Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Politica sui cookie. Se per te va bene, continua a navigare. x
Accesso richiesto
Attenzione

Per accedere a quest’area è necessario effettuare la login al portale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia.

Buona navigazione.

Offerta formativa dell’ordine

In quest’area sono presenti tutti gli eventi formativi a cui gli ingegneri possono partecipare.
Utilizza i filtri per trovare facilmente i corsi di tuo interesse.

24

Settembre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 21 Giu 2019 - 24 Set 2019
Aggiornamento CSP/CSE - I PONTEGGI AUTO-SOLLEVANTI E GLI ASCENSORI DI CANTIERE. LE FUNZIONI E LE RESPONSABILITÀ DEI COORDINATORI PER LA SICUREZZA
EVENTO VALIDO PER L’AGGIORNAMENTO QUINQUENNALE DEI COORDINATORI PER LA SICUREZZA SECONDO IL DLGS 81/2008 E PER L’AGGIORNAMENTO DI R.S.P.P. ED A.S.P.P., COME DISPOSTO DALL’ART. 32 C.6 D.LGS. 81/08 E DAL PROVVEDIMENTO CONFERENZA STATO-REGIONI 26/01/2006 N. 2407. SI PRECISA CHE IL SEMINARIO NON È RICONOSCIUTO AI FINI DELL’AGGIORNAMENTO PER R.S.P.P. DATORI DI LAVORO.

PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 14.30 Inizio lavori

> LA NORMATIVA APPLICABILE ALLE MACCHINE
> LE PRINCIPALI CARATTERISTICHE DELLE MACCHINE
> IL CONTENUTO DEL PSC
> IL CONTENUTO DEL POS
> LA VIGILANZA
> CONCLUSIONI

Ore 18.00 Test finale di valutazione apprendimento
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

25

Settembre

14:00 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso Aula Magna Istituto “OLIVELLI” di Darfo Boario Terme Iscrizioni: 08 Lug 2019 - 25 Set 2019
Aggiornamento CSP/CSE - LA SICUREZZA NEI CANTIERI STRADALI (PRESSO DARFO)
Evento valido per l’aggiornamento quinquennale dei coordinatori per la sicurezza secondo il Dlgs 81/2008 e per l’aggiornamento di R.S.P.P. ed A.S.P.P., come disposto dall’Art. 32 c.6 D.Lgs. 81/08 e dal Provvedimento conferenza Stato-Regioni 26/01/2006 n. 2407. Si precisa che il seminario non è riconosciuto ai fini dell’aggiornamento per R.S.P.P. Datori di Lavoro.

IL SEMINARIO SI PREFIGGE L’OBIETTIVO DI FORNIRE AL PROFESSIONISTA GLI STRUMENTI PRATICI PER OTTEMPERARE ALLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA NEI CANTIERI STRADALI .

PROGRAMMA:

Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti

Ore 14.15 Presentazione e saluti: Ing. Carlo Fusari – Presidente Ordine Ingegneri Brescia
Ing. Mario Gallinelli – Presidente della Associazione Ingegneri Camuni

Ore 14.30 INIZIO DEL SEMINARIO:

- NORME SUL SEGNALAMENTO TEMPORANEO PER LAVORI IN STRADA
- QUADRO NORMATIVO
- D.M 10 luglio 2002
- DECRETO INTERMINISTERIALE 22 gennaio 2019
- ESEMPIO SCHEMI D.M. 10 luglio 2002

Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

25

Settembre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 02 Lug 2019 - 25 Set 2019
SEMINARIO 2 MANIFATTURA 4.0: METODOLOGIE PER LA FABBRICA INTELLIGENTE: ROBUST DESIGN E DESIGN OF EXPERIMENTS
Il ciclo di seminari intende illustrare con lezioni di taglio universitario e focus specialistico le principali metodologie e tecnologie che stanno alla base della Manifattura 4.0. I seminari sono realizzati con la collaborazione dell’Università di Brescia e sono interamente tenuti da personale universitario. Il ciclo di seminari è rivolto a tutti gli ingegneri che operano nel campo della manifattura e delle tecnologie di digitalizzazione dei processi manifatturieri con particolare riferimento agli ingegneri che operano, sia come professionisti che come dipendenti, nell’ambito del settore industriale.

PROGRAMMA:

14.15 Inizio rilevazione presenze

Dalle 14.30 Inizio lavori :

• Il cambio di paradigma nella produzione 4.0: metodi per la produzione e nuove tecnologie
• Lean, WCM, Miglioramento continuo: cenni e impatti
• Robust Design: metodologie ed esempi applicativi
• Design of Experiments: metodologie ed esempi applicativi

18.00-18.30 Dibattito con i partecipanti – Fine lavori
+ leggi tutto

28

Settembre

11:00 - 16:30 

3 crediti
5 ore

visita

Presso il Comune di Limone sul Garda, Via IV Novembre, 25 Iscrizioni: 09 Set 2019 - 27 Set 2019
VISITA TECNICA E PRESENTAZIONE DEL PROGETTO DELLA PISTA CICLOPEDONALE DI LIMONE DEL GARDA
L’evento della durata di tre ore sarà suddiviso in due fasi, la prima fase prevede un seminario in aula (in apposita sala messa a disposizione dal Comune di Limone Sul Garda) e una seconda fase di visita lungo la passerella ciclopedonale. In particolare, durante la fase di seminario in aula, i progettisti, Ingg. Antonio Lotti e Davide Lorenzi, ed il direttore dei lavori, Ing. Silvano Flessati, presenteranno le fasi salienti della progettazione e mostreranno parte delle problematiche riscontrate e come esse sono state risolte.
Al termine della fase teorica in aula, l’Ordine di Brescia ha il piacere di offrire agli ospiti dell’Ordine di Pistoia un aperitivo al quale seguirà il pranzo libero o in ristorante convenzionato. Al termine del pranzo ci si sposterà lungo la pista ciclopedonale sulle sponde del Lago di Garda per vedere da vicino l’opera e le soluzioni ingegneristiche adottate per la realizzazione dell’opera. Le due fasi, seminario e visita, avranno una durata di circa 1.5 ore ciascuna, per un totale di 3 ore.

