Questo sito utilizza i cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra Politica sui cookie. Se per te va bene, continua a navigare. x
Accesso richiesto
Attenzione

Per accedere a quest’area è necessario effettuare la login al portale dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brescia.

Buona navigazione.

Archivio eventi formativi

In quest’area sono presenti tutti gli eventi formativi passati ed è possibile scaricare
le dispense i il materiale didattico (ove disponibilie)

15

Maggio

14:30 - 18:30 

18 crediti
18 ore

corso

la sede dell'Ordine
Corso di aggiornamento sul paesaggio
PRESENTAZIONE
Scopo del corso è presentare a largo spettro gli aspetti correlati al Paesaggio: dall'analisi degli strumenti di pianificazione riferiti al paesaggio al quadro normativo di riferimento, dall'esame paesistico dei progetti (con esemplificazioni e casi studio) agli interventi di compensazione e mitigazione ambientale.

PROGRAMMA DEL CORSO

INTRODUZIONE AL PAESAGGIO
Venerdì 10 Aprile 2015, Ore 16.30 – 18.30
Arch. Gabriella Musto (Sovrintendenza di Brescia)
Avv. Antonio Ditto (Studio legale Zaglio-Orizio di Brescia)

ANALISI DEGLI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE RIFERITI AL PAESAGGIO
Venerdì 17 Aprile 2015, Ore 14.30 – 18.30
Gli indirizzi del PTCP per il paesaggio bresciano - arch. Nicola Cantarelli (urbanista)
Valutazione critica degli strumenti di pianificazione - Avv. Antonio Ditto (Studio legale Zaglio-Orizio di Brescia)

ANALISI DEGLI ATTI LEGISLATIVI SUL TEMA DEL PAESAGGIO
Venerdì 24 Aprile 2015, Ore 14.30 – 18.30
D.lgs 42/04 Codice dei Beni Culturali - Arch. Gabriella Musto (Sovrintendenza di Brescia)
L.R. 12/05 e 31/14 - lettura critica - Prof. Ing. Maurizio Tira (Ordinario di tecnica e pianificazione urbanistica UniBS

ESAME PAESISTICO DEI PROGETTI
Giovedì 07 maggio 2015, Ore 14.30 – 18.30
Il sistema dei vincoli ambientali e paesaggistici - Arch. Gabriella Musto (Sovrintendenza di Brescia)
L'esperienza operativa della Commissione Paesaggio del Comune di Brescia - Arch. Marco Giacomelli (ex Commissione Paesaggio Comune di Brescia)
Linee guida per la valutazione d’impatto dei progetti ai sensi della DCR 11045/02 – Arch. Barbara Scala (Presidente Commissione Paesaggio del Comune di Desenzano d/G.)

GLI INTERVENTI DI MITIGAZIONE E COMPENSAZIONE AMBIENTALE
Venerdì 15 maggio 2015, Ore 14.30 – 18.30
Infrastrutture e territorio: occasioni di dialogo ambientale - Arch. Fabrizio Veronesi (Dirigente ente pubblico)
Macrotematiche di sviluppo sostenibile: piano strategico per la valle dell’Oglio - Arch. Aldo Maifreni (Dirigente ente pubblico)
La compensazione ambientale: uno strumento delle politiche di pianificazione territoriale.- Ing. Ilaria Fumagalli (gruppo lavoro PGT Brescia)
TEST di valutazione finale
+ leggi tutto

10

Aprile

15:00 - 17:00 

2 crediti
2 ore

visita

AQM srl – Provaglio d’Iseo (Bs)
Visita Tecnica AQM
PRESENTAZIONE
La visita ha lo scopo di far conoscere la strategia aziendale delle aziende di servizi, con attività rivolta prevalentemente alle imprese industriali ed artigiane nazionali ed internazionali operanti nei settori legati alla trasformazione e lavorazione dei metalli o dei principali materiali industriali, alle costruzioni meccaniche di componenti, dispositivi, macchine ed assiemi variamente complessi.

Ore 14.45 Ritrovo dei partecipanti presso AQM srl in via Edison, 18 - 25050 Provaglio d’Iseo (BS) e rilevamento presenze
Ore 15.00 Introduzione - la strategia aziendale e l’organizzazione del lavoro: il caso AQM
Visita spazi aziendali: laboratorio e stabilimento
Ore 17.00 Termine della visita
+ leggi tutto

09

Aprile

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso la sede dell'Ordine
VALUTAZIONI IMMOBILIARI SEM. 4: Gli immobili: la provenienza, la provenienza, la titolarità, le formalità e i vincoli
Programma del seminario:
L’atto di provenienza
La verifica della titolarita’ ultraventennale
Le formalita’ e i vincoli
La condizione locativa dell’immobile
La prestazione d’opera intellettuale e le responsabilita’ del perito
Codice di condotta dei periti
+ leggi tutto

29

Aprile

14:30 - 18:30 

16 crediti
16 ore

corso

la sede dell'Ordine
Corso di formazione software Quantum GIS (QGIS)
PRESENTAZIONE
Quantum GIS (QGIS) è un software GIS facile da usare rilasciato sotto licenza GNU General Public License. QGIS è un progetto ufficiale della Open Source Geospatial Foundation. Funziona in ambiente Linux, Unix, Mac OSX, Windows e Android e supporta numerosi formati vettoriali, raster, e svariati database. L'ultima release è QGIS 2.4.0. Quantum GIS offre un numero di funzionalità sempre crescente sotto forma di funzioni base e plugin è possibile visualizzare, gestire, modificare, analizzare i dati e comporre mappe stampabili.
+ leggi tutto

02

Aprile

14:30 - 18:00 

3 crediti
3 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Marcatura CE & standards mercati americani per prodotti elettrici ed elettronici
PRESENTAZIONE
Scopo del seminario è trasmettere le conoscenze di base per capire da un punto di vista elettrico/elettronico il mercato nord americano, attraverso il confronto con la normativa CE. Il partecipante avrà così una panoramica dei marchi CE, UL e CSA.

