Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Politica sui cookie. Se per te va bene, continua a navigare. x
Accesso richiesto
Attenzione

Per accedere a quest’area è necessario effettuare la login al portale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia.

Buona navigazione.

23 Feb 2018

NTC 2018 – Norme Tecniche per le costruzioni
In vigore dal prossimo 22 marzo 2018

Sono state pubblicate nei giorni scorsi in gazzetta ufficiali le NTC 2018 – Norme Tecniche per le costruzioni, come da DM 17/01/2018 (Aggiornamento delle «Norme tecniche per le costruzioni».). Esse diventeranno cogenti, vale a dire entreranno in vigore, il prossimo 22 marzo 2018.
Segnaliamo tuttavia la mancanza, ad oggi, della Circolare Applicativa, che limita molto il campo applicativo del nuovo testo normativo, visto che molte delle novità per i professionisti sono dettagliate proprio nella Circolare.
Le novità principali riguardano in particolare il Capitolo 8 e il Capitolo 11, con qualche ritocco anche nel Capitolo 7.
Nel primo caso il riferimento va agli edifici esistenti: il concetto di adeguamento sismico legato al raggiungimento di uno standard di sicurezza pari a quello di un edificio nuovo si allontana (come atteso) e il miglioramento sismico viene meglio inquadrato con la definizione di indici minimi che vanno rispettati.
Nel Capitolo 11 vengono finalmente introdotti nuovi materiali da costruzione da tempo presenti in altri Stati e molto studiati anche in Italia, in particolare i calcestruzzi fibrorinforzati (FRC). Tale Capitolo inoltre contiene i coefficienti che permettono di determinare le caratteristiche dei materiali da costruzione.
Per quel che concerne il Capitolo 7 (che in futuro dovrà essere accorpato al Capitolo 4, visto che l’intero territorio nazionale è sismico), più organicità e omogeneità viene data ai fattori di struttura e agli stati limite sismici.
Anche la progettazione geotecnica viene semplificata.
Pur nella continuità rispetto al testo del 2008, le nuove NTC sembrano risolvere alcune delle criticità interpretative del testo precedente, soprattutto per quel che riguarda gli edifici esistenti.
L’ordine degli Ingegneri di Brescia sta organizzando una serie di seminari informativi sull’argomento.