Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Politica sui cookie. Se per te va bene, continua a navigare. x
Accesso richiesto
Attenzione

Per accedere a quest’area è necessario effettuare la login al portale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia.

Buona navigazione.

Offerta formativa dell’ordine

In quest’area sono presenti tutti gli eventi formativi a cui gli ingegneri possono partecipare.
Utilizza i filtri per trovare facilmente i corsi di tuo interesse.

13

Novembre

14:30 - 18:30 

20 crediti
20 ore

corso

Sede dell'Ordine Iscrizioni: 25 Set 2018 - 13 Nov 2018
Aggiornamento Prev. Incendi : MODULO A: Introduzione alla Fire Safety Engineering (FSE) – 20 ore

FIRE SAFETY ENGINEERING: LA PROGETTAZIONE ANTINCENDIO E STRUTTURALE IN CASO DI INCENDIO CON IL METODO PRESTAZIONALE.
MODULO A: Introduzione alla Fire Safety Engineering (FSE) – 20 ore

Corso valido ai fini dell’aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D.Lgs. 139/2006.
Evento valido per 16 ore di aggiornamento prev. incendi (circ. 7213 del 25/05/2012)

COMPOSIZIONE DEL CORSO: Corso in tre moduli, tra loro indipendenti, fruibili separatamente
- MODULO A: Introduzione alla Fire Safety Engineering (FSE) – 20 ore
- MODULO B: Modellazione Termofluidodinamica Avanzata ed Impianti – 56 ore (DA DEFINIRE)
- MODULO C: Il Calcolo Termostrutturale Avanzato con Approccio Prestazionale – 32 ore (DA DEFINIRE)
Per entrambi i moduli B e C, fruibili separatamente, si richiede la preliminare conoscenza dei concetti di base trattati nel modulo A.

OBIETTIVI DEL CORSO:
Il corso si propone di fornire al progettista gli elementi di base (modulo A) ed avanzati (Moduli B e C) per arrivare, alla conclusione del corso, a svolgere in autonomia un progetto antincendio con utilizzo dell’approccio prestazionale (Fire Safety Engineering, FSE) in accordo al DM 09/05/2007 e al DM 03/08/2015 (Codice di Prevenzione Incendi), dall’analisi del caso in cui poterlo applicare fino alla sua completa elaborazione.
Partendo dai principi di base e dai metodi semplificati, validi in determinati ambiti, gli argomenti verranno approfonditi, sia dal punto di vista teorico sia dal punto di vista pratico/applicativo, da un gruppo selezionato e diversificato di docenti di elevato profilo, esperti della materia in diversi ambiti e sotto diversi punti di vista: Funzionari del Corpo Nazionale dei VV.F, Docenti universitari, Professionisti.
Il primo modulo del corso (modulo A) è pensato per introdurre all’applicazione della materia e fornisce i concetti di base essenziali per poter affrontare uno o entrambi i moduli avanzati.
Nel secondo modulo (modulo B), formato da sette lezioni fruibili separatamente, verranno approfondite le tematiche dell’approccio ingegneristico, con particolare attenzione all’utilizzo della termofluidodinamica computazionale (CFD) ed alla modellazione degli impianti di protezione attiva. Particolare spazio sarà lasciato all’approfondimento e predisposizione di esempi applicativi anche di compilazione di FDS nella sua versione originale liberamente disponibile.
Il terzo modulo del corso (Modulo C) è specificatamente pensato per progettisti strutturali che vogliano affrontare il calcolo termo-meccanico delle strutture sottoposte all’incendio in modo avanzato, sfruttando le potenzialità offerte dall’approccio prestazionale.

Rilevazione presenze: 15 minuti prima dell’inizio di ciascuna lezione.
È previsto un test finale di valutazione dell’apprendimento.

DETTAGLI LEZIONI:

LEZIONE 1 – DOCENTI ING. AGATINO CARROLO (Dirigente del Corpo Nazionale VV.F. - Comandante Provinciale VV.F. di Brescia) E ING. ALESSANDRO TEMPONI (Libero Professionista – Brescia)
La prima lezione ha come obiettivo l’illustrazione del corso stesso, nella sua interezza, e l’introduzione alla materia. Verrà quindi delineata una breve storia della Fire Safety Engineering in Italia e nel mondo, verranno presentate alcune normative e pubblicazioni internazionali. Si passerà quindi all’esame della normativa italiana, con particolare riferimento al DM 03/08/2015, si definiranno le possibili applicazioni dell’approccio ingegneristico ammesse dalle norme vigenti in Italia.

LEZIONE 2 – DOCENTE ING. PIERGIACOMO CANCELLIERE (Direttore vice Dirigente del Corpo Nazionale VV.F. – Settore Protezione Attiva, Roma, Capannelle)
Nella seconda lezione verrà definito il significato delle curve di incendio naturali e della loro derivazione. Vi sarà quindi una parte di teoria della combustione, verrà definito il rapporto esistente tra carico di incendio e curve di incendio. Verranno presentate curve di incendio naturali e verrà trattato come ricavarle e dove cercarle in letteratura. Verrà mostrata la costruzione delle curve e si discuterà dei vari parametri che la condizionano e degli utilizzi delle curve stesse.

LEZIONE 3 – DOCENTE ING. NICOLA TONDINI (Ricercatore di Tecnica delle Costruzioni - Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica dell’Università di Trento)
La lezione nr. 3 ha l’obiettivo di fornire al Professionista Antincendio un quadro sufficientemente ampio e completo dei modelli di incendio parametrici e dei modelli di incendi localizzati. Sarà quindi presentato il background scientifico dei vari modelli con i relativi limiti di applicazione e l’implementazione nella normativa vigente. Saranno poi mostrati alcuni semplici esempi di applicazione. Infine è prevista un’attività pratica durante la quale i Professionisti potranno cimentarsi nell’implementazione dei modelli in semplici spreadsheet. Per questa lezione sarà necessario portare il proprio PC portatile.