Ore 14.15 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.30 Presentazione e saluti
Ing. Ugo Gecchelin – Presidente della Commissione Ingegneria Industriale e della Commissione Ingegneria dell’Informazione dell’Ordine ingegneri della provincia di Brescia

PROGRAMMA DEL SEMINARIO
LA MARCATURA CE NEL QUADRO LEGISLATIVO COMUNITARIO E RESPONSABILITÀ
MARCATURA CE E ALTRI MARCHI
IL QUADRO DI RIFERIMENTO TECNICO-NORMATIVO PER PRODOTTI ELETTRICI ED ELETTRONICI NEGLI STATI UNITI E CANADA
I PRINCIPALI ENTI DI STANDARDIZZAZIONE
GLI ORGANISMI REGOLATORI E DI SORVEGLIANZA
Ore 17.30 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.00 Fine lavori

+ leggi tutto

31

Marzo

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

la sede dell'Ordine
Sistemi di gestione integrati: qualità - sicurezza - ambiente
Organizzato dall’Ordine degli Ingegneri della provincia di Brescia
in collaborazione con SQS (Associazione Svizzera per Sistemi di Qualità e di Management)
Nel corso del 2015 verranno pubblicate le nuove edizione delle norme ISO 9001 e ISO14001. E’ quindi interessante, e consigliabile, approfondire la conoscenza della ISO/DIS 9001:2015 e ISO/DIS 14001. Nel corso del seminario si affronteranno le tematiche relative ai nuovi requisiti e le tempistiche per l’adeguamento dei certificati.
PROGRAMMA
14.30 – 15.30
Ing. Antonio Lucchini – Introduzione
- il modello HLS
- Risk-based thinking (approccio di gestione del rischio)

15.30 – 16.45
Ing. Carlo Giardini:
- introduzione ai nuovi requisiti (novità principali)
- il contesto e le parti interessate
- la pianificazione
- i processi di supporto

16.45 – 17.45 Ing. Antonio Lucchini:
- la leadership
- valutazione delle prestazioni
- il miglioramento

17.45 – 18.30 Ing. Carlo Giardini:
- modalità per l’adeguamento dei certificati
- discussione
+ leggi tutto

25

Marzo

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

BRESCIA, AULA MAGNA FACOLTA' DI INGEGNERIA - VIA BRANZE 38
COSTRUIRE SUL COSTRUITO. Riqualificazione e rigenerazione urbana:esperienze
RIQUALIFICAZIONE E RIGENERAZIONE URBANA: ESPERIENZE
PROGRAMMA:
13,50 Registrazioni
14,15 Anna Richiedei – Presidente del Centro Provinciale Studi Urbanistici di Brescia
Saluti
14,30 Maria Cristina Treu –Politecnico di Milano
Esperienze europee ed italiane di rigenerazione urbana
15,00 Sergio Cavalli – Regione Lombardia
La valutazione paesaggistica dei progetti di trasformazione/riqualificazione delle aree degradate
15,30 Cinzia Robbiati – Sovrintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Brescia Cremona e Mantova
Rigenerazione e Riqualificazione urbana come strumento di tutela del paesaggio
16,00 Pausa
16,15 COPRAT Cooperativa di
Progettazione-Milano-Torino
Dalmine: un caso che ha funzionato!
16,45 Stefano Fattor – Presidente dell’Agenzia CasaClima
Il regolamento edilizio con un’ottica energetica: Casa Clima a Bolzano
17,15 Tavola Rotonda
Modera: Francesco Giustacchini – Commissione Urbanistica Ordine degli Ingegneri di Brescia
Intervengono:
Maurizio Tira –Università degli Studi di Brescia, Centro Nazionale Studi Urbanistici
Renato Brignani – Ordine degli Ingegneri di Brescia
Fabrizio Franceschini – Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Brescia
Tiziano Pavoni – Collegio Costruttori di Brescia
Giovanni Platto – Collegio dei Geometri di Brescia
18.45 Fine lavori
+ leggi tutto

25

Marzo

14:00 - 18:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Associazione Industriale Bresciana - Sala Conferenze Cav. Lav. Pier Giuseppe Beretta , via Cefalonia 62 – 25124 Brescia
Indagini supplementari e manutenzione su gru fisse e accessori
Scopo del seminario è trasmettere conoscenze tecnico-applicative per controlli e manutenzioni efficaci ed efficienti delle attrezzature di sollevamento, comunemente utilizzate in ambito industriale. A tal fine il personale di AISEM (Associazione Italiana Sistemi di sollevamento, elevazione e movimentazione) illustrerà una serie di schede predisposte in collaborazione con INAIL, Ministero del Lavoro e ANCE.
Le schede possono essere un utile supporto per i professionisti e le aziende che devono effettuare la manutenzione ed i controlli delle attrezzature di sollevamento.
All’incontro parteciperà anche un referente della U.O. Impiantistica e Sicurezza del Lavoro della ASL di Brescia, che riporterà anche il punto di vista dell’organo di controllo su tale tematica.
Programma:

Ore 13.30 Registrazione dei partecipanti
Ore 14.00 Presentazione e saluti
Ing. Zanolini – Commissione Sicurezza Luoghi di Lavoro dell’Ordine ingegneri della provincia di Brescia
Ing. Almici – Presidente AISEM

ING. COMINI – U.O. IMPIANTISTICA E SICUREZZA DEL LAVORO ASL DI BRESCIA
SIG. DONATI - IL PIANO DI CONTROLLO DEGLI APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO MATERIALI EX ART. 71 COMMA 8. DISCUSSIONE ED ESAME CASI.
ING. ALMICI - INDAGINI SUPPLEMENTARI E MANUTENZIONI APPARECCHI FISSI. DISCUSSIONE ED ESAME CASI
ING. VEZZOLI - INDAGINI SUPPLEMENTARI E MANUTENZIONE ATTREZZATURE. DISCUSSIONE ED ESAME CASI

Ore 17.45 Dibattito e Conclusioni
Ore 18.00 Fine lavori
+ leggi tutto

23

Marzo

14:00 - 18:00 

8 crediti
8 ore

corso di aggiornamento

la sede dell'Ordine
AGGIORNAMENTO IN PREVENZIONE INCENDI: Fire safety engineering – Principi e calcoli semplificati
Introduzione alla fire safety engineering (FSE) sia dal punto di vista normativo che dei principi generali;
Definizione degli scenari di incendio;
Metodologie di approccio alla soluzione problema: dalle meno complesse alle più complesse;
Excursus relativo ai calcoli semplificati nella FSE: alcuni metodi e relativi esempi pratici.
+ leggi tutto

14

Marzo

09:00 - 13:00 

4 crediti
4 ore

seminario

AUDITORIUM ESEB ENTE SISTEMA EDILIZIA BRESCIA – VIA GARZETTA NR. 51 - BRESCIA
La semplificazione oggi...per la sicurezza in cantiere
Nel maggio del 2011 fra le numerose iniziative attivate dal Coordinamento Regionale dei CPT lombardi , veniva redatta la prima edizione del manuale “documentazione di cantiere”, inteso come quadro sinottico della principale documentazione inerente la sicurezza, da tenere in cantiere.
Questo opuscolo si è subito rivelato un utile strumento di lavoro principalmente per le Imprese (datori di lavoro, dirigenti e preposti) ma anche per gli altri soggetti coinvolti nel processo produttivo edile (committente, coordinatore della sicurezza).
Il gruppo di lavoro del CRCPT ha ritenuto di aggiornare e integrare, nei suoi contenuti, il presente documento alla luce dei numerosi e recenti interventi normativi in materia di salute e sicurezza.
Il manuale si compone di schede sinottiche in cui, per ogni documento di cantiere, viene indicato chi lo predispone, il destinatario, i riferimenti normativi con note esplicative e pratici suggerimenti applicativi.
Fra le novità dell’edizione 2015 si trovano: l’elenco delle sigle/acronimi più diffusi, una check-list di supporto quale promemoria dei vari adempimenti per gli addetti ai lavori e, in evidenziato, gli oneri documentali a carico del datore di lavoro.
Nuove LINEA GUIDA REGIONE LOMBARDIA
“Uso delle Piattaforme di Lavoro Elevabili”
La Regione Lombardia nel Piano Regionale 2014-18 ha confermato i Laboratori di Approfondimenti tra cui quello “Costruzioni” istituiti per supportare con linee di indirizzo gli addetti ai lavori in una più semplice applicazione della sicurezza in cantiere.
In questo ambito il laboratorio delle costruzioni dopo aver licenziato nel 2012 le linee guida sulle scale portatili ha prodotto alla fine del 2014 la guida sulle Buone pratiche per l’utilizzo di Piattaforme di Lavoro Elevabili quando si opera nei cantieri temporanei e mobili
Il documento è finalizzato a fornire indirizzi comuni in ordine all’utilizzo corretto e sicuro delle piattaforme di lavoro elevabili.
All’interno delle linee guida sono riportate le misure generali prima, durante e dopo l’uso delle PLE, nonché le procedure di emergenza.
Sono stati anche individuati gli ambiti di utilizzo all’interno dei cantieri edili e con schede analitiche l’utilizzo in ambii specifici e la possibilità dello sbarco in quota per determinate condizioni.
+ leggi tutto

12

Marzo

15:30 - 19:00 

3 crediti
3 ore

seminario

Aula magna (3° piano) - I.I.S. “Olivelli Putelli“ via Ubertosa 1 - Darfo
La valutazione sismica delle strutture esistenti e gli interventi di miglioramento sismico.
Il seminario affronta la tematica della progettazione di interventi di valutazione sismica e di miglioramento sismico di capannoni prefabbricati esistenti, affiancando ad una trattazione teorica normativa esempi di applicazione di tecnologia innovativa con trefoli post tesi in opera.
E’ rivolto a ingegneri che seguono la progettazione in ambito civile, interessati ad acquisire aggiornamenti sull’argomento,dagli aspetti generali a quelli di dettaglio con casi concreti.