PROGRAMMA:

Ore 10.45 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 11.00 Saluti del Presidente dell’Ordine Ingegneri della Provincia di Brescia, Ing. Carlo Fusari
Ore 11.15 Presentazione del progetto e delle peculiarità della pista ciclopedonale di Limone Sul Garda
RELATORI: INGG. ANTONIO LOTTI E DAVIDE LORENZI, PROGETTISTI DELLA PASSERELLA CICLOPEDONALE SULLE SPONDE DEL LAGO DI GARDA NEL COMUNE DI LIMONE SUL GARDA
> INTRODUZIONE E DESCRIZIONE DELLE TEMATICHE AMBIENTALI AFFRONTATE NELL’ITER PROGETTUALE
> ILLUSTRAZIONE DEL PROGETTO DELLA PISTA CICLOPEDONALE EVIDENZIANDO LE PROBLEMATICHE E CARATTERISTICHE DI TIPO PROGETTUALE E REALIZZATIVO
Ore 12.45 Dibattito
Ore 13.00 Aperitivo offerto dall’Ordine Ingegneri della Provincia di Brescia
Ore 13.30 Pranzo libero o in ristorante convenzionato*
Ore 15.00 Trasferimento a piedi dal ristorante convenzionato alla ciclopedonale e visita degli aspetti ingegneristici mostrati nella fase teorica in aula
Ore 16.30 Fine lavori

*Ristorante convenzionato: Ristorante Gemma, pasto completo al costo di 25€ bevande escluse. Da questo ristorante sarà facilmente raggiungibile a piedi la ciclopedonale.
+ leggi tutto

30

Settembre

08:45 - 13:00 

24 crediti
24 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 23 Lug 2019 - 30 Set 2019
PROJECT MANAGEMENT AVANZATO PER IL SETTORE COSTRUZIONI - Per la preparazione all’esame ISIPM-Av® (FACOLTATIVO)
Il Corso ha come obiettivo quello di approfondire i concetti e le metodologie del Project Management, in linea con gli standard nazionali ed internazionali ai sensi delle Norme UNI 11648 e UNI ISO 21500, applicate al settore delle costruzioni e impianti ed in particolare approfondisce i processi della Norma UNI ISO 21500.
Mira a formare una figura professionale capace di operare nel coordinamento progettuale, nella realizzazione e nella gestione di opere pubbliche e private in tutte le fasi del processo degli interventi edilizi, infrastrutturali e ambientali.
Con questo corso si mira a completare il quadro delle conoscenze, abilità e competenze necessarie ad affrontare e superare con successo l’esame di certificazione presso un Organismo di Ispezione, accreditato da Accredia. Inoltre la qualificazione ISIPM-Av è riconosciuta da alcuni Organismi di Certificazione e consente, se in possesso dei requisiti, di essere esentati dalle prove scritte dell’esame di certificazione e di sostenere direttamente l’esame orale. Durante il corso saranno inoltre svolte esercitazioni ed affrontati casi di studio che attengono al settore delle costruzioni.


PROGRAMMA:

PRIMA GIORNATA – > 30 settembre 2019

8:30 Inizio rilevazione presenze
8:45 - 09:00 Saluto di benvenuto:
Ing. Ippolita Chiarolini – CONSIGLIERE SEGRETARIO ORDINE INGEGNERI DI BRESCIA
Ing. Maria Grazia Cerchia – COORDINATRICE COMMISSIONE INGEGNERIA ECONOMICO ESTIMATIVA BRESCIA

- RIPRESA DEI CONCETTI E DEI CONTENUTI DEL CORSO ISIPM-BASE.
- INTRODUZIONE DELLA NORMA UNI ISO 21500: STRUTTURA, CONTENUTI, ANALISI DEI GRUPPI DI PROCESSO E DEI GRUPPI TEMATICI

13:00 - 14:00 Pausa pranzo

- APPROFONDIMENTO DEI GRUPPI DI PROCESSI: AVVIO, PIANIFICAZIONE, ESECUZIONE, CONTROLLO E CHIUSURA.

17:30 – 18.00 Dibattito con i partecipanti – Fine lavori


SECONDA GIORNATA – > 14 ottobre 2019

8:45 Inizio rilevazione presenze

- Approfondimento dei gruppi tematici (UNI ISO 21500): Integrazione, Stakeholder, Ambito, Risorse, Tempo, Costo, Rischio, Qualità
- Interazione fra processi (UNI ISO 21500)

13:00 - 14:00 Pausa pranzo

- Metodologie, tecniche avanzate e strumenti di project management (metodo Earned Value avanzato, tecniche reticolari, valutazione di fattibilità, ecc.) ed esercitazioni e casi di studio
- Approvvigionamenti, Comunicazione (UNI ISO 21500)

17:30 – 18.00 Dibattito con i partecipanti – Fine lavori


TERZA GIORNATA –> 21 ottobre 2019

8:45 Inizio rilevazione presenze

- Conoscenze e competenze comportamentali
- Introduzione alla norma UNI 11648: struttura e contenuti

13:00 - 14:00 Pausa pranzo

- La figura del Project Manager come responsabile per la corretta applicazione dei processi e come figura professionale con competenze specifiche per la gestione dei progetti
- Esercitazioni e casi di studio

17:30 Test finale di verifica apprendimento
18:00 Termine del corso

+ leggi tutto

02

Ottobre

14:00 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso Aula Magna Istituto “OLIVELLI” di Darfo Boario Terme Iscrizioni: 12 Lug 2019 - 02 Ott 2019
Aggiornamento CSP/CSE- RISCHI ELETTRICI NEI CANTIERI EDILI (PRESSO DARFO)
Evento valido per l’aggiornamento quinquennale dei coordinatori per la sicurezza secondo il Dlgs 81/2008 e per l’aggiornamento di R.S.P.P. ed A.S.P.P., come disposto dall’Art. 32 c.6 D.Lgs. 81/08 e dal Provvedimento conferenza Stato-Regioni 26/01/2006 n. 2407. Si precisa che il seminario non è riconosciuto ai fini dell’aggiornamento per R.S.P.P. Datori di Lavoro.

IL SEMINARIO SI PREFIGGE L’OBIETTIVO DI FORNIRE AL PROFESSIONISTA GLI STRUMENTI PRATICI PER OTTEMPERARE ALLE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA NEI CANTIERI SOGGETTI A RISCHIO ELETTRICO.