LEZIONI 4 E 5 – DOCENTE ING. GIANLUIGI GUIDI (Libero Professionista – Guidi & Partners, Bologna)
La lezione, della durata di otto ore complessive, prevede di fornire una panoramica generale sui modelli di calcolo a zone e fluidodinamici. Di entrambi i modelli si analizzeranno peculiarità, limitazioni e problematiche applicative. Attenzione particolare sarà data ai modelli a zone, di cui si mostreranno esempi applicativi.

- Modelli a zone
- Guida a C-FAST
- Limitazioni dei modelli a zone e di CFAST
- Applicazioni dei modelli a zone
- Storia della termofluidodinamica computazionale applicata all’ingegneria antincendio;
- Presentazione di FDS;
- Sotto-modelli di FDS;
- Strategia per il dimensionamento della griglia computazionale e analisi di sensibilità;
- Analisi qualitativa del modello fluidodinamico;
- Limitazioni di FDS.
+ leggi tutto

14

Novembre

08:30 - 18:00 

6 crediti
6 ore

seminario

PRESSO ENTE SISTEMA EDILIZIA BRESCIA - VIA DELLA GARZETTA, 51- BS Iscrizioni: 19 Ott 2018 - 13 Nov 2018
PROGETTARE L' OFFSITE_ SEMINARIO 2
MODULAR HACKATHON
I partecipanti lavoreranno per 3 ore in gruppi di lavoro alla progettazione di edifici a tema dato. Architetti e ingegneri riceveranno un abaco delle componenti modulari e delle istruzioni di base per progettare gli edifici. Il Workshop utilizza SketchUp come strumento di modellizzazione.
-> Si raccomanda di portare il proprio laptop e scaricare il programma SketchUp (gratuito) per poter realizzare l’esercitazione.


I Metodi Moderni di costruzioni saranno i driver per indagare le tecnologie costruttive innovative per la riqualificazione del patrimonio esistente e
la sua trasformazione con rinnovate performance energetiche e ambientali a costi e tempi sostenibili.
La mattina sarà dedicata all’analisi di casi internazionali ( Energiesprong ) e di soluzioni italiane che saranno approfondite attraverso una
prospettiva tecnica ed architettonica.
Nel pomeriggio i partecipanti saranno introdotti all’uso di software ed applicativi (Rhinoceros e SketchUp) al fine di applicare liberamente i principi di composizione architettonica modulare attraverso componenti opportunamente progettate.


PROGRAMMA:

8.30-9.00 ACCREDITO

9.00-9.30 INTRODUZIONE a cura di REbuild Italia, Wood Beton e Ordini professionali di Brescia

9.30 - 10.30 INDUSTRIALIZZAZIONE PER IL RETROFIT
Energiesprong Italia
Thomas Miorin, Direttore Innovazione – Habitech

10.30 - 11.00 COFFEE BREAK (non compreso, acquistabile online)

Tecniche di industrializzazione per la riqualificazione
Giovanni Spatti, Presidente - Wood Beton
Dal processo costruttivo all’architettura del paesaggio
Camillo Botticini, Architetto - Studio Botticini + Facchinelli Architectural | Research | Workshop

12.30 - 14.00 PAUSA PRANZO (non compresa, acquistabile online)

14.00 - 17.30 WORKSHOP
Immaginario Modular: progetti recenti.Finalità e modalità del workshop
Furio Barzon, CEO - Green Prefab
Utilizzo degli applicativi SketchUp e Rhinoceros per la progettazione offsite

MODULAR HACKATHON

15.30 - 16.00 COFFEE BREAK (non compreso, acquistabile online)

17.30 - 18.00 ANALISI E LETTURA CRITICA DEI PROGETTI
a cura di Giovanni Spatti,
Presidente - Wood Beton ed altri presenti

L’iscrizione gratuita NON COMPRENDE IL SERVIZIO RISTORAZIONE (welcome coffee, 2 coffee break e lunch).
Il servizio è acquistabile online fino a 6 giorni prima dell'evento a questo link: https://newbooking.rivatour.it/book/services/index?ecommerce=29&layout=3073&lang=it¤cy=EUR&nsid=c7e4cc96-dcfb-492d-a94e-ca3aa174e5bf
SI PREGA DI FARE ATTENZIONE CHE IN CASO DI MANCATA PARTECIPAZIONE NON SI AVRA’ DIRITTO AD ALCUN RIMBORSO
+ leggi tutto

14

Novembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Sede Ordine Iscrizioni: 26 Ott 2018 - 14 Nov 2018
SEMINARIO 1 - NTC 2018 APPROFONDIMENTI: Novità principali delle NTC 2018. Materiali e controlli di qualità negli edifici nuovi ed esistenti
PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 14.30 Inizio lavori

Il seminario propone una panoramica generale delle novità del nuovo documento normativo. Inoltre vengono presentati nel dettaglio i controlli di accettazione e di qualità sui materiali da costruzione, sia nel caso di edifici in costruzione che nel caso di edifici esistenti.

Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

15

Novembre

14:15 - 17:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Ordine Ingegneri di Brescia - Via Cefalonia n° 70, Crystal Palace 11° Piano Iscrizioni: 15 Ott 2018 - 14 Nov 2018
PROCEDURE E TECNOLOGIE INNOVATIVE PER L’IMPERMEABILIZZAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DI AMBITI INTERRATI SOGGETTI A INFILTRAZIONI D’ACQUA
PRESENTAZIONE:

È intuitivo come nella realizzazione di un’opera interrata la presenza dell’acqua possa costituire un problema, se non addirittura un pericolo, sia per l’equilibrio dei sistemi che per le opere che dovranno essere realizzate. Un’importante percentuale delle cause pendenti nei tribunali relative a problemi edilizi riguarda infiltrazioni d’acqua con conseguente degrado delle strutture. La necessità di costruire sottoquota è spesso sentita anche in considerazione del fatto che i terreni edificabili sono sempre meno numerosi e sussiste la necessità della massimizzazione del rendimento dell’investimento economico che si affronta con la realizzazione di un nuovo edificio e del volume che deve essere immesso sul mercato. Spesso ci si rivolge al costruito come patrimonio da recuperare, mantenere e se possibile valorizzare; il seminario mira pertanto alla informazione e formazione tecnologica nel settore delle costruzioni potenzialmente soggette a problematiche di infiltrazione d’acqua in ambito ipogeo, al fine di risolverne le criticità migliorando inoltre salubrità degli ambienti ed il loro valore.

PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Inizio lavori

APPROCCI E METODOLOGIE PER IL RECUPERO, L’IMPERMEABILIZZAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DI AMBITI INTERRATI SOGGETTI A INFILTRAZIONI D’ACQUA;
CENNI DI IDROLOGIA CONTESTUALIZZATI AL TERRITORIO;
SISTEMI E TECNOLOGIE INNOVATIVE PER L’IMPERMEABILIZZAZIONE DEGLI AMBITI INTERRATI.

Ore 17.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 17.30 Fine lavori
+ leggi tutto

16

Novembre

14:00 - 17:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Presso Università degli Studi di Brescia, via Branze n° 38 - Sala Consiliare Iscrizioni: 09 Ott 2018 - 15 Nov 2018
ETICA E CODICE DEONTOLOGICO DELL’INGEGNERE IN UN’OTTICA DI SVILUPPO SOSTENIBILE - Le scelte strategiche professionali
L’incontro permetterà il conseguimento di 3 CFP validi per l’etica e la deontologia professionale in ottemperanza all’Art. 3 – par. 9 del Regolamento emanato dal CNI in materia di crediti formativi, dove si precisa che: “I crediti conferiti al momento della prima iscrizione ad un Albo comprendono 5 CFP sull'etica e deontologia professionale da conseguire obbligatoriamente entro il primo anno solare successivo a quello di iscrizione.”

PRESENTAZIONE:
Lo scopo del seminario è presentare il codice deontologico degli Ingegneri Italiani, mostrando le implicazioni relative alle sfide che il professionista affronta per contribuire allo sviluppo sostenibile, i principi generali a cui si deve ispirare l’esercizio della professione, la riservatezza, la formazione continua e l’aggiornamento professionale. L’attività dell’ingegnere infatti è una risorsa che deve essere tutelata e che implica doveri e responsabilità nei confronti della collettività e dell’ambiente ed è decisiva per il raggiungimento dello sviluppo sostenibile e per la sicurezza, il benessere delle persone, il corretto utilizzo delle risorse e la qualità della vita. Verranno altresì analizzate le indicazioni del codice per gli effetti sull’ambiente e le implicazioni etiche. Si parlerà di multidisciplinarietà in un mondo volatile, incerto, complesso e ambiguo che necessita di scelte strategiche importanti.

PROGRAMMA:
Ore 13.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.00 Presentazione e saluti
Ore 14.15 Inizio lavori
Ore 17.30 Fine lavori
+ leggi tutto

17

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario di aggiornamento

Presso Auditorium ESEB - Via della Garzetta, 51 - Brescia Iscrizioni: 31 Ott 2018 - 16 Nov 2018
Aggiornamento CSP/CSE - ASPP/RSPP-La responsabilità delle figure preposte alla sicurezza nel settore edile. Giurisprudenza e visione degli organismi di controllo
PROGRAMMA:

- Introduzione
Rappresentante ATS BRESCIA

- Apertura lavori
Dr. Nicolò Depellegrin
Coordinatore Ufficio Sicurezza ESEB

- Presentazione delle attività, dei tecnici
e dell’organizzazione di ATS Brescia

COFFEE BREAK

- Recente giurisprudenza di merito in tema di responsabilità di Coordinatori per la Sicurezza, Datori di Lavoro e Preposti nel settore edile

- Domande
+ leggi tutto

17

Novembre

09:00 - 13:15 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 15 Ott 2018 - 16 Nov 2018
LAVORARE NEGLI APPALTI PUBBLICI: LA FIGURA DEL PROJECT MANAGER E LA CERTIFICAZIONE IN PROJECT MANAGEMENT AI SENSI DELLA LEGGE 4/2013
PROGRAMMA:

9:00 SALUTI DI BENVENUTO
ING. CARLO FUSARI, PRESIDENTE ORDINE INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA
ING. AUGUSTO ALLEGRINI, PRESIDENTE CROIL MILANO
ING. MARIA GRAZIA CERCHIA, COMMISSIONE CROIL PROJECT MANAGEMENT

9:15 ING. LUIGI GAGGERI
• PERCHÉ DIVENIRE PROJECT MANAGER CERTIFICATO ED ESSERE ISCRITTO NEI REGISTRI ACCREDIA
• LA FIGURA DEL PROJECT MANAGER E IL SUPPORTO AL RUP NEL D.LGS 50/2016 E LE LINEE GUIDA ANAC N°3: NUOVE PROFESSIONI PER I COLLEGHI INGEGNERI
• IL PROJECT MANAGER E L’OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA
ING. IPPOLITA CHIAROLINI
• LA PIANIFICAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA NELL’AMBITO DEL PROJECT MANAGEMENT
ING. MAURIZIO CONTI
• L’ANALISI DEL CONTESTO E LA GESTIONE DEL RISCHIO NEGLI APPALTI PUBBLICI E PRIVATI.