PROGRAMMA
Ore 15.00 Registrazione dei partecipanti
Ore 15.15 Saluti dell’ordine degli ingegneri dott. Ing. Ippolita Chiarolini – consigliere
Saluti dell’associazione ingegneri camuni Ing. Mario Gallinelli - presidente
Ing. Giovanni Spatti (Wood Beton) – Introduzione sulla valutazione, messa in sicurezza e miglioramento sismico delle strutture prefabbricate esistenti.
Ing. Giovanni Bono – Valutazione e miglioramento sismico delle strutture prefabbricate esistenti.
Ore 16.45 Pausa
Ore 17.00 Ing. Giovanni Bono
Ing. Marco Sandrini
Sistema di innovativo di intervento: trefoli post tesi. Casi applicativi, problematiche di cantiere.
Ore 18.45 Quesiti e chiusura dei lavori

+ leggi tutto

09

Marzo

16:30 - 18:30 

30 crediti
30 ore

corso

Sede dell'Ordine - Calendario da definire
Corso di Business English - PREISCRIZIONE TEST DI LIVELLO
Il corso di Business English è un corso di inglese ad indirizzo aziendale. L’approccio del corso è comunicativo e il vocabolario utilizzato è aziendale. Vengono convolte tutte le funzioni linguistiche (espressione, comprensione, lettura, scrittura) con una particolare focalizzazione sull’interazione orale. Si privilegeranno attività legate a situazioni concrete di lavoro.

Tra le tematiche affrontate:

• Business Organization
• Telephoning
• Meetings
• Sales & Marketing
• Communication
• Presenting a product or process
• Negotiating
• Analysis of Trends and Figures
• Making arrangements
• Socializing

Questa tipologia di corso è prevista per il livello preintermedio (A2) e per i livelli successivi.
Per i livelli successivi al preintermedio (A2) il prerequisito è essere già in possesso di un livello A2 (livello soglia).

Totale ore: 30
Frequenza e durata delle lezioni: 2 lezioni settimanali da 2 ore
Test iniziale: obbligatorio (chi non dovesse confermare l’iscrizione al corso dopo aver effettuato e trasmesso il test iniziale, dovrà provvedere al versamento di 5€ + IVA)
Materiale didattico: incluso
Gruppo: minimo 5 – massimo 8 persone

COSTI E CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI:
• Costo dell’intero corso di 30 ore è di € 380 + IVA.
• E’ previsto il riconoscimento di 30 CFP a fronte della partecipazione al corso nella sua interezza. Partecipazioni parziali non vedranno il riconoscimento di alcun CFP.
• Elemento fondamentale per la massima efficacia di un corso d’inglese è che la classe sia composta da pochi partecipanti, a livello necessario di competenza. Per questo motivo il test iniziale è obbligatorio e la valutazione da parte di Multilingue insindacabile. Dopo aver effettuato il test iniziale, i singoli iscritti verranno inseriti nel gruppo per loro piu appropiato.
• I vari livelli dei corsi verranno attivati solo al raggiungimento di almeno 5 partecipanti per livello.

CALENDARIO:
A partire da febbraio 2015. In corso di definizione in base al numero di iscrizioni che perverranno. Le iscrizioni saranno aperte nel portale della formazione fino al 20 gennaio 2015, dopodichè verrà trasmesso ai pre-iscritti il test iniziale obbligatorio. Al termine della correzione dei test verrà comunicato al partecipante il gruppo nel quale è stato inserito, con il relativo calendario.
+ leggi tutto

06

Marzo

15:30 - 17:30 

2 crediti
2 ore

seminario

AUDITORIUM TERMOUTILIZZATORE DI BRESCIA VIA MALTA, 25 R, BRESCIA
Il mercato dell'energia elettrica e del gas
PRESENTAZIONE DEL SEMINARIO
Il convegno intende illustrare ai partecipanti le caratteristiche fondamentali del mercato libero dell’Energia Elettrica e del gas descrivendo la sua costituzione, gli attori, il ruolo dell’Autorità per Energia Elettrica il Gas e il Servizio Idrico (AEEGSI) ed infine il contratto di Energia Elettrica e Gas

A chi è rivolto: Energy Manager, Esperti in Gestione Energia, Professionisti

PROGRAMMA DEL SEMINARIO:
Ore 15.00 Registrazione dei partecipanti
Ore 15.30 Saluti iniziali
relatore: Dott. Vincenzo Cioffo AEEGSI
Il processo di liberalizzazione e gli attori del mercato;
relatore: Dott.ssa Miranda Diana AEEGSI
Il ruolo dell'Autorità nel settore dell'energia;
relatore: Dott. Cristiano Artizzu AEEGSI
La conclusione di un contratto di fornitura energia elettrica e gas e i servizi di tutela
Ore 17.00 Question time e Conclusioni
Ore 17.30 Fine lavori
+ leggi tutto

05

Marzo

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Camera di Commercio, via Einaudi
La gestione della sicurezza dei lavoratori all'estero
Un numero sempre maggiore di aziende è impegnata, spesso con proprio personale, in lavori e forniture in commesse svolte fuori dal territorio italiano. Il raffronto con normative sulla sicurezza diverse dalla nostra è una sfida che, nell’ottica della globalizzazione tecnica in corso, i professionisti del settore devono affrontare e gestire con la massima attenzione. L’esecuzione di lavori all’estero richiede una doppia tutela del personale in trasferta, derivante sia dai precetti della normativa italiana sia dalla regolamentazione del paese ospite, anche avuto riguardo agli accordi negoziali e alle consuetudini che il committente/cliente straniero impone.
Obiettivo dell’incontro è, in via preliminare, fornire una comparazione tra il sistema italiano di prevenzione e gestione della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e i sistemi di paesi stranieri; successivamente, verranno illustrati i principali strumenti utili a garantire la sicurezza del personale che si reca all’estero, dettagliando gli aspetti di responsabilità dei soggetti a vario titolo coinvolti e le misure di prevenzione, sia fattuali sia negoziali, ritenute più opportune.
L’incontro terminerà con esempi di gestione virtuosa della sicurezza (caso US e caso UK) ed esempi di problematiche tipiche riscontrate nelle principali aree economiche asiatiche.
La sessione formativa consente di acquisire una panoramica degli adempimenti necessari e dei rischi concreti connessi ad opportunità di lavoro oltre confine visti sotto il profilo del lavoratore e sotto il profilo dell’azienda che lo incarica; l’evento è indirizzato ad aziende e lavoratori che intendono operare all’estero, datori di lavoro, dirigenti, project manager, responsabili commesse estero, RSPP, consulenti legali e responsabili risorse umane.

Programma:
14.30 Saluti
14.30 – 14.40, Dott. Dino de Paolis
Presentazione obiettivi didattici

14.40 – 15.20, Ing. S. Bergagnin
La normativa sulla sicurezza nelle attività all’estero: forniture e lavori
Sicurezza e diritto internazionale: safety and security protection
Programmazione delle attività di prevenzione prima di ogni trasferta
La formazione del personale che va all’estero: project manager, preposti, lavoratori

15.20 – 15.50, Ing. G. Magri
Il lavoratore all’estero: gli adempimenti previsti dalla normativa nazionale e quelli derivanti dalle normative “locali”. I rischi sanitari
Cenni di diritto comparato: come cambiano obblighi e responsabilità da paese a paese
La gestione degli infortuni di lavoratori italiani operanti per conto di ditte italiane all’estero: rassegna di casi e focus sulla gestione degli incidenti e sul regime di responsabilità

15.50 – 16.20, Ing. G. Magri
La sicurezza negli appalti di vendita – L’installazione all’estero
Il rapporto negoziale con i clienti, subappaltatori, installatori, italiani e stranieri: principali clausole da inserire nei contratti a tutela del lavoratore e a tutela del datore di lavoro italiano

16.20 – 16.30
Break

16.30 – 17.30 Ing. Serri
Il Modello US nel processo di “globalizzazione tecnica” in corso
Il Code of Federal Regulation (Part 1910 “Occupational Safety and Health Standards”)

17.30 – 18.10 Ing. Bergagnin
Un esempio virtuoso: la normativa anglosassone in tema di ambienti confinati o a sospetto inquinamento e rapporto con le principali normative internazionali

18.10 – 18.30 Ing. G.Magri
Cenni sulla Legge Quadro Cinese in materia di sicurezza

18.30 – 18.45
Dibattito e Quesiti


+ leggi tutto

25

Febbraio

14:00 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

BRESCIA, AULA MAGNA FACOLTA' DI INGEGNERIA - VIA BRANZE 38
COSTRUIRE SUL COSTRUITO. RIQUALIFICAZIONE E RIGENERAZIONE URBANA: PRINCÌPI E METODI
RIQUALIFICAZIONE E RIGENERAZIONE URBANA: PRINCÌPI E METODI
25 Febbraio 2015 – Brescia, Aula Magna, Università degli Studi (via Branze, 38)

Relatori Interventi
13,50 Registrazioni
14,10 Saluti dei Presidenti
Marco Belardi – Ordine Ingegneri
Umberto Baratto – Ordine Architetti
Maurizio Tira – Centro Nazionale Studi
Urbanistici, Università degli Studi di Brescia
Giovanni Platto – Collegio Geometri

14,20 Renato Brignani – Presidente Commissione Urbanistica OdI
Introduzione e Coordinamento dell’evento

14,30 Paolo Ventura – Università degli Studi di Parma La rigenerazione urbana: i termini della questione

15,00 Maurizio Tira – Università degli Studi di Brescia Le rigenerazione e le problematiche ambientali

15,30 Giordana Ferri – Fondazione Housing Sociale (FHS)
La rigenerazione delle periferie e gli aspetti sociali

16,00 Pausa

16,15 Sergio Simonini - Direttore Generale di Credito Lombardo Veneto S.p.A.
Real Estate-Territorio Bresciano: valutazioni economico-finanziarie circa rigenerazione e riqualificazione urbana

16,45 Franco Karrer – Coordinatore gruppo di lavoro “Rinnovo Urbano”
La legislazione nazionale e la rigenerazione urbana

17,15 Tavola Rotonda tra i relatori
Modera: Andrea Capuzzi - Commissione Urbanistica OdI

18.45 Termine lavori
+ leggi tutto

24

Febbraio

16:00 - 20:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso la sede dell'Ordine
Seminario 4: Progettazione impianti termici aventi potenzialità al focolare superiore a 35kW
Il ciclo di seminari è rivolto a tutti gli Ingegneri che intendano approfondire le tematiche connesse alla progettazione di impianti termici, aventi potenzialità > 35 kW, e le questioni pertinenti al dimensionamento e verifica dei dispositivi di sicurezza per gli impianti stessi.
Il ciclo di seminari sarà tenuto dal Per. Ind. Tommaso Scalici, funzionario in servizio presso INAIL, Ente competente per la valutazione dei progetti, delle verifiche e dei collaudi degli impianti.
Questa proposta formativa nasce su specifica richiesta dei colleghi ed ha l’obbiettivo, attraverso la valutazione dei diversi passaggi normativi e tecnici, di affrontare le modalità con le quali, un tecnico, può predisporre nei modi corretti le fasi di progettazione e verifica dei dispositivi di sicurezza dei vari impianti termici.
Si è predisposto un ciclo di 4 seminari, principalmente per avere la possibilità di affrontare con la dovuta attenzione tutte le particolarità connesse alle diverse tipologie di impianto, mantenendo un unico filo conduttore pensato per garantire le giuste competenze, per la singola specifica tematica, partecipando anche al singolo evento.

Ore 16.00 INIZIO CORSO

?Procedure per il collaudo delle centrali termiche:
?Verifica di impianto;
?Documentazione e certificazione;
?Dichiarazioni dell’Installatore;
?Verifiche periodiche.

Ore 19.30 Question time e Conclusioni
Ore 20.00 Fine lavori

+ leggi tutto

23

Febbraio

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso la sede dell'Ordine
VALUTAZIONI IMMOBILIARI SEMINARIO 1: Il catasto e la valutazione immobiliari
Programma del seminario:
Cenni storici e caratteristiche del catasto italiano
Cenni sul servizio di pubblicità immobiliare (ex conservatoria - trascrizioni, iscrizioni, titoli)
Formazione del catasto terreni e del catasto fabbricati con cenni sulle tariffe d'estimo e classificazione
Fiscalita’ e catasto
Prospettive future
+ leggi tutto

20

Febbraio

14:30 - 18:30 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso la sede dell'Ordine
SEMINARIO 6 D.L. IN SEDE: Computo e contabilità del lavori - parte 1
GLI INTERESSATI A SEGUIRE I SEMINARI IN STREAMING DALL’AULA MAGNA DELL’ISTITUTO OLIVELLI DI DARFO, DEVONO EFFETTUARE L'ISCRIZIONE TRAMITE APPOSITO LINK PRESENTE NEL PORTALE DENOMINATO "DIRETTA STREAMING DARFO". SI SPECIFICA CHE LA POSSIBILITÀ DI STREAMING VERSO DARFO VERRÀ ATTIVATA SOLO AL RAGGIUNGIMENTO DI ALMENO 25 PERSONE INTERESSATE.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO:

?Introduzione – direzione dei lavori e contabilita’ – ruoli e responsabilita’
?Il computo metrico e le voci di lavoro
?L’analisi dei prezzi
?Il computo metrico estimativo
?Il quadro economico di spesa
?Il libretto delle misure
?Il registro di contabilita’
?Il sommario del registro di contabilita’
?Lo stato di avanzamento dei lavori
?Il certificato di pagamento degli acconti
?Lo stato finale e il certificato finale
?La perizia e i suoi elaborati:
o relazione di perizia;
o elaborati grafici di progetto;
o verbale di concordamento nuovi prezzi;
o atto di sottomissione;
o computo metrico estimativo di perizia;
o quadro comparativo.
?Il giornale dei lavori
?Il certificato di regolare esecuzione
+ leggi tutto

17

Febbraio

16:00 - 20:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso la sede dell'Ordine
Seminario 3: Progettazione impianti termici aventi potenzialità al focolare superiore a 35kW
Il ciclo di seminari è rivolto a tutti gli Ingegneri che intendano approfondire le tematiche connesse alla progettazione di impianti termici, aventi potenzialità > 35 kW, e le questioni pertinenti al dimensionamento e verifica dei dispositivi di sicurezza per gli impianti stessi.
Il ciclo di seminari sarà tenuto dal Per. Ind. Tommaso Scalici, funzionario in servizio presso INAIL, Ente competente per la valutazione dei progetti, delle verifiche e dei collaudi degli impianti.
Questa proposta formativa nasce su specifica richiesta dei colleghi ed ha l’obbiettivo, attraverso la valutazione dei diversi passaggi normativi e tecnici, di affrontare le modalità con le quali, un tecnico, può predisporre nei modi corretti le fasi di progettazione e verifica dei dispositivi di sicurezza dei vari impianti termici.
Si è predisposto un ciclo di 4 seminari, principalmente per avere la possibilità di affrontare con la dovuta attenzione tutte le particolarità connesse alle diverse tipologie di impianto, mantenendo un unico filo conduttore pensato per garantire le giuste competenze, per la singola specifica tematica, partecipando anche al singolo evento.

Ore 16.00 INIZIO CORSO

?Impianti alimentati da generatori a combustibile solido: Dimensionamento e redazione pratica.
?Impianti alimentati con scambiatori di calore con fluidi a temperatura>110 °C:Dimensionamento e redazione pratica.
?Impianti alimentati con cogeneratori: Dimensionamento e redazione pratica.
?Accumulo, Bollitore Riscaldatore d’acqua a fuoco diretto: Dimensionamento.

Ore 19.30 Question time e Conclusioni
Ore 20.00 Fine lavori


+ leggi tutto

16

Febbraio

14:00 - 18:00 

8 crediti
8 ore

corso di aggiornamento

Presso la sede dell'Ordine
AGG. PREV. INCENDI: Protezione passiva di strutture in acciaio e legno
Per il riconoscimento dei CFP è obbligatoria la presenza al corso nella sua interezza.
Programma
Modulo 1 (09.00 - 13.00)
Introduzione al DM 16 febbraio e novità normative (semplificazione della normativa di prevenzione
incendi)
Sviluppo dell’incendio e comportamento degli elementi strutturali in acciaio
Test di valutazione dei protettivi per elementi strutturali in acciaio
EN 13381-4
EN 13381-5
EN 13381-8
Utilizzo pratico dei rapporti di valutazione ed assestment per la certificazione di resistenza al fuoco di
elementi di acciaio
Metodi di valutazione (lambda fisso, lambda variabile, regressione lineare e metodo grafico) delle
prove EN 13381-4 e Pt 8
Utilizzo dei parametri termofisici nei codici di calcolo di elementi in acciaio protetti

Modulo 2 (14.00 - 18.00)
Comportamento al fuoco degli elementi strutturali in legno
Test di valutazione dei protettivi per elementi strutturali in legno
EN 13381-7 (stato dell’arte)
EN 13381-1
Protettivi per elementi strutturali: tipologie, meccanismi di reazione ed installazione
Compilazione dei modelli DICH PROD e CERT REI (certificazione di resistenza al fuoco) per
elementi strutturali protetti
Asseverazione di rinnovo: funzionalità dei protettivi (valutazione, prove e verifiche)


+ leggi tutto

10

Febbraio

16:00 - 20:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso la sede dell'Ordine
Seminario 2: Progettazione impianti termici aventi potenzialità al focolare superiore a 35kW
Il ciclo di seminari è rivolto a tutti gli Ingegneri che intendano approfondire le tematiche connesse alla progettazione di impianti termici, aventi potenzialità > 35 kW, e le questioni pertinenti al dimensionamento e verifica dei dispositivi di sicurezza per gli impianti stessi.
Il ciclo di seminari sarà tenuto dal Per. Ind. Tommaso Scalici, funzionario in servizio presso INAIL, Ente competente per la valutazione dei progetti, delle verifiche e dei collaudi degli impianti.
Questa proposta formativa nasce su specifica richiesta dei colleghi ed ha l’obbiettivo, attraverso la valutazione dei diversi passaggi normativi e tecnici, di affrontare le modalità con le quali, un tecnico, può predisporre nei modi corretti le fasi di progettazione e verifica dei dispositivi di sicurezza dei vari impianti termici.
Si è predisposto un ciclo di 4 seminari, principalmente per avere la possibilità di affrontare con la dovuta attenzione tutte le particolarità connesse alle diverse tipologie di impianto, mantenendo un unico filo conduttore pensato per garantire le giuste competenze, per la singola specifica tematica, partecipando anche al singolo evento.

Ore 16.00 INIZIO CORSO

?Impianti alimentati da generatori a combustibile liquido e gassoso a vaso chiuso: Dimensionamento e redazione pratica.

?Impianti alimentati da generatori modulari: Dimensionamento e redazione pratica.

?Impianti alimentati da generatori a combustibile liquido e gassoso integrati con Impianti solari: Dimensionamento e redazione pratica.

Ore 19.30 Question time e Conclusioni
Ore 20.00 Fine lavori


+ leggi tutto

09

Febbraio

09:30 - 13:30 

3 crediti
4 ore

convegno

Centro Paolo VI, via Gezio Calini 30
La nuova Legge Regionale sul consumo di suolo: cosa cambia?
SI AVVISA CHE I POSTI SONO ESAURITI, VISTA LA PARTECIPAZIONE DI NUMEROSE CATEGORIE PROFESSIONALI.


PER QUESTO EVENTO E' RICHIESTA UNA DOPPIA ISCRIZIONE:
1) UNA ISCRIZIONE SU QUESTO PORTALE PER POTER AVERE RICONOSCIUTI I 3 CFP
2) UNA ISCRIZIONE AL PORTALE EVENTI DELLA REGIONE LOMBARDIA ALL'INDIRIZZO: www.consumo-suolo.eventbrite.it

SE DOVESSE MANCARE L'ISCRIZIONE AL PORTALE ISI FORMAZIONE NON POTRANNO ESSERE RICONOSCIUTI I CFP
SE DOVESSE MANCARE L'ISCRIZIONE AL PORTALE DI REGIONE LOMBARDIA GLI ADDETTI NON VI FARANNO ACCEDERE ALL'EVENTO

CI RACCOMANDIAMO CHE SIANO PRESENTI ENTRAMBE LE ISCRIZIONI.
GRAZIE.


PROGRAMMA:
9,30 Apertura del seminario
Viviana Beccalossi- Assessore Territorio, Urbanistica e Difesa del suolo, Regione Lombardia
9,40 Saluto e presentazione
Umberto Baratto - Presidente Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di
Brescia
Stefania Buila - Commissione Urbanistica Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della
Provincia di Brescia
9,50 Introduce e presiede
Luca Imberti - Presidente Istituto Nazionale di Urbanistica, Sezione Lombardia
10,00 La nuova legge regionale sul consumo di suolo: temi e contenuti
Marco Cassin- Dirigente della Struttura Pianificazione Territoriale, Regione Lombardia
10,20 La nuova legge regionale sul consumo di suolo: elementi per il governo del territorio
Luciano Lussignoli- Direttivo Istituto Nazionale di Urbanistica, Sezione Lombardia
10,40 La nuova legge regionale sul consumo di suolo: salvaguardia e valorizzazione del territorio inedificato
Gianpietro Bara -FODAF
11,00 Pausa
11,15 Dibattito, interventi e domande del pubblico; presiede e modera
Luca Imberti
Interventi programmati:
Dall’urbanistica dell’espansione all’urbanistica del recupero e della sostenibilità
Fortunato Pagano
Spreco e consumo del territorio agrario
Gianluca Perinotto
Qualità dei suoli e azioni per il contenimento del consumo di suolo
Andrea Arcidiacono
Il paesaggio agrario come struttura del piano urbanistico
Claudio Buizza
13,30 Conclusione dei lavori
+ leggi tutto

03

Febbraio

16:00 - 20:00 

4 crediti
4 ore

seminario

Presso la sede dell'Ordine
Seminario 1:Progettazione impianti termici aventi potenzialità al focolare superiore a 35kW
Il ciclo di seminari è rivolto a tutti gli Ingegneri che intendano approfondire le tematiche connesse alla progettazione di impianti termici, aventi potenzialità > 35 kW, e le questioni pertinenti al dimensionamento e verifica dei dispositivi di sicurezza per gli impianti stessi.
Il ciclo di seminari sarà tenuto dal Per. Ind. Tommaso Scalici, funzionario in servizio presso INAIL, Ente competente per la valutazione dei progetti, delle verifiche e dei collaudi degli impianti.
Questa proposta formativa nasce su specifica richiesta dei colleghi ed ha l’obbiettivo, attraverso la valutazione dei diversi passaggi normativi e tecnici, di affrontare le modalità con le quali, un tecnico, può predisporre nei modi corretti le fasi di progettazione e verifica dei dispositivi di sicurezza dei vari impianti termici.
Si è predisposto un ciclo di 4 seminari, principalmente per avere la possibilità di affrontare con la dovuta attenzione tutte le particolarità connesse alle diverse tipologie di impianto, mantenendo un unico filo conduttore pensato per garantire le giuste competenze, per la singola specifica tematica, partecipando anche al singolo evento.

Ore 16.00 INIZIO CORSO

?Dispositivi di regolazione, protezione e controllo e sicurezza
Termometro; Manometro; Termostato di regolazione; Termostato di blocco; Pressostato di blocco; Pressostato di minima; Valvola di sicurezza; Valvola di scarico termico; Valvola di intercettazione del combustibile; Valvola di intercettazione fluido primario.
?Impianti a vaso aperto
Dimensionamento e redazione pratica.
Ore 19.30 Question time e Conclusioni
Ore 20.00 Fine lavori


+ leggi tutto

02

Febbraio

14:30 - 17:30 

3 crediti
3 ore

seminario

Presso la sede dell'Ordine
Il Know How aziendale e la tutela delle conoscenze aziendali
1. Che cosa è il know-how

1.1 La nozione di know how nei regolamenti comunitari e nel Codice della proprietà industriale
1.2 Il know-how: esempi pratici e la disciplina sulla concorrenza sleale
1.3 Il segreto aziendale nella legislazione speciale e nei contratti commerciali

2. La tutela repressiva del know-how

2.1 La tutela nel Codice della Proprietà Industriale
- descrizione
- sequestro
- inibitoria cautelare e penale
- pubblicazione re
- risarcimento del danno
2.2 Le sanzioni previste dalla disciplina sulla concorrenza sleale
2.3 La tutela penale – Art. 623 c.p.
2.4 La tutela per la violazione da parte dell’ex dipendente

3. La tutela preventiva del know-how

3.1 Le misure idonee a tutelare il segreto
3.2 La tutela nella prassi contrattuale
- la cessione di know-how
- la licenza di know-how
- i contratti misti
- i patti di riservatezza
- contratti di ricerca e sviluppo
- franchising
- subfornitura
3.3 La tutela indiretta e il rapporto con altri istituti della proprietà intellettuale – know-how/brevetti, software, diritto d’autore

4. La tutela del know-how all’interno dell’azienda

4.1 Profili lavoristici: obbligo di fedeltà, patto di non concorrenza, fidelizzazione dei dipendenti
4.2 La valutazione del know-how
+ leggi tutto

29

Gennaio

16:00 - 18:00 

2 crediti
2 ore

seminario

Presso la sede dell'Ordine
Conoscere le strategie e padroneggiare la comunicazione di sé e del proprio brand
La comunicazione è uno strumento importante per le interazioni umane e professionali.
Spesso, però, questo strumento risulta poco efficace, poco soddisfacente e produce esiti assai diversi, se non addirittura opposti, da quelli che vorremmo.
Oggi, che i nuovi media digitali offrono l’opportunità, a qualsiasi professionista o azienda, di proporsi ad un mercato praticamente infinito e ottenere una visibilità che, fino a pochi anni fa, era riservata solo a grandissime imprese con capacità di investimenti importanti, è ancora più importante assicurarsi che il messaggio trasferito corrisponda alle nostre aspettative.
Ecco perchè non basta semplicemente “promuovere” il proprio brand, per incrementare il business, ma occorre implementare le proprie capacità relazionali e comunicative, con i colleghi e i clienti per favorire la complicità aziendale, aumentare la soddisfazione, evitare od attenuare i possibili conflitti.

Il seminario è realizzato in collaborazione con People3.0
People3.0, società di formazione manageriale, si occupa di consulenza alle aziende e temporary manager. L’esperienza e le competenze multidisciplinari dei professionisti, specifiche per diversi settori dell’industria e del terziario, costituiscono un valido supporto e un motore d’innovazione e di crescita.
+ leggi tutto