universali, i quali rappresentano i riferimenti chiave per lo sviluppo sostenibile nei prossimi anni.

Gli incontri si terranno presso l’Università di Brescia il venerdì a partire dalle ore 16:00.

PROGRAMMA:

iNCONTRO 3 : 22/11/2019

1) Eventi estremi: trend globali e regionali (prof. Roberto Ranzi - UNIBS)
2) Dissesto idrogeologico in provincia di Brescia (ARPAL);
3) Il ruolo dell'ingegnere nella prevenzione e protezione civile del rischio idrogeologico (Ing. Luca Giaccari, Ordine degli ingegneri di Brescia)
4) Tavola rotonda: Quali azioni emergono a scala locale – Moderatore: ing. Angelantonio Capretti (Comune BS)
+ leggi tutto

21

Novembre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

SEDE DELL'ORDINE
Agg. CSP/CSE e ASPP/RSPP : PED - Quadro normativo per l'immissione sul mercato e l'esercizio di attrazzature e insiemi a pressione
PRESENTAZIONE

Immissione sul mercato di attrezzature e insiemi a pressione: campo di applicazione della Direttiva PED, classificazione e documentazione da richiedere al fabbricante.
Esercizio delle attrezzature e insiemi a pressione: campo di applicazione del DM 329 e la gestione della messa in servizio e delle verifiche.

PROGRAMMA

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti

Ore 14.30

RELATORI: ING. EMANUELE CESANA, ING RICCARDO RICCI
PROGRAMMA DEL SEMINARIO

1) Immissione sul mercato di attrezzature / insiemi a pressione - Direttiva PED
a) Scopo e campo di applicazione
b) Classificazione delle attrezzature / insiemi a pressione
c) Breve cenno ai moduli di valutazione della conformità
d) Quale documentazione richiedere al Fabbricante di un’attrezzatura / insieme
2) Esercizio di attrezzature e insiemi a pressione – DM 329
a) Scopo e campo di applicazione
b) Verifica di primo impianto ed esclusioni (art. 4 e 5)
c) Dichiarazione di Messa in servizio (art. 6) di attrezzature ed insiemi (divisibili e non divisibili)
d) Definizione delle periodicità di verifica periodica
e) Verifiche di funzionamento
f) Verifiche di integrità
g) Modifiche e riparazioni
h) Norme UNI/TS 11325
Ore 18.15 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

20

Novembre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

SEDE ORDINE INGEGNERI
SEMINARIO 10 MANIFATTURA 4.0: CYBER PHYSICAL SYSTEMS E IOT
Il ciclo di seminari intende illustrare con lezioni di taglio universitario e focus specialistico le principali metodologie e tecnologie che stanno alla base della Manifattura 4.0. I seminari sono realizzati con la collaborazione dell’Università di Brescia e sono interamente tenuti da personale universitario. Il ciclo di seminari è rivolto a tutti gli ingegneri che operano nel campo della manifattura e delle tecnologie di digitalizzazione dei processi manifatturieri con particolare riferimento agli ingegneri che operano, sia come professionisti che come dipendenti, nell’ambito del settore industriale.

PROGRAMMA:

14.15 Inizio rilevazione presenze

Dalle 14.30 Inizio lavori:
• I sistemi cyberfisici di produzione: cosa sono e come funzionano
• IoT nella architettura digitale della fabbrica intelligente
• CPPS e IoT: come si integrano e come si usano nella fabbrica intelligente

18.00-18.30 Dibattito con i partecipanti – Fine lavori
+ leggi tutto

19

Novembre

16:30 - 19:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia,
ADEGUAMENTO SISMICO E IDONEITA’ STATICA. ULTIME NOVITÀ Legge 14/06/19 n. 55 (SBLOCCA CANTIERI).
** Si prega di iscriversi nella lista di attesa. Il caffè strutturale verrà replicato al raggiungimento di un numero significativo di interessati.**

Il seminario prevede, sotto forma di interventi spontanei moderati, la presentazione e la discussione su alcune criticità, emerse soprattutto nella commissione Strutture Esistenti, sul tema dell’adeguamento sismico e dell’idoneità statica. La tematica è ampiamente trattata nel Capitolo 8 delle recenti NTC18 e della Circolare Applicativa.
Inoltre, verranno presentati e discusse alcune novità sulla legge sblocca-canteri (Legge 14 giugno 2019 n. 55) e sulla circolare 29 luglio 2019 n. 9 di Regione Lombardia. A tal riguardo, verrà presentata la lettera di chiarimento redatta dalla CROIL e presentata ai rappresentanti nazionali.
Infine, si parlerà brevemente dello stato dell'arte della procedura MUTA.

PROGRAMMA:

Ore 16.15 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 16.30 Interventi vari moderati da Ing. Alessandro Poli, Ing. Marco Rossi, Ing. Fausto Minelli e Ing. Stefano Tortella
Ore 19.15 Dibattito e Conclusioni
Ore 19.30 Fine lavori
+ leggi tutto

18

Novembre

14:45 - 18:00 

3 crediti
3 ore

seminario

SEDE DELL'ORDINE
L’ANALISI DEI BIG DATA NEL MERCATO IMMOBILIARE: UN ESEMPIO APPLICATIVO AL MERCATO RESIDENZIALE ITALIANO
PRESENTAZIONE
Il seminario prende spunto da un “Tema di Discussione” (Working Paper) pubblicato dalla Banca d’Italia riguardante l’approfondimento fatto da Michele Loberto, Andrea Luciani e Marco Pangallo sulla possibilità di interpretare correttamente i dati tratti da un diffuso sito di inserzioni pubblicitarie immobiliari. Il mercato immobiliare italiano presenta, dal punto di vista delle informazioni disponibili, un enorme vuoto per quanto riguarda la possibilità di accedere a comparabili in quantità sufficiente e che risultino sufficientemente dettagliati. Questo studio parte dalle informazioni di offerta del mercato e, tramite un algoritmo di machine learning, prova a conciliare la differenza tra prezzo richiesto dal venditore e prezzo effettivamente pagato dall’acquirente, mostrando in definitiva che le informazioni ricavate dalle inserzioni pubblicitarie, una volta corrette, risultano coerenti con le informazioni statistiche esistenti. L’applicazione del modello al caso bresciano è un esercizio applicativo che mostra come interpretare le informazioni provenienti dalle inserzioni pubblicitarie, in assenza di comparabili utilizzabili.


PROGRAMMA DEL SEMINARIO

Ore 14.45 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 15.00 Inizio lavori

- ING MARIA GRAZIA CERCHIA - INTRODUZIONE: LA DIFFICOLTÀ DI APPLICAZIONE DEGLI STANDARD INTERNAZIONALI DI VALUTAZIONE NEL MERCATO ITALIANO.

- ING. MARCO DENTI:
1.ANALISI DEI BIG DATA NEL MERCATO IMMOBILIARE ITALIANO
2.APPLICAZIONE DEL MODELLO AL MERCATO BRESCIANO

Ore 17.30 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.00 Fine lavori
+ leggi tutto