PROGRAMMA :

Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti

Ore 14.15 Presentazione e saluti: Ing. Carlo Fusari – Presidente Ordine Ingegneri Brescia
Ing. Mario Gallinelli – Presidente della Associazione Ingegneri Camuni

Ore 14.30 INIZIO DEL SEMINARIO :

- PERICOLOSITA’ DELLA CORRENTE ELETTRICA
- EFFETTI DELLA CORRENTE SUL CORPO UMANO
- LIMITI DI PERICOLOSITA’ DELLA CORRENTE
- RESISTENZA ELETTRICA DEL CORPO UMANO
- LIMITI DI PERICOLOSITA’ DELLA TENSIONE
- MISURE DI PROTEZIONE CONTRO I CONTATTI
- LEGGI E NORME PER LA SICUREZZA ELETTRICA
- IL RISCHIO ELETTRICO NEI CANTIERI EDILI

Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

02

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 02 Lug 2019 - 02 Ott 2019
SEMINARIO 3 MANIFATTURA 4.0: PRODUZIONE ADDITIVA E PERSONALIZZATA
Il ciclo di seminari intende illustrare con lezioni di taglio universitario e focus specialistico le principali metodologie e tecnologie che stanno alla base della Manifattura 4.0. I seminari sono realizzati con la collaborazione dell’Università di Brescia e sono interamente tenuti da personale universitario. Il ciclo di seminari è rivolto a tutti gli ingegneri che operano nel campo della manifattura e delle tecnologie di digitalizzazione dei processi manifatturieri con particolare riferimento agli ingegneri che operano, sia come professionisti che come dipendenti, nell’ambito del settore industriale.

PROGRAMMA:

14.15 Inizio rilevazione presenze

Dalle 14.30 Inizio lavori :
• Tecnologie produttive 4.0: produzione personalizzata
• Additive manufacturing: cenni storici, tecnologia, esempi applicativi

18.00 -18.30 Dibattito con i partecipanti – Fine lavori
+ leggi tutto

03

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 22 Lug 2019 - 02 Ott 2019
PUNTI CRITICI NELLE COPERTURE A FALDA E SISTEMI ANTICADUTA - FOCUS: LE RESPONSABILITÀ DEL PROGETTISTA E GLI ELEMENTI IMPRESCINDIBILI
Durante il seminario verranno analizzate le responsabilità del progettista, nei due aspetti spesso fondamentali e facilmente attaccabili: la sicurezza, i dispositivi di ancoraggio e la corretta impermeabilizzazione. La corretta progettazione, di una copertura a falda, mette al sicuro il progettista da qualsiasi contestazione, sia essa strumentale, sia basata su eventuali verifiche successive.

PROGRAMMA:

14.15 Registrazione Partecipanti

14.30 I fenomeni fisici che incidono sulla copertura e la normativa di riferimento
- Flussi termici e moti in copertura
- Tenuta all’aria e al vento
- Il quadro normativo di riferimento e la legislazione vigente: inquadramento e analisi
- I materiali isolanti
- Stabilità antisismica
- Cenni di acustica in copertura
Ing. Andrea Dorigato

16.15 Pausa

16.30 Dispositivi di sicurezza e ancoraggio
- La cultura della sicurezza in quota: obblighi e responsabilità
- Certificazioni e normative: classificazione, caratteristiche e sistemi disponibili
- Progettazione del sistema anticaduta nelle coperture a falda
Arch. Aldo Barbaglia- BMI Group
+ leggi tutto

04

Ottobre

14:00 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Sala consiliare, Università degli Studi di Brescia, Area di Ingegneria, Via Branze n. 38 - Brescia Iscrizioni: 30 Lug 2019 - 03 Ott 2019
Le alzaie di fiumi e canali: una primaria risorsa territoriale per la mobilità dolce
Terra di acque è stata – ed è – la Lombardia. E qui – come correntemente nei territori di antica infrastrutturazione – l'utilizzo dei corsi d'acqua ha comportato la realizzazione e la conservazione, lungo di essi, dell'alzaia. Per tutti onde effettuarne la diuturna ispezione e le manutenzioni del caso; per quelli navigabili al fine – anche – di consentire il movimento di uomini, cavalli e buoi, essenziale – prima della motorizzazione – per il traino controcorrente della chiatta.
Da tempo quest'ultima funzione è decaduta per obsolescenza. Ma le alzaie ancora ci sono; e – in genere – in condizioni di utilizzabilità.
Che di meglio per fruirne per la mobilità dolce perché, in paesaggi di natura e di storia interconnessi anche su ambiti vastissimi, il bimbo – alla scala locale – possa fruirne per andare a scuola e la famigliola, con i più grandicelli, per godersi sani momenti di riposo. E il turista – a quella territoriale – vagare, a mo' di moderno viandante, in esperienze inusuali?
(Introduzione a cura del prof. Roberto Busi)

PROGRAMMA :

14.00 Registrazione partecipanti
14.15 Introduzione ai lavori
Maurizio Tira –Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Brescia
Mario Nova – Presidente del Centro Regionale di Studi Urbanistici della Lombardia (CeRSU Lombardia)
Augusto Allegrini – Presidente della Consulta Regionale degli Ordini degli Ingegneri della Lombardia (CROIL)
Carlo Fusari – Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia

14.30 Relazioni programmate
Modera: Maurizio Tira – Ordinario di Tecnica e pianificazione urbanistica nell’Università degli Studi di Brescia (area di Ingegneria)
– L'alzaia una infrastruttura di elevata rilevanza urbanistica
Roberto Busi – Emerito di Tecnica e pianificazione urbanistica nell’Università degli Studi di Brescia (area di Ingegneria)
– Funzionalità del binomio acqua - alzaia
Roberto Ranzi – Ordinario di Costruzioni idrauliche e marittime e idrologia nell’Università degli Studi di Brescia (area di Ingegneria)
- Alcuni aspetti funzionali e geometrici per la costruzione, nelle alzaie, di percorsi per utenti non motorizzati
Giulio Maternini – Ordinario di Trasporti nell’Università degli Studi di Brescia (area di Ingegneria)
– Il paesaggio dell'alzaia: un insolito esercizio di percezione
Sereno Innocenti – Associato di Disegno nell’Università degli Studi di Brescia (area di Ingegneria)
– I percorsi d'argine: da risorse per la mobilità a elementi per la valorizzazione del territorio
Alessandro Toccolini – Ordinario di Costruzioni rurali e territorio agroforestale nell’Università degli Studi di Milano (area di Ingegneria Agraria)
– Infrastrutture verdi e valorizzazione del paesaggio
Michèle Pezzagno – Associato di Tecnica e pianificazione urbanistica nell’Università degli Studi di Brescia (area di Ingegneria)
– Il ruolo della “Ciclovia dei laghi” nella pianificazione territoriale. Il caso del Lago di Garda
Michela Tiboni – Associato di Tecnica e pianificazione urbanistica nell’Università degli Studi di Brescia (area di Ingegneria)
– Le GreenWays lungo fiume e canali: uno sguardo all’Europa
Giulio Senes – Ricercatore di Costruzioni rurali e territorio agroforestale nell’Università degli Studi di Milano (area di Ingegneria Agraria)

18.00 Dibattito
18.15 Conclusioni
18.30 Chiusura dei lavori
+ leggi tutto

04

Ottobre

14:30 - 18:30 

20 crediti
20 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 22 Lug 2019 - 03 Ott 2019
Introduzione al GIS nel campo idraulico: CORSO BASE DI QGIS 3
** Il corso verrà effettuato nell’aula informatica dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia dove sono presenti 15 postazioni PC. Sono ammessi fino ad un massimo di 20 partecipanti (con proprio PC portatile ove il fisso fosse occupato – si raccomanda di portare con sé in ogni caso il proprio PC portatile). **

PROGRAMMA:

04.10.2019 Introduzione al corso e primi passi con QGIS:
- Presentazione del corso
- Introduzione ai Sistemi Informativi Geografici (GIS)
- Installazione guidata di QGIS
- Fonti di dati cartografici istituzionali open
- Caricamento di dati vettoriali
- Creazione di mappe tematiche

11.10.2019 Dati geografici e sistemi di riferimento delle coordinate:
- Introduzione ai sistemi di coordinate
- Impostazione dei sistemi di riferimento delle coordinate in QGIS
- Trasformazione di coordinate in QGIS e con software Convergo
- Caricamento di basi cartografiche WMS o tramite plugin
- Creazione e gestione di dati cartografici vettoriali (shapefile)

18.10.2019 Lavorare con i dati vettoriali e raster:
- Funzioni di editing geometrico e tabellare
- Interrogare la tabella e selezionare gli attributi
- Introduzione al geoprocessing e utilizzo dei principali strumenti
- Caricamento di dati raster (DEM)
- Interrogazione e vestizione grafica di dati raster

25.10.2019 Analisi del bacino idrografico:
- Analisi geomorfologica del bacino
- Analisi idrologica del bacino
- Ricavare statistiche da dati raster
- Calcolatore raster

31.10.2019 Creazione di mappe e passaggio da QGIS a HEC-RAS
- Creazione di un layout di stampa
- Esportazione di un elaborato cartografico in jpeg o pdf
- Da QGIS a HEC-RAS: montaggio delle sezioni di un alveo non cilindrico

TEST FINALE DI VALUTAZIONE
+ leggi tutto

08

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 19 Apr 2019 - 07 Ott 2019
Aggiornamento CSP/CSE – TAVOLA ROTONDA PER GIOVANI COORDINATORI
Evento valido per l’aggiornamento quinquennale dei coordinatori per la sicurezza secondo il Dlgs 81/2008 e per l’aggiornamento di R.S.P.P. ed A.S.P.P., come disposto dall’Art. 32 c.6 D.Lgs. 81/08 e dal Provvedimento conferenza Stato-Regioni 26/01/2006 n. 2407. Si precisa che il seminario non è riconosciuto ai fini dell’aggiornamento per R.S.P.P. Datori di Lavoro.

*** IL PROGRAMMA È DI FATTO COSTITUITO DALLE DOMANDE DEI PARTECIPANTI, che si prega di trasmettere all’indirizzo mail organizzazione@ordineingegneri.bs.it all’atto di iscrizione all’evento. ***

La Tavola rotonda ha lo scopo di supportare i coordinatori della sicurezza che svolgono la loro attività da circa 3 o 4 anni. La tavola rotonda si svolgerà, dopo una breve introduzione, rispondendo alle domande dei partecipanti. Allo scopo di rendere più proficua la partecipazione e la preparazione dei docenti, i partecipanti sono invitati, all’atto dell’iscrizione al corso, a formulare, anche su carta libera non necessariamente firmata, uno o più quesiti di loro interesse. Durante il corso i docenti risponderanno sia ai suddetti quesiti, sia agli altri quesiti posti durante il corso.

Programma :

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 14.30 Introduzione tavola rotonda
Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori

+ leggi tutto

08

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

AULA MAGNA – ISTITUTO “OLIVELLI PUTELLI” - DARFO BOARIO TERME (BS), Via Ubertosa n. 1 Iscrizioni: 08 Lug 2019 - 07 Ott 2019
DIFESA DEL SUOLO E DISSESTO IDROGEOLOGICO_RIFACIMENTO PRESSO ISTITUTO OLIVELLI DI DARFO
Il seminario propone una panoramica di alcune tecnologie applicabili al settore della difesa del suolo e del dissesto idrogeologico, presentando sia aspetti tecnico normativi che applicativi .

