Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Politica sui cookie. Se per te va bene, continua a navigare. x
Accesso richiesto
Attenzione

Per accedere a quest’area è necessario effettuare la login al portale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia.

Buona navigazione.

Archivio eventi formativi

In quest’area sono presenti tutti gli eventi formativi passati ed è possibile scaricare
le dispense i il materiale didattico (ove disponibilie)

30

Novembre

16:00 - 20:00 

4 crediti
4 ore

seminario

sede dell'Ordine
PROGETTAZIONE IMPIANTI TERMICI AVENTI POTENZIALITA’ AL FOCOLARE SUPERIORE A 35 kW - Seminario 2
PROGRAMMA

Ore 15.45 Registrazione dei partecipanti

Ore 16.00 Inizio Seminario

IMPIANTI ALIMENTATI DA GENERATORI A COMBUSTIBILE LIQUIDO E GASSOSO A VASO CHIUSO
IMPIANTI ALIMENTATI DA GENERATORI MODULARI
IMPIANTI ALIMENTATI DA GENERATORI A COMBUSTIBILE LIQUIDO E GASSOSO INTEGRATI CON IMPIANTI SOLARI
DIMENSIONAMENTO E REDAZIONE PRATICA

Ore 19.30 – 20.00 Question time e conclusioni finali
+ leggi tutto

30

Novembre

16:00 - 18:00 

2 crediti
2 ore

seminario

sede dell'Ordine
CAFFE’ STRUTTURALI: "ULTIME NOVITA' IN AMBITO SISMICO"
PROGRAMMA

Ore 15.30 Registrazione dei partecipanti
Ore 16.00 Saluti istituzionali ed inizio lavori. Partecipano alla tavola rotonda:

- Ing. Carlo Fusari - Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia;
- Arch. Mara Gelmi - Dirigente Servizi Tecnici del Comune di Brescia;
- Ing. Luca Giaccari - Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Brescia e coordinatore della Commissione Protezione Civile;
- Ing. Fausto Minelli - Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Brescia;
- Ing. Stefano Tortella - Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri di Brescia

Ore 18.00 Fine lavori
+ leggi tutto

29

Novembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

sede dell'Ordine
PROGETTARE E COSTRUIRE L'INVOLUCRO EDILIZIO: TECNICHE, TECNOLOGIE E MATERIALI
PROGRAMMA

Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti

Ore 14.30 Inizio Lavori

?Soluzioni tecnologiche per la progettazione e la costruzione dell’involucro:
I sistemi a secco per il tamponamento esterno: soluzioni innovative per acustica, termica e comfort abitativo.
Isolamento termoacustico dei tetti con particolare attenzione alle caratteristiche dei materiali isolanti e la scelta corretta dell’impermeabilizzazione.
Isolamento termico della facciata: dove l’innovazione supera il cappotto tradizionale
?Quadro normativo;
?Case history;
?Dibattito e risposta ai quesiti del pubblico.

Ore 18.30 Fine lavori

+ leggi tutto

29

Novembre

09:15 - 13:30 

4 crediti
4 ore

corso

sede UTR di Brescia, via Dalmazia 92/94
LA GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE: Gestione sostenibile delle acque di drenaggio urbano - 3° sezione
PROGRAMMA
OBIETTIVI E STRUTTURA DELL’AZIONE FORMATIVA
Regione Lombardia, a seguito delle novità introdotte in materia di acque da normative comunitarie, nazionali e regionali, sia per quanto attiene la qualità della risorsa idrica che la gestione del rischio di alluvioni, propone un'iniziativa formativa, indirizzata ai tecnici della PA e a liberi professionisti e specificamente Architetti, Ingegneri, Geologi e Geometri, con l’obiettivo di fornire utili strumenti per affrontare la tematica delle acque a scala di bacino/sottobacino idrografico.

Rilevazione presenre ore 8.45
Inizio lavori ore 9.15

- Servizio idrico integrato e ATO (Viviane Iacone)
- Le novità del regolamento 3/06 alla lr 26/2003 (Viviane Iacone)
- il regolamento attuativo della lr 4/2016 sull’invarianza idraulica e idrogeologica (Sara Elefanti)
- il Manuale di drenaggio Urbano (Darius Kian e Alessandra Gelmini)
- Esempi di tecniche per l’attuazione pratica dell’invarianza idraulica e idrogeologica nella progettazione di nuovi interventi e per l’adeguamento dell’esistente (Sergio Papiri e Maurizio Brown)
- Eventuale illustrazione di esperienze locali di drenaggio urbano sostenibile

Fine lavori ore 13.30
+ leggi tutto

28

Novembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

sede dell'Ordine
LA DIREZIONE DEI LAVORI NELLE OPERE PRIVATE: RUOLI, RESPONSABILITÀ E ASPETTI GIURIDICI
PROGRAMMA

Relatori: Avv. Davide Epicoco e Ing. Umberto Monopoli

Ore 14.00 Registrazione partecipanti

Ore 14.30 Inizio lavori

? Il Direttore Lavori per opere private: riferimenti normativi e ruolo
? Responsabilità civile, penale, amministrativa del direttore dei lavori
? Rapporti con il committente, Impresa - Figure professionali del cantiere
? Mansioni e responsabilità del DL; casi di studio e di giurisprudenza; assicurazioni
? Distinzione tra lavori pubblici e privati
? La pratica operativa della direzione lavori opere private: esempi pratici e problematiche nella prestazione professionale del direttore lavori
? Esempio pratico, analisi delle fasi di direzione lavori per la costruzione di una palazzina: installazione di cantiere, tracciamento, scavi e fondazioni, ponteggi, strutture in elevazione, copertura, tamponamenti, impianti, controlli, opere di finitura, opere di completamento, chiusura dei lavori, dichiarazioni

Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

25

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

AUDITORIUM ESEB, Via della Garzetta, 51 Brescia (BS)
Aggiornamento CSP-CSE: ESEB - Il dpr 120/2017: Gestione terre e rocce da scavo
Valido come ore aggiornamento CSP-CSE

PROGRAMMA

ore 9:00 Benvenuto ai partecipanti

INIZIO LAVORI ore 9:15-10:00 ENRICO MASSARDI, Ance Brescia
L’inoltro della dichiarazione di utilizzo da parte dell’impresa al Comune e all’ARPA.
Deposito intermedio, trasporto e dichiarazione di avvenuto utilizzo. Cosa cambia rispetto al passato nei cantieri piccoli o grandi non soggetti a VIA e AIA

ore 10:00-10:45 ENRICO ALBERICO, Arpa, dipartimento di Brescia
Criteri di valutazione delle dichiarazioni ricevute dalle imprese. Indicazioni e suggerimenti pratici

ore 10:45-11:00 Coffee Break

ore 11:00-11:45 LIBERALE FORMENTINI, GIANNA CONTI Ordine dei Chimici della Provincia di Brescia
Indicazioni pratiche sulle modalità di campionamento ed analisi alla luce del nuovo regolamento DPR 120/2017

ore 11:45-12:30 ANGELANTONIO CAPRETTI, MONIK PERITORE, comune di brescia
Esperienze del Comune di Brescia sul tema del riuso delle terre e rocce da scavo

ore 12:15-13:00
Dibattito / domande

FINE LAVORI ore 13.00
+ leggi tutto

24

Novembre

14:00 - 19:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Centro fiera del Garda - Montichiari (BS)
EDILIZIA 4.0 TERRITORIO, SICUREZZA, QUALITÀ, EFFICIENZA E CONFORT
PRESENTAZIONE

Scopo del seminario è la sensibilizzazione dei progettisti sui temi d’interesse relativi ad aspetti di cui la pianificazione territoriale deve tener conto
Ore 13.30 Registrazione dei partecipanti

Ore 14.00 Presentazione e saluti

Ore 14.10 Ing. Andrea Capuzzi - Esperto efficienza energetica in edilizia
CASO STUDIO RISTRUTTURAZIONE: ADEGUAMENTO SISMICO E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI UN EDIFICIO IN CENTRO STORICO

Ore 14,50 Ing. Marco Rossi - Presidente commissione strutture e geotecnica Ordine Ingegneri Brescia
ASPETTI NORMATIVI RIGUARDANTI IL MIGLIORAMENTO E L’ADEGUAMENTO SISMICO DEGLI EDIFICI

Ore 15,30 Ing. Matteo Goggia - Progettista strutture in legno
LA SISMICA NEGLI EDIFICI IN LEGNO

Ore 16,20 Ing. Brignani Renato - Commissione Urbanistica Ordine Ingegneri Brescia
L’IMPATTO IDRICO DEGLI EDIFICI E IL RISPETTO DELL’INVARIANZA IDRAULICA

Ore 17,00 Arch. Roberto Iannetti - Docente a contratto Università Studi Brescia
L’IMPORTANZA DELL’EFFICIENZA ENERGETICA ESTIVA E LA VALUTAZIONE DEGLI APPORTI SOLARI IN REGIME DINAMICO

Ore 17,30 Ing. Alba Damiola - Esperto efficienza energetica in edilizia
ESEMPI COSTRUTTIVI: GLI IMPIANTI IN EDIFICI AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA

Ore 18,00 Geom. Alessandro Barbareschi- Esperto efficienza energetica in edilizia
ESEMPI COSTRUTTIVI: EDIFICI ENERGETICAMENTE EFFICIENTI E NZEB IN LOMBARDIA

Ore 19.00 Fine lavori

+ leggi tutto

24

Novembre

14:00 - 17:00 

3 crediti
3 ore

visita

IMPIANTO BIOMASSE DI CREMONA in via Antichi Budri a Cremona (CR)
VISITA TECNICA IMPIANTO BIOMASSE LEGNOSE E ILLUSTRAZIONE DEI CRITERI DI PROGETTAZIONE STRUTTURALE PER LE AZIONI SISMICHE
PRESENTAZIONE

Lo scopo della visita è fornire un aggiornamento delle competenze sull’organizzazione e la gestione degli impianti a biomassa e ai criteri di progettazione strutturale per le azioni sismiche relativi alla tipologia di impianti a biomassa.

PROGRAMMA DELLA VISITA

ore 13:45 Accoglienza presso l’impianto a biomasse di Cremona di proprietà di LINEA ENERGIA SPA

ore 14:00 Saluti del Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia ing. Carlo Fusari
Saluti del Direttore generale di Linea Energia Spa/ Gruppo LGH Ing. Davide Alberti e presentazione aziendale


Criteri di progettazione strutturale per le azioni sismiche, dalle fondazioni all'elevazione dell’impianto biomasse di Cremona
Relatore: Ing. Carlo Bettoni

Soluzioni tecnologiche utilizzate nell’impianto di Cremona (combustione, ciclo termico ORC, linea depurazione fumi, monitoraggio)
Relatore: ing. Andrea Salogni

Sopralluogo impianto

ore 17.00 Termine visita
+ leggi tutto

23

Novembre

16:30 - 19:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Piazza Giacomini, 2 Cividate Camuno (BS)
IL PIANO IMPRESA 4.0 CONTRIBUTI PER INVESTIMENTI E INNOVAZIONE
PROGRAMMA

16 h 30 Saluto e apertura lavori
Cirillo Ballardini - Presidente Impresa e Territorio s.c.a.r.l
Davide Gibellini - Direttore Area Brescia Nord e Valli Cassa Padana BCC
I nuovi bandi regionali a supporto degli investimenti delle pmi
Gabriele Busti - Responsabile tecnico Misura Al Via - Regione Lombardia
Il Piano Impresa 4.0: gli incentivi fiscali per macchinari e software
Pierluigi Farris – Consulente senior Gfinance
La Fabbrica Intelligente in Lombardia: diffusione delle migliori pratiche e azioni di supporto
all'adozione delle tecnologie di Industria 4.0
Alessandro Marini - Presidente AFIL
Come e quando redigere una perizia sui beni 4.0
Marco Belardi - Presidente del comitato UNI CT 519
Modera l’incontro Cristian Molinari - Impresa e Territorio s.c.a.r.l

19 h Dibattito e conclusioni

19 h 30 Chiusura lavori - Seguirà aperitivo

+ leggi tutto

15

Novembre

14:00 - 18:00 

4 crediti
4 ore

corso di aggiornamento

Sede dell'Ordine
Aggiornamento ASPP/RSPP: Infortuni sul lavoro, la nuova responsabilità penale dei lavoratori
Valido per ore di aggiornamento ASPP/RSPP

PROGRAMMA

Ore 13.30 Registrazione dei partecipanti e saluti

Ore 14.00 Inizio lavori

Il ruolo dei lavoratori nella gestione della sicurezza aziendale
- Le condotte negligenti e imprudenti dei lavoratori: elemento critico per la sicurezza aziendale
- Come gestire il “fattore umano”: le leve messe a disposizione dalle neuroscienze
- Il “nuovo” sistema antinfortunistico: da un modello “iperprotettivo” ad uno “collaborativo”. Quali implicazioni?
- Il concetto di “auto-responsabilità” dei lavoratori
- La gestione consapevole e responsabile del “rischio infortunio” e del “rischio reato”
- I principali obblighi dei preposti e dei lavoratori in materia di sicurezza

La responsabilità penale dei lavoratori
- Le sanzioni penali contenute nel Testo Unico Sicurezza
- Il reato di rimozione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro
- I reati di omicidio colposo e lesioni colpose
- Gli attuali orientamenti della giurisprudenza penale

Lavoratori e sicurezza delle macchine industriali
- Investimenti tecnologici e automazione = sicurezza = tranquillità?
- Le prescrizioni normative contenute nel Testo Unico Sicurezza in materia di macchine industriali
- Il concetto di “rischio residuo”
- Il concetto di “uso scorretto ragionevolmente prevedibile”
- Il manuale di istruzioni quale componente di sicurezza
- I comportamenti inosservanti delle direttive aziendali: le condotte “abnormi” dei lavoratori

Test

Ore 18.00 Fine lavori
+ leggi tutto

11

Novembre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

AUDITORIUM ESEB Via della garzetta, 51 Brescia (BS)
LE PROCEDURE DI GARA E I CRITERI DI AGGIUDICAZIONE NELL’ATTUALE NORMATIVA DEI LAVORI PUBBLICI
ore 9:00
benvenuto ai partecipanti

INIZIO LAVORI ore 9:15-11:00
- Inquadramento normativo attuale
- Procedure di gara attualmente in vigore
- Criteri di aggiudicazione e anomalia dell’offerta
- Svolgimento della gara

ore 11:00-11:15 Coffee break

ore 11:15-12:45
- Documentazione di gara,
- in particolare il DGUE e l’offerta
- L’individuazione del costo della manodopera nell’offerta economica da parte delle imprese e la verifica delle stazioni appaltanti

FINE LAVORI ore 12:15-13:00
dibattito / domande
+ leggi tutto

07

Novembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

corso di aggiornamento

sede dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia
Aggiornamento CSP-CSE: Aziende distributrici di servizi pubblici
Nel corso del 2017 sono stati organizzati corsi/seminari, al fine di garantire ai professionisti la possibilità di conseguire l’aggiornamento del quinquennio. Nella locandina allegata presentiamo i corsi/seminari previsti fra giugno e novembre 2017.

Programma:
Ore 14.00 Registrazione partecipanti
Ore 14.30 Inizio lavori
- Caratteristiche (costruttive, gestionali, d’appalto) delle condotte per servizi pubblici (acqua, gas, teleriscaldamento, fognature, energia elettrica, eccetera),
- Caratteristiche peculiari di tali opere,
- Modalità di valutazione tecnico-professionale delle imprese addettevi,
- Piano di sicurezza e di coordinamento e fascicolo tecnico per tali opere,
- Valutazione dei rischi tipici di tali opere (scavi, segnalamento temporaneo, ordigni bellici inesplosi, altri rischi),
- Modalità di visita in cantiere da parte del CSE.
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

07

Novembre

14:30 - 17:30 

3 crediti
3 ore

seminario

SEDE DELL'ORDINE
Profili legali della proprietà intellettuale: Contratti e tutela giudiziaria
PRESENTAZIONE
Il seminario che, alla sua seconda edizione, è la sesta ed ultima tappa del percorso formativo sulle tematiche legate alla proprietà industriale ed intellettuale per l'anno 2017.
Nella prima parte saranno presi in rassegna le misure aziendali e gli strumenti contrattuali di tutela preventiva specifici per la regolarizzazione della titolarità dei diritti di proprietà intellettuale, già oggetto di rispettivi seminari e corsi, quali il Know-how aziendale, i brevetti, i modelli ornamentali e i marchi. Si faranno quindi cenni alle nozioni e agli usi dei fondamentali schemi contrattuali volti a regolare i rapporti tra le parti ad esempio gli accordi di collaborazione, di fornitura, di subfornitura e di non divulgazione o NDA.
La seconda parte sarà, invece, dedicata agli strumenti di difesa giurisdizionale. Saranno, infatti, descritte le differenti tipologie di azioni giudiziarie e le loro finalità, nullità, accertamento, inibitoria, condanna ecc. Particolare menzione sarà rivolta ai procedimenti cautelari e a quelli di merito.

PROGRAMMA:

Ore 14.30 Registrazione dei partecipanti

Ore 14.30

I. Introduzione
II. I diritti di proprietà intellettuale: titolarità
III. Contratti
III.1 Cessione e licenze
III.2 Accordi di confidenzialità/segretezza
III.3 Comunione
III.4 Ricerca & sviluppo, progettazione ecc.
III.5 Fornitura
IV. Tutela giudiziaria
IV.1 Tipologie di azioni e finalità: nullità, accertamento, inibitoria, condanna ecc.
IV.2 Cenni alle procedure, cautelari e di merito
IV.3 Misure preventive e relative strategie
V. Conclusioni

Ore 17.30 Termine lavori
+ leggi tutto

06

Novembre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Area di Ingegneria, Aula Magna, via Branze 38 Università degli Studi di Brescia
PERCORSI PEDONALI Progettazione e tecniche di itinerari ed attraversamenti
PROGRAMMA


Ore 14:15 Registrazione dei partecipanti saluti

- Prof. Giovanni Plizzari, Direttore del DICATAM dell’Università degli Studi di Brescia
- Ing. Marco Medeghini, Presidente AIIT Sezione Lombardia
- Ing. Filippo Bettini, Chief Sustainability and Risk Governance Officer, Pirelli & C. S.p.A.
- Avv. Lorenza Dordoni, Governatore Distretto Rotary 2050
- Rappresentante dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia
- Rappresentante dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Brescia

Ore 14:30 Pedonalità e città
Prof. Ing. Roberto Busi, emerito di Tecnica e pianificazione urbanistica, Università degli Studi di Brescia

Ore 15:00 Implicazioni nella pianificazione urbanistica
Prof. Ing. Michela Tiboni, Associato di Tecnica e pianificazione urbanistica, Università degli Studi di Brescia

Ore 15:30 Implicazioni nella pianificazione della mobilità
Prof. Ing. Giulio Maternini, Ordinario di Trasporti, Università degli Studi di Brescia

Ore 16.00 Smart-City e tecnologie innovative per la sicurezza dei flussi pedonali
Prof. Ing. Agostino Cappelli, Ordinario di Trasporti, Università IUAV di Venezia

Ore 16:30 Coffee Break con il Rotaract Franciacorta

Ore 16:45 Elementi di progettazione degli itinerari pedonali
Prof. Ing. Felice Giuliani Ordinario di Strade, Ferrovie e Aeroporti, Università degli Studi di Parma

Ore 17:15 Disabilità negli itinerari pedonali
Prof. Arch. Michèle Pezzagno, Associato di Tecnica e pianificazione urbanistica, Università degli Studi di Brescia
Prof. Ing. Alberto Arenghi, Associato di Architettura Tecnica, Università degli Studi di Brescia

Ore 17:45 Segnaletica degli itinerari ed attraversamenti pedonali
Dott. Ing. Federico Autelitano, Assegnista di Ricerca, Università degli Studi di Ancona

Ore 18:10 Guida alla lettura di manuali internazionali
Dott. Ing. Silvia Rossetti, Assegnista di Ricerca, Università degli Studi di Brescia

Ore 18:30 Dibattito e conclusioni
+ leggi tutto

31

Ottobre

14:00 - 18:00 

8 crediti
8 ore

corso di aggiornamento

sede dell'Ordine
Aggiornamento in prevenzione incendi: Classificazioni delle aree pericolose
Corso di aggiornamento in materia di prevenzione incendi, di cui all’art. 7 del D.M. 5/08/2011, finalizzato al mantenimento dell’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno ex D. Lgs. 139/2006.

PROGRAMMA

Ore 8.30 Registrazione dei partecipanti

Ore 9.00 Inizio lavori
Problematica Atex nella prevenzione incendi.

Ore 13.00 Pausa

Ore 14.00 Ripresa lavori
1) IEC zone system;
2) Norme EN 60079-10-1 ed EN 60079-10-2;
3) classificazione delle aree nei luoghi per la presenza di gas (EN 60079-10-1 e Guida CEI 31-35):
- individuazione delle sorgenti di emissione;
- dati critici per la valutazione;
- valutazione/dimensionamento della ventilazione (disponibilità, grado e velocità dell’aria di progetto);
- analisi delle grandezze/elementi che intervengono nel calcolo e criteri per la definizione dei parametri da inserire nei calcoli;
4) esempi di soluzioni tecniche per il controllo/declassamento della zona (es. controllo della disponibilità della ventilazione, posizionamento di mandata e ripresa dell’aria, ecc.).

Test
Ore 18.00 Fine lavori

+ leggi tutto

31

Ottobre

09:15 - 13:30 

4 crediti
4 ore

corso

sede UTR di Brescia, via Dalmazia 92/94
LA GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE: Gestione del rischio di alluvioni - 2° sezione
PROGRAMMA
OBIETTIVI E STRUTTURA DELL’AZIONE FORMATIVA
Regione Lombardia, a seguito delle novità introdotte in materia di acque da normative comunitarie, nazionali e regionali, sia per quanto attiene la qualità della risorsa idrica che la gestione del rischio di alluvioni, propone un'iniziativa formativa, indirizzata ai tecnici della PA e a liberi professionisti e specificamente Architetti, Ingegneri, Geologi e Geometri, con l’obiettivo di fornire utili strumenti per affrontare la tematica delle acque a scala di bacino/sottobacino idrografico.

Rilevazione presenze ore 8.45
Inizio lavori ore 9.15

- Direttiva Alluvioni (2007/60/CE), decreto legislativo 152/2006, decreto legislativo 49/2010 (Marina Credali)
- PTR, con specifico riferimento alla tematica rischio alluvioni (Marina Credali e Sara Elefanti)
- Varianti PAI e adeguamento della pianificazione territoriale (Marina Credali e Angela Sulis)
- Quaderni di Presidio (Angela Sulis)
- Linee di indirizzo, attuative della l.r. 4/2016, per la manutenzione delle opere di difesa del suolo, degli alvei dei corsi d’acqua e la manutenzione diffusa (Sara Elefanti)
- Approccio integrato ai progetti di riqualificazione fluviale (Giancarlo Gusmaroli)

Fine lavori ore 13.30
+ leggi tutto

30

Ottobre

14:15 - 18:15 

4 crediti
4 ore

seminario

presso CSMT via Branze 45 Brescia (BS)
BENCHMARK ENERGETICI NEL SETTORE DELLA LAVORAZIONE DEI METALLI - sessione pomeridiana
PROGRAMMA

Ore 14.00 Rilevazione presenze partecipanti
Ore 14.15 Inizio Lavori

- Il meccanismo dei certificati bianchi, risultati ottenuti e sviluppi futuri (Livio De Chicchis, FIRE)
- La diagnosi energetica secondo il DLgs 102/2014: i risultati ottenuti (Silvia Ferrari, ENEA)
- Benchmark energetici nelle fonderie (Silvia Ferrari, ENEA)
- Benchmark energetici nelle acciaierie (Silvia Ferrari, ENEA)
- Il progetto europeo EE-METAL (Alberto Bonetti, CSMT; Donato Zambelli, AIB)
- I primi risultati del progetto EE-METAL: le diagnosi energetiche (Francesca Marini, CSMT)
- Chiusura lavori (Alberto Bonetti, CSMT)

Ore 18.15 Fine lavori
+ leggi tutto

30

Ottobre

09:45 - 13:00 

3 crediti
3 ore

seminario

presso CSMT via Branze 45 Brescia (BS)
BENCHMARK ENERGETICI NEL SETTORE DELLA LAVORAZIONE DEI METALLI - sessione mattutina
PROGRAMMA

Ore 9.00 Rilevazione presenze partecipanti
Ore 9.30 Saluti di benvenuto (CSMT, AIB, Ordine degli Ingegneri Provincia di Brescia)

Ore 9.45 Inizio Lavori

- Introduzione alla giornata (Alberto Bonetti, CSMT)
- La normativa europea ed italiana sull’efficienza energetica (Donato Zambelli, AIB)
- La diagnosi energetica secondo la UNI 16247 e il sistema di gestione dell’energia secondo la UNI 50001 (Riccardo Monaci, AIB)
- Le industrie della lavorazione metalli, situazione nazionale e bresciana (Davide Fedreghini, AIB)
- I bandi della Regione Lombardia per la promozione delle diagnosi energetiche e l’applicazione dei sistemi di gestione dell’energia (Alice Tura, Regione Lombardia)

Ore 13.00 Fine lavori
+ leggi tutto

26

Ottobre

14:30 - 18:00 

3 crediti
3 ore

seminario

sede dell'Ordine degli ingegneri
DEPURAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA
PRESENTAZIONE:
La comunità Europea ha emanato una legge che regola il trattamento degli scarichi di insediamenti residenziali e produttivi per scongiurare l’inquinamento del terreno e relative falde acquifere. A seguito di tale Direttiva è stato emanato il D.Lgs.152/99 che è stato poi unito al Testo Unico Ambientale entrato in vigore il 29 aprile 2006 con il nome di decreto legislativo 3 aprile 2006 n.152 “Norme in materia ambientale”. Anche Italia ha recepito la legge applicandola in maniera diversa sul suo territorio secondo gli organi locali. Importante conoscere i parametri necessari ad una giusta progettazione.

PROGRAMMA:

Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti

Ore 14.30 Inizio Lavori

Introduzione alle problematiche relative al trattamento scarichi fognari. Normativa Europea, italiana e regionale, calcolo e verifica degli abitanti equivalenti. Differenza di calcolo da regione a regione. Riferimenti:
Direttiva comunitaria N° 91/271/CEE: trattamento delle acque reflue urbane
Direttiva comunitaria N° 91/676/CEE: acque meteoriche di dilavamento e acque di prima pioggia
Delibera 04 Febbraio 1977: norme e tecniche generali di applicazione della legge Merli del 10
Maggio del 1976 sulla tutela delle acque dall’inquinamento
Decreto legislativo 3 Aprile 2006 n° 152 norme in materia ambientale

Coffe break
Depurazione primaria e Secondaria. Vasche Settiche, degrassatore, Imhoff, Filtri Aerobici ed anerobici ed a insufflaggio aria. Descrizione apparecchiature utilizzate per la depurazione primaria e secondaria. Principi di funzionamento e normative che ne regolano efficienza della depurazione.
Dibattito

Ore 18.00 Fine lavori
+ leggi tutto

24

Ottobre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Auditorium Balestrieri, Via Balestrieri, 6 Brescia (BS)
La sicurezza statica e sismica degli edifici produttivi: obblighi normativi, tipologie di interventi, costi medi, agevolazioni
ORE 14:30 Saluto di apertura e Introduzione ai lavori

TIZIANO PAVONI
Presidente ANCE BRESCIA

GIUSEPPE PASINI
Presidente AIB

ORE 14:45
ALBERTO CLERICI
Professore Associato di Geologia Applicata Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica (DICATAM) Università degli Studi di Brescia
- Pericolosità sismica dei luoghi.
- Rischio sismico a Brescia e provincia

ORE 15:30
GIOVANNI PLIZZARI
Direttore DICATAM Università degli Studi di Brescia
- Nuove tecnologie per il miglioramento sismico degli edifici esistenti. Profili normativi

ORE 16:00
GIANLUCA LOFFREDO
Archiliving Srl
- Dall’analisi preliminare alla definizione del progetto di miglioramento/adeguamento sismico dell’edificio industriale: le principali componenti strutturali da mettere in sicurezza.
Alcuni casi e costi medi di intervento

ORE 16:30
DONATELLA GUZZONI
Presidente Sismic Associazione Produttori Acciai Sismici per Cemento Armato
- Le costruzioni sismiche:
non solo una questione di materiali

ORE 17:00
AUGUSTO PRUSSO
Allianz Bank Financial Advisors

GIANLUCA DI PIERRO
Direttore Responsabile Property in Allianz

GIANFRANCO BOLESO
Commissione Information Technology Allianz
- Terremoti in Emilia Romagna e Abruzzo, esempi di sinistri occorsi alle Aziende
- Approccio Allianz, condizioni generali nonché esempi di costo con riferimento agli elementi costruttivi
- Copertura CAR per gli interventi di miglioria, in termini antisismici, dei plessi industriali
- Conseguenze dei fermi di produzione e descrizione della polizza Danni Indiretti

ORE 17:30
ENRICO MASSARDI
Ance Brescia
- Le agevolazioni fiscali c.d. “Sismabonus” 2017 applicate agli edifici ad uso produttivo.
Limiti e potenzialità

ORE 18:00
Domande dei partecipanti ai relatori

ORE 18:30
Considerazioni finali
CARLO FUSARI
Presidente dell' Ordine degli Ingegneri

FINE LAVORI
+ leggi tutto

23

Ottobre

14:00 - 18:00 

4 crediti
4 ore

corso di aggiornamento

sede dell'Ordine
Aggiornamento ASPP/RSPP: Sicurezza delle macchine industriali e responsabilità penale
Valido per ore di aggiornamento ASPP/RSPP

PROGRAMMA

Ore 13.30 Registrazione dei partecipanti e saluti

Ore 14.00 Inizio lavori

Il rapporto “uomo – macchina”: elemento critico per la sicurezza aziendale
- L’incidenza del “fattore umano” nel verificarsi degli infortuni sul lavoro
- Macchine automatiche = sicurezza = tranquillità?
- L’importanza di costruire, unitamente alle maestranze, un “brand” forte in materia di sicurezza

Principali obblighi dei “fabbricanti” di macchine industriali
- Le fonti normative di riferimento per la progettazione di macchine
- I principi d’integrazione della sicurezza stabiliti dalla direttiva macchine
- Gli adempimenti a carico del fabbricante prima dell’immissione sul mercato di una macchina
- Il concetto di “rischio residuo”
- Il manuale d’istruzioni quale componente di sicurezza
- Il concetto di “uso scorretto ragionevolmente prevedibile”

Principali obblighi degli “utilizzatori” di macchine industriali
- La valutazione dei parametri di sicurezza di una macchina: l’individuazione dei “difetti palesi”
- Gli obblighi connessi all’installazione ed alla manutenzione di una macchina
- L’aggiornamento dei requisiti essenziali di sicurezza di una macchina
- Formazione e addestramento dei lavoratori all’uso delle macchine industriali

Infortuni sul lavoro causati da una macchina: profili processuali e strategie difensive
- Le attività compiute dagli organi di vigilanza
- Il procedimento amministrativo a carico del “fabbricante”
- Il procedimento penale a carico del “fabbricante” e dell’“utilizzatore” della macchina
- Le fasi prima del giudizio
- Il decreto penale di condanna
- L’estinzione delle contravvenzioni del T.U. Sicurezza: il verbale di prescrizioni e la procedura ai sensi del D.Lgs. 758/94

Test
Ore 18.00 Fine lavori
+ leggi tutto

19

Ottobre

16:00 - 18:30 

2 crediti
2 ore

seminario

sede dell'Ordine
Migliorare la comunicazione e costruire successo: seminario introduttivo di analisi transazionale
PROGRAMMA

ORE 15.30 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI e SALUTI

ORE 16.00 Inizio lavori
•Presentazione, aspettative e contenuti del seminario
•Perché le competenze psicologiche e relazionali sono importanti per lo sviluppo del business
•Cosa è e quando è nata l’Analisi Transazionale
•Stati dell’Io e posizioni esistenziali
•L’analisi delle transazioni e le regole della comunicazione secondo l’AT
•La strutturazione del tempo e i giochi
•Le spinte e il copione di vita
•La prospettiva dell’Adulto integrato
•Il valore dell’AT per il business e i contesti organizzativi
•Presentazione di PerFormat e PerFormat Business
Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

18

Ottobre

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario di aggiornamento

sede dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia
Aggiornamento CSP-CSE: Uso degli apparecchi elettrici in cantiere e cenni sugli impianti elettrici
Valido come ore aggiornamento CSP-CSE
Nel corso del 2017 sono stati organizzati corsi/seminari, al fine di garantire ai professionisti la possibilità di conseguire l’aggiornamento del quinquennio. Nella locandina allegata presentiamo i corsi/seminari previsti fra giugno e novembre 2017.

Programma:
Ore 8.30 Rilevazione presenze
Ore 9.00 Inizio lavori
- Definizioni
- Alimentazione dell’impianto elettrico
- Prescrizioni di sicurezza
- Apparecchi utilizzatori
- Quadri elettrici di cantiere
- Spine e prese a spina
- Cavi
- Illuminazione del cantiere
- Verifiche
- Compiti dei coordinatori per gestire il rischio elettrico nei cantieri
Ore 13.00 Fine lavori
+ leggi tutto

17

Ottobre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

sede dell'Ordine
SISTEMI E SOLUZIONI PER IL CONSOLIDAMENTO STRUTTURALE ED ANTISISMICO DEI DIVISORI ORIZZONTALI
PRESENTAZIONE:
L’obiettivo è fornire i fondamentali che stanno alla base degli interventi sugli edifici esistenti, in particolar modo dove il rischio sismico conduce a delle conseguenze tecnico – economico rilevanti. In tal senso si propongono sistemi e soluzioni tecniche per il consolidamento ed il rinforzo strutturale, con maggiore attenzione agli orizzontamenti presenti nei nostri edifici e con la tecnica della “sezione composta” mediante l’impiego di soluzioni leggere. Verranno inoltre sollevate argomentazioni relative alle tipologie di intervento e loro classificazione, interazione di questi oggetti strutturali con l’intero sistema edilizio e l’importanza degli interventi volti al miglioramento dei sistemi di collegamento e impiego di materiali leggeri. Nell’ultima parte dell’intervento si andrà ad approfondire, la dinamica di interazione tra le operazioni di rinforzo strutturale negli orizzontamenti e le relazioni con i più comuni interventi di miglioramento prestazionale (per esempio quello di natura impiantistica) oggi richiesti nelle moderne esigenze di un involucro edilizio.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO

Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti e saluti

Ore 14.30 Inizio Lavori - Ing. Marco Quaini
Analisi del patrimonio edilizio esistente in Italia:
- Distribuzione del costruito e mappa di pericolosità sismica
- Ruolo degli orizzontamenti e le diverse tipologie costruttive
- Criticità di intervento
Criteri prestazionali applicati agli edifici esistenti (Cap. 8 NTC 2017)
- Concetti di rischio e pericolosità sismica
- Macro – zonazione e amplificazioni locali
- Valutazione della sicurezza e categorie di intervento
- Analisi storico – critica e diversi livelli di conoscenza
Criteri per gli interventi di consolidamento strutturale – interventi sulle partizioni orizzontali
- Solai in Legno, Acciaio, Latero – Cemento
- Solai in Laterizio Armato – Solai tipo SAP (incollaggi strutturali)
- Interventi volti a ridurre le carenze dei collegamenti
- Criticità nel comportamento dei sistemi voltati: rinfianco & riempimento
- Il vantaggio della leggerezza in copertura
- Criteri di progettazione degli elementi non strutturali
Ruolo dei calcestruzzi strutturali leggeri (LWAC)
- Definizioni, criteri di progettazione e differenze con i calcestruzzi tradizionali
- Opportunità nella nuova edificazione – vantaggi in zone ad alta sismicità
- Il ruolo della leggerezza in zona sismica
- Esempi di calcolo e case history in interventi di consolidamento strutturale
Soluzioni e sistemi oltre il consolidamento per l’alleggerimento dei solai – Ing. Rocco Ronchi
- L’isolamento termico e acustico dei solai
- L’isolamento termico Controterra e le fondazioni compensate in argilla espansa

Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto

10

Ottobre

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

la sede dell'Ordine
LA TUTELA DEI SEGNI DISTINTIVI: I MARCHI
INTRODUZIONE
Il Seminario è la quinta tappa del “Percorso formativo in Proprietà Industriale ed Intellettuale -anno 2017”, riproposizione del Seminario già tenuto nel 2016 è alla sua seconda edizione.
Il Seminario ha come oggetto la tutela dei marchi in quanto segni distintivi dell’azienda. L’obiettivo è di fornire una panoramica dei principi generali che regolano la materia, evidenziandone gli aspetti peculiari nell’ottica dell’utilizzo e dello sfruttamento quotidiano dello strumento.
Utilizzando come punto di partenza il Codice della Proprietà Industriale, saranno analizzati in particolare i requisiti di validità del marchio in funzione delle diverse categorie di segni distintivi, i diritti conferiti dalla registrazione di marchio ed i limiti a tali diritti ed infine le principali ipotesi di violazione e tutela dei relativi diritti.

PROGRAMMA

Ore 14.00 Registrazione dei partecipanti

Ore 14.30 Inizio lavori

A cura del dott. Gianpiero Coccia e del dott. Andrea Rocca di (Jacobacci & Partners S.p.A.)
- Principi generali in materia di tutela dei segni distintivi
- Nozione e funzione del marchio
- Requisiti di validità
- Diritti conferiti dalla registrazione di un marchio
- Vicende del diritto
- Estinzione del diritto: nullità e decadenza del marchio
- Violazione dei diritti di marchio
- Strumenti di tutela

Ore 18.30 Fine lavori
+ leggi tutto