13:15 FINE LAVORI
+ leggi tutto

21

Novembre

14:15 - 17:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 31 Ott 2018 - 20 Nov 2018
RESPONSABILITÀ DELL’INGEGNERE: ATTIVITÀ DI REDAZIONE PERIZIE TECNICHE GIURATE INDUSTRIA 4.0 RESPONSABILITÀ DELL’INGEGNERE DIPENDENTE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
PROGRAMMA

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti

Ore 14.30 Saluti ed inizio lavori

•La responsabilità civile professionale dell’ingegnere

•Aspetti fondamentali della copertura assicurativa di responsabilità civile professionale
?il Claims Made
?la Retroattività
?la Postuma
?Deeming Clause
?Massimale
?Danni

•Approfondimento responsabilità dell’ingegnere nella redazione delle perizie tecniche giurate

•Approfondimento responsabilità dell’ingegnere dipendente in Enti pubblici

Quesiti

Ore 17.30 Fine lavori
+ leggi tutto

22

Novembre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso I.T.C.G Olivelli - via Ubertosa, 1 - 25047 Darfo Boario Terme (BS) Iscrizioni: 23 Ott 2018 - 21 Nov 2018
CONNESSIONI E FISSAGGI STRUTTURALI NELLA COSTRUZIONE E ADEGUAMENTO DI EDIFICI CON CRITERI ANTISISMICI
Il seminario ha come oggetto l’applicazione di ancoraggi per carpenteria metallica in ambito sismico. Dopo una trattazione dei principi della dissipazione delle azioni dinamiche, attraverso la descrizione degli elementi costruttivi e dei meccanismi di funzionamento si esaminano alcune tecniche efficaci di riduzione del rischio sismico nella prefabbricazione tradizionale e industrializzata. Sono approfonditi i concetti alla base della tecnologia del fissaggio e si esegue la ricognizione del software di calcolo appositamente realizzato per la scelta e il dimensionamento dell’ancoraggio strutturale. Infine, attraverso lo studio di case history significativi, sono analizzate alcune delle situazioni più frequenti che l’impresa generale di costruzioni incontra nelle fasi di realizzazione e controllo delle installazioni in cantiere.

PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Presentazione e saluti

> ELEMENTI DI DIMENSIONAMENTO DEGLI ANCORANTI
• Tipi di supporto e tipi di carico
• Meccanismi di funzionamento e di rottura - fattori di sicurezza parziali
• L’influenza dei parametri geometrici
• Metodi di calcolo
> RIPRESE DI GETTO SU CALCESTRUZZO
• Connessioni di barre di armatura post-installate
• Dimensionamento secondo EC2
• Metodo ENSO
> LA CERTIFICAZIONE CE PER GLI ANCORANTI MECCANICI E CHIMICI (ETAG01, TR23, TR29)
• Prodotti e applicazioni in zona fessurata e non fessurata
> IL FISSAGGIO IN AMBITO SISMICO (ANNEX E ETAG01)
• Prodotti e applicazioni in presenza di azioni dinamiche sismiche
• Le verifiche tramite il software di dimensionamento C-Fix e l’eventuale collaudo in cantiere

Ore 18.30 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

23

Novembre

09:30 - 13:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Palazzo Minerva, Comune di Manerba del Garda (Bs) - Piazza Aldo Moro 1 Iscrizioni: 05 Nov 2018 - 22 Nov 2018
Protezione Civile, Tecnologie, progetto CLIC-PLAN. Prevenzione, adattamento climatico, formazione al rischio ambientale
PROGRAMMA:

Ore 9.00 Registrazioni

Ore 9.30 Saluti istituzionali

PIERLUIGI MALAVASI, Direttore Alta Scuola per l’Ambiente, Università Cattolica del Sacro Cuore

ALESSANDRO MATTINZOLI, Assessore allo Sviluppo economico, Regione Lombardia

Introduzione ai lavori:
STEFANO PAREGLIO, Direttore del CRASL, Università Cattolica del Sacro Cuore
ILARIA BERETTA, Responsabile dell’area Research dell’Alta Scuola per l’Ambiente, Università Cattolica del Sacro Cuore

Politiche e normative
Previsione e prevenzione nel nuovo codice di protezione civile
ROBERTO OREFICINI, Vicepresidente della Commissione Nazionale per la Previsione e la Prevenzione dei Grandi Rischi

La risposta della Protezione Civile alle sfide globali dei cambiamenti climatici
MARCO LOMBARDI, Direttore dell’Italian Team for Security, Terroristic Issues & Managing Emergencies, Università Cattolica del Sacro Cuore, Coordinatore della Scuola Superiore di Protezione Civile

Una linea comune per la prevenzione e la gestione integrata delle emergenze ambientali
RINALDO REDAELLI, Segretario Generale di ANCI Lombardia

Il ruolo degli impianti di depurazione nella salvaguardia dei corpi idrici
GIORGIO BERTANZA, Professore ordinario di Ingegneria Sanitaria Ambientale, Università degli Studi di Brescia

Cambiamento climatico e prospettive per il bacino gardesano. Un ‘contratto di lago’ per il Garda
PIERLUCIO CERESA, Segretario Generale della Comunità del Garda

Report di ricerche e interventi
La comunicazione sulle politiche di adattamento climatico: tra benefici ambientali e costi economici
PATRIZIA CATELLANI, Professoressa ordinaria di Psicologia Sociale, Università Cattolica del Sacro Cuore

Governance multi-livello dell'adattamento al cambiamento climatico: dall'Europa ai Piani di Adattamento locali
MARCO PREGNOLATO, Ricercatore, Fondazione Lombardia per l’Ambiente

Esperienze di comunicazione del rischio attraverso le nuove tecnologie digitali. Il caso della piattaforma LibraRisk
STEFANO OLIVERI, Presidente di Ecometrics S.r.l., Amministratore Delegato di Librarisk S.r.l.

CLIC-PLAN: "soft solution" per l'adattamento climatico
SIMONA SANDRINI, Assegnista di ricerca, Università Cattolica del Sacro Cuore

Soluzioni e strumenti economici per l'adattamento locale: orientamenti per una scelta razionale LUCA CETARA, Ricercatore, EURAC Research

Tavola rotonda
ISIDORO BERTINI, Sindaco di Manerba del Garda
CARLO GUIDO MALINVERNO, Sindaco di Desenzano del Garda
BATTISTA GIRARDi, Sindaco di Tremosine sul Garda
FRANCO NEGRI, Sindaco di Tignale
GIANPIERO CIPANI, Sindaco di Salò

Chair
ALFREDO MARZOCCHI, Professore ordinario di Fisica matematica, Università Cattolica del Sacro Cuore

Conclusioni
Maurizio PAOLINI, Preside della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, Università Cattolica del Sacro Cuore

+ leggi tutto

23

Novembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso ASSOCIAZIONE ARTIGIANI, Via Cefalonia, n° 66 - Brescia Iscrizioni: 26 Ott 2018 - 23 Nov 2018
SEMINARIO 2 PARTE 1° - NTC 2018 APPROFONDIMENTI: CA e CAP (cenni): statica e sismica, strutture nuove ed esistenti.
Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 14.30 Inizio lavori

Alla luce delle novità introdotte dalle nuove NTC 2018 rispetto alle precedenti del 2008, i due seminari illustrano le principali modifiche introdotte nei riguardi delle strutture in c.a. soffermandosi sia sulle strutture di nuova progettazione che su quelle esistenti e con riferimento alle verifiche statiche e sismiche. Per le strutture nuove particolare attenzione sarà rivolta alle modifiche introdotte nei criteri di progettazione e di analisi mentre nel caso di strutture esistenti si analizzeranno in dettaglio le principali criticità nel rispetto di verifiche statiche e sismiche nonché possibili strategie di intervento. La struttura dei seminari prevede approfondimenti teorici e normativi affiancati dall’analisi di esempi applicativi relativi a casi studio.

Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

24

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Sede Ordine Iscrizioni: 26 Ott 2018 - 24 Nov 2018
SEMINARIO 2 PARTE 2° - NTC 2018 APPROFONDIMENTI: CA e CAP (cenni): statica e sismica, strutture nuove ed esistenti
Ore 8.45 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 9.00 Inizio lavori

Dettaglio come da Seminario 2 – Parte 1°

Dibattito e Conclusioni
Ore 13.00 Fine lavori
+ leggi tutto

28

Novembre

08:00 - 17:00 

5 crediti
5 ore

seminario

Aula Magna Università di Brescia - DICATAM - Via Branze 38, Brescia Iscrizioni: 31 Ott 2018 - 25 Nov 2018
Autorizzazione Integrata Ambientale negli impianti di trattamento acque reflue e rifiuti liquidi
MATTINO: Aula Magna
8:00 Registrazione dei partecipanti
9:00 Indirizzi di saluto
RICORDO DI VINCENZO RIGANTI
Presiedono: Claudio de Rose, Gaspare Viviani
9:15 Presentazione della Giornata di Studio
Carlo Collivignarelli
9:30 L’AIA: il quadro delle norme
Giuseppe Lo Presti
9:50 L’AIA negli impianti di trattamento acque e rifiuti
liquidi: contenuti tecnici
Sabrina Sorlini
10:10 Procedure dell’AIA e loro applicazione
Alberto Riva, Italo Tordini
10:30 PAUSA CAFFE’
10:50 PANEL: esperienze dei gestori
Coordina: Mara Chilosi
Applicazione dell’AIA negli impianti di depurazione:
problemi tecnici e giuridici
Con la partecipazione di enti gestori e professionisti
11.50 TAVOLA ROTONDA
L’AIA: aspetti critici e proposte di ottimizzazione
Coordinano: Armando Brath, Renzo Compiani
Con la partecipazione di Enti di pianificazione e controllo,associazioni
12:50 CONCLUSIONI
13:00 PAUSA BUFFET

POMERIGGIO: Aula Consiliare
20 anni di attività del GdL
Nel maggio 1998, presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Brescia, si è costituito il GRUPPO DI LAVORO sulla GESTIONE DEGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE (GdL), che riunisce ricercatori universitari, tecnici gestori di impianti e altri operatori del settore, con l’obiettivo di studiare le tematiche più importanti sulla gestione degli impianti di depurazione, attraverso un’iniziativa avente carattere di continuità. Fino ad oggi, il Gruppo di lavoro si è
occupato di diverse problematiche inerenti la gestione degli impianti di depurazione municipali e industriali e la gestione degli impianti di potabilizzazione e ha coinvolto nel tempo oltre duecento membri attivi. I risultati dei lavori sono stati presentati in numerose Giornate di Studio e sono stati raccolti in volumi
pubblicati da diversi Editori. Dopo venti anni di lavoro si è ritenuto utile promuovere, con questa iniziativa, un confronto con tutti i soggetti potenzialmente interessati, con l’obiettivo di riflettere in merito all’attività svolta sinora e di individuare le tematiche da affrontare nei prossimi anni.
L’ATTIVITÀ SVOLTA E L’ATTIVITÀ FUTURA
Presiedono: Stefano Bina, Tullio Montagnoli
14:15 Introduzione al pomeriggio Carlo Collivignarelli
14:30 Le tematiche dei 20 anni di attività e i “nuovi” argomenti
Giorgio Bertanza
14:50 La metodologia di lavoro: passato e futuro
Mentore Vaccari
15:10 L’attività del GdL e le ricadute sulla gestione degli impianti
Luciano Franchini
15:30 PANEL
IL PUNTO DI VISTA DEI SOGGETTI INTERESSATI
Coordinano: Carlo Collivignarelli, Renato Drusiani
Con la partecipazione di Enti gestori, Enti di autorizzazione/controllo, Aziende, professionisti, Università
16:30 Discussione con interventi dal pubblico
17.00 CONCLUSIONI

-> Modalità di iscrizione:
La partecipazione al Convegno è gratuita ma subordinata a regolare iscrizione, da effettuarsi, per tutti (compresi gli ingegneri che richiedono i CFP), entro il 25 novembre 2018 al seguente link: http://bit.ly/56-GdL.
In ogni caso le iscrizioni saranno accettate fino all’esaurimento dei posti disponibili.
+ leggi tutto

28

Novembre

14:00 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

MUSIL: Museo dell'industria e del lavoro - Via del Commercio 18 - Rodengo Saiano(Bs) Iscrizioni: 05 Nov 2018 - 27 Nov 2018
VISION 4.0 - Il bilancio ed il rilancio dell’Innovazione d’Impresa
PROGRAMMA:

Ore 14.00 Accredito

Ore 14.30 Saluti di benvenuto
Paolo Chiari - Presidente Settore Terziario AIB

Ore 14.40 Piano Calenda: da Industria 4.0 a Impresa 4.0 - La quarta Rivoluzione Industriale
Marco Taisch - Professore ordinario presso il Politecnico di Milano, Dipartimento di Ingegneria Gestionale

Ore 15.10 Innovazione - Best Practice -Interviste ai Manager
Paolo Civardi - Head of TXT Sense - TXT e-solution division
Marco Brandalesi - General Manager Fluid Power DANA - BREVINI GROUP - Lean Digital Manufacturing: l’approccio in Dana Brevini Fluid Power

Ore 15.10 Start up
Alessio Bernesco Làvore - Fondatore e CEO Ultrafab - Soddisfare i requisiti di Industria 4.0 con una soluzione Agile

Ore 16.10 Speech Osservatorio Digitale
Michele Rinaldi - AD Soluzione Group - Industry 4.0 - I temi più “caldi” cercati e discussi nel web

Ore 16.30 Coffee Break

Ore 16.45 Q&A con Mentimeter

Ore 17.00 Vision 4.0 - Prospettive future
Massimo Giordano - Managing Partner McKinsey Mediterraneo

Ore 17.30 TAVOLA ROTONDA - Vision 4.0
Angelo Baronchelli - Presidente InnexHUB e Vice Presidente AIB, Sviluppo d’Impresa, Innovazione ed Economia
Paolo Chiari - Presidente Settore Terziario AIB
Giuseppe Pasini - Presidente Associazione Industriale Bresciana

Ore 18.00 Chiusura Lavori
Filippo Astone - Keynote finale
Paolo Chiari - Ringraziamenti

Business Cocktail
+ leggi tutto

28

Novembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Sede Ordine Iscrizioni: 26 Ott 2018 - 28 Nov 2018
SEMINARIO 3 - NTC 2018 APPROFONDIMENTI: Acciaio: statica e sismica, strutture nuove ed esistenti, diagnostica
Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 14.30 Inizio lavori

Il seminario propone una panoramica delle principali novità delle NTC2018 per la verifica di strutture in acciaio in ambito statico e sismico; Tipologie di controventi; l'impiego di controventi metallici per l'adeguamento sismico di edifici esistenti; cenni sui difetti/diagnostica delle strutture in acciaio. La struttura del seminario prevede approfondimenti teorici e normativi affiancati dall’analisi di esempi applicativi relativi a casi studio.

Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

29

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 04 Set 2018 - 28 Nov 2018
Aggiornamento CSP/CSE- CHECK-CANTIERE 4.0 INCONTRI DI FORMAZIONE ALL’USO DEL PROGRAMMA DI AUTOMAZIONE E SEMPLIFICAZIONE DEGLI ADEMPIMENTI POSTI A CARICO DEI PROFESSIONISTI COINVOLTI NELLA GESTIONE DEI CANTIERI - Seminario 2
Valido come ore aggiornamento CSP-CSE e ASPP-RSPP (tranne RSPP datore lavoro )

-> Il seminario è gratuito e verrà effettuato nell’aula informatica dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia dove sono presenti 15 postazioni PC. Sono ammessi fino ad un massimo di 30 partecipanti (con proprio PC portatile ove il fisso fosse occupato – si raccomanda di portare con sé in ogni caso il proprio PC portatile).

-> Il seminario sarà riproposto – identico nei contenuti – nelle date di:
Giovedì 25 OTTOBRE 2018 e Giovedì 29 NOVEMBRE 2018 - È POSSIBILE ISCRIVERSI E PARTECIPARE AD UNA SOLA DI QUESTE.

PROGRAMMA:

Registrazione partecipanti

9.00 - 10.30: La verifica dell’idoneità tecnico professionale delle imprese e dei lavoratori autonomi

10.30 - 12.00: La documentazione di cantiere: redazione ed obblighi di comunicazione del P.S.C

12.00 - 13.00: Il coordinamento per la sicurezza nei cantieri 4.0: digitalizzazione dei compiti propri dei coordinatori

Fine lavori
+ leggi tutto

29

Novembre

14:15 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 23 Ott 2018 - 28 Nov 2018
Aggiornamento CSP/CSE e ASPP/RSPP-TESTO UNICO SICUREZZA E ISO 45001:2018
EVENTO VALIDO PER L’AGGIORNAMENTO QUINQUENNALE DEI COORDINATORI PER LA SICUREZZA SECONDO IL DLGS 81/2008 E PER L’AGGIORNAMENTO DI R.S.P.P. ED A.S.P.P., COME DISPOSTO DALL’ART. 32 C.6 D.LGS. 81/08 E DAL PROVVEDIMENTO CONFERENZA STATO-REGIONI 26/01/2006 N. 2407.

A dieci anni della pubblicazione del TESTO UNICO SICUREZZA D.Lgs.81-2008 riflessioni e considerazioni rispetto al primo Standard Internazionale per i SISTEMI DI GESTIONE PER LA SICUREZZA : ISO 45001:2018. Vedremo quali relazioni e parallelismi già presenti nel testo unico sicurezza siano possibili rispetto alla nuova ISO 45001:2018. Analizzeremo quanto il nuovo standard ISO 45001 possa essere un’opportunità per l’efficace assolvimento degli obblighi di conformità legale per la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro. Vedremo inoltre la posizione strategica dell’INAIL in relazione al finanziamento di iniziative e che spingono le organizzazioni ad implementare il percorso virtuoso del sistema di gestione per la sicurezza. Valuteremo infine i risultati statistici ottenuti dall’INAIL nel periodo di applicazione dell’OT24 e degli incentivi I.S.I.

PROGRAMMA:
Ore 14.15 – 14.30 Registrazione dei partecipanti ed accoglienza

Ore 14.30 – 14.45 Ing. Francesco Agazzi - Saluti ed introduzione lavori
Commissione Salute e sicurezza luoghi di lavoro

Ore 14.45 – 16.00 Ing. Leonardo Marchetti – La nuova ISO45001:2018 Safety Schemes Manager Southern Europe - DNV-GL

Ore 16.00 – 16.15 Q&A: domande e risposte primo intervento

Ore 16.15 – 16.30 Coffee Break

Ore 16.30 – 17.30 Dott. Stefano Massera – Relazioni tra TUS e ISO45001. La strategia SGSL secondo INAIL.
Consulente Tecnico Accertamento Rischi e Prevenzione - INAIL Direzione Generale di Roma

Ore 17.30 – 17.45 Q&A: domande e risposte secondo intervento

Ore 17.45 – 18.15 Analisi prospettive formative 2019

Ore 18.15 – 18.30 Conclusione e saluti

+ leggi tutto

30

Novembre

14:15 - 18:15 

4 crediti
4 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 27 Set 2018 - 30 Nov 2018
Aggiornamento CSP/CSE e ASPP/RSPP - PROGETTARE E DIRIGERE LE OPERE PUBBLICHE E LA SICUREZZA:PERCORSI ED ESPERIENZE DAL PROGETTO ALLA REALTÀ NONOSTANTE IL CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI
Valido come ore aggiornamento CSP-CSE e ASPP-RSPP (tranne RSPP datore lavoro )

Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 14.15 Inizio lavori

ARGOMENTI:

Storia di un progetto: percorriamo insieme alcuni degli itinerari lungo cui nascono e si concretizzano le opere pubbliche.
Principi base dell’agire per realizzare delle opere pubbliche e ruolo del DL e CSE (attingendo anche da alcuni concetti dei Regi Decreti post unitari). Pianificare e programmare gli interventi in sicurezza, considerazioni sulla gestione dell’appalto.
Riflessioni sulle differenti procedure di affidamento e sulle soglie per i contratti.

PROGRAMMA:

APERTURA DEI TEMI A PARTIRE DA PROGETTI VISSUTI IN PRIMA PERSONA
PUNTUALIZZAZIONE DEI PRINCIPI CHE GUIDANO LE AZIONI DI PROGETTO E CONTROLLO DELLE OPERE PUBBLICHE
RIFLESSIONE SULLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO
CONFRONTO CONCLUSIVO, PARAGONANDO ESPERIENZE DIFFERENTI

Ore 18.00 Test di valutazione
Ore 18.15 Fine lavori
+ leggi tutto

03

Dicembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Sede Ordine Iscrizioni: 26 Ott 2018 - 03 Dic 2018
SEMINARIO 4 - NTC 2018 APPROFONDIMENTI: Legno: statica e sismica, strutture nuove ed esistenti, diagnostica

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 14.30 Inizio lavori

Il seminario propone una panoramica delle principali novità delle NTC2018 per la verifica di strutture in legno in ambito statico e sismico; il materiale e i prodotti a base legno; coperture lignee; diagnostica delle coperture esistenti in legno; cenni sugli edifici in legno. La struttura del seminario prevede approfondimenti teorici e normativi affiancati dall’analisi di esempi applicativi relativi a casi studio.

Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

05

Dicembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Sede Ordine Iscrizioni: 26 Ott 2018 - 05 Dic 2018
SEMINARIO 5 - NTC 2018 APPROFONDIMENTI: Muratura. Statica e sismica, strutture nuove ed esistenti, diagnostica
PROGRAMMA:

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 14.30 Inizio lavori

Edifici in muratura nuovi: caratteristiche e comportamento dei diversi sistemi costruttivi (muratura ordinaria, armata, confinata) alla luce delle NTC2018.
Edifici in muratura esistenti: principali novità nelle NTC2018, il ruolo della conoscenza nel progetto degli interventi. La struttura del seminario prevede approfondimenti teorici e normativi affiancati dall’analisi di esempi applicativi relativi a casi studio.

Dibattito e Conclusioni
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

10

Dicembre

14:15 - 18:15 

4 crediti
4 ore

corso di aggiornamento

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 31 Ott 2018 - 10 Dic 2018
Aggiornamento CSP/CSE-ASPP/RSPP- APPROCCIO INGEGNERISTICO ALLA DEMOLIZIONE DI STRUTTURE COMPLESSE, INFRASTRUTTURE IMPIANTI
Evento valido per l’aggiornamento quinquennale dei coordinatori per la sicurezza secondo il Dlgs 81/2008 e per l’aggiornamento di R.S.P.P. ed A.S.P.P., come disposto dall’Art. 32 c.6 D.Lgs. 81/08 e dal Provvedimento conferenza Stato-Regioni 26/01/2006 n. 2407. Si precisa che il seminario non è riconosciuto ai fini dell’aggiornamento per R.S.P.P. Datori di Lavoro.

PRESENTAZIONE:
DEMOLIZIONE DI STRUTTURE COMPLESSE DALLA PROGETTAZIONE ALL’ESECUZIONE.

PROGRAMMA:
Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti e saluti
Ore 14.30 Inizio lavori

?PRESENTAZIONE
?INTRODUZIONE ALLE METODOLOGIE DI DEMOLIZIONE
?CRITERI DI PROGETTAZIONE
?CASI APPLICATIVI

Ore 18.00 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.15 Test di valutazione dell’apprendimento
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

12

Dicembre

09:30 - 13:00 

3 crediti
3 ore

seminario

Presso CSMT – Sala Eventi - Via Branze n. 45, Brescia Iscrizioni: 09 Nov 2018 - 11 Dic 2018
Innovazione e Trasferimento Tecnologico - Sessione Mattutina
IL POLO TECNOLOGICO, LA PIATTAFORMA DI INNOVAZIONE E IL COMPETENCE CENTER PER INDUSTRY 4.0

PROGRAMMA:

Ore 09.30 Registrazione partecipanti

Ore 10.00 Saluti Istituzionali Maurizio Tira, Rettore Università degli Studi di Brescia Giuseppe Pasini, Presidente AIB Associazione Industriale Bresciana Giuseppe Ambrosi, Presidente Camera di Commercio di Brescia Douglas Sivieri, Presidente Apindustria Brescia Carlo Fusari, Presidente Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia Angelo Baronchelli, Presidente InnexHUB

Ore 10.30 Innovazione e Trasferimento Tecnologico: l’importanza di fare rete Riccardo Trichilo, Presidente e Ceo CSMT

Ore 11.00 La Piattaforma di Innovazione e il Competence Center per Industry 4.0 Rodolfo Faglia, Università degli Studi di Brescia, Delegato ai rapporti con l'industria e promozione dell'innovazione Emilio Sardini, Università degli Studi di Brescia, Dipartimento di Eccellenza Ingegneria dell'Informazione Marco Taisch, Politecnico di Milano, Dipartimento di Ingegneria Gestionale

Ore 12.00 Tavola rotonda: La rete infrastrutturale dell’innovazione, ruoli e competenze. Filippo Schittone, Direttore AIB Associazione Industriale Bresciana* Massimo Ziletti, Segretario Generale Camera di Commercio di Brescia Stefano Ottolini, Direttore InnexHUB Marina Pizzi, Università degli Studi di Brescia, Delegata alla ricerca Marco Mariotti, Vice Presidente Apindustria Brescia Pierfederico Cancarini, Responsabile Ricerca Applicata e Sostenibilità del Prodotto CSMT
Modera Luca Orlando, Il Sole 24

Ore 13.00 Fine Lavori
+ leggi tutto

12

Dicembre

14:00 - 17:00 

3 crediti
3 ore

seminario

Presso CSMT – Sala Eventi - Via Branze n. 45, Brescia Iscrizioni: 09 Nov 2018 - 11 Dic 2018
Innovazione e Trasferimento Tecnologico_Sessione Pomeridiana
IL POLO TECNOLOGICO, LA PIATTAFORMA DI INNOVAZIONE E IL COMPETENCE CENTER PER INDUSTRY 4.0

PROGRAMMA:

Ore 14.00 Presentazione dei laboratori della Piattaforma di Innovazione 4.0 (UNIBS – CSMT)
Smart Automation & Robotics, Prototipazione Avanzata, Ingegneria Tissutale, System & Process Symulation, Iot & Industrial IOT, Smart Grid, Big Open Data, Industrial Cyber Security, Environmental Sustainability.

Ore 16.00 La piattaforma e-learning per la formazione degli “Agenti di Trasferimento Tecnologico” del progetto Erasmus.
Alberto Bonetti, Anna Frascarolo, Project Funding CSMT Gestione

Ore 16.30 Visita ai laboratori Industry 4.0 in CSMT

Ore 17.00 Fine Lavori
+ leggi tutto

14

Dicembre

09:00 - 13:00 

8 crediti
8 ore

corso

Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia Iscrizioni: 08 Nov 2018 - 14 Dic 2018
ANALISI E PROGETTAZIONE STATICA E SISMICA DI SCAFFALATURE METALLICHE INDUSTRIALI
** ORARIO: DALLE ORE 09.00 ALLE 13.00 E DALLE ORE 14.00 ALLE 18.00 **

L’applicazione dei profili sagomati a freddo in acciaio svolge un ruolo di primaria importanza nella produzione delle strutture adibite allo stoccaggio delle merci. Infatti, grazie ai processi industriali automatizzati per la produzione di tali profili la realizzazione di scaffali adibiti all’immagazzinamento delle merci risulta essere la più vantaggiosa. Questi telai sfruttano l’elevata resistenza del materiale al fine di poter adottare spessori di dimensioni ridotte. In tal modo è possibile ridurre i costi del materiale ed ottimizzare la struttura. D’altro canto, questa scelta aumenta le problematiche che influenzano la risposta strutturale di questi telai, rendendo molto più impegnativa la fase progettuale.
Il corso ha l’obiettivo di commentare e fornire gli strumenti necessari per la verifica e la progettazione delle scaffalature metalliche industriali per l’immagazzinamento delle merci, secondo le normative vigenti in campo statico e sismico. Ulteriore scopo, sarà quello di mettere in luce gli aspetti peculiari che contraddistinguono gli elementi in acciaio sagomati a freddo in parete sottile che compongono i suddetti sistemi. Infine, saranno presentati degli esempi di calcolo ricorrenti nella prassi professionale, atti a fornire delle utili guide per il progettista.

PROGRAMMA:

Ore 8.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 9.00 Inizio lavori

PARTE PRIMA:

- TIPOLOGIE DI SCAFFALATURE METALLICHE INDUSTRIALI
- INQUADRAMENTO NORMATIVO
- SISTEMI COSTRUTTIVI E SCHEMI STATICI
- CARICHI E AZIONI
- PROVE SPERIMENTALI
- IMPOSTAZIONE NUMERICA DEL MODELLO

Ore 13.00 Pausa pranzo
Ore 14.00 Ripresa lavori

PARTE SECONDA:

• Azioni e metodi di analisi e verifica
- Calcolo sismico
- Metodi di analisi sismica
- Esempi di calcolo
- Modellazione ad elementi finiti
- Validazione del codice di calcolo

Ore 17.30 Test finale
Ore 18.00 Fine lavori

+ leggi tutto

19

Dicembre

14:15 - 16:30 

2 crediti
2 ore

seminario

Presso l'Ordine degli Ingegneri di Brescia Iscrizioni: 11 Ott 2018 - 18 Dic 2018
ETICA E DEONTOLOGIA PER L'INGEGNERE
PRESENTAZIONE:
Il seminario rappresenta una introduzione sulle materie di Etica e Deontologia per l’Ingegnere. La sua frequenza consente di maturare 2 dei 5 Crediti Formativi in Etica e Deontologia richiesti per assolvere all’obbligo di cui al Regolamento per la formazione continua.

PROGRAMMA:
Ore 15.45 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Inizio lavori
Ore 16.30 Fine Lavori

L’ETICA E LA DEONTOLOGIA
IL CODICE DEONTOLOGICO
L’ORDINAMENTO DELLA PROFESSIONE DI INGEGNERE IN ITALIA (LA STRUTTURA ORDINISTICA)
IL CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI
IL FUNZIONAMENTO DELL’ORDINE
L’AZIONE DI VIGILANZA DEGLI ORDINI PROFESSIONALI
+ leggi tutto