PROGRAMMA :

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Inizio lavori

> SISTEMI GEOSINTETICI NELL’AMBITO DEGLI INTERVENTI PER LA DIFESA DEL SUOLO (M. NART),
> ANALISI DEL COMPORTAMENTO DI OPERE IN TERRA RINFORZATA CON GEOSINTETICI: METODI FEM E LEM A CONFRONTO (A. LIPPELLI)
> GLI ANCORAGGI AUTOPERFORANTI PER L’INGEGNERIA GEOTECNICA (A. BISSON)
> SISTEMI IN RETE D’ACCIAIO PER LA DIFESA DI INSTABILITÀ DI VERSANTI IN TERRENO E DI FALESIE ROCCIOSE (M. GRECO)
> MONITORAGGIO DEL TERRITORIO: UNA SFIDA CONTINUA: APPROCCIO, SVILUPPO, GESTIONE (G. PEZZETTI)
> ESEMPI APPLICATIVI DI PREVENZIONE E MITIGAZIONE DEL RISCHIO IDRAULICO (A. MURACHELLI)

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

09

Ottobre

08:45 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 27 Ago 2019 - 08 Ott 2019
IL CONSOLIDAMENTO STATICO E ANTISISMICO DEGLI EDIFICI ESISTENTI - II EDIZIONE
** RIPROPOSIZIONE DEL SEMINARIO GIÀ REALIZZATO PRESSO L’ORDINE IL 2 LUGLIO 2019 E RIPROPOSTO PER IL GRANDE INTERESSE SUSCITATO ED AMPIA LISTA D’ATTESA.**


SOLUZIONI IN CALCESTRUZZO LEGGERO PER IL RECUPERO DEI SOLAI E RINFORZI STRUTTURALI CON I MATERIALI COMPOSITI IN FRCM E FRP

PROGRAMMA:

Ore 8.45 Registrazione dei partecipanti e saluti di benvenuto

Ore 9.00 Prof. Ing. Andrea Penna – Università degli studi di Pavia

Valutazione del comportamento statico e sismico degli edifici esistenti in muratura riferimento al quadro normativo.
– Lettura e interpretazione dei quadri fessurativi.
– Indagini diagnostiche e conoscenza dell’edificio.
– Meccanismi locali e comportamento globale.
– Modellazione e analisi della risposta sismica.

Ore 10.30 Coffee Break

Ore 10.45 Ing. Marco Quaini (Product Manager sistemi di consolidamento strutturale – Laterlite Spa)

Alcune soluzioni per la mitigazione del rischio sismico negli edifici esistenti:
- Interventi mediante catene
- Interventi mediante diaframmi di piano
> Sistemi di collegamento e sezioni composte
- Ruolo delle soluzioni leggere e contenimento delle masse partecipanti
> Calcestruzzi strutturali leggeri
Il ruolo del nodo solaio – parete:
- Metodi di progettazione di un diaframma di piano & case history
Abaco delle stratigrafie di intervento in ristrutturazione

Ore 12.15 Ing. Carlo Luisi (Direttore Commerciale e Marketing – Ruregold Srl) oppure Ing. Bernie Baietti (Funzionario Tecnico – Ruregold Srl)

Sistemi in materiale composito per il rinforzo strutturale degli edifici esistenti:
- Sistemi FRP (Fiber Reinforced Polymer) e FRCM (Fiber Reinforced Cementitious Matrix): sviluppo tecnico, contesto normativo e metodi di progettazione
- Campi di applicazione dei rinforzi in materiali compositi
> Strutture in CA
> Strutture in muratura
- Il rinforzo delle volte: analisi delle diverse tipologie e valutazione dei casi tipo
- Antisfondellamento dei solai: soluzioni certificate

Ore 13.00 Fine Lavori

+ leggi tutto

09

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 02 Lug 2019 - 09 Ott 2019
SEMINARIO 4 MANIFATTURA 4.0: SENSORI AVANZATI
Il ciclo di seminari intende illustrare con lezioni di taglio universitario e focus specialistico le principali metodologie e tecnologie che stanno alla base della Manifattura 4.0. I seminari sono realizzati con la collaborazione dell’Università di Brescia e sono interamente tenuti da personale universitario. Il ciclo di seminari è rivolto a tutti gli ingegneri che operano nel campo della manifattura e delle tecnologie di digitalizzazione dei processi manifatturieri con particolare riferimento agli ingegneri che operano, sia come professionisti che come dipendenti, nell’ambito del settore industriale.

PROGRAMMA:

14.15 Inizio rilevazione presenze

Dalle 14.30 Inizio lavori :
• I nuovi sensori: principi applicativi
• Sensori Energy Harvesting
• Nuovi sensori per la fabbrica intelligente

18.00 -18.30 Dibattito con i partecipanti – Fine lavori
+ leggi tutto

09

Ottobre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 12 Set 2019 - 09 Ott 2019
Aggiornamento ASPP/RSPP - SOLLEVAMENTO E TRASPORTO MANUALE DEI CARICHI: METODI DI VALUTAZIONE ED ESEMPI APPLICATIVI
EVENTO VALIDO PER L’AGGIORNAMENTO QUINQUENNALE DEI COORDINATORI PER LA SICUREZZA SECONDO IL DLGS 81/2008 E PER L’AGGIORNAMENTO DI R.S.P.P. ED A.S.P.P., COME DISPOSTO DALL’ART. 32 C.6 D.LGS. 81/08 E DAL PROVVEDIMENTO CONFERENZA STATO-REGIONI 26/01/2006 N. 2407.

Indicazioni metodologiche e applicative per la valutazione dei rischi da sollevamento e trasporto manuale dei carichi, secondo la ISO 11228-1:2003 e la ISO/TR 12295:2014.

PROGRAMMA :

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti

Ore 14.30 Inizio lavori

1) BREVE ILLUSTRAZIONE DEI RISCHI DA SOLLEVAMENTO E TRASPORTO MANUALE DEI CARICHI E DELLE MANSIONI LAVORATIVE INTERESSATE, E ANALISI CRITICA DEI FATTORI DI RISCHIO;
2) DESCRIZIONE SINTETICA DEL METODO DI VALUTAZIONE CONTENUTO NELLA NORMA TECNICA ISO 11228-1:2003, RICHIAMATA DALL’ALLEGATO XXXIII DEL D.LGS. 81/08 E S.M.I. COME CRITERIO DI RIFERIMENTO, E NEL REPORT ISO/TR 12295:2014, E ANALISI CRITICA DEI FATTORI DI RISCHIO;
3) APPLICAZIONI DEL METODO DI VALUTAZIONE A SITUAZIONI LAVORATIVE REALI.

Dibattito e Conclusioni

Ore 18.00 Test valutazione apprendimento

Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

10

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 16 Lug 2019 - 10 Ott 2019
COSTRUZIONI DI LEGNO: BASI DI CALCOLO E QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO
PROGRAMMA :

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Presentazione e saluti

• Concetti generali sulle strutture di legno: anisotropia, relazioni legno-acqua, durabilità, caratteristiche
macroscopiche, comportamento meccanico.
• Classificazione del legno strutturale
• Prodotti e materiali a base di legno
• Basi di calcolo
• Quadro normativo di riferimento: Norme Tecniche ed Eurocodici

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

11

Ottobre

08:45 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 16 Lug 2019 - 11 Ott 2019
SEMINARIO 2 COSTRUZIONI IN LEGNO: DIMENSIONAMENTO E VERIFICA DI ELEMENTI STRUTTURALI DI LEGNO
PROGRAMMA:

Ore 8.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 9.00 Inizio lavori

• Verifiche agli SLU e agli SLE di elementi strutturali di legno
• Tipologie di unioni nelle strutture di legno: unioni meccaniche, incollate e di carpenteria
• Progettazione delle unioni: verifiche agli SLU e SLE
• Regole di qualificazione e controlli di accettazione in cantiere

Ore 12.30 Dibattito e Conclusioni
Ore 13.00 Fine lavori
+ leggi tutto

15

Ottobre

16:00 - 20:00 

120 crediti
120 ore

corso abilitante

Sede dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia Iscrizioni: 05 Giu 2019 - 15 Ott 2019
CORSO DI FORMAZIONE DI 120 ORE PER COORDINATORI PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI (Art. 98 e all. XIV del D. Lgs. 81/08 e succ. modif. ed int.)
Si specifica che l’annullamento della propria iscrizione entro e non oltre 10 giorni prima dell’inizio del corso non comporterà la richiesta del pagamento della quota di partecipazione, oltre questo limite il pagamento sarà in ogni caso dovuto.
Si prega perciò di iscriversi solo se realmente interessati.

> Contenuti e durata del corso di formazione
Il corso di formazione, necessario a qualificare il coordinatore per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori, della durata complessiva di 120 ore, è articolato in sei distinti moduli.
• Modulo I: modulo giuridico – durata 28 ore
• Modulo II: modulo tecnico – durata 52 ore
• Modulo III: Modulo metodologico /organizzativo – durata 16 ore
• Modulo IV: Modulo pratico – durata 24 ore
• Verifica finale di apprendimento – durata 5 ore

Il Modulo IV sarà svolto mediante suddivisione in gruppi di lavoro a cui sarà assegnata la progettazione e la redazione di un piano di sicurezza e coordinamento e del corrispondente fascicolo dell’opera.

> Modalità organizzative
Il numero massimo dei partecipanti al corso è fissato in 60 unità.
Il calendario potrà subire delle variazioni in corso di svolgimento.
Si prega di attendere la conferma di avvio del corso prima di effettuare il pagamento.

> Verifica finale
Il corso prevede una verifica finale delle competenze acquisite nelle materie oggetto del corso; essa si articolerà in due fasi:
• La somministrazione di un questionario strutturato con risposte predefinite sulle materie oggetto del corso e con risposte sintetiche a domande riguardanti la progettazione, l’organizzazione e la gestione della sicurezza nei cantieri temporanei o mobili;
• Un colloquio individuale sugli argomenti del corso.

> Crediti Formativi Professionali per ingegneri
La frequenza all’intero corso consentirà il conseguimento di 120 CFP, secondo quanto stabilito da circolare CNI n° 251/2013. Come da Regolamento, per il rilascio dei crediti è richiesta la presenza al 90% dell’intero corso, assenze superiori al 10% non consentiranno il riconoscimento di alcun CFP
+ leggi tutto

16

Ottobre

08:45 - 13:00 

16 crediti
16 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 17 Lug 2019 - 26 Set 2019
AGG. PREV. INCENDI. FIRE SAFETY ENGINEERING: MODULO C - PARTE 2ª: IL CALCOLO TERMOSTRUTTURALE AVANZATO CON APPROCCIO PRESTAZIONALE - 16 ORE
Corso valido ai fini dell’aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D.Lgs. 139/2006.

Per entrambi i moduli B e C, fruibili separatamente, si richiede la preliminare conoscenza dei concetti di base trattati nel modulo A.

OBIETTIVI DEL CORSO:
Il corso si propone di fornire al progettista gli elementi di base (modulo A) ed avanzati (Moduli B e C) per arrivare, alla conclusione del corso, a svolgere in autonomia un progetto antincendio con utilizzo dell’approccio prestazionale (Fire Safety Engineering, FSE) in accordo al DM 09/05/2007 e al DM 03/08/2015 (Codice di Prevenzione Incendi), dall’analisi del caso in cui poterlo applicare fino alla sua completa elaborazione.
Partendo dai principi di base e dai metodi semplificati, validi in determinati ambiti, gli argomenti verranno approfonditi, sia dal punto di vista teorico sia dal punto di vista pratico/applicativo, da un gruppo selezionato e diversificato di docenti di elevato profilo, esperti della materia in diversi ambiti e sotto diversi punti di vista: Funzionari del Corpo Nazionale dei VV.F, Docenti universitari, Professionisti.
Il primo modulo del corso (modulo A) è pensato per introdurre all’applicazione della materia e fornisce i concetti di base essenziali per poter affrontare uno o entrambi i moduli avanzati.
Nel secondo modulo (modulo B), formato da sette lezioni fruibili separatamente, verranno approfondite le tematiche dell’approccio ingegneristico, con particolare attenzione all’utilizzo della termofluidodinamica computazionale (CFD) ed alla modellazione degli impianti di protezione attiva. Particolare spazio sarà lasciato all’approfondimento e predisposizione di esempi applicativi anche di compilazione di FDS nella sua versione originale liberamente disponibile.
Il terzo modulo del corso (Modulo C) è specificatamente pensato per progettisti strutturali che vogliano affrontare il calcolo termo-meccanico delle strutture sottoposte all’incendio in modo avanzato, sfruttando le potenzialità offerte dall’approccio prestazionale.

DETTAGLI LEZIONI:

> 16/10/2019 : LEZIONE 1
La lezione 1, sulla base delle nozioni introdotte nella 1a Parte del MODULO C, sviluppa l’applicazione del processo prestazionale per la verifica di sicurezza strutturale antincendio. A tal fine verranno illustrati alcuni casi-studio e casi reali, tra cui un edificio ad uso ufficio ed un’autorimessa, evidenziando sia l’impostazione generale dell’approccio prestazionale alla sicurezza strutturale antincendio, sia aspetti di dettaglio delle verifiche strutturali.

> 17/10/2019 e 18/10/2019 : LEZIONE 2 e 3
Nella lezione 2 sono presentate le Istruzioni tecniche “Valutazione della capacità portante in caso di incendio delle strutture composte acciaio-calcestruzzo” scritte nell’ambito delle attività della Commissione tecnica per la sicurezza delle costruzioni di acciaio in condizioni di incendio di Fondazione promozione acciaio. Il volume è rivolto ai progettisti di strutture di acciaio e fornisce un quadro generale dei criteri previsti dalle normative vigenti, delle procedure di applicazione ivi indicate e delle metodologie di calcolo che la ricerca applicata del settore ha messo a punto per la progettazione di questa tipologia strutturale.
Nella lezione 3 sono illustrati due casi studio di applicazione dell’approccio prestazionale per la progettazione di un’autorimessa multipiano e di un capannone industriale.

> 25/10/2019 : LEZIONE 4
Gli argomenti trattati nella lezione 4 sono:
- Esempio di modellazione avanzata di una struttura in CLS e confronti con i metodi semplificati
- Esempio di modellazione avanzata di una struttura in Acciaio e confronti con i metodi semplificati
+ leggi tutto

16

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 16 Lug 2019 - 16 Ott 2019
SEMINARIO 3 COSTRUZIONI IN LEGNO: EDIFICI A STRUTTURA DI LEGNO
PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Inizio lavori

• Sostenibilità nelle costruzioni in legno
• Edifici a struttura di legno: tipologie costruttive e comportamento strutturale
• Criteri di progettazione di edifici a telaio leggero (Light-Frame) e a pannelli incrociati (X-Lam)
• Esempi costruttivi di edifici multipiano in legno
• Dettagli costruttivi

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

17

Ottobre

08:45 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Bresci Iscrizioni: 16 Lug 2019 - 17 Ott 2019
SEMINARIO 4 COSTRUZIONI IN LEGNO: COMPORTAMENTO AL SISMA E AL FUOCO
PROGRAMMA:

Ore 8.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 9.00 Inizio lavori

• Comportamento sismico degli edifici a struttura di legno
• Criteri di progettazione sismica secondo NTC e Eurocodici
• Cenni di modellazione agli elementi finiti
• Comportamento al fuoco
• Ricerca scientifica sul comportamento strutturale di edifici a struttura di legno

Ore 12.30 Dibattito e Conclusioni
Ore 13.00 Fine lavori
+ leggi tutto

18

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 02 Lug 2019 - 18 Ott 2019
SEMINARIO 5 MANIFATTURA 4.0: LE COMUNICAZIONI INDUSTRIALI: REQUISITI, PRESTAZIONI E SICUREZZA
Il ciclo di seminari intende illustrare con lezioni di taglio universitario e focus specialistico le principali metodologie e tecnologie che stanno alla base della Manifattura 4.0. I seminari sono realizzati con la collaborazione dell’Università di Brescia e sono interamente tenuti da personale universitario. Il ciclo di seminari è rivolto a tutti gli ingegneri che operano nel campo della manifattura e delle tecnologie di digitalizzazione dei processi manifatturieri con particolare riferimento agli ingegneri che operano, sia come professionisti che come dipendenti, nell’ambito del settore industriale.

PROGRAMMA:

14.15 Inizio rilevazione presenze

Dalle 14.30 Inizio lavori :
• Introduzione alle comunicazioni industriali: tecnologie, protocolli, interconnessione
• I requisiti delle comunicazioni in ambito industriale
• Prestazioni e caratteristiche della comunicazione in ambito industriale
• I problemi di sicurezza nelle comunicazioni industriali

18.00-18.30 Dibattito con i partecipanti – Fine lavori
+ leggi tutto

21

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 02 Lug 2019 - 21 Ott 2019
SEMINARIO 6 MANIFATTURA 4.0: ROBOTICA COOPERATIVA E ROBOT SAFETY
Il ciclo di seminari intende illustrare con lezioni di taglio universitario e focus specialistico le principali metodologie e tecnologie che stanno alla base della Manifattura 4.0. I seminari sono realizzati con la collaborazione dell’Università di Brescia e sono interamente tenuti da personale universitario. Il ciclo di seminari è rivolto a tutti gli ingegneri che operano nel campo della manifattura e delle tecnologie di digitalizzazione dei processi manifatturieri con particolare riferimento agli ingegneri che operano, sia come professionisti che come dipendenti, nell’ambito del settore industriale.

PROGRAMMA :

14.15 Inizio rilevazione presenze

Dalle 14.30 Inizio lavori :
• Introduzione alla robotica avanzata
• I robot con capacità collaborative
• Robot safety: aspetti normativi e progettuali

18.00 -18.30 Dibattito con i partecipanti – Fine lavori
+ leggi tutto

28

Ottobre

08:45 - 13:00 

4 crediti
4 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 27 Ago 2019 - 28 Ott 2019
AGG. PREV. INCENDI_CORSO N. 1 : PRINCIPI DI ANALISI DEL RISCHIO E VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI INCENDIO
Corso valido ai fini dell’aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D.Lgs. 139/2006.

OBIETTIVI:
Fornire una metodologia di valutazione del rischio incendio per la definizione di una corretta strategia antincendio, attraverso una serie di passaggi fondamentali: analisi delle cause, identificazione delle conseguenze, individuazione delle barriere (tecniche ed organizzativo-gestionali) atte a prevenire o a mitigare i pericoli di incendio, individuare le criticità del sistema in esame, creando parallelamente alternative di pianificazione strategica (la progettazione orientata all’ottenimento ed alla garanzia della prestazione).
Il ciclo di corsi descrive i principi alla base del processo di analisi del rischio di incendio evidenziando le tecniche per garantire la conformità alle norme italiane di riferimento e con i principali standard di riferimento internazionali per la valutazione del rischio (ISO 31000 e 31010) e la gestione di questo nel tempo (UNI EN ISO 45001).
Nell’ambito del ciclo di corsi si proporranno due metodologie per descrivere una strategia antincendio fondata su “barriere”: il metodo Bow-Tie ed il metodo LOPA (Layer of Protection Analysis).
L’esame delle barriere contro l’incendio sarà presentato attraverso casi di incidenti reali adottando una specifica metodologia denominata BFA (Barrier Failure Analysis). Completerà il corso la trattazione di casi pratici reali sia per edifici di tipo civile sia per asset e impianti industriali. Unitamente alla esposizione dei principi di valutazione del rischio di incendio si procederà alla messa in evidenza del legame esistente tra valutazione del rischio, scenari di riferimento, metodologie di approfondimento proprie della ingegneria della sicurezza antincendio (“FSE”).

IL CICLO DI CORSI SI ARTICOLERÀ IN NUMERO TRE CORSI AUTONOMI DELLA DURATA DI 4 ORE CADAUNO.
SI CONSIGLIA LA PARTECIPAZIONE AL CORSO BASE PRIMA DI AFFRONTARE I CORSI DI APPROFONDIMENTO.

> CORSO N. 1 - 28 OTTOBRE – MATTINO

PROGRAMMA:

8.45 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI
9.00 INIZIO LAVORI

ARGOMENTI:
Principi di analisi del rischio
Tecniche di identificazione e valutazione del rischio
Introduzione all’analisi del rischio (ISO 31000)
Gestione del rischio nel tempo (OHSAS 18001 ed ISO 45001)
Selezione della metodologia di analisi e di rappresentazione del rischio
Barriere di protezione antincendio: tecniche ed organizzativo-gestionali
La strategia antincendio quale somma pesata delle barriere applicata mediante la GSA
L'analisi del rischio attraverso l’analisi delle barriere di protezione (Bow-Tie e LOPA)
Le barriere di protezione ed i livelli di protezione indipendenti
Il metodo Bow-Tie
Il metodo LOPA (Layer of Protection Analysis)
La conduzione di audit di verifica periodica a testimonianza della GSA (D.M. 3/8/2015)
Lo studio dell’esperienza operativa
Dall’analisi dell’incidente all’analisi del rischio
Le tecniche di analisi dell’esperienza operativa illustrate con casi studio
Root Cause Analysis (RCA);
BSCAT;
Barrier Failure Analysis (BFA);
Tripod Beta;
Definizione del piano di azione per la mitigazione dei rischi
Monitoraggio dello stato di avanzamento

TEST FINALE DI VALUTAZIONE APPRENDIMENTO
13.00 FINE LAVORI
+ leggi tutto

28

Ottobre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 27 Ago 2019 - 28 Ott 2019
AGG. PREV. INCENDI_CORSO N. 2 : LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI INCENDIO NEGLI EDIFICI CIVILI
Corso valido ai fini dell’aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D.Lgs. 139/2006.

OBIETTIVI:
Fornire una metodologia di valutazione del rischio incendio per la definizione di una corretta strategia antincendio, attraverso una serie di passaggi fondamentali: analisi delle cause, identificazione delle conseguenze, individuazione delle barriere (tecniche ed organizzativo-gestionali) atte a prevenire o a mitigare i pericoli di incendio, individuare le criticità del sistema in esame, creando parallelamente alternative di pianificazione strategica (la progettazione orientata all’ottenimento ed alla garanzia della prestazione).
Il ciclo di corsi descrive i principi alla base del processo di analisi del rischio di incendio evidenziando le tecniche per garantire la conformità alle norme italiane di riferimento e con i principali standard di riferimento internazionali per la valutazione del rischio (ISO 31000 e 31010) e la gestione di questo nel tempo (UNI EN ISO 45001).
Nell’ambito del ciclo di corsi si proporranno due metodologie per descrivere una strategia antincendio fondata su “barriere”: il metodo Bow-Tie ed il metodo LOPA (Layer of Protection Analysis).
L’esame delle barriere contro l’incendio sarà presentato attraverso casi di incidenti reali adottando una specifica metodologia denominata BFA (Barrier Failure Analysis). Completerà il corso la trattazione di casi pratici reali sia per edifici di tipo civile sia per asset e impianti industriali. Unitamente alla esposizione dei principi di valutazione del rischio di incendio si procederà alla messa in evidenza del legame esistente tra valutazione del rischio, scenari di riferimento, metodologie di approfondimento proprie della ingegneria della sicurezza antincendio (“FSE”).

IL CICLO DI CORSI SI ARTICOLERÀ IN NUMERO TRE CORSI AUTONOMI DELLA DURATA DI 4 ORE CADAUNO.
SI CONSIGLIA LA PARTECIPAZIONE AL CORSO BASE PRIMA DI AFFRONTARE I CORSI DI APPROFONDIMENTO.

> CORSO N. 2 - 28 OTTOBRE – POMERIGGIO

PROGRAMMA:

14.15 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI
14.30 INIZIO LAVORI

ARGOMENTI:

La valutazione del rischio come elemento portante della strategia antincendio
I metodi impiegabili per la valutazione
La declinazione del rischio a fronte delle diverse tipologie di vulnerabilità
L’individuazione degli obiettivi della sicurezza antincendio
La gestione della sicurezza antincendio, l'organizzazione e la pianificazione dell'emergenza: fattori fondamentali per la garanzia della sicurezza nel tempo
Il corpo normativo di riferimento
D.Lgs. 81/2008, D.M 10 marzo 1998, D.M. 3 agosto 2015
I principi della ingegneria della sicurezza antincendio (ISA – FSE), il D.M. 9 maggio 2007
Il collegamento con la prevenzione incendi (D.M. 7 agosto 2012)
L'apparato sanzionatorio
Le norme e gli standard di riferimento a livello internazionale: NFPA, SFPE, ISO, AIChE, BS, HSE
Il ciclo di vita del rischio antincendio ed il sistema di gestione della sicurezza antincendio (SGSA)
Metodologie speditive consolidate a livello europeo: FRAME, FRAMINI e FLAME
La pianificazione di emergenza interna in relazione agli scenari di incendio di riferimento

TEST FINALE DI VALUTAZIONE APPRENDIMENTO
18.30 FINE LAVORI



+ leggi